Zucchine ripiene con pomodorini secchi, pistacchi e provola

La mi mamma è partita e io sono andata a casa sua tipo Attila Re degli Unni flagggggello di dio😆:
Ho fatto razzia di tutto il contenuto del frigo e del cassetto💃😆😆
L’ho fatto per lei eh😌…vorrà mica andare in vacanza con il frigo acceso pieno di roba e scatolame vario😱??
🙋🏻 Niente paura, Ci penso io!!!😁💃👻
⠀⠀⠀⠀

⠀⠀⠀⠀⠀
🙏🏻😅Giuro che prima di uscire col mio bottino ho anche annaffiato le piante🍃😌😇
⠀⠀⠀

⠀⠀⠀⠀⠀⠀
Nel bottino c’è l’ispirazione per queste zucchine tonde ripiene dal gusto spaziale😍🍃
⠀⠀

⠀⠀⠀⠀⠀⠀⠀
⭐️Zucchine ripiene con pomodorini secchi, pistacchi e provola⭐️
⠀⠀⠀

APC_2370

⠀⠀⠀⠀⠀⠀
Ingredienti x 4 zucchine

  • 4 zucchine tonde
  • 1 uovo
  • 6 pomodorini secchi sottolio
  • 2 cucchiai pesto di pistacchi al naturale
  • 80g provola affumicata
  • 4 cucchiai pangrattato
  • 2 cucchiai parmigiano
  • 1 cucchiaio d’olio evo per il ripieno e 3 per la cottura
  • sale pepe

Procedimento

⠀⠀⠀⠀⠀⠀⠀⠀
Sbollentate le zucchine intere in acqua salata 5 minuti, poi scolatele e fate raffreddare. Tagliate la calotta superiore delle zucchine e svuotatele completamente con l’aiuto di un cucchiaino, a circa 1/2 cm di distanza dal bordo. Salatele all’interno, conservate tutta la polpa ricavata e trasferitela in un mixer.
Sgusciate l’uovo nel mixer con le zucchine, unite il parmigiano, il pangrattato, 1 pizzico di sale e pepe, i pomodorini secchi ben sgocciolati, il pesto di pistacchi, il parmigiano, 1 cucchiaio d’olio e cominciate a frullare fino a ottenere un composto morbido ma consistente. Trasferite il composto in una ciotola e unite la provola tagliata a cubetti.
Sistemate le zucchine vuote in una pirofila. Riempite l’incavo delle zucchine col composto preparato fino a raggiungere il bordo. Sistemate tra gli spazi anche le calotte, irrorate la pirofila col resto dell’olio e 1/2 bicchiere d’acqua sul fondo.
Infornate a 180° 30/40 minuti, finché fanno la crosticina.
⠀⠀⠀⠀⠀⠀⠀⠀⠀

E voi siete mai ingolositi dei frigo altrui?😜

Happy appe bloggerz! 💙🤗😘

 

Like
0
Love
0
Ah Ah
0
Wow
0
Sad
0
Grrr
0
Annunci

Schiacciatine di ceci

In questi giorni che il sole non compare più neanche sull’enciclopedia astronomica, si apre lo stesso e la finestra e si fanno le schiacciafrittelline di ceci!

Via!🎉😍⠀⠀⠀⠀⠀⠀⠀⠀⠀
⠀⠀⠀⠀⠀⠀⠀⠀⠀
🙄Ve le volevo chiamare felafel😌🍢: le famosissime e deliziose crocchette veg di ceci mediorientali,⠀⠀⠀⠀⠀⠀⠀⠀⠀
😅 ma come è facilmente osservabile mi si sono affrittellate….spatash!👻(

Spatash🤔noto termine libanese per descrivere l’affrittellamento😂🙈)⠀⠀⠀

⠀⠀⠀⠀⠀⠀
🙋🏻….alllora sono schiacciatine di ceci😁💃💪⠀⠀⠀⠀⠀⠀⠀⠀⠀
e sono ancora più buone!!!😍🔝🍃⠀⠀⠀⠀⠀⠀⠀⠀⠀
⠀⠀⠀⠀⠀⠀⠀⠀⠀

