Al mulino no no nò

Al mulino no no nò
Cena o colazione? Una poesia in prosa.
 Stasera mi va così, perché hahaha la famiglia del mulino non esiste!💃😂 e se esiste son dei criminali latenti🤔, io non ci vorrei mai fare colazione insieme ecco, in un mulino sperduto chissà dove poi, irraggiungibile anche da paperinik che mi viene a salvare!
➡️La mi’ colazione tipica: io che brancolo nel buio alla ricerca del caffé e 8 volte su 10, nel microonde, invece che la tazzina d’acqua, ci infilo il barattolo di caffè, tappo incluso, non me ne accorgo finché non lo vedo girare🌀 bellinobellino lì dentro sotto le onde radioattive.
Solo dopo aver ripetuto questo step 4/5 volte e bevuto il caffé, comincio (in piedi, due mezze fessure negli occhi) a arraffare quello che mi va (e che c’ho in frigo/dispensa😁) quel giorno e lo metto insieme non-instagrammabile.
Poi lo porto con tovaglietta a base di scottex, quella, sai, con broccoli trapuntati sopra come fantasia, sul tavolo, e lo mangio coi gatti sulla pancia inquieti e sconsolati che curiosano ogni cucchiaiata/morso. Sempre che non abbia infilato loro nel microonde e me ne accorgo quando li vedo girare🌀.

*Vi piace la mia colaccena?😋 Yogurt bianco, biscotti del legaccio 8anche detti biscotti della salute), mirtilli, crema pura di nocciole 100% #enza zucchero @damiano_organic mescolata a cacao in polvere, gocce bianche di cioccolato 😍IMG_E5020 

fate mai una cena dolce in stile colazione e coccolosa nel silenzio e nella pace delle vostre ciabatte a fine giornata? Che sfizio! notte Bettabloggerz!

Annunci

12 commenti su “Al mulino no no nò

  1. Adoro la colaccena😍. Io me la preparo ogni domenica sera e quando sono particolarmente stanca…questa sera: una mela e un classico caffelatte bello caldo con i biscotti digestive. Altro che ristorante stellato!

  2. Qui devo intervenire. I biscotti del Lagaccio non sono i biscotti della salute. Sono un’esclusiva di Panarello, troppo buoni

    1. ah grazie mille della delucidazione allora, io da semplice “estimatrice” della cucina e cultura ligure li avevo assimilati come quasi stessa cosa, gnurante! bene che me lo hai detto così se capito so dove recarmi e fare scelte asaggi consapevoli. grazie Paopao!!

      1. Grondona è già una buona marca. Non so bene l’aspetto legale. So che esisteva il biscotto della salute, Panarello lo ha reinventato facendo una sua esclusiva e chiamandolo Lagaccio (che è un quartiere di Genova). Ho visto che li fa anche Grondona, li ho provati, sono buoni (e meno cari), ma non così buoni. Quello che anche non so è se Panarello distribuisce fuori da Liguria e Lombardia, dove ha i forni

Dimmi tutto!

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Torna in alto
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: