Pesto di zucchine e fiori di zucca

Pesto di zucchine e fiori di zucca

 …mettete dei fiori di zucca nei vostri conchiglioni😁🌼🌻💐

è la rivisitazione della Betta per il famoso motto/canzone pacifista degli anni 70😜, che gridava “mettete dei fiori nei vostri cannoni” 🌸😁, 

 Ve la ricordate?🎉🌸😂… 

*

Io ovviamente sono d’accordo con entrambe le versioni👍😜😉

*

…Quindi per gli ultimi giorni del gran caldone di settembre☀️😁 e con gli ultimi fiori zucca della stagione ..🍃

 

⭐️Conchiglie al pestodizucchine e fiori di zucca⭐️ 

IMG_7435

Ricetta Easy happy healthy colorata e facilissima x 4😋➡️

Ingredienti

 

  • 320g pasta tipo conchiglie
  • 250g di zucchine
  • 4/5 fiori di zucca privati del pistillo interno
  • 20 g pinoli
  • 10g mandorle
  • 3 bei ciuffoni di basilico fresco
  • 30g (3 cucchiai circa) di parmigiano o grana grattugiato 
  • 6 cucchiai olio extravergine oliva
  • 1 spicchio di aglio
  • sale q.b.

 

Procedimento

 

Semplicemente Lavate e pulite le zucchine, tagliatele a tocchetti. Pulite i fiori di zucca con un panno umido e privateli del pistillo. Spellate l’aglio. Buttate tutti gli ingredienti nel frullatore versando l’olio a filo. Unite i fiori di zucca a crudo quando scolate la pasta, e amalgamate con il pesto preparato.💙

Buon weekend amici bloggerz 🤗

Annunci

Risotto nel bosco

Risotto nel bosco

Cominciamo bene la settimana con un risottino ai funghi?!😋😁😍

….pare che da oggi il tempo comincerà a imbruttire inesorabilmente verso l’autunno🍂, ma per me si dovrebbe chiamare BEL tempo, altro che brutto😜, amo i primi giorni freschi di questa stagione! 😍

…🍂quando ti metti il primo giacchino😍,quando esci dalla doccia e corri verso l’accappatoio con i brividi😍…quando la sera cominci a pensare alla minestrina che appanna i vetri😍😂

prendetemi pure per pazza😌… perché tanto LO SONO!😁😜

Buona settimana Bettabloggers💙🤗

⭐️Risotto nel bosco⭐️

KWOSE2404

Ingredienti x 4

 

  • 320 g riso carnaroli @grandiriso
  • 750 g circa di funghi di bosco a piacere (porcini, chiodini, galletti, ecc)
  • 2 cipolle tritate
  • 1 spicchio di aglio tritato
  • 1 rametto di pepolino fiorentino (o timo)
  • 1 cucchiaino di funghi porcini secchi polverizzati nel mixer (facoltativi, io ne avevo due secchi da utilizzare e li ho triturati per dare sapore👍)
  • 5 cucchiai di burro
  • 700/800 ml di brodo vegetale caldo
  • 2 cucchiai di prezzemolo tritato
  • sale e pepe q.b
  • poco vino bianco
  • 2 cucchiai parmigiano (più a piacere per servire)

Procedimento

 

Pulite bene i funghi e tagliate quelli più grossi a cubotti

Mettete 3 cucchiai di burro in un tegame e fate rosolare la cipolla e l’aglio insieme alla polvere di porcini secchi ( se la usate) e ai funghi interi e a cubetti.

Aggiungete il riso e fatelo tostare a fuoco moderato fin quando diventa traslucido. Sfumate con poco vino bianco e fate evaporare a fiamma alta mescolando continuamente.

Abbassate la fiamma e fate cuocere a fuoco medio aggiungendo, via via, un mestolo di brodo alla volta appena  asciuga.

Aggiustate di sale e mescolate frequentemente, portando a cottura il riso coi funghi (ci vorranno circa 15/16 minuti).