⭐️Frittelline schiacciate di ceci⭐️

KCXWE1713

Ingredienti per l’impasto (per circa 4 persone) ⠀⠀

  • 400 g di ceci secchi ⠀⠀⠀⠀⠀⠀⠀⠀⠀
  • 2 spicchi di aglio⠀⠀⠀⠀⠀⠀⠀⠀⠀
  • 2 cipolle medie⠀⠀⠀⠀⠀⠀⠀⠀⠀
  • 20 g prezzemolo ⠀⠀⠀⠀⠀⠀⠀⠀⠀
  • 1 uovo⠀⠀⠀⠀⠀⠀⠀⠀⠀
  • 50g farina⠀⠀⠀⠀⠀⠀⠀⠀⠀
  • 1 punta di cucchiaino di cumino ⠀⠀⠀⠀⠀⠀⠀⠀⠀
  • 1/2 cucchiaino bicarbonato di sodio⠀⠀⠀⠀⠀⠀⠀⠀⠀
  • sale q.b⠀⠀⠀⠀⠀⠀⠀⠀⠀
  • olio evo⠀⠀

⠀⠀⠀⠀⠀⠀⠀
⠀⠀Procedimento

⠀⠀⠀⠀⠀⠀⠀
Mettete i ceci in ammollo per almeno un giorno.⠀⠀⠀⠀⠀⠀⠀⠀⠀
(Nella ricetta originale i ceci non vanno cotti, io invece li ho cotti per 1h ora e mezza con 1 foglia di alloro e salati alla fine.)

Una volta freddi scolateli, frullateli con le cipolle, l’aglio e il prezzemolo in un mixer da cucina, fino ad ottenere un impasto morbido al quale aggiungerete il cumino, il sale, l’uovo, la farina e 1/2 cucchiaino di bicarbonato, mescolando bene il tutto.⠀⠀⠀⠀⠀⠀⠀⠀⠀
Fate riposare l’impasto per almeno 1h.⠀⠀⠀⠀⠀⠀⠀⠀⠀
⠀⠀⠀⠀⠀⠀⠀⠀⠀
Preparate una padella per la frittura con l’olio e scaldatelo senza farlo fumare. Versate la pastella preparata a cucchiaiate nell’olio friggendo poche schiacciatine per volta e girandole sull’altro lato via via appena si staccano ai bordi, aiutandovi con una paletta. Scolatele su carta assorbente quando sono belle dorate e proseguite fino a esaurire la pastella.⠀⠀⠀⠀⠀⠀⠀⠀⠀
⠀⠀⠀⠀⠀⠀⠀⠀⠀
*⠀⠀⠀⠀⠀⠀⠀⠀⠀
⠀⠀⠀⠀⠀⠀⠀⠀⠀
Se avete dei ceci in ammollo, provatele: Sono slurposissime per un secondo vegetariano alternativo e goodmoodfood!!!🍃😋⠀

⠀⠀⠀⠀⠀⠀⠀⠀
😼Nel frattempo i coolkatz mi sono sgattaiolati fuori dalla finestra in balia del vento😒, tornate qui, grulli, che c’avete fifa anche dei passerottini!🙈⠀⠀⠀⠀⠀⠀⠀⠀⠀
⠀⠀⠀⠀⠀⠀⠀⠀⠀
Buon happyappe bloggerz e buona settimana🤗💙

Like
0
Love
0
Ah Ah
0
Wow
0
Sad
0
Grrr
0

Gnocchetti tagliati al pesto

🌀Visto che comunque non riesco a star tranquilla un attimo, oggi ho deciso di rovinarmi definitivamente la vita provando gli gnocchi di patate tagliati con le forbici!!!😂

Zac zac zac⚔⠀!⠀⠀⠀⠀⠀⠀⠀⠀
⠀⠀⠀⠀⠀⠀⠀⠀⠀
🎉E Ho fatto bene!!!😍 ⠀⠀

⠀⠀⠀⠀⠀⠀⠀
Infatti sono divertenti da formare, vengono precisi precisi a forma di monetina, e assomigliano “vagamene” a quegli aggeggi gnoccosi di riso cinesi che mangiavo sempre da bimba con funghi e bambù e che nessuno voleva assaggiare perché si allappavano al palato😁🎉⠀⠀⠀⠀⠀⠀⠀⠀⠀
⠀⠀⠀⠀⠀⠀⠀⠀⠀
⠀⠀⠀⠀⠀⠀⠀⠀⠀

⭐️Gnocchetti con le forbici⭐️⠀⠀⠀

⠀⠀⠀⠀KGZPE4901⠀⠀
⠀⠀⠀⠀⠀⠀⠀⠀⠀
Ingredienti x 4 persone⠀⠀⠀⠀

  • 800g patate vecchie (meglio a pasta bianca)⠀⠀⠀⠀⠀⠀⠀⠀⠀
  • 180g farina 00⠀⠀⠀⠀⠀⠀⠀⠀⠀
  • Sale q.b.⠀⠀⠀⠀⠀⠀⠀⠀⠀
  • Per condire: Pesto alla genovese⠀⠀⠀⠀⠀⠀⠀⠀⠀
    ⠀⠀⠀⠀⠀⠀⠀⠀⠀

Procedimento

Lavate bene le patate senza sbucciarle.⠀⠀⠀⠀⠀⠀⠀⠀⠀
Cuocete le patate al vapore per circa 30-40 minuti, verificando la cottura con uno stecchino. Oppure bollitele partendo da acqua fredda non salata per circa 30 min.⠀⠀⠀⠀⠀⠀⠀⠀⠀
⠀⠀⠀⠀⠀⠀⠀⠀⠀
Pelate le patate cotte e passatele ancora calde allo schiacciapatate per ricavarne un purè. Fate intiepidire le patate schiacciate per qualche minuto senza farlo raffreddare troppo.⠀⠀⠀⠀⠀⠀⠀⠀⠀
⠀⠀⠀⠀⠀⠀⠀⠀⠀
Aggiungete progressivamente la farina, insieme a un cucchiaino scarso di sale, impastando prima con un cucchiaio e regolandovi via via che aggiungete farina fino ad avere un impasto consistente. ⠀⠀⠀⠀⠀⠀⠀⠀⠀
Lavorate brevemente l’impasto per renderlo liscio e omogeneo, formate un panetto, dividetelo in pezzetti più piccoli e poi allungateli tra le dita per formare tanti filoncini dello spessore di un dito. Infarinate leggermente i filoncini interi e procedete a tagliarli con le forbici in tanti gnocchetti di 1/2 cm che tteterete da parte su un piano infarinato.⠀⠀⠀⠀⠀⠀⠀⠀⠀
⠀⠀⠀⠀⠀⠀⠀⠀⠀
Tuffateli in acqua bollente salata e tirateli su con una schiumarola via via che vengono a galla. Conditeli subito con pesto di basilico (o altro a piacere).⠀⠀⠀⠀⠀⠀⠀⠀⠀
⠀⠀⠀⠀⠀⠀⠀⠀⠀
⠀⠀⠀

⠀⠀⠀⠀⠀⠀
Oggi l’oroscopo diceva che sarei stata geniale😌,⠀⠀⠀⠀⠀⠀⠀⠀⠀
ecco, il mio genio oggi s’è fermato qui: agli gnocchetti sforbiciati❌.😂💃👻

⠀⠀⠀⠀⠀⠀⠀⠀⠀
Buon happyappe bloggerz💙🤗

Like
0
Love
0
Ah Ah
0
Wow
0
Sad
0
Grrr
0

Risotto primavera

La signorina primavera quest’anno se la deve tirare di meno!!!🙄😆😌
…è sfuggente, appare e scappa via, si riaffaccia, e poi piovepiovepiove.
⠀⠀⠀⠀⠀⠀⠀⠀⠀
🙋🏻Teniamola stretta a noi col risottino😋😍
⠀⠀⠀⠀⠀⠀⠀⠀⠀
Tante verdure colorate tra i chicchi cremosi del Volano GrandiRiso e il profumo fresco della mentuccia, per un goodmoodfood dalla delicatezza 🔝!🍃😋😍
⠀⠀⠀⠀⠀⠀⠀

⠀⠀
⭐️Risotto primavera⭐️

FUDNE9798
⠀⠀⠀⠀⠀⠀

Ingredienti x 4 persone

⠀⠀⠀

  • 350 gr di riso Volano
  • 2 zucchine
  • 1 carota
  • 150g di piselli
  • 150g peperoni rossi e gialli
  • 150g asparagi
  • 2 cipollotti
  • olio evo
  • 1 bicchiere vino bianco
  • 1 lt brodo vegetale
  • 100g robiola
  • Mentuccia
  • Sale e pepe q.b

