Meglio l’insalata di miglio

Meglio l’insalata di miglio

Qualche giorno fa si rideva con l’ amicobob che il nostro rapporto si svolge pari pari secondo la canzone di Elio “Cara ti amo”. 😂⁣

🎶La conoscete?😂 Fa schiantare😜🙌🏻.⁣

*Ovviamente l’ho mandato a quel paese in buisinessclass, senza sconto trivago.😆⁣
Ripensandoci, però, è effettivamente così! Anche se in modo più più originale. 😁⁣

La trovo una cosa tenerissima💃😍⁣

 

Bob: -Oggi c’è le partite⚽️.⁣
Bet: -Chepppalle te e le partite: non mi consideri mai.
Bo: -Macchissenefrega dai delle partite va bene, usciamo facciamo qualcosa.⁣
Be: -Vatti a vedere un po’ di partite e non rompere.⁣

…Dopo 2 minuti che è in trance davanti allo schermo:⁣

Bet: -Bob, Usciamo!⁣
Bo: -No, mi pesa il culo, stai zitta che gufi.⁣
Be: -Allora vengo a vedere la partita con te e tifo per chi vuoi⁣😍
Bo: -No perché se tifi = gufi.⁣
Be: Uffa. Sai che c’è? io me ne vado al mare😠⁣
Bo: No al mare ci vado io.⁣
Be: Tanto Io non ci vengo al mare tuo, vado a un altro mare😌⁣
Bo: Sìsì certo, lo so che vai con tutti i tuoi amanti😒..⁣
Be: Portamici te!⁣
Bo: Che schifo di partita. Accidenti a voi fiorentini. Usciamo!⁣
Be: Sono stanca.⁣
Bo: Sei sempre stanca, non mi consideri mai, hai qualche problema fatti vedere da uno bravo. ⁣
Be: Ci vado vacci te che sei nervoso. Prendi la vita con più poesia!⁣
Bo: Faccio il poeta.⁣
Be: Vai a lavorare!⁣
Bo: Hai gufato.⁣
Be: Ti faccio qualcosa di buono😍?⁣
Bo: Sono debole di stomaco.⁣
Be: Ti faccio una minestrina con l’acqua?⁣
Bo: Nooo che tristezza la minestrina.⁣
Be: Sìsì😒,  ho capito non mangi lo so che tanto poi vai a cena dalla tua amante. Porco!🙄⁣
Bo: Non ho nessuna amante. ⁣
Be: Ah no? Finocchio!!

😂😂⁣

 

🌀Oggi invece Lo zuppino sano è…

🙋🏻Asciutto!😆😁💃

➡️Basta e avanza tutto il resto che è molle!!!👎🏻☔️😂:

Infatti Piove e fa freddo da lunedì sono tornati i pinguini🙈😒

👀Ho i capelli che si asciugheranno l’anno prossimo, i coolkatz che stanno evolvendo in anfibi palmipedi🐸, i panni stesi pronti da fare in brodo col formaggino🙈. 🎉

 

Un po’ di colore nel piattosano del pranzo e tutto -forse- andrà meglio🙌🏻😜:

 

⭐️Insalata colorata di quinoa e miglio⭐️

 

SKDME5356

*Super easy, veg, e goodmoodfood🍃😍

Ingredienti x 2 persone:

  • 80g #miglio decorticato
  • 80g #quinoa
  • 100g cimette broccoli
  • 2 piccole carote o 1 grande
  • 60g pisellini surgelati
  • 1 peperone giallo
  • 1 porro
  • 3 cucchiai olio evo
  • 14 olive Kalamata greche
  • sale pepe q.b.

Procedimento

Sciacquate bene la quinoa sotto l’acqua e cuocetela insieme al miglio e ai piselli in acqua salata bollente per assorbimento (hanno circa gli stessi tempi di cottura) dopodiché sgranateli con una forchetta, conditeli con 1 cucch olio e lasciate riposare in una ciotola.
Nel frattempo tagliate le carote e i peperoni a fettine e poi a cubetti. Didivete i broccoli in piccole cimette.
Scaldate il resto dell’olio in un wok e saltateci tutte le verdure a fiamma vivace per circa 10/12 min, mescolandole spesso, finché non sono morbide ma ancora croccanti. Salate e pepate le verdure e amalgamatele
al mix di quinoa,miglio e piselli tenuto da parte. Aggiungete le olive e mescolate.

