Le implicazioni di esserci

Il mondo che era in un modo fin quando una sorella non dice a dieci anni voglio una sorella (e tu nasci).

View this post on Instagram

Buona domenica amiciiiii🙌🏻 La #pasta #gamberi e #vongole all'alloro che sto facendo per il pranzo domenicale della family! Manca di buttare la pasta!!!!che fame😍ci ho preso gusto oh sta passione di scucinare a destra e a manca coi mezzi salti mortali (tiè) mi ha preso la manoooo😱😍oho mi faccio veramente paura per l'"intenzione" entusiasta per i risultati invece si starà a vedere chahaha ho aspettato 32 anni a aprire bocca come una idiota ho aspettato 33 a aprire i fuochi, ora solo fiamme 😌(di passione, e di gioia di cimentarmi, e anche di parecchi roghi e pentole e tentativi carbonizzati😂 ) la mia autobiografia culinaria il mio piccolo cuore che batte, gli occhi che si illuminano, il divertimento e l'ansia insieme, il voler far bene, ma amarlo comunque, anche quando viene male, anche quando nessuno se ne accorgerà perché tanto rumore per nulla eran meglio quelli pronti senza "sporcare così tanto" "senza viverli così tanto" che palle elisabetta qui che palle elisabetta là ma chi se ne frega elisabetta di quello che fai, del significato che ci trovi, e invece no, cercare il bello anche solo per un istante non è mai tempo sprecato, e ognuno di noi ha il suo preziosissimo e unico punto in cui la propria gioia corrisponde a ciò che ha creato😂 . Ed è la felicità. Mio primo giorno da 33enne ommammaaaaa😂 da domani bisogna mi ritagli un po’di tempo per scrivere un po’di ricette arretrate, per quanto lo sapete io ami scrivere lo trovo la parte più ostica, tipo analfabeta😂😂😂🙈🙈buon pome ig friends have a great sunday see ya next time!!!!💙 #pranzodelladomenica #instaeat #recipeoftheday#solocosebuone#phootooftheday #onthetable #cucinare#flatlays #instafood#instagood#foodblogger#food4thoughts#fish #piattitipici #yummy#food #arteintavola#sharefood #creative #lifestyle#healthy#foodstagram #ricette#lunch#mangiaresano #instadaily

A post shared by Elisabetta Pend (@elisabettapend) on

View this post on Instagram

Buon lunedì e settimana nuova ig friends✌🏻mentre do un’occhiata al #libro della #mariekondo che m’’ha regalato la mi sorella per il compleanno MA mi vorranno per caso Far capire qualcosa dire qualcosa alla lontanissima??????🤔😂 TIPO CHE DEVO ESSERE MENO CIALTRONA e un pelino ino ino più organizzata e ordinata secondo voi??????🤔….mah…..😂a pranzo ho fatto una buonissima padellata di verdure fresche toscane dell’orto (mica mio! 😂di’contadino: m’ha detto e urlato in un timpano l’avea prese nell’orto magari l’ha colte sbarbate direttamente dalla plastica so assai😂 io mi fido😳😂) con cavolo nero cimette di rapa e bietola rossa e olio sempre toscano, e due cosciotte di pollo arrosto fatte in forno, come i mimmi 😍, moka alla mano per il caffé per il pome di lavoro pronta per l’endovena😂ho un sonno!🙈 buon pome a tutti ig friends che avete pranzato siete belli pimpanti? come state voi a ordine e organizzazione???🙈vabbé lo leggo poi mi ci appicco il fuoc…. ehm… mi ci applico😁😂😂💙have a great sunday see ya next time!!!!💙 #pranzo #instaeat #chickenlegs #recipeoftheday#solocosebuone#phootooftheday #onthetable #cucinare#flatlays #instafood#instagood#foodblogger#food4thoughts#veggies #yummy#food #foodstyle #sharefood #creative #lifestyle#healthy#foodstagram #ricette#lunch#mangiaresano #instadaily

A post shared by Elisabetta Pend (@elisabettapend) on

Annunci

13 risposte a "Le implicazioni di esserci"

      1. Metti i fusi di pollo in una ciotola capiente con un pizzico di pepe, un pizzico di paprika, un ramo di rosmarino e uno spicchio di aglio intero (se piace, a me no).
        Copri il pollo con latte appena tiepido e lasci in infusione per una mezz’oretta.
        Sgoccioli il pollo e fai passare nei grissini grattugiati fini (si può fare anche con il pane pesto ma così è più saporito).
        Metti su una teglia coperta di carta forno, aggiungi un ricciolo di burro su ogni coscia e fai cuocere in forno molto caldo, 200-220°, per 40 minuti senza girarli mai.
        Sono davvero buoni, spero ti piacciano 😘😘

        Piace a 1 persona

    1. è vero. io non potrei essere diversamente. cerco (e trovo!) il bello o comunque il positivo anche in mezzo al dramma più nero e allo sconforto o alla gravità e ineluttabilità di alcune cose della vita, chi va col lanternino in cerca del lato negativo di tutto oltre a sfracellare gli zebedei aaltrui e intossicare l’aria sicuramente lo troverà, e trarrà soddisfazione solo per aver avuto ragione, poter sfracellare ulteriormente gli zebedei, e non coglierà ogni amo per aggrapparsi all’armonia di un sorriso proprio quando ce n’è più bisogno: perché la vita è ANCHE, un dramma, e solo chi ne è profofondamente e veramente consapevole può essere libero di alleggerirla, vederla bella intensamente. salutone!!!💙

      Piace a 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...