Polpette al pomodoro e basilico

È bello vedere che quanto più ami fare qualcosa, tanto più le persone si affezionano a quello che fai, per poi incuriosirsi di quello che sei.🙏🏻

Inoltre la cosa è spesso reciproca.💙

Ci si vede qualcosa dentro che non parla la lingua codificata e riconosciuta, bensì quella emozionale che scorre attraverso altri piani, altre dimensioni, altre vie, altre onde del mondo, altre tempistiche.

Arriva dove le linee rette singole della logica non si toccherebbero mai (…matematica euclidea docet😒)… diventano linee che smettono di ragionare con le formule e gli assiomi, cominciano a segmentarsi, dividersi, deviare la rotta, fare casino, divertirsi, e soprattutto incontrarsi contro ogni logica, allargando l’universo🌀

⭐️Polpette al pomodoro e basilico easy e veloci⭐️

Pronti per la scarpetta???😋😋😻

Ingredienti x 4

  • 600 g di carne macinata (di manzo o mista con maiale)
  • 1 uovo
  • 100 g Parmigiano grattugiato
  • 1 ciuffo prezzemolo tritato
  • pangrattato integrale
  • 2 cucchiai olio extravergine di oliva
  • sale e pepe q.b.

Per il sugo

  • 400 g di polpa di pomodoro
  • 1spicchio di aglio
  • 2 cucchiai olio extravergine di oliva
  • sale
  • 1 ciuffo di basilico fresco.

Procedimento

Preparate il sugo: in una padella fate rosolare l’aglio in poco olio. Quando sarà dorato, aggiungete la polpa di 🍅 e fate cuocere a fuoco dolce per circa 15 minuti. Aggiustate di sale, unite il basilico e tenete da parte.

Prendete la carne trita, mettetela in una ciotola con il Parmigiano, il prezzemolo, l’uovo, 1 cucchiaio di poangrattato, il sale e il pepe. Mescolate bene e poi, con le mani, formate delle palline. Fate scaldare poco olio extravergine di oliva in una padella e poi rosolateci dentro le #polpette, poche alla volta, rigirandole spesso sino a che non saranno dorate. Quando le avrete cotte da tutti i lati aggiungete la salsa di pomodoro, coprite con un coperchio e lasciate cuocere a fuoco dolce per circa mezzora.

Servite calde con tanto sughetto e tanto pane da cianciucarci dentro😍😍😋

Buona serata e buona settimana bloggerz🤗

queste le porto alla mi mamma per sentirmi dire quanto sono 👎🏻👎🏻rispetto a quelle della nonna🙈😅💙🤗

Like
0
Love
0
Ah Ah
0
Wow
0
Sad
0
Grrr
0
Annunci

Risotto cremoso ai broccoli e gamberetti

Mimmiiiiiii, è l’ora della pappa! 😍🛎dlin dlon!

(quanto mi piace rivolgermi a me stessa e alle persone a cui voglio bene in quel linguaggio tenero tenero come si parla ai bambini o ai micetti!😍😂)

…forse è perché tutto il resto del tempo lo passo a essere spietata, intransigente e autosvalutante verso di me, a vedermi solo difetti😅… non me ne faccio passare una liscia 😠😱, non indulgo su nulla….
… anche voi siete così a volte??😫

che piaga l’autocritica eccessiva!

🤔…e pensare che ci sono milioni di personaggi in giro che non sanno nemmeno cosa sia una “sana autocritica”, che non si mettono in dubbio mai, che non si chiedono mai se sbagliano, vanno dritti dove vogliono e non gliene frega nulla se sulla loro strada calpestano qualcuno,anzi sicuramente ci provano gusto….purché non si torca un capello a loro!…allora sì che diventano supercritici: …ovviamente verso gli altri😜😂😒
* …E vabbè oh, che ci si deve fà? 😂 il mondo è così….

tra un eccesso e l’altro e tra una considerazione e l’altra…. Risottino???😋

 

⭐️Risotto broccoli e gamberetti ⭐️

QMGYE7043

Mai fatto prima: buonissimo e healthy !! Tutto bello cremoso e all’onda😍…per quel bisogno di tenerezza che il cibo, oltre alle parole, sa dare 🙏🏻💙 *

Ricetta stasera qui sotto, Da provare!

Ingredienti x 4:

 

  • 320 g  riso arborio @grandiriso
  • 250g gamberetti surgelati
  • 1 broccolo verde
  • 1 cipolla bianca
  • 1/2 spicchio di aglio
  • 1 lt circa di brodo vegetale
  • 1 bicchiere di vino bianco
  • 1 noce di burro
  • olio extravergine d’oliva
  • sale e pepe nero q.b.

