Gnocchetti al guazzetto di mare

Gnocchetti al guazzetto di mare

Lunedì dopo Pasqua e il primo tentativo di cena tranquilla in terrazza finalmente sola..
⠀⠀⠀⠀⠀⠀⠀⠀⠀
Gatti rigorosamente chiusi dentro😌
⠀⠀⠀⠀⠀⠀⠀⠀⠀
😳Io stupidamente chiusa fuori in compagnia di gusci e carapaci.
🙈
*
⠀⠀⠀⠀⠀⠀⠀⠀⠀
Avete presente quelle porte finestre che apri/chiudi da dentro ma non puoi riaprire da fuori?
Quelle porte infernali che nei luoghi pubblici son segnalate come “maniglione antipanico” ?
In preda al panico claustrofobico l’ho sempre chiamato maniglione antipatico😆😂

Ecco, ci sono rimasta intrappolata🙈😂😂
⠀⠀⠀⠀⠀⠀⠀⠀⠀
*
⠀⠀⠀⠀⠀⠀⠀⠀⠀
⠀⠀⠀⠀⠀⠀⠀⠀⠀
👻ma sì dai, lasciatemi qua con gli gnocchetti ai frutti di mare tutta la vita😍😂💃
⠀⠀⠀⠀⠀⠀⠀⠀⠀
⠀⠀⠀⠀⠀⠀⠀⠀⠀

⭐️Gnocchetti in guazzetto di frutti di mare⭐️

⠀⠀⠀⠀NGUME4970

⠀⠀⠀⠀⠀
Ingredienti x 2 persone

 

  • 
1/2 chilo di vongole
  • 1/2 chilo di cozze
  • 6 gamberoni
  • 250g gnocchi di patate freschi
  • 1 spicchio aglio
  • 
3 cucchiai olio evo
  • 100g pomodori
  • 1 cucchiaio prezzemolo tritato
  • sale e pepe q.b.

 

Procedimento

Pulite le cozze sciacquandole sotto l’acqua corrente più volte, togliete la barbetta/bisso che fuoriesce dalle valve e sempre sotto l’acqua sfregate le cozze con una paglietta di acciaio, per eliminare le impurità. 
lavate le vongo sciacquandole più volte e battendole su un tagliere per verificare ed eliminare eventuale sabbia.

Tagliate i pomodori in quattro parti a e tritate finemente prezzemolo e l’aglio.
Fate aprire i molluschi puliti in una pentola con prezzemolo e aglio tritato, senza ulteriori condimenti, per far aprire le valve, circa 4/5 minuti.

Non appena i molluschi si saranno aperti, scolate il liquido di cottura e filtratelo in un colino, quindi riversatelo nella padella con le cozze e vongole.
Unite i gamberi interi, l’olio, i pomodorini a spicchietti, 1 pizzico di sale, gli gnocchi, cospargete di prezzemolo, e fate insaporire tutto insieme per 3/4 minuti a fiamma viva mescolando più volte in modo che gli gnocchi cuociano assorbendo in gran parte il sughetto.

 

 

Ehi, Come avete passato la pasqua, amici bloggerz??

E che avete fatto di buono da mangiare?😍

Che il buonumore possa nascere, e rinascere ogni giorno, da ogni e in ogni cosa💙🙏🏻

Annunci

Triglie croccanti su crema di zucchine e patate

Triglie croccanti su crema di zucchine e patate

Chissà perché si dice “fare gli occhi da triglia” quando ti vuoi inforchettare languidamente qualcuno 😆😜😂😆…

 

 

Le triglie…così carine, pungenti, da maneggiare con cura, deliziose ma anche spinose, come ogni vero amore che si rispetti

sono
in assoluto il mio pescio preferito di sempre!!!😍🎉🏆

 

(⁉️A proposito, qual è il vostro?🐟)

 

Io dico che ci stanno bene con uno zuppino a grande richiesta🙏🏻😍🍃

🤔anche perché il tempo non accenna minimamente a rimbelloccirsi , avete notato?😒😠☔️

 
Sopra Una crema morbida e profumata di patate e zucchine😋..

La scoperta del giorno🔝:

Far diventare le triglie succulente e croccanti in pochissimi secondi nell’ olio di cocco puro alta qualità , crudo, spremuto a freddo, senza additivi del brand Nu3 😍

 

Sono quelli dell’ alimentazione intelligente e adoro i loro prodotti! 😜👍
Li Conoscete?  Sono specializzati in alimentazione 🔝 sia per sportivi, sia per gente normalissima🙋🏻 -ma ganza😌💃– che ci tiene a mangiare sano e goodmoodfood.🍃

Una meraviglia di piatto!