 

📝È buono sia caldo che a temp ambiente se volete prepararlo prima per cena o schiscetta al lavoro 👍🔝 *

Annunci

Focaccia con radicchio e zucca al rosmarino

Focaccia con radicchio e zucca al rosmarino

🌀La domenica sarà pure giorno di lasagna e arrosto in famiglia😌….ma qui qualcuno aveva voglia di Focaccia e non sono i gatti!😋🙋🏻🙋🏻😜

Chi ne vuole una fetta?😍

***

…Pensare che è già passata una settimana dal mio compleanno😱…stiamo già tutti inzuccati 🎃e inzuppettati ovunque…non c’è gallery o blog o negozio in giro senza pumpkin infilate da qualche parte, nei biscotti, nella vellutata, nella pasta, nel riso, nel dolce, nel formaggio, nella marmellata….io credo che proverò tutte!😅💪😋😁💃

Voi provate la

⭐️Focaccia ragnolosa🕸 con radicchio e zucca⭐️

Super autunnale 🍂🍁e senza volerlo fa un bellissimo effetto intricato🕸🕷😍, inutile dirvi quanto sia buona e verdurosa😍🍃!

Una focaccia semplice e pratica: si mettono tutti gli ingredienti della farcia a crudo , avendo cura di condirli e insaporirli prima, massaggiarli leggermente, e farli riposare prima di ricoprire la pasta della focaccia (come mi ha insegnato per altre preparazioni la bravissima Angela di tre muffin e un architetto) 🤗 , ho adottato questa tecnica per non sporcare ogni volta mille padelle (e tempo) cuocendo le cose separatamente,visto che poi va tutto in forno.👍

***

Ingredienti x 1 focaccia tonda

  • 1 base pronta per focaccia rotonda della @stuffer_italia
  • 1 cespo di radicchio rosso lungo o trevigiana
  • 1/4 di cipollarossa
  • 1 fetta di zucca delica (circa 60g)
  • 1 cucchiaio di aceto balsamico
  • 1 rametto di rosmarino
  • sale e pepe q.b.
  • 2 cucchiai olio evo

Procedimento

Sbucciate e pulite la zucca e tagliatela a fettine sottilissime. Pulite il radiccio dal torsolo e affettatelo finemente per il lungo. Pulite e tagliate ad anelli sottili la cipolla e mettete insieme tutte le verdure crude in un ciotolone condendole con l’aceto balsamico, l’olio, 1 pizzico di sale e pepe e rametti di rosmarino. Massaggiate bene con le mani per mescolare le verdure e far assorbire dappertutto il sapore, non abbiate paura di rompere alcune foglie di radicchio che comunque resteranno belle. Tenete da parte a marinare per almeno mezzora.

Preriscaldate il forno a 190°. Stendete la base per focaccia sulla sua carta forno in una teglia e appiattitela poco con i polpastrelli. Versateci sopra tutta la farcia di verdure e il suo olio, coprendo quasi tutta la superficie tranne poco i bordi.

Infornate per 10/12 minuti finché è dorata. 😋

Buona domenica bloggerz!!!💙

Polpette al pomodoro e basilico

Polpette al pomodoro e basilico

È bello vedere che quanto più ami fare qualcosa, tanto più le persone si affezionano a quello che fai, per poi incuriosirsi di quello che sei.🙏🏻

Inoltre la cosa è spesso reciproca.💙

Ci si vede qualcosa dentro che non parla la lingua codificata e riconosciuta, bensì quella emozionale che scorre attraverso altri piani, altre dimensioni, altre vie, altre onde del mondo, altre tempistiche.

Arriva dove le linee rette singole della logica non si toccherebbero mai (…matematica euclidea docet😒)… diventano linee che smettono di ragionare con le formule e gli assiomi, cominciano a segmentarsi, dividersi, deviare la rotta, fare casino, divertirsi, e soprattutto incontrarsi contro ogni logica, allargando l’universo🌀

⭐️Polpette al pomodoro e basilico easy e veloci⭐️

Pronti per la scarpetta???😋😋😻

Ingredienti x 4

  • 600 g di carne macinata (di manzo o mista con maiale)
  • 1 uovo
  • 100 g Parmigiano grattugiato
  • 1 ciuffo prezzemolo tritato
  • pangrattato integrale
  • 2 cucchiai olio extravergine di oliva
  • sale e pepe q.b.

Per il sugo

  • 400 g di polpa di pomodoro
  • 1spicchio di aglio
  • 2 cucchiai olio extravergine di oliva
  • sale
  • 1 ciuffo di basilico fresco.

Procedimento

Preparate il sugo: in una padella fate rosolare l’aglio in poco olio. Quando sarà dorato, aggiungete la polpa di 🍅 e fate cuocere a fuoco dolce per circa 15 minuti. Aggiustate di sale, unite il basilico e tenete da parte.

Prendete la carne trita, mettetela in una ciotola con il Parmigiano, il prezzemolo, l’uovo, 1 cucchiaio di poangrattato, il sale e il pepe. Mescolate bene e poi, con le mani, formate delle palline. Fate scaldare poco olio extravergine di oliva in una padella e poi rosolateci dentro le #polpette, poche alla volta, rigirandole spesso sino a che non saranno dorate. Quando le avrete cotte da tutti i lati aggiungete la salsa di pomodoro, coprite con un coperchio e lasciate cuocere a fuoco dolce per circa mezzora.

Servite calde con tanto sughetto e tanto pane da cianciucarci dentro😍😍😋

Buona serata e buona settimana bloggerz🤗

queste le porto alla mi mamma per sentirmi dire quanto sono 👎🏻👎🏻rispetto a quelle della nonna🙈😅💙🤗

I taste betta – Targato Fi

I taste betta – Targato Fi

Quanto piace alla Betta quando spuntano i posticini carini dammangiare e da vivere nel suo quartiere del cuore (anche perché ci abita 😜- coi coolkitz😅-, quindi doppio orgoglio campanilistico nel campanilistico del campanilistico, alla radice tricubica🙌🏻)

SanFrediano in oltrarno a Firenze, aaaaah, amore e odio ma più amore. Cià che un tempo era il massimo del popolare oggi is the NEW fashion, sarà che ci sono nata, sarà che c’è nata la mi nonna (no vabbè io in ospedale so nata😁 lei invece n casa= è autoctona 😜).

Ce n’è tanti e ce n’è stati e ce ne saranno, di posti bellini ( alcuni più alcuni meno). la giornata è piena di sole. Mi trascino il mi babbo che come dicevo su Instagram sopra lo devo un po’ intrattenere per non dire ciucciarmelo😴 ché m’è andato in pensione e se avete o avete avuto un genitore in questa fase della vita potete capire cosa intendo dire e che significa, ti perdono completamente i’ccapo, persone integerrime e tutta una vita a fare un personaggio che improvvisamente ti trascinano a accompagnarli a comprare intere collezioni di VINILI che ascoltavano appena usciti dal liceo e che poi hanno sempre d’ufficio rinnegato e disprezzato, battute che non li hanno mai fatti ridere e cose di cui hanno rimproverato TE figlia/o fino a ieri, adesso si mettono a farle e decantarle loro come se fossero l’unica cosa per cui vale la pena vivere. E vabbè ce lo ciucceremo. E allora me lo porto in giro a testare i posticini per i miei articoli di giornalista. Lui si diverte io Lavoro 😁 e intanto mentre c’ha la bocca piena almeno se ne sta zitto due minuti!

Oggi sono andata al TargatoFi undici rosso ecco cosa abbiamo mangiato e alla fine la non ardua sentenza con tanto di votazioni (coi miei soliti cuoricini Blu: da 1💙 a 5💙 per ogni categoria.)

Spaghetti tonno olive di gaeta e capperi – Insalata di Pachino Avocado e scaglie di Pecorino Toscano – Straccetti di manzo ai carciofi- Scaloppine alla senape e pepe rosa con spinaci freschi

Commento: mi sono trovata bene, pranzo molto piacevole la location è bellina alla moda senza spocchia, gentili, cibo buono abbondante con menù del giorno che cambia,  e menù dedicato al pranzo sempre comodo e che permette una alternativa di respiro al solito panino del bar o al primopiatto congelato in pausa di lavoro, cucina che si vede: piatti espressi che escono, caotico e ben frequentato, non caciarone ma nemmeno troppo fighetto, insomma per me il posto giusto! In una location semi-industriale ma calda ho mangiato a un tavolino accanto a un nerissimo pianoforte😍. C’era di tutto intorno a noi, dall’operaio in pausa ai colleghi più impostati di lavoro, e gente rilassata di tutte le età che si godeva il pranzo e chiacchierava. Acqua per il cane spontaneamente, gentili e sorridenti il personale, cameriera simpatica che mi dava gusto a ridere di battute e bischerate tra me e il mi babbo senza essere mai invadente. E per finire a pranzo anche economico che ci sta sempre bene.

L’unica cosa di cui il mi babbo (visto che a me non me ne frega nulla 😂) ha potuto lamentarsi è che per il bellissimo bancone che hanno, la scelta di birre è stata obbligatoria: bottiglietta da 33 di menabrea. Io non me ne intendo, ecco su questo delucidatemi voi se sia una pecca o no.

Location e design: 💙💙💙💙💙

Servizio: 💙💙💙💙💙

Quoziente fashion: 💙💙💙💙💙

Cibo e menù:💙💙💙💙

Instagrammabilità: 💙💙💙💙💙

Veg/intolleranze-options: 💙💙

Prezzo:💙💙💙💙💙

 

Ciao dalla vostra Betta, nel weekend a Milano per raccontarvi il Salone del Cioccolato!

O ti magni sta minestra o ti magni sta minestra

O ti magni sta minestra o ti magni sta minestra

View this post on Instagram

Igers!🙌🏻 …O ti magni 'sta minestra…O ti magni la stessa identica cosa😅:ma asciutta! A voi la scelta!😂🤔😂 oggi: ZUPPA di Farro, broccoli, #edamame e funghi, una veg ricetta scaldacuore e 🔝salutare con tutto il sapore intenso di un ingrediente segreto (mica-tantoh😂) jolly: i funghi secchi!🍄 Chi li usa quando non ha tempo o voglia di andar a cercare quelli saporiti e poi pulirli bene? per altro conservano anche tutto l'apporto minerale e proteico (lo sapevate che i funghi sono una preziosa fonte di proteine? io l'ho imparato da poco!) Cioè, a volte se li vedo belli dall'ortolano o se me li portano non resisto e me li porto a casa a rischio di "aggiungiunpostoatavolaalvermetto🐛😝😂"…ma oggi è domenica e me ne sto alle giostrine👭🙋🏻…Date retta alla betta😁, a firenze si dice che "tutto" fa #brodo, per me il fungosecco fa brodo Bono!🙌🏻 e con gli edamame e il farro fa molto fusion tra un cereale tipico antico delle zuppe della nostra terra, e un sapore quasi "umami" jap-style🔝. Come la prendete voi, versione fumante brodosa a sinistra o più tipo farrotto a destra? (non sono due ricette diverse!😁 nella seconda -semplicemente- il brodo è VOLATO DALLA FINESTRA!!!👻😁😂- chissà com'è contento quello che abita sotto a me😂😈-) bene, buona domenica ig💙, grazie di aver letto la mi bischerata quotidiana🙏🏻💙 la ricetta sotto nei commenti😍o -come sempre- sul blog ⤴️link in Bio. #IFettaBetta #funghisecchi #broccoli #ricettasana #farrotto #minestra #cleaneating #comfortfood #smartfood #foodbloggers #foodideas #vegan #foodblog #italianfoodphotography #foodpics #healthyfood #pranzodelladomenica #instafood#foodphotooftheday #onthetable #humor #ricettecreative #cuisine #nofilters #creativity #bonappetit

A post shared by Elisabetta Pend (@elisabettapend) on

Zuppa di farro jolly con broccoli, edamame e funghi secchi

(vegan, doppia versione🙌🏻)

Ingredienti x 2 persone

  • 100g farro perlato della garfagnana
  • 1 broccolo (200g circa)
  • 10 g funghi secchi con porcini (mezza confezione)
  • 1/2 di cipolla bianca
  • 1/2 spicchio di aglio
  • 1 pugno sale grosso
  • 1 ciuffetto prezzemolo
  • 100g Edamame verdi surgelati in busta
  • 2 cucchiai olio evo
  • acqua abbondante (circa 1 litro)

 

Procedimento

Per tempo fai rinvenire i funghi secchi in acqua a temperatura ambiente per una mezz’ora, scolali del liquido di ammollo e strizzali buttando via l’acqua d’ammollo (io la butto perché non so cosa contiene tipo residui di terra o chimici, anche se so che molti la tengono per usarla, io su consiglio del mio cocittadino Simone Rugiati faccio così)

Monda e sciacqua i broccoli e tagliali a cimette di piccole dimensioni.