 

Procedimento

⠀⠀⠀⠀⠀⠀⠀⠀⠀
Sgranate i piselli e raccoglieteli in una terrina.
Pelate la carota e tagliatela a dadini, fate lo stesso con le zucchine e i peperoni. Pulite gli asparagi e lessateli in un pentolino alto, lasciando le punte fuori dall’acqua, poi scolateli e tagliateli a pezzetti di 1,5-2cm di lunghezza.
Affettate il cipollotto e fatelo rosolare in un filo d’olio d’oliva. Aggiungete anche le verdure (tranne gli asparagi), mescolate bene e fatele cuocere fin quando non saranno tenere.
Dopo qualche minuto aggiungete qualche mestolo di brodo per far cuocere le verdure; ci vorranno circa 16/18 minuti. Regolate di sale a fine cottura.
In una pentola dal fondo spesso mettete un filo d’olio e il cipollotto affettato, fatelo ammorbidire, poi unite il riso e fatelo tostare qualche minuto, mescolando ogni tanto. Sfumate con il vino bianco e lasciate evaporare. Poi unite il brodo bollente, un mestolo alla volta, aggiungendone altro man mano che viene assorbito.
A metà cottura unite le verdure cotte in precedenza e gli asparagi, amalgamate bene.
Mantecate con una noce di burro, la robiola e qualche fogliolina di mentuccia, lasciate riposare 1 minuto prima di servire.
⠀⠀⠀⠀⠀⠀⠀⠀⠀
*
⠀⠀⠀⠀

⠀⠀⠀⠀⠀
⁉️Che programmi avete per questa primavera, bloggerz?

😌Io finché fa sto tempo grigio ho un importantissimo -e a lungo atteso- appuntamento col divano!😴🙋🏻😂⠀⠀⠀⠀⠀⠀⠀⠀⠀
💙🤗

Like
0
Love
0
Ah Ah
0
Wow
0
Sad
0
Grrr
0

Insalata tiepida di taccole e patate al pesto

👀Iddìo benedica Cristoforo Colombo😌

…Ma perché, per aver scoperto l’america 🇺🇸??? 🤔🤔
➡️ NO di certo!!!👎🏻😆
💃🌀Ma perché chissà quante badilate di pesto si sarà pappato da giovane😱, il fortunello, prima di salpare in mare da genova 🚣🏻!!🍃😍😍😂😂

 

😫Ovvio che basilico di Firenze (e del resto del mondo) è un’altra storia,
si sa😫🙈:

il profumo del vero pesto genovese 🍃 non ha pari😍

…si respira anche camminando o ascoltando il mare. E’ una cosa divina!

Però il gusto pesto mi piace da pazzi, mi stuzzica, mi rallegra, e lo metto dappertutto. Ecco.😁

Non solo pasta al pesto quindi!

Per condire un super insalatona sana ricca di verdure è 🔝: la rende golosissima🙌🏻  e goodmoodfood 🍃😋.

 

⭐️Insalata tiepida di fagiolini, taccole e patate al pesto⭐️

LSKUE3051

Ingredienti per 4 persone

 

  • 300g fagioli piattoni (taccole) spuntate
  • 300g fagiolini spuntati
  • 4 grosse patate (o 8 piccole)
  • 100g di basilico ligure
  • 50g pinoli
  • 90g parmigiano grattugiato
  • 40g pecorino
  • 100g olio evo ligure
  • 1 e 1/2 spicchi di aglio
  • 5g sale grosso marino

 

Procedimento

Perché il pesto rimanga di un bellissimo verde, mettete nel mortaio di marmo in quest’ordine: aglio e sale, le foglie di basilico lavate e asciugate, amalgamando lentamente in senso rotatorio. Dopo il basilico mettete i pinoli e i formaggi mescolati insieme. Infine aggiungete a filo l’olio. Pestate tutto in tondo dolcemente per 20 minuti ininterrotti.
💡🙋🏻Oppure frullate tutti gli ingredienti per pochi min nel mixer aggiungendo sempre l’olio a filo dal boccale💃

Pulite fagiolini e taccole e tagliateli a tronchetti di circa 2cm. Lavate bene le patate e tagliatele a spicchietti piccoli. Portate a ebolizione abbondante acqua salata e cuocete le verdurine tutte insieme per 12/15 minuti finché le patate sono morbide. Scolate le verdure in una zuppiera senza sgocciolarle troppo e conditele col pesto. Amalgamate e servite tiepida o fredda.

*

 

⁉️E voi siete pesto-addicted? Quando e come lo usate?🙋🏻

Buon Happy-Appe bloggerz🤗💙

Like
0
Love
0
Ah Ah
0
Wow
0
Sad
0
Grrr
0

Gnocchi di semolino gratinati al tartufo

🌀Per una volta cambia la forma del piatto⁣

(ma non la tonda sostanza felice all’interno😜)

per abbinarsi alla collanina gigliata in terracotta simbolo d’eccellenza dei tartufi di @stefaniacalugi 😍⁣

*⁣

Riuscite a sentire il profumo di questi gnocchi da lì??😍😋⁣ E’ indescrivibile!
C’era la vicina che prima si è affacciata in terrazza tutta curiosa di sapere cosa stava uscendo di prelibato dal mio forno e entrando di prepotenza nella sua cucina!⁣ Questi gnocchi continuano a sfrigolare di bontà mentre faccio la foto e mi si ustiona il tavolo😁🙈😂⁣
(domani avremo il tavolo di Betta bucato in stile ferro da stiro acceso sulla camicia🙈)⁣

*⁣

Come sapete dagli instabilgram quotidiani, ieri siamo state le foodblogger apripista del nuovo affascinante percorso esplorativo (e didattico🙏🏻) che ci ha catturate in prima persona alla scoperta del magico mondo dei tartufi toscani Calugi, in quanto “espertissime” 😌 professioniste nella famosa materia umana del:⁣
⁣🎓 “mangiare e bere bene “😁😜😁💃⁣


Un viaggio esperienziale che invito a scroprire voi stessi nella location dei tartufi a Castelfiorentino😍,

Celebrato con un aperitivo 🔝all 100% tartufo, assaggiando con tutti i sensi, interagendo con personalità di spicco locali e non (tra cui il simpaticissimo sindaco e il mitico indimenticabile “babbo“nel film “Il Ciclone”: Sergio Forconi 🎬🤗💙⁣),

Abbiamo fatto finalmente la conoscenza dell’ insostituibile amico e guida fidata 🐶che accompagna Il tartufaio nella sua millenaria ricerca e selezione:

una vera star il tenero e intelligentissimo canino Lagotto Cocky! 😍 Tutti pazzi per Cocky!🐶💙

⭐️Gnocchi alla romana con zucchine e crema preziosa al tartufo⭐️⁣

KKPGE5423

Ingredienti x 1 teglia:

  • 1 zucchina grande
  • 250 gr semolino
  • 1 litro di latte
  • 2 tuorli
  • 100 g parmigiano
  • Sale
  • 100 gr burro
  • 1 vasetto crema tartufata preziosa StefaniaCalugi

Preparazione:

Mondate e affettate la zucchina a rondelle di circa 1/2 cm.
Versate il latte in un tegame, aggiungete il burro a pezzetti, un pizzico di sale e portate a bollore. Versate il semolino a pioggia mescolando bene con una frusta evitando di far venire i grumi.

Cuocete il composto sempre mescolando per circa 10 minuti o comunque finché non si staccherà dalle pareti della pentola. Lasciate raffreddare, poi aggiungere i tuorli, metà parmigiano. e mescolate bene.

Versate il composto su un piano da cucina ricoperto di carta oleata, formando un rettangolo alto circa 1 cm.

Con un bicchierino o un coppapasta ricavate tanti cerchi e metteteli l’uno accanto all’altro leggermente sovrapposti in una pirofila imburrata, alternandoli con le fettine di zucchina, fino a ricoprire la base della pirofila.

Diluite la crema tartufata con 1 goccio di latte per renderla fluida e omogenea. Versatela su tutti gli gnocchetti. Spolverizzare con il restante parmigiano e qualche fiocchetto di burro.

Cuocete in forno già caldo ventilato a 220 gradi per circa 16/20 minuti finché non saranno ben dorati e profumati.

 

 

⁉️E voi la conoscete la vita segreta dei tartufi??😍
Buona domenica mimmi/e bloggerZ🤗💙😘⁣

Like
0
Love
0
Ah Ah
0
Wow
0
Sad
0
Grrr
0