 

⭐️Triglie croccanti su crema di patate e zucchine al mirto⭐️

UTQKE0805

Ingredienti x 2 persone

 

  • 2 zucchine medie
  • 2 patate grandi
  • 1/5 lt brodo vegetale
  • 1/2 porro
  • 4 cucchiai olio di cocco Nu3_it
  • sale e pepe
  • 1 piccolo rametto di mirto
  • 4 filetti di triglie

 

Procedimento

Fate dorare il porro a rondelle in 2 cucchiai di’olio di cocco per pochi istanti, aggiungete le zucchine tagliate a pezzetti e le patate sbucciate tagliate a cubetti.
Fate insaporire 2/3 minuti mescolando spesso, dopodiché coprite zucchine e patate con il brodo vegetale bollente.
Coprite e cuocete fuoco medio per circa 25/30 minuti, a metà cottura regolate di sale e pepe e aggiungete qualche fogliolina di mirto per profumare le verdure.
Togliete dal fuoco e frullate tutto con un frullatore a immersione fino ad ottenere una crema omogenea.
Scaldate in una padella il resto dell’olio di cocco, adagiate le triglie dalla parte della pelle e friggetele da entrambi i lati finché non diventano croccanti.Salatele e pepatele leggermente. Servite sopra la crema.

 

 

Buon happyappe bloggerz!💙

Fettuccine integrali allo scoglio

Fettuccine integrali allo scoglio

Che farete da pappa la sera della Vigilia?

è il momento delle feste che preferisco🙋🏻, per non dire l’unico😅 😜

😆perché posso fare tutte le cosine che piacciono a me nell’intimità, nella calma e nel calduccio scoppiettante di una serata in casa in piagiamone, senza dover pensare per forza ai gusti di tutti e a sorridere e a fare in modo che sia tutto perfetto e impeccabile e ingoiare bocconi parole e sguardi indigesti.

Quelle situazioni al limite del grottesco che un po’ tutti conosciamo delle feste ufficiali😒.

Beh, la vigilia per me le candele possono sgocciolare sul tavolo,

i coolkatz possono rubare il pescio dalla teglia,

posso mangiare le vongole con le mani succhiando il sughetto,

posso fermarmi tre ore a guardare le lucine incessanti di tutti gli alberi più belli del mio (che è diventato un tiragraffi a tutti gli effetti e le sue pallinesono ormai topetti in fuga sparpagliati per la casa.😜)

 

Mi sparerò un film di quelli colti e mattonosi tipo Solaris o il Settimo Sigillo. Oppure

mi abbioccherò su un 📚 mentre guardo un documentario sulla strabiliante vita delle lontre in letargo😂

E lascerò a babbo natale dei biscottini storpi mezzi bruciati come ogni dolce che non riesco a fare, e un bicchiere di latte vecchio 2 settimane preferibilmente da non consumarsi affatto. 😜

 

Di sicuro ci sarà una delle mie paste preferite 😋😜, in versione goodmoodfood, facile veloce e smart! 🍃

 

⭐️Fettuccine integrali allo scoglio⭐️

 

FKQVE0619

 

Ingredienti x 4 persone

  • 400 g di fettuccine integrali bio
  • 600 gr di vongole
  • 300 gr di cozze
  • 250 gr di calamari puliti e tagliati a listarelle
  • 350 gr di gamberetti già sgusciati
  • 1 bicchiere di vino bianco secco
  • 1/2 peperoncino
  • 1 spicchio d’aglio
  • prezzemolo fresco tritato
  • sale e pepe q.b.
  • 5 cucchiai olio evo
  • 1 limone biologico non trattato (solo scorza)

 

Procedimento:

 

  • Pulite cozze e vongole spurgandole abbondantemente sotto l’acqua corrente. Mettetele in una padella capiente con l’olio, l’aglio ed il peperoncino, coprite con il coperchio e fatele aprire. Appena si saranno aperte sfumate con il vino bianco.
  • Fate sfumare tutto il vino , non appena sarà evaporato aggiungete i gamberetti, i calamari a listarelle e fate saltare
  • Nel frattempo lessate la pasta in acqua leggermente salata e non appena sarà cotta aggiungetela al sugo di pesce facendola saltare per un minuto a fiamma vivace.
  • Completate il piatto con prezzemolo fresco tritato e finite ogni piatto con una grattugiata di poca scorza di limone bio non trattato.

Trota al forno con finocchi capperi e olive

Trota al forno con finocchi capperi e olive

🌀Bloggerz

oggi c’era un buio-buissimo in cielo🌧, un nero pece😱😱

… in confronto Dracula si sta facendo la lampada UVB ☀️nella sua cripta!!!😁😂🙈
🙋🏻💡Decido di accendere il forno così almeno mi fa un po’ di lucina✨🌀😅😅💃.