 

Procedimento

Pulite e affettate le cimette di broccoli. Private della parte coriacea esterna e affettate a piccoli dadini anche parte del gambo (antispreco!!🙌🏻)

Lessate i broccoli in acqua bollente salata per circa 5 minuti max, fino a quando sono teneri.

In una padella capiente, mettete l’olio evo con l’aglio e rosolate i gamberetti senza scongelarli preventivamente, per circa 3 minuti, salate pochissimo e spengete la fiamma tenendo da parte.

Scaldate il brodo vegetale.

Preparate il risotto tagliando finemente la cipolla che farete rosolare con l’olio extravergine fino a imbiondirla. Versateci il riso, tostatelo rigirandolo continuamente per 1/2 minuti e poi sfumate con il vino bianco: continuate la cottura per 16/17 minuti  allungando via via con un mestolo alla volta di brodo. A metà cottura, cioè dopo circa dieci minuti da quando avete versato il riso, unite ciuffi dadini di broccoli e e i gamberetti con il loro fondo di cottura. Irrorate ancora con il brodo, regolate di sale e pepe e terminate la cottura sempre mescolando a fuoco basso.  Una volta spento il fuoco mantecate il riso con una noce di burro e se vi piace una spolverata di parmigiano, fate riposare 2/3 minuti coperto e poi servite.

 

Buonappetito e buon pome bloggers!💙

Like
0
Love
0
Ah Ah
0
Wow
0
Sad
0
Grrr
0

Riso al pomodoro

Eccoci a venerdì, respirone! Mentre lavoro a un progetto creativo commissionato, pensavo che ieri sera mi son mangiata il gelato freddissimo per rinfrescarmi e dopo c’avevo più caldo di prima😂🙈…quindi magari se provo col risottino caldo, per paradosso😅, dopo dovrebbe farmi frescolino🤣. 🌀 è pura logica: se non funziona A, prova B. 😂

E io sono la maga dei piani B = Piani B.etta, ovviamente😜😂

⭐️Riso al pomodoro⭐️

RHDQE4133

E il mondo si divide😂. Per me d’estate è amore puro🍅🌱, lo trovo gustosissimo e profumato. Poi c’è chi c’ha questa remora che il riso al pomodoro non si fa, mica lo so perché, che è un abbinamento poco delicato, beh io non sono una persona Delicata , elegante nello spirito ma decisamente non delicata, basta farlo con l’olio invece che col burro e il soffritto… è anche supersano!
D’obbligo la spolverata di grana!😋

Chi di voi lo fa il riso al pomodoro? 😋Siete per #risoalpomodoro sì 👌🏻 o di quelli risopomodoro assolutamente no?👎🏻

Ingredienti

  • 380g Riso Arborio @grandiriso
  • 300g Pomodori toscani da sugo o pomodori ramati
  • 2 cucchiai doppio concentrato  di pomodoro
  • 1 lt Brodo vegetale
  • 1 cipolla dorata
  • 3 cucchiai Olio extravergine d’oliva
  • 40g Parmigiano reggiano
  • 1 ciuffo di basilico fresco
  • Sale e pepe q.b.

Procedimento

Preparate il brodo vegetale con poco sale e scioglietevi dentro il concentrato di pomodoro, mescolando bene per diluirlo e ottenere un brodo di colore rossiccio. Tritate finemente una cipolla e fatela sudare in 2 cucchiai d’olio a fuoco basso per circa 8 minuti, finché diventa trasparente. Quindi versate il riso e fatelo tostare per un paio di minuti. Sfumatecon un mestolo di brodo vegetale e lasciatelo evaporare.

Aggiungete tutti i pomodori toscani tagliati a spicchi e possibilente privati della buccia mescolate e aggiungete un’altro mestolo di brodo. Continuate a aggiungere via via un mestolo di brodo ogni volta che il risotto si asciuga, fino a fine cottura. Quando la cottura sarà quasi ultimata aggiungete del basilico tritato con le mani a pezzettoni e eventualmente aggiustate di sale.

Togliete quindi la casseruola dal fuoco e mantecate con 1 cucchiaio di olio, pepe nero se piace, spolverate infine di parmigiano grattugiato e mescolate. Servite il risotto al pomodoro caldo o tiepido guarnito con qualche piccola fogliolina di basilico intera.

 

 

Voi da che parte e-state?? Lo fate il riso al pomodoro? e se sì, come? 😋 Buon weekend bloggers💙🤗

Like
0
Love
0
Ah Ah
0
Wow
0
Sad
0
Grrr
0

Cena Beat – Villa il Palagio

Buona serata bloggers!