Spegnete il fuoco. Aggiungete i restanti 2 cucchiai di burro nel riso, insieme al alcune foglioline di pepolino o timo, spolverizzate  di prezzemolo tritato, 2 cucchiai di parmigiano, e fate mantecare. Quindi servite e 😋

Risotto cremoso ai broccoli e gamberetti

Risotto cremoso ai broccoli e gamberetti

Mimmiiiiiii, è l’ora della pappa! 😍🛎dlin dlon!

(quanto mi piace rivolgermi a me stessa e alle persone a cui voglio bene in quel linguaggio tenero tenero come si parla ai bambini o ai micetti!😍😂)

…forse è perché tutto il resto del tempo lo passo a essere spietata, intransigente e autosvalutante verso di me, a vedermi solo difetti😅… non me ne faccio passare una liscia 😠😱, non indulgo su nulla….
… anche voi siete così a volte??😫

che piaga l’autocritica eccessiva!

🤔…e pensare che ci sono milioni di personaggi in giro che non sanno nemmeno cosa sia una “sana autocritica”, che non si mettono in dubbio mai, che non si chiedono mai se sbagliano, vanno dritti dove vogliono e non gliene frega nulla se sulla loro strada calpestano qualcuno,anzi sicuramente ci provano gusto….purché non si torca un capello a loro!…allora sì che diventano supercritici: …ovviamente verso gli altri😜😂😒
* …E vabbè oh, che ci si deve fà? 😂 il mondo è così….

tra un eccesso e l’altro e tra una considerazione e l’altra…. Risottino???😋

 

⭐️Risotto broccoli e gamberetti ⭐️

QMGYE7043

Mai fatto prima: buonissimo e healthy !! Tutto bello cremoso e all’onda😍…per quel bisogno di tenerezza che il cibo, oltre alle parole, sa dare 🙏🏻💙 *

Ricetta stasera qui sotto, Da provare!

Ingredienti x 4:

 

  • 320 g  riso arborio @grandiriso
  • 250g gamberetti surgelati
  • 1 broccolo verde
  • 1 cipolla bianca
  • 1/2 spicchio di aglio
  • 1 lt circa di brodo vegetale
  • 1 bicchiere di vino bianco
  • 1 noce di burro
  • olio extravergine d’oliva
  • sale e pepe nero q.b.

 

Procedimento

Pulite e affettate le cimette di broccoli. Private della parte coriacea esterna e affettate a piccoli dadini anche parte del gambo (antispreco!!🙌🏻)

Lessate i broccoli in acqua bollente salata per circa 5 minuti max, fino a quando sono teneri.

In una padella capiente, mettete l’olio evo con l’aglio e rosolate i gamberetti senza scongelarli preventivamente, per circa 3 minuti, salate pochissimo e spengete la fiamma tenendo da parte.

Scaldate il brodo vegetale.

Preparate il risotto tagliando finemente la cipolla che farete rosolare con l’olio extravergine fino a imbiondirla. Versateci il riso, tostatelo rigirandolo continuamente per 1/2 minuti e poi sfumate con il vino bianco: continuate la cottura per 16/17 minuti  allungando via via con un mestolo alla volta di brodo. A metà cottura, cioè dopo circa dieci minuti da quando avete versato il riso, unite ciuffi dadini di broccoli e e i gamberetti con il loro fondo di cottura. Irrorate ancora con il brodo, regolate di sale e pepe e terminate la cottura sempre mescolando a fuoco basso.  Una volta spento il fuoco mantecate il riso con una noce di burro e se vi piace una spolverata di parmigiano, fate riposare 2/3 minuti coperto e poi servite.

 

Buonappetito e buon pome bloggers!💙

Il raptus del pollo ai funghi

Il raptus del pollo ai funghi

🌀Vedi i funghi 🍄e non rispondi più di te stessa… 😍😂

Zac! ⚡️in  due nanosecondi sono già nel mio shopperino strategico a comparsa-scomparsa per gli attacchi di fooddìte acuta…praticamente si sono comprati da soli, praticamente mi sono saltati nella borsa!!!😂.. che vi devo dì, mi, fanno questo effetto🌀😅.