Quindi Piatto Veloce facile e sanissimo🍃 …

I love pesciolino al forno🐟: così sono buoni anche i pallidi tristarelli finocchi, ve lo giuro🍃💃!!!

 

 ⭐️Trota al forno con finocchi brasati olive e capperi⭐️

IMG_9967

Ingredienti x 2 pesone

  • 2 filetti di trota già puliti
  • 2 finocchi
  • 10 olive nere denocciolate
  • 5/6 capperi sgocciolati
  • 4 cucchiai di olio evo
  • Timo,origano,prezzemolo,pepe nero q.b.
  • Sale
  • 1/2 limone non trattato

Procedimento

Preparate una leggera marinata con timo, pepe nero, origano, prezzemolo, 1 pizzico di sale e 3 cucchiai di olio.
Mettetela in un piatto e adagiatevi i filetti di trota dalla parte della pancia senza pelle, lasciate riposare e insaporire 10 minuti.
Nel frattempo pulite e tagliate a spicchietti i finocchi.
Affettate 2/3 fettine di limone ben lavato, e disponetel insieme ai finocchi sul fondo di in una teglia ricoperta di carta forno. Salate e condite leggermente con un filo d’olio e mettete in forno caldo per 6/7 minuti finché il pesce riposa.
Poi Prendete i filetti di trota marinati e adagiateli nella teglia tra le verdure.
Cospargete di olive e capperi, irrorate pesce e verdure con tutto l’olio aromatico rimasto della marinata.
Infornate e finite di cuocere insieme per 12/15 minuti, rigirando i finocchi una volta nel sughetto che si crea nella teglia.
😋Buona! Mi ringalluzzisce la giornata!!!!😍

…Se spuntasse il sole ogni tanto, comunque, non è che lo rimandiamo indietro eh😜🤔😁 Buona serata mimmi/e!!! 💙

Salmon roll pistacchiati fagiolini e patate in salsa verde

Salmon roll pistacchiati fagiolini e patate in salsa verde

Quando ti metti in testa di volere il pescio antidepressivo la domenica😁, ma ti fa fatica andare nei posti buoni😆, e poi fai come Morandi (*ndr) e passi a farti un quarto d’ora di fresco dentro al supermercato,  fluttuando in su e in giù davanti al reparto yogurt (non lo so com’è da voi…ma di solito in quella zona c’è il polonord❄️😂 e si affacciano i pinguini insieme ai kinderpinguì😂) e poi le vedi, le fettine di salmone a carpaccio crudo al 40% di sconto.😳😳😳

Corsa a scatto dei 100 metri da far mangiare la polvere a bolt…wrooom🏃🏻….MIO!!!😂 Compri anche un barattolino di gelato giusto per mantenere il salmone in fresco😌 durante il tragitto di ritorno, come se non esistessero i sacchi-gelo fatti apposta😆

⭐️Rotolini di salmone pistacchiato con fagiolini e patate e la sua salsina⭐️

IMG_E2834

La cosa più facile del mondo, carinissima, superhealthy! 😍🔝

Ingredienti x 2 persone

  • 200g salmone fresco a fettine tagliate sottili tipo carpaccio
  • 2 cucchiai farina di pistacchi (o pistacchi non salati tritati e ridotti in granella finissima al mixer)
  • 1 limone
  • 2 cucchiai di olio evo
  • 400g fagiolini spuntati
  • 2 patate medie

Procedimento
Cuocete al vapore fagiolini spuntate e le patate ben lavate e pelate tagliate a cubotti, e scolateli cotti al dente passando i fagiolini sotto l’acqua fredda per mantenerli brillanti🍃.

Poi prendete le fettine di carpaccio di salmone fresco e irroratele con pochissimo succo di limone, salatele leggermente finché sono distese su un tagliere, e ricopritele delicatamente di farina di pistacchi o pistacchi ridotti in granella finissima, da tutti e due i lati. Quindi semplicemente arrotolate le fettine su stesse dal lanto lungo, non ci sarà bisogno di chiuderle con spiedini perché rimarranno ben appiccicate da sole.

Poggiatele su una teglia leggermente unta d’olio e irroratele con un altro filo d’olio e un macinata di pepe, cuocetele in forno a 180 per 10 minuti, girandole una volta. Sfornatele e fatele raffreddare pochi minuti, poi toglietele dal fondo di cottura, raccogliete il fondo di olio e pistacchio nella teglia e emulsionatelo con succo di limone e prezzemolo tritato. tagliate ogni involtino di salmone in tre mini roll, poggiateli sui fagiolini e patate cotti, e condite tutto con l’emulsione prezzemolata appena preparata.