Volete vedere una sfilata-assaggio dal menù freddo degli antipasti serviti ieri all’euforica CenaBeat organizzata da Firenze Spettacolo con la collaborazione enologica di Promowine, tutti rigorosamente vintaggissimi😁 (ma si dice?🤔😂mah, da oggi sì!🙋🏻) eretro/chic/oldstyle/vintage/#revival, e altri tremila nomi per definire quello che era la moda imperante in cucina e la nostra visione della vita nei mitici anni80, li abbiamo rivissuti con la mia amica blogger Madtastingflorence tra un boccone e l’altro e anche dentro le parole nelle conversazioni e quelle risate tipiche della nostalgia di tempi vissuti in modo diverso ma con una memoria simile, location della bellissima @VillaIlpalagio, dove sinceramente si stava da dio, voglio dire: villa in campagna, tra le colline e il paesaggio toscani, laghetto di ninfee, compagnia allegra, molto bravo lo chef e patron @marioperonechef che ha coordinato il menù azzeccatissimo e ci ha raggiunti a fine serata. I suoi piatti e creazioni, infatti, (non quelli riproposti per l’occasione alla cena anni70/80 eh😜), si trovano tutto l’anno nel #ristorante della villa, a pochi chilometri da Firenze: ve lo consiglio 👍per passare una serata carina fuori porta, una cena importante, un evento, ecc, si sta bene e si respira aria buona mangiando cose buonissime😋.🌀 La volta scorsa, lo Chef, mentre “becchettavo”😌 (cioè tipo avvoltoio😂) il buffet😂, mi ha anche insegnato come si fa il pane vero😜, solo che io non sono una brava studentessa🙈😁 e non mi sono ancora cimentata né esercitata, anzi, sono proprio una peste.

In seguito sono arrivati i primi e i secondi caldi, tortellini prosciutto panna e piselli, #pennettealsalmone, #scaloppine al limone…ecc ecc…#insalatarussa…e che ve lo dico a fare??😂

*A fine serata? Gelato puffo e puffetta💓💙!😂del mago del #gelato di Firenz Tulio Bondi , ovvio!!!🎽💙🍦🍭

*Nell’ordine abbiamo:

-1) cocktail di gamberi in salsa rosé + Salmone in “bellavista”

IMG_E2648

IMG_E2646

-2) tartine al caviale nero e rosso

IMG_2649

-3) Pomodori ripieni di insalata di riso

IMG_E2651

-4)Vol au vent farciti

IMG_E2652

-5)Vitello tonnato

IMG_2653

-6)Rosatello @Viniruffino

IMG_2661

-7) lo chef di Villa il Palagio Mario Perone

IMG_2663

-9) ultimo numero de “LA” guida #mensile per orientarsi cose belle da fare, vedere, e gustare, a Firenze.

IMG_2641

Io ve lo dico che do-ve-te venire a questi eventi se siete in loco o di passaggio a Firenze, segnateveli, mettetevi un post sulla fronte😂, fate come volete, ci si diverte sempre, non ne sbagliano una🙌🏻.

**

E voi, li riconoscete, vi suonano familiari questi piatti? 😜

Buona serata! 🤗💙

SalvaSalvaSalvaSalva

Like
0
Love
0
Ah Ah
0
Wow
0
Sad
0
Grrr
0

Il tempo del risotto alle mele

C’era questo film bruttissimo  e cult di un certo periodo che era in onda ogni due mesi, che non si capisce perché fosse intitolato il tempo delle mele, si parla di secoli fa, quando ancora adamo ed eva, una mela, dovevano assaggiarla per la prima volta. (e l’unica, visto che gli è stata fatale😜).

Il tempo del risotto alle mele creato dalla Betta però è sempre💃😍, perché è strabuonissimo e delicatissimo e se non lo provate commete un gran peccato!!!😜

Per questo risotto ho usato la qualità di riso Volano @grandiriso, a cui sono grata🙏🏻 per avermelo fatto conoscere: infatti si è prestato egregiamente al mio risottino aromatico fatto sull’onda di voglia di sperimentare nuovi sapori insoliti e profumare la cucina nebulizzata di vape antizanzare.😋.