Quindi Pollo ai funghi???😍 E SIA!… con molti più funghi che pollo😅😋

Ma quanto è buono!!!😍 Chi è con me??🙋🏻

Mi garba farlo in questa versione leggera in cui il pollo rimane bello croccantino accanto alla consistenza particolare e morbida dei funghi, rispetto alla ricetta invece “cremosa” e legata con farine, che sembrano “in salsa”, che siamo abituati a vedere.

*

⭐️Pollo ai funghi goodmoodfood⭐️

QURWE7667

Ingredienti x 4

 

•500g fettine sottili di #pettodipollo

•500g di funghi misti tra Geloni, #Porcini, #Champignon bruni

  • 4 #funghishitake secchi fatti rinvenire almeno 25 min in acqua tiepida e poi strizzati bene

•1/2 bicchiere di brodo vegetale ( o vino bianco se preferite)

•2 spicchietti di aglio

•1 ciuffo di prezzemolo

•4 cucchiai di olio evo

•sale e pepe qb

Procedimento

➡️ Pulite bene i funghi della terra con una spazzolina e poi un panno umido. Affettate i funghi non troppo sottilmente. Tagliate l’aglio a fettine. (se non vi piace troppo sentirlo nel piatto, lasciatelo intero.

 Tagliate il petto di pollo a striscioline e poi a cubetti di circa 2cm, e scaldatelo in una padella ampia con l’ olio,  il sale e pepe e lo spicchio d’aglio intero a fettine. Fate insaporire qualche minuto, poi togliete l’aglio se preferite e sfumate con poco brodo o vino. Unite tutti i funghi insieme, compresi gli shitake ben strizzati dall’acqua, e cuocete pollo e funghi una decina di minuti a fuoco medio mescolando spesso per far insaporire il pollo, aggiungendo, di tanto in tanto qualche cucchiaio di brodo vegetale. Aggiungete il prezzemolo tritato, alzate la fiamma e cuocete altri 5 minuti.

Gnammgnam😜

 

E voi come state a gioie e dolori del rientro?🙈😜 Buona settimana nuova amici bloggers!💙

Gnudi cacio e pepe

Gnudi cacio e pepe

 …sono tornata finalmente dalla mi psic dopo le vacanze😍! Appena l’ho vista la mia faccia è stata letteralmentea forma di emoticon abbracciosa: 😍🤗 :

…quasi due mesi senza i nostri colloqui e io mi sentivo svalvolata di brutto🙈 astinenza psicoterapica!!!!😳😁

**

⭐️Gnudi cacio e pepe⭐️

KIFSE3980

Non voglio sentirvi dire che non conoscete gli gnudi! 😌😁 

*No,  non sono degli svergognati esibizionisti “a cioccie all’aria🙈😁” su una spiaggia naturalista😂, bensì una golosissima specie di gnocchi, morbidi morbidi, tipici toscani!!!!😍🙌🏻

*si chiamano gnudi (cioè “nudi”😜) perché non sono altro che il ripieno dei classici Ravioli Ricotta e spinaci, solamente “spogliati” dell’involucro di pasta intorno😁!  

Stasera la Betta ha voluto farli belli forti, robusti e saporiti in forno con una gratinatura cacio e pepe che facesse la crosticina😋, ma se ne trovano in mille versioni in tutta la toscana, da quelle rosse e fresche col sughetto di pomodoro e basilico, al buonissimo e raffinato condimento burro e salvia 😋

Se non li avete mai mangiati Dovete provarli!🔝

 

Ricetta Gnudi cacio e pepe

 