😍Goodmoodfood!

La scienza dell’alimentazione prova che omega3 del pesce e pistacchi sono davvero cibi amici del buonumore!😍
Dopo fate fare una degna fine al gelato che, “poverino”, vi è servito da borsa termica del ghiaccio😜
Buon domenica e buon relax amici!💙

 

Tortiglioni integrali carciofi e cozze

Tortiglioni integrali carciofi e cozze

 

Ingredienti x 2 persone:

  • 160 g Tortiglioni
  • 4 Carciofi
  • 1/2 chilo Cozze
  • 2 spicchi Aglio
  • 1 ciuffo Prezzemolo
  • 3 cucchiai Olio di oliva extra vergine
  • Q.b. Pepe bianco
  • 1 pizzico Sale
  • 1 presa Sale grosso per la pasta

Procedimento:

Privare delle spine, del gambo e delle foglie esterne 4 carciofi morelli toscani lasciando la parte interna e tenera per la ricetta (o qualsiasi varietà di carciofi nostrani e tipici della vostra regione

Lavarli bene e togliere se presente la peluria interna al cuore, tagliare ogni cuore di carciofo mondato a metà e poi ancora in tre quattro spicchietti sottili.

Spazzolare, Lavare e spurgare le cozze con il loro guscio sotto l’acqua corrente privandole del bisso ovvero del filamento che si trova nella chiusura dei due mezzi gusci, tirandolo via delicatamente

Scaldare in una padella capiente 2 cucchiai di olio con 1 spicchio di aglio intero (a me piace lasciarlo nel sughetto infatti lo metto direttamente a fettine e ne adoro consistenza e sapore quando li trovo tra un tortiglione e l’altro ma se non gradite trovarli nel piatto se li imbiondiamo interi potete tirarli via appena hanno rilasciato il loro aroma)

Appena l’olio è caldo versare gli spicchietti di carciofi nella padella insieme ad alcune foglie di prezzemolo, spolverare di un pizzico di sale e 1/2 bicchiere di acqua, coprire e lasciar stufare con il coperchio mescolando con un mestolo di legno di tanto in tanto fino a che non sono teneri e cotti, ci vogliono circa 10/15 minuti.

Spegnere il fuoco e tenere da parte.

Nel frattempo portare a ebollizione abbondante acqua salata  per cuocere la pasta e in un’altra padella capiente o wok fare aprire le cozze con il loro guscio precedentemente spazzolate pulite e spurgate sotto l’acqua e private del bisso con il coperchio a fiamma medio alta con un cucchiaio di olio, con l’altro spicchio di aglio, ancora foglie di prezzemolo e abbondante pepe bianco senza salare poiché le cozze trattengono in sé la loro naturale sapidità marina. Appena sono tutte aperte e profumate spegnere il fuoco e sgusciarle tenendone da parte alcune con il guscio da mettere sulla pasta ultimata come decorazione.

Quando l’acqua bolle versare i tortiglioni integrali e portare a cottura per il tempo suggerimento sulla confezione della marca di pasta scelta e appena è al dente scolarla e versarla nel tegame dei carciofi e saltarla brevemente aggiungendo insieme anche i molluschi sgusciati, per circa un minuto.

Impiattare nei singoli piatti da portata decorando con due o tre cozze col guscio e una spolverata di prezzemolo tritato finemente al coltello.

 

Nota dell’anticheffa betta: Come tocco finale aggiungere scorza di limone biologico non trattato grattugiata su ciascun piatto, sentirete che storia la sferzata fresca e agrumata di sapore 😋


 

 

 


 

e ora venitemi a dì che ero un’odiosa anoressicaccia delle più sfracellazebedei riluttante di ogni-cosa-che-si-mangia: io non VI credo😂non parlate di me😜😌 e sai una cosa, ne sono proprio TANTO fiera. Tanto da condire sta pasta coi lucciconi di gioia. 💙

View this post on Instagram

Buon gelodì😂 megafreddo oggi!!! Ho dovuto spannare l’iphone tipo col tergicristalli che mi stava facendo la brina glassata sullo schermo😱😂oggi a pranzo una ricetta 🔝per me e per voi la trovate già sul blog 😍(link in alto nella bio⤴️)adesso datemi il tempo de magnarla😂! Ispirata nel formato di pasta da @atavolaconwilli degli strepitosi Tortiglioni integrali ai carciofi e cozze😍😍😍, non vi dico niente, è una meraviglia e non ci avrei mai scommesso sull’abbinamento e invece un gusto particolarissimo e insolito che mi è piaciuto tanto quindi provatela🙌🏻🙌🏻(link diretto in alto in bio⤴️) è