⭐️Risotto alle mele, bacche di goji, e origano fresco⭐️

KOMAE0547

Come lo ho fatto:

Ingredienti x 4 persone

  • 300g di riso tipo Volano Grandiriso
  • 1 mela rossa Pinova
  • 3 rametti di piccole foglie di origano fresco in vaso
  • 1 cipolla bianca nocerina (anche un pezzo di parte verde ben pulita)
  • brodo vegetale leggero di sedano carota e cipolla
  • Pepe nero q.b
  • 50g di burro
  • 30g di parmigiano grattugiato
  • 1 cucchiaio di bacche di goji essicate bio

Procedimento

Peparate un buon brodo vegetale con sedano carota e cipolla e poco sale, e tenetelo in caldo. In un tegame fate un soffritto leggero di cipolla tritata in poco burro e appena comincia a imbiondire senza farla bruciare versateci il riso e fatelo tostare finché diventa traslucido, quindi cominciate ad aggiungere ramaiolate di brodo caldo come un tradizionale risotto, continuando ad aggiungere appena vedete che il riso lo assorbe, dopo circa 7 minuti di cottura sempre mescolando, aggiungete la mela a cubetti, la parte verde della cipolla tritata finemente, poche foglioline di origano fresco, una cucchiaiata di bacche di goji, e proseguite la cottura aggiungendo il brodo via via mescolando continuamente per 15/16 minuti. Spegnete la fiamma, aggiungete il tocchetto di burro, assaggiate di sale eventualmente, e cospargete con il parmigiano grattugiato, quindi coprite la pentola e lasciate mantecare per 5/7 minuti. Rimestate, servite nei piatti o scodelle, decorate con tante foglioline piccole di origano fresco, abbondante pepe nero macinate se piace, e parmigiano a parte.

Davvero delizioso e particolare, sono stupita di me stessa e della mia creatura😂, è piaciuto anche a quei “nonmipiacenullatranneitortelliniallapanna”  dei miei genitori. 💃

 

Like
0
Love
0
Ah Ah
0
Wow
0
Sad
0
Grrr
0

Crema fredda di piselli al latte di cocco e patè di olive

Buon LUNE-dì! 😱

stamani alle 5 ho fatto dei biscottini 🔝 ,che poi vi posto,

… che se fosse stato VENERDÌ 😒, sarebbero stati ancora più BUONi!😜

****

Passiamo alle cose “serie”😁

Una ricetta favolosa che ho fatto nei giorni precedenti e che vi ho promesso su instagram? eccola!
IMG_8799

..le mie zuppette fredde e calde vi perseguiteranno anche nel pieno dell’estate, vi avverto!!!😜
…è curiosa è vero..avete presente il classico goccio di panna, quel tocco “raffinato” anni-ottantissima, che usa mettere nelle zuppe fumanti? ecco, ho voluto sperimentare a renderla cremosa col latte di cocco (non quello liquido acquoso per la colazione eh😝, quello bello ciccio denso pastoso, per i curry indiani😍… una chiccheria che è anche sanissima e nutriente🔝: io nei grassi saturi ci credo😁🙌🏻💃➡️ fanno bene al cervello, nse ne può più di tutti quelli che all’arrivo dell’estate cominciano a usare e comprare solo i prodotti light pensando di “mangiaresano”😒: quelli sì che fanno moooolto male, al cervello, al portafoglio, e sono infinocchiate pazzesche per la nostra intelligenza!
tornando alla mia zuppina…se poi volete impastrugnare ancora il tutto, e renderlo ancor più “Bettoso” e weirdo😍…una bella sventagliata allegra di scaglie di cocco fresco o essiccato, pepe nero in quantità tossiche😂, e patè di olive nere a maculare la superficie, mescolare….
😋😋😜troppo buona!!

⭐️Crema fredda vegan di piselli al lattedicocco con gocce di patèdiolive⭐️ 💃

IMG_8799

Ingredienti

  • 400 ml di latte di cocco
  • 500 gr di piselli freschi o surgelati
  • 1 cipolla
  • zenzero fresco a fettine qb
  • sale e pepe
  • olio evo
  • foglioline di menta fresca
  • cocco fresco, o essiccato al naturale in scaglie
  • patè di olive nere in vasetto

Procedimento

Fare soffriggere in un tegame la cipolla tritata grossolanamente con lo zenzero pelato, insieme a poco olio.

Una volta teneri unire il latte di cocco e portare a bollore. Unite adesso i piselli e farli cuocere al suo interno per circa 15 minuti.

Al termine della cottura regolare di sale e pepe e frullare bene, profumando con delle piccole foglioline di menta. Mescolate e lasciate intiepidire o raddreddare a temperatura ambiente.

Guarnite con lamelle di cocco fresco affettato sottile o essiccato al naturale, e fate scendere in ogni porzione, del patè di olive sottolio di buona qualità, con un cucchiaino.

Il sapido delle olive contrasta col cremoso e dolce del cocco e piselli!😋

   

Like
0
Love
0
Ah Ah
0
Wow
0
Sad
0
Grrr
0