Trita aglio e cipolla in una dadolata sottile e cuocili in un cucchiaio di olio in una casseruola capiente, versa il farro perlato e i funghi secchi rinvenuti ben strizzati, e lascia appena tostare il tutto nel soffritto a fiamma alta per 1/2 minuti, poi versa sopra abbondante acqua -1 litro circa-, le cimette di broccolo e gli edamame direttamente dalla busta surgelati, con un pugno di sale.

Porta a cottura tutto insieme mescolando di tanto in tanto su fiamma alta finché bolle, e poi su fiamma media, ci vorranno circa 30 minuti a seconda del tipo di farro usato. Se dovesse assorbire tutta l’acqua aggiungere via via un ulteriore mezzo bicchiere.

Quando il farro è gonfio e cotto e le verdure semisfaldate spegnere il fuoco. A questo punto scegliere se impiattarla con il ramaiolo in stile minestra o se scolare tutto in un colapasta come se fosse un riso asciutto o un’insalata calda di cereali e legumi.

In entrambi i casi completare con l’altro cucchiaio di olio evo a crudo e un trito di prezzemolo.

Semplice, rustica, e supersana!

Povero un cavolo

Povero un cavolo

(Nei post sotto le puntate precedenti, qui un siamo mica abbiùtiful gente😌che una puntata vale l’altra e ti puoi guardare la prossima tra10anni senza perdere iffilo perché so tutte uguali😂😜) ora la ricetta del giorno

View this post on Instagram

Buon sabatoh! Sappiamo che i pesci ‘poveri’ ricchi di Omega3 e acidi grassi come lo Sgombro Fanno Bene. Se li prepariamo in croccanti fagottini di pasta fillo arricchiti di semini: Fanno ANCHE GOLA!!!!!😋😍🙌🏻🔝 "uscitemelo" da quel cantuccio angusto e nascosto a fine pescheria tra i diseredati del mare, dietro i "più nobili" filettini sbiancati con la candeggina, supermercati!!!!🙌🏻 e mai più storcere il naso davanti al pesciolino buono, forte, e sano, nipotastre!😌 su su che mi diventate INTELLIGENTI come la zia😜 ,gente, i CoolKatz😻loro sì che apprezzano, pure🤣😅💃. Pesciolini croccanti di sgombro, Cavolo riccio Kale e olive nere in pasta fillo! #solocosebuoneesane #IEatBetta2018. Semplicissimi in pochi passi 😍RICETTA SOTTO ⤵️NEI COMMENTI e ovviamente oggi pome anche sul Blog (link in BIO) . Grazie per esservi ‘tuffati’ nel mi mare di bischerate😜😋💙Buon weekend ig friends!!! #IFeelBetta #omega3 #superfoods #kale #ricotta #olivenere #cleaneating #mangiaresano #smartfood #foodblogger #foodideas #fish #foodblog #italianfoodphotography #foodpics #healthyrecipes #lunch #instagood #foodphotooftheday #onmytable #foodwriting #ricettecreative #personalthoughts #nofilters #creativity #foodart #food52

A post shared by Elisabetta Pend (@elisabettapend) on

Pesciolini croccanti di pastafillo ripieni di sgombro, Cavolo riccio Kale e olive nere

Ingredienti per circa 10 pesciolini:

  • 1 confezione di pasta fillo fresca in rotoli
  • 1 mazzetto piccolo di cavolo riccio (Kale) verde o violetto (ma ci si può sbizzarrire
  • usando bietole, spinaci e verdura a foglia a piacere)
  • 2 sgombri medi eviscerati e privati della pelle e divisi a filetti (vanno bene anche in scatola al naturale di buona qualità!)
  • 1 confezione da 125 di ricotta fresca
  • 5/6 olive nere denocciolate
  • 1/2 cipolla
  • olio evo
  • sale
  • semi misti di lino,canapa e chia

 

