Fagioli al fiasco toscani

fagioli al fiasco

Li faccio poche volte l’anno, perché son lunghi e barbosi😅⠀..ma come i fagioli toscani al fiasco sopra una buona fettunta di pane bruscato, con generoso olio di frantoio e pepe nero no limits…bloggerz, non ce n’è!😍⠀

💡Per questo tipo di cottura è necessario un fiasco di vetro apposito per fagioli/legumi:

una specie di grande ampolla larga alla base e stretta al collo, che viene posta direttamente sul fuoco protetto da uno spargifiamma.⠀
Un tempo in campagna si poneva il fiasco direttamente sulle braci del camino e si lasciava cuocere tutta la notte. Al mattino il fiasco di fagioli, profumatissimo, poteva sfamare intere famiglie colazione pranzo e cena, con il pane, con la cipolla, con la pastina, col baccalà, nella zuppa lombarda, per poi finire nella celeberrima ricetta della ribollita.⠀
Il sapore che deriva dalla cottura lenta dei fagioli toscani in questo recipiente speciale, il fiasco appunto, che trattiene ed esalta gli aromi, è impagabile.⠀

💆🏻‍♀️In questi giorni abbiamo tanto tempo da passare in casa: riscopriamo il piacere delle cose lente💙


Mentre lavoriamo, riflettiamo, mentre facciamo yoga tra quattro mura, mentre puliamo, mentre giochiamo, mentre leggiamo, mentre progettiamo e curiamo il nostro dopo“, mettiamo sul fuoco tutto il buono che ci ha insegnato il prima“.⠀

⭐️ Fagioli al fiasco ⭐️

549A9C5E-8AAC-436D-AEA7-03AEBBA90BE6_1_201_a

Ingredienti per 4 persone

  • 400 g fagioli secchi tondini toscani ⠀
  • 6/7 foglie di salvia⠀
  • 2 spicchi d’aglio⠀
  • Pepe nero in grani⠀
  • Sale⠀
  • 4 cucchiai olio evo⠀


Procedimento

Ammollate i fagioli in acqua fredda per 3/4 ore. Scolateli e risciacquateli. ⠀
Riempite il fiasco con i fagioli (*)⠀
Aggiungete l’olio, gli spicchi d’aglio interi e la salvia.⠀
Riempite il fiasco per ¾ d’acqua, chiudetelo con stoppa o con cotone e legate il tutto con uno spago, in modo che non si possa aprire.⠀
Accendete il fuoco protetto dallo spargifiamma e ponetevi sopra il fiasco.⠀
Fate prendere calore, controllate che i fagioli sobbolliscano senza raggiungere mai la completa ebollizione. Mantenete la temperatura costante e cuocete circa 2h.⠀
Salate solo all’ultimo minuto di cottura: sono pronti quando avranno assorbito l’olio e l’acqua sarà quasi tutta evaporata.⠀
Servite con abbondante pepe e olio a crudo🌱😋⠀

*NB: se non avete il famoso fiasco sono buoni anche in pentola normale di acciaio con lo stesso procedimento senza sigillarla, o in pentola a pressione dimezzando i tempi di cottura😜

Happyappe & take care!🎉💙🤗

    (Vi ricordo che potete trovare tutti i Betta’s daily meals & smiles su Instagram @elisabettapend, tutti i giorni🤓)

Lenticchie in umido con broccoli e riso

 

Mi sono messa a fare le lenticchie in umido coi broccoli e riso perché vorrei tanto anch’io fare qualche volta uno di quei dolci scenografici che impazzano la domenica mattina😏
🍰⠀….Ma ci ho pensato e ripensato, ci ho riflettuto, ci ho studiato, mi ci sono scervellata…😌😛⠀

E ho deciso che optando per le lenticchie in umido ho fatto un gran favore all’universo😂🌎⠀

🙋🏻‍♀️Non c’è nulla da fare, sono nata per il salato comfort🍀⠀

⠀⠀⠀⠀⠀⠀⠀⠀⠀

⭐️ Lenticchie in umido con broccoli e riso ⭐️

 

Lenticchie in umido con broccoli e riso⠀⠀⠀⠀⠀⠀⠀⠀⠀
Ingredienti per 4 persone

  • 250g Lenticchie secche⠀
  • 2 tazzine riso integrale⠀
  • 300g cimette di broccoli con i gambi⠀
  • 1 cipolla⠀
  • Una costa di sedano⠀
  • 1 carota⠀
  • 4 pomodori pelati o 300g passata di pomodoro⠀
  • 1 peperoncino⠀
  • 1 ciuffetto prezzemolo⠀
  • 4 cucchiai olio evo⠀
  • Sale pepe⠀

Procedimento

⠀⠀⠀⠀
Tritate grossolanamente il sedano, la carota e la cipolla puliti e metteteli in un tegame basso e largo insieme all’olio e al peperoncino.

Aggiungete le lenticchie e i pomodori pelati, schiacciandoli con la forchetta. Versate acqua fredda (o brodo vegetale non salato) fino a coprire di 1 dito l’altezza delle lenticchie nella pentola. Accendete la fiamma e portate a bollore.

Una volta che il contenuto del tegame avrà preso il bollore, aggiungete le cimette dei broccoli insieme ai loro gambi tagliati a piccoli pezzi. Controllate il livello dei liquidi nella pentola e se necessario aggiungete ancora due bicchieri di acqua.

Versate a pioggia il riso nella pentola. Cuocete la zuppa per 30 min a fiamma media col coperchio, infine salate e pepate la zuppa solo all’ultimo momento, così che i legumi non rimarranno coriacei a fine preparazione.

Profumate la zuppa con poco prezzemolo tritato e proseguite la cottura per 15 minuti a fiamma dolce, fate poi riposare la zuppa 5 minuti e servitela ancora bella brodosa nei piatti con un filo d’olio a crudo e parmigiano a piacere.⠀

⠀⠀
⠀⠀⠀⠀⠀⠀⠀⠀⠀
⁉️🤔Ma Sarà vera la credenza che chi ama il salato è una persona già troppo dolce nell’anima?😜⠀
Mah! 😌⠀Sono qui per smentire queste false dicerie… tz tz! ⠀
(👉🏻Gli amici sono gentilmente pregati di non rovinarmi la reputazione di carognilla del web😜)⠀

Buon weekend bloggerz💙🎉🤗

(Vi ricordo che potete trovare tutti i Betta’s daily meals & smiles su Instagram @elisabettapend, giorno per giorno🤓)

 

La zuppa lombarda

zuppa lombarda toscana

Si chiama Zuppa Lombarda ma è una ricetta Toscana doc.

Gli ingredienti sono i più semplici ed economici:
Pane. Fagioli. Olio.
⠀⠀⠀⠀⠀⠀⠀⠀⠀
Provatela perché questo miracolo della cucina povera toscana è da intere generazioni la più pura espressione culinaria di una bellezza ideale, già teorizzata dalla cultura rinascimentale.
⠀⠀⠀⠀⠀⠀⠀⠀⠀

⭐️ Zuppa lombarda ⭐️

⠀⠀⠀zuppa lombarda toscana⠀⠀⠀⠀⠀⠀
Per la zuppa lombarda vi serviranno:

  • 250g fagioli cannellini secchi di ottima qualità
  • 4 fette di pane casalingo toscano (sciocco)
  • 1lt e mezzo di acqua
  • 1 bel ciuffo di salvia
  • 2 spicchi d’aglio
  • 5 cucchiai di Olio Evo Toscano
  • Sale
  • Pepe nero in grani
    ⠀⠀⠀⠀⠀⠀⠀⠀⠀
    ⠀⠀⠀

Procedimento della zuppa lombarda

⠀⠀⠀⠀⠀⠀
Tenete i fagioli in ammollo in acqua fredda per tutta la notte.
Scolateli, sciacquateli con l’acqua corrente e trasferiteli in una pentola (o in un tegame preferibilmente di coccio) ricoperti di abbondante acqua fredda.
Portate a bollore con 1 spicchio d’aglio, il rametto di salvia e due cucchiai d’olio. Non aggiungete sale in questa fase della preparazione ma solo all’ultimo. Fate cuocere a fuoco minimo i fagioli per almeno un’ora, tenendo la pentola semicoperta. Assaggiate i fagioli, salateli e se sono cotti spengete la fiamma, lasciandoli nella loro acqua.
Prendete delle fette di pane toscano e fatele tostare. Strofinatele a piacere con dell’aglio. Posizionate le fette di pane in ogni scodella e versatevi sopra due mestoli di fagioli con abbondante acqua di cottura.
Pepate generosamente e completate con un bel giro d’olio.

⠀⠀⠀⠀⠀⠀⠀⠀
Tutto qui?

😌Beh vi sembrerà di stare in cima alla cupola di Brunelleschi😍
⠀⠀⠀⠀⠀⠀⠀⠀
Dite che sono stata particolarmente pedante oggi?🤪
Sto sistemando i libri di storia dell’arte per fare spazio ai regali di natale😜🎁🛍🎊🎉
⠀⠀⠀⠀⠀⠀⠀⠀⠀
⠀⠀⠀⠀⠀⠀⠀⠀⠀
E voi come avete trascorso questa festività?

Da qui a capodanno servono un po’ di zuppini sani e semplici per riprenderci dalla botta🤣 🌿, In alternativa alla Zuppa Lombarda provate anche la Pasta e ceci toscana

(Vi ricordo che potete trovare tutti i Betta’s daily meals & smiles su Instagram @elisabettapend, tutti i giorni🤓)

Happy appe bloggerz, buone feste!🎉💙🤗

Ravioloni al ragù bianco di noci e funghi

ravioli al ragù bianco di noci e funghi

Che freddo!⛄️
Stamattina la classica passeggiata verso il mercato è diventata la marcia dei pinguini!❄️🐧😂
L’unico imperativo è dunque corroborarsi a pranzo come dopo una maratona di sci di fondo in groenlandia🎿😅

⭐️ Ravioloni al ragù bianco di noci e funghi ⭐️

ravioloni al ragù bianco di noci e funghi

Ingredienti per 2 persone

  • 1 confezione di ravioloni ai funghi
  • 400g funghi misti (tra porcini, chiodini, finferli e champignon)
  • 3 cucchiai olio evo
  • 1 ciuffetto di prezzemolo tritato
  • 1 spicchio aglio
  • 80g noci⁣ sgusciate
  • 50ml latte⁣
  • 10g mollica di pane⁣
  • 10g parmigiano grattugiato⁣
  • sale e pepe q.b.

Procedimento

Per prima cosa frullate le noci in un mixer con metà spicchio d’aglio, il parmigiano, 1 goccio di latte, un pizzico di sale e 1 cucchiaio d’olio.
Dovrete ottenere una salsa cremosa e fluida ma abbastanza granulosa. Se necessario versate a filo nel mixer un altro poco di latte.⁣ Tenete da parte il composto di noci.

Pulite i funghi con un panno umido dopo averli spazzolati e privati di eventuale terra residua. Tagliate a cubotti le cappelle e i gambi dei funghi più grossi. Lasciate interi i funghi chiodini.

In un’ampia padella scaldate l’olio e aggiungete la metà restante dell’aglio a tagliato a fettine, fatelo leggermente rosolare.
Versate i funghi e cuoceteli a fiamma media 10/12 minuti, mescolando di tanto in tanto.
Salate i funghi, pepate e profumate col prezzemolo tritato finemente.

A fuoco spento amalgamate delicatamente ai funghi la salsa di noci preparata. Tenete in caldo il sugo mentre cuocete i ravioli in acqua bollente salata per il tempo indicato sulla confezione. Scolate i ravioli ancora un po’ umidi e ripassateli in padella coi funghi per 1 minuto a fiamma vivace, rigirando delicatamente con due cucchiai di legno per amalgamare i sapori.

Servite i Ravioloni al ragù bianco di noci e funghi caldissimi insieme al loro sughetto, una macinata di pepe nero in grani, e altro parmigiano a piacere.

 

⁉️E voi che metodi usate per riscaldarvi in queste fredde giornate?

(Vi ricordo che potete trovare tutti i Betta’s daily meals & smiles su Instagram @elisabettapend, tutti i giorni🤓)

Happy appe bloggerz, buon weekend!💙🤗

Arista all’olio con verdure e piselli

arista all'olio Olitalia con verdure e piselli
Ad ogni piatto il suo olio.
Sapete che ogni ricetta può essere valorizzata al meglio da un equilibrio di sentori in grado di esaltare le caratteristiche del suo ingrediente principale?
Olitalia, con il suo olio extravergine di oliva “I Dedicati”, Speciale per Carne, ha dato una marcia in più alla mia Arista con piselli e verdurine!
 
L’arrosto di carne diventa una vera esperienza sensoriale!😍
 
olio evo
 
 

 ⭐️ Arista all’olio con verdure e piselli ⭐️

 

arista all'olio con verdure e piselli

 

Ingredienti per 4 persone

 
Per l’arrosto
 
  • 1 arista di maiale disossata da circa 700g
  • 2 carote piccole
  • 1 gambo di sedano
  • 1 rametto di rosmarino
  • 2 foglie di salvia
  • 1 spicchio d’aglio
  • 6 cucchiai Olio Extravergine di oliva  IDedicati Speciale per Carne Olitalia
  • sale pepe
Per i piselli
 
  • 450g piselli
  • 1 spicchi d’aglio
  • 1 ciuffetto di prezzemolo
  • 1 cucchiaio di zucchero
  • Sale q.b
  • 3 cucchiai Olio Extravergine di Oliva Olitalia
 

Procedimento

 
Pulite e lavate bene le carote e il sedano: spuntate le carote e private il sedano della base e delle foglie. Scottate sedano e carote 5/7 minuti in acqua bollente salata, scolateli, asciugateli e tenete da parte.
Praticate nell’arista delle incisioni piccole ma profonde e inseritevi all’interno le verdure.
Tritate finemente l’aglio insieme al rosmarino e la salvia. Salate e pepate il trito aromatico e massaggiate la carne su tutta la superficie.
Legate l’arista stretta con uno spago da cucina per compattarla.
Rosolatela da tutte le parti in un tegame con 4 cucchiai di Olio Speciale per carne, fin quando risulta ben sigillata.
Trasferite l’arista in una teglia con il suo condimento e aggiungete altri 2 cucchiai di olio.
Cuocete la carne per 45 minuti circa, girandola una volta e irrorandola di tanto in tanto con i succhi che si formano sulla base della teglia.
 
Nel frattempo preparate i piselli.
Mettete in una casseruola con l’olio i piselli, l’aglio, il ciuffo di prezzemolo intero, il sale e i pezzettini di sedano e carota che sono rimasti fuori dalla carne.
Aggiungete acqua fredda fino a coprire i piselli di 1/2 centimetro.
Cuocete senza coperchio a fuoco dolce per circa 20 minuti. Aggiungete lo zucchero e fate cuocere altri 5 minuti. Il sughetto dei piselli deve rimanere piuttosto liquido.
 
Quando l’arista è cotta, fatela raffreddare almeno 15 minuti, togliete lo spago e tagliatela a fette spesse.
Disponete l’arista in singoli piatti o su un vassoio, contornatela coi piselli ben umidi e servitela irrorata col sughetto lasciato in caldo nella teglia. Completate con 1 un filo di olio speciale per carne, a crudo.
 
 
 
 
 
Qual è il vostro arrosto preferito delle feste?
Provate ad abbinare l’olio perfetto anche a un rotolo di carne bianca!
 
Happyappe bloggerz💙💙 

 

 

Salsicce coi rapini

salsicce coi rapini

Le salsicce coi rapini sono uno di quei piatti che la mi nonna faceva il sabato per passare con eleganza -e senza eccessivi traumi- dalla minestrina acquosa del venerdì sera😔🍵, ai super tordelloni versiliesi della domenica🥟🎉💃😂
⠀⠀⠀⠀⠀⠀⠀⠀⠀
Ma soprattutto questo è uno di quei piatti che la mi nonna mangiava quando aveva mal di stomaco😳😳😅
⠀⠀⠀⠀⠀⠀⠀⠀⠀
…la leggenda vuole infatti che su di lei funzionasse!🤣🙈
⠀⠀⠀⠀⠀⠀⠀⠀⠀
😌Lungi da me brevettare le salsicce coi rapini come sostituto del Maalox😆, diciamo che io le faccio semplicemente perché in questa stagione sono deliziose.