Ingredienti x una teglia da 2/3 persone

KIFSE3980

  • 250 gr di spinaci freschissimi lavati e asciugati bene
  • 250 gr di ricotta di pecora possibilmente toscana, scolata del siero
  • 1 uovo
  • 3 cucchiai di grana o parmigiano
  • poca farina 0 
  • 1 noce di burro
  • 1 pizzico noce moscata
  • sale e pepe q.b.
  • per gratinare
  • 100g di besciamella
  • pepe nero
  • 1 cucchiaio di parmigiano
  • 1cucchiaio  di pecorino

Procedimento

Preparate in anticipo gli gnudi per dar modo all’impasto di consolidarsi almeno 1 ora in frigo

Frullate la ricotta, gli spinaci, il formaggio, l’uovo e, una grattata di noce moscata, e 1 pizzico di sale in un mixer. Solo se necessario e l’impasto fosse troppo liquido aggiungete 1 cucchiaio raso di farina.

Ungete una teglia col burro e formate  con le mani dei mucchietti di impasto e poi delle palline, rotolandole tra le mani, poggiateli nella teglia appena distanziati tra loro fino a riempirla.

Amalgamate alla besciamella i due formaggi e un’abbondante macinata di pepe nero.

Versate la besciamella sugli gnudi e completate con un’ulteriore grattugiata di parmigiano

Cuocete in forno caldo a 200 per circa 20 minuti o comunque fino a doratura.

 

 

Il mondo si divide tra chi vuole la crosticina e chi l’interno morbido!😂 Voi da che parte state?

Buona serata amici💙

Non si salta l’antipasto

Non si salta l’antipasto

A chi non fa gola un delizioso antipasto misto fatto di varie stuzzichini, bruschette, salumi, crostini???

..io credo a nessuno, a meno che non si autoilluda o che finga!😜

Snapseed

Tante/troppe volte ho saltato l’antipasto in passato, ma sapete che vi dico? Quando hai un salame artigianale talmente speciale che ne senti il profumo appena apri il suo bel cartoccino e che proviene da un’azienda agricola locale di eccellenza come Al Berlinghetto (non a caso nata e sviluppata in un territorio “avvezzo” per tradizione e cultura a questo tipo di lavorazioni, come la provincia di Brescia) di cui puoi conoscere tutto, che puoi visitare, in cui puoi acquistare in loco e che ti confeziona su misura e poi  recapita comodamente a casa una vasta scelta di carne e salumi nella quantità desiderata,  nella garanzia di ogni passaggio…, allora io credo che potrei tranquillamente farci un pranzo/cena interi e andare avanti solo di queste prelibatezze, ogni tanto😍. Per non parlare della merenda!😋

Con grandiiiiiiiiissimo dispiacere e sacrificio😌😂, mi sono quindi “immolata” 😌 a testare alcuni prodotti per voi e a farveli scoprire, e ho avuto conferma che per fortuna esistono in Italia anche belle realtà  in cui la passione, la tradizione, l’arte e l’artigianato del cibo, si affiancano e coincidono col rispetto e l’amore per la terra, il lavoro, per gli animali. Realtà in cui ti rendi conto che il salame comprato al super di fretta, non è neanche mai stato davvero Salame.

Questo è di una bontà incredibile😍!

Ritengo un punto a favore che sia inaspettatamente “magro” , e niente affatto oleoso in bocca, per la gioia di potersi concedere la fettina in più senza sentirsi subito una “salama”😂👍.

Nel mio piattino d’assaggio li ho abbinati ad alcuni crostini e bruschette che ricordo sempre presenti di rigore antipasti toscani:

Bruschetta al pomodoro e olio, bruschetta con fagioli cipolla e olio, mozzarella, e d’inverno ci sarebbe stata bene anche la polentina fritta coi funghi😂😜.

Nella sidebar, tra i prodotti che amo e consiglio ➡️ (e a questo link: Alberlinghetto.it/shop ) vi regalo l’accesso allo shop online con prezzi vantaggiosi e sconti sempre diversi se vorrete provarli! 😜🤗

Per me vale la stessa regola delle persone: meno salumi, ma quelli buoni.🙌🏻

 

Sapete resistere voi al salame??😱😜 E come lo usate di solito? Buon appetito bloggerz!