Procedimento

Mentre prepariamo il ripieno togliamo la pasta fillo dal frigo lasciandola chiusa nella confezione senza srotolarla se no si secca
Cuocere al vapore le foglie di CavoloRiccio finché non sono tenere ma brillanti senza stracuocerle
In una padella far cuocere con un filo d’olio la cipolla tritata e i filetti di sgombro delicatamente, salare e pepare assaggiando perché il pesce è già un ingrediente sapido
In un mixer frullare il cavolo riccio scolato, lasciandone due foglie intere, con la polpa di sgombro cotta e la ricotta ben sgocciolata del siero, insieme a un pizzico di sale
Amalgamare a questo composto le olive nere tagliate a rondelline
mettere una cucchiaiata di composto al centro delle foglie intere cotte e avvolgerle su se stesse chiudendo il ripieno e formando dei rotolini lunghi, tagliarli a metà e ottenere tanti rettangolini della dimensione di un pesciolino (vedi foto)
Adesso aprire la pasta fillo e tagliarla a metà, avvolgere i rotolini di cavolo con fogli di pasta sovrapposti spennellandoli uno a uno con acqua o olio(4/5 fogli) e chiudendoli a caramella solo da un lato per formare la coda. Spennellare la superficie di ogni pesciolino di olio e cospargere di semini misti di lino, canapa e chia, infornarli a 200° in forno ventilato per 8/10 minuti su una placca ricoperta di cartaforno, finché sono dorati e scrocchiosi. Io li ho serviti con lo stesso contorno di cavolo al vapore.

Zitta e’muta come un pesce e mangia. tiè.😍😂

Ricapitolando

View this post on Instagram

E’ proprio il caso di dire che oggi mi sono veramente FATTA IL MAZZO💐….😁di cavoloriccio!😂 e dovreste farvelo anche voi, ogni tanto, un po’ di mazzo!😌😂😂 sono stata dalla mi nonnina al cimitero a sbrigare alcune pratiche (posti allegri, bella ggente, una movida ragazzi….😜) e al ritorno mi son presa sti du mazzi e mi garba proprio, lo avete mai assaggiato? Io sì fa benissimo ma mai questo viola!!! Kale cavolo riccio violetto stufato con ravanelli, semi di zucca e girasole e bacche di pepe rosa, semplice semplice condito con il mio olio bono per lasciarlo protagonista e sentirne il sapore, e ovviamente il tocco sfiGlam peposo della betta, perché se non mangio intonando il pranzo con la piantina sul tavolo mi sento “spaiata”, e già c’ho i pantaloni a righe e la maglia a scacchi e il cappello a pois 😂( e un calzino lungo e uno corto diversi😳 però bisogna sapere e convenire😌 che sono entrambi MIEI, ed è già qualcosa!!!!!!😜). Buon appe e buon vene mondo ig, avete programmi per il weekend? Se no se mi volete proprio accompagnà al cimitero fate pure….😌😂🙌🏻😍💙grazie di aver letto -come al solito- la mi bischerata del giorno😁😘😴 #IFeelBetta #spighemulinobianco#superfoods #kale #olioextravergine #cavoloviola #cleaneating #pilloledisaggezza #foodblogger #foodideas #pink #foodblog #italianfoodphotography #foodpics #healthyrecipes #lunch #instagood #foodphotooftheday #onmytable #foodwriting #flowers#personalthoughts #nofilters #creativity #foodart #food52

A post shared by Elisabetta Pend (@elisabettapend) on

View this post on Instagram

Nonnina!!!💙😍Te l’avevo detto che sarei venuta date!🙏🏻💙🤗mo parliamo un pochetto eh😜💙. (No, che pensate, non c’ho la nonna monaca😆😂😂, sta lì accanto….ehm… “ai piani bassi”, diciamo😅💙😂) sapete che Trovobello scherzare ridere e non prendere mai troppo Sul serio le cose: SPECIALMENTE quelle incredibilmente SERIE. E’ il mio modo di onorare e amare senza limite🙏🏻😍. Sbrigo un po’ di robe e quando torno a casa se riesco preparatevi perché ho in mente una ricetta BOMBA😍💃🏻💃🏻🔝ci si vede poi! Ps FIORENTINI!!!! Riconoscete il ⚰️⛪️in dove sono??? Ciaooo🙌🏻 grazie di aver letto la mi bischerata di’ssabatomattina😆🤣😂#IFeelBetta #florenceitaly #instaflorence #phootooftheday #instamood #cimitero #january #florenceofig #iloveflorence #art #landscapes #solocosebelle #church #firenze #quotes #thoughts #family #italianblogger #casual #impressions

A post shared by Elisabetta Pend (@elisabettapend) on