Il loro sapore è la vera panacea!🍃😋
⠀⠀⠀⠀⠀⠀⠀⠀⠀

⭐️ Salsicce coi rapini ⭐️

salsicce coi rapini
⠀⠀⠀⠀⠀⠀⠀⠀⠀
Ingredienti per 2 persone

  • 600g cime di rapa fresche
  • 2 salsicce toscane
  • 1 spicchio aglio
  • 2 cucchiai olio evo
  • sale pepe q.b

Procedimento

⠀⠀⠀⠀
Private le cime di rapa delle coste più dure alla base, pulitele e lavatele. Sbianchite le cime di rapa in acqua bollente salata per 10/12 minuti, o fin quando sono tenere. Scolatele e passatele in acqua e ghiaccio per fissare il colore verde brillante.
Nel frattempo bucate con una forchetta le salsicce in più punti sul budello. Portate ad ebollizione un pentolino d’acqua e immergetevi le salsicce.
Le salsicce si dovranno solo scottare e sgrassare leggermente.
⠀⠀⠀⠀⠀⠀⠀⠀⠀
Fate scaldare l’olio in una padella ampia, rosolateci brevemente lo spicchio d’aglio tagliato a fettine.
Scolate le salsicce dall’acqua e unitele nella padella. Fatele arrostire uniformemente per pochi minuti.
Quando le salsicce risulteranno dorate su tutti i lati, aggiungete le rape ben scolate, strizzate e tagliuzzate grossolanamente.
Regolate di sale e pepe e lasciate insaporire il tutto per una decina di minuti a fuoco medio-alto, mescolando di tanto in tanto e ripassando bene le salsicce nei rapini. Servite caldo.
⠀⠀⠀⠀⠀⠀⠀

⠀⠀
⠀⠀⠀⠀⠀⠀⠀⠀⠀
⁉️E voi in famiglia avete qualche aneddoto buffo riguardante il cibo?😍
⠀⠀⠀⠀⠀⠀⠀⠀⠀
Happyappe bloggerz!🤗💙

(Vi ricordo che potete trovare tutti i Betta’s daily meals & smiles su Instagram @elisabettapend, giorno per giorno🤓)

 

Zuppa rustica di cereali e legumi

Mai programmare i pasti del giorno dopo nel bel mezzo di una giornata tetra come ieri!🌧👀
😒Oggi infatti Sole, e voglia di uscire dopo un pranzetto veloce🥵😒
Ce ne faremo una ragione: ormai ti mangi sta minestra rustica di cereali e legumi in pieno sabato😅😋

⠀⠀⠀⠀⠀⠀⠀⠀
⭐️Zuppa rustica di cereali e legumi⭐️

fullsizeoutput_3eb8
⠀⠀⠀⠀

Ingredienti per 2 persone

  • 1 carota
  • 1 costa sedano
  • 1 cipolla
  • 1 spicchio aglio
  • 1 zucchina
  • 1 mazzetto bietole
  • 250g legumi secchi misti (Borlotti, cannellini, ceci, lenticchie)
  • 60g farro
  • 60g orzo
  • 2 patate
  • 200g passata pomodoro
  • 1lt brodo vegetale
  • Alloro, rosmarino, salvia, legati con uno spago.
  • 1 crosta di parmigiano
  • 3 cucchiai olio evo
  • 50g rigatino o pancetta stesa
  • sale pepe
    ⠀⠀⠀⠀⠀⠀⠀⠀⠀

Procedimento

Mettete in ammollo i legumi la sera prima.
Tritate grossolanamente sedano carota e cipolla e tagliate a pezzi tutte le verdure. Legate le erbe aromatiche e mettetele in un tegame di coccio insieme al trito di odori e all’olio. Fate soffriggere per qualche minuto, fin quando le verdure risulteranno morbide. Unite il rigatino tritato e lasciate insaporire.
Aggiungete nella pentola le verdure a pezzi, i legumi ben scolati dall’ammolo, i cereali misti, e la crosta intera di parmigiano. Fate insaporire 1-2 minuti a secco, mescolando continuamente col mestolo di legno, Versate poi il brodo vegetale (circa 1 litro) e portate a ebollizione.
Appena raggiunto il bollore togliete dal brodo il mazzetto aromatico con una pinza, (lasciate la crosta nella zuppa), unite la passata di pomodoro, regolate di sale e pepe e coprite la pentola col coperchio.
Fate cuocere almeno 1 ora e 30” a fuoco dolce, mescolando ogni tanto. Aggiungete, se necessario, un mestolino di brodo alla volta. Potete scegliere la consistenza della zuppa diluendo col brodo verso fine cottura. Io la preferisco abbastanza densa.
Spengete la fiamma e fate riposare 10 minuti. Servite con un filo d’olio a crudo.

Chi becca la crosticina cotta è il re del mondo😍
⠀⠀⠀⠀

⠀⠀⠀⠀⠀
Happyappe bloggerz🎉🤗💙

Crostoni di cavolo nero e ceci

Ripartiamo dalle basi🍃🙏

Il cavolo nero con le fette è per noi toscani alle origini della creazione del mondo, faceva parte del brodo primordiale😅, gggiuro😌, ha assistito addirittura allo scoppio del big bang😆😜
⠀⠀⠀⠀⠀⠀⠀⠀⠀
A parte gli scherzi, sfogliando il numero Novembre del nuovissimo @salepepe.it ho trovato ispirazione per rispolverarlo a gran gloria😍💃.
La mi nonna lo mangiava semplice: pane crostato, olio bono, cavolo nero lessato brodoso, macinatona di pepe.
L’interessante versione della rivista lo propone con una golosa crema🍄.

💡Io lo farò oggi con una crema di ceci in stile mediorientale😋🎉, ha riscontrato gran successo sul profilo Instagram!

⠀⠀⠀⠀⠀⠀⠀⠀⠀
⭐️ Cavolo nero e ceci con le fette⭐️

IMG_9865
⠀⠀⠀⠀⠀⠀⠀⠀⠀
Ingredienti per 2 persone

  • 4 fette di pane toscano casereccio
  • 2 mazzetti di cavolo nero
  • 150g ceci secchi (o 300g ceci cotti)
  • 25g tahina (pasta di sesamo)
  • il succo di 1/5 limone
  • 1 spicchio aglio
  • 25ml olio evo
  • 3 semi di cumino (facoltativi)
  • sale pepe
    ⠀⠀⠀⠀⠀⠀⠀⠀⠀

Procedimento

Mettete in ammollo i ceci per 12 ore nel doppio del loro volume. Trascorso questo tempo sciacquateli bene e cuoceteli 2ore (o fin quando sono ben morbidi). Sciacquate i ceci sotto l’acqua e muoveteli con le mani per togliere parte delle buccine.
Eliminate le coste più cori del cavolo nero, scottatelo in acqua bollente salata e lasciatelo in caldo nel suo brodo.
Frullate i ceci in un robot da cucina con lame aggiungendo la tahina, l’aglio, l’olio, il limone, il sale e il pepe, fino a ottenere una crema densa senza grumi. Se necessario, aggiungete poca acqua di cottura del cavolo.
Abbrustolite il pane e strusciatelo con poco aglio, spalmate ogni fetta con una cucchiaiata abbondante di crema e completate con una pinza di cavolo nero tirato su dall’acqua. Condite generosamente con un filo d’olio a crudo e del pepe macinato.
⠀⠀⠀⠀⠀⠀⠀⠀⠀
Troppo buono😍
Happyappe bloggerz🎉💙🤗

Orecchiette coi broccoli

Presente quando torni da un viaggio all’estero con una fame di pasta assurda, tipo crisi di astinenza?😂😱⠀⠀⠀⠀⠀⠀⠀
Ecco, a me basta una trasferta a 1/2 chilometro da Firenze e la prima cosa che faccio quando torno è aprire il cassetto alla disperata ricerca del rassicurante pacco di pasta 😅:⠀⠀⠀⠀⠀⠀⠀⠀
niente “fa casa” come un piatto di pastasciutta🍝.⠀⠀⠀⠀⠀⠀⠀
Quanto sono stupende nella loro semplicità, ad esempio,le orecchiette coi broccoli sfraciugnati, l’olio e il peperoncino?🌶
Sano comfort secolare dalla puglia in su!😍🔝
⠀⠀⠀⠀

⠀⠀⠀⠀⠀
⭐️Orecchiette coi broccoli⭐️

fullsizeoutput_3c86
⠀⠀⠀⠀⠀⠀⠀⠀⠀
Ingredienti per 2 persone

  • 500g broccoli
  • 1 spicchio aglio
  • 160g orecchiette secche
  • 1 acciuga sott’olio
  • 1 peperoncino secco
  • 3 cucchiai olio evo
  • sale pepe ⠀⠀⠀⠀⠀⠀⠀⠀⠀

Procedimento

Lavate i broccoli e tagliateli a cimette. Togliete la parte dura del gambo e tagliatelo a pezzetti piccoli.
Fate cuocere 4/5 minuti i broccoli in abbondante acqua salata bollente. Dopodiché versate le orecchiette nella stessa pentola e cuocetele insieme per il tempo di cottura della pasta.
Nel frattempo soffriggete lo spicchio d’aglio in un’ampia padella con il peperoncino.
Rosolateci le acciughe finché quasi si sciolgono. Scolate insieme pasta e broccoli lessati e versate tutto nella padella con l’olio condito. Aggiungete 1 mestolino di acqua di cottura e fate saltare a fuoco vivo 1/2 minuti per amalgamare i sapori.

⠀⠀⠀⠀⠀⠀⠀⠀⠀
*
Kit emergenza-pasta: risolto 🙌👻💃
⠀⠀⠀⠀⠀⠀⠀⠀⠀
Happy appe!🤗💙

Inzimino di seppie e fagioli

😬Invito tutti quelli che lavorano da casa a mettere un tegame sul fuoco la mattina
e cuocere sta cosa meravigliosa che sono le seppie inzimino😻
perché mentre loro stufano dolcemente per i c*** loro, voi fate quello che dovete fare 💻 (ma anche se un c’avete da far nulla e giocate a AngryBirds, via😂, non ci formalizziamo, va benissimo😜)
ci buttate un’occhio appena…e a pranzo vi aspetta fumante un piattino 🔝, come quando la nonna cucinava per voi😋

⠀⠀⠀⠀⠀⠀⠀⠀⠀
⭐️Seppie e fagioli in zimino ⭐️⠀

9E24EA6D-ACCD-4AB5-9CB0-5A738821CFBB

⠀Ingredienti x 4⠀

  • 800 g di seppie pulite e lavate
  • 1kg di bietole pulite e lavate⠀
  • 400g pomodori pelati⠀
  • 200g fagioli bianchi già cotti
  • 1 bicchiere di vino bianco⠀
  • 2 spicchi di aglio⠀
  • 1 peperoncino⠀
  • 5 cucchiai olio evo⠀
  • sale pepe ⠀

Procedimento

Lessate le bietole in acqua poco salata solo il tempo di farle ammorbidire. Scolatele.
In un tegame fate rosolare nell’olio l’aglio a spicchi e il peperoncino a rondelle, senza far colorire troppo l’aglio. Aggiungete le seppie tagliate a strisce se grandi (o a metà se piccole) insieme ai loro tentacoli e lasciate rosolare per⠀
8/10 minuti mescolando, in modo che rilascino fuori un po’ di liquido. Sfumate con il vino e fate evaporare, poi aggiungete i pomodori pelati, spezzettandoli nel tegame col cucchiaio di legno. Salate e pepate. Lasciate cuocere coperto e a fuoco lento, per 15 minuti. Se necessario aggiungete un mestolo di acqua calda.⠀
Unite quindi le bietole lessate e i fagioli ben sgocciolati nel tegame.
Mescolate e continuate a cuocere, sempre coperto e a fuoco lento, per altri 40/50 minuti. Il sughetto deve sobbollire e rimanere sempre abbastanza liquido in cottura, ritirandosi solo alla fine. Servite caldo e accompagnate con crostini di pane crostato.
⠀⠀⠀

⠀⠀⠀⠀⠀⠀
⁉️Da quanti metri di trampolino vi tuffereste in queste zuppettine della tradizione?😂🏊🏻‍♂️🤸🏻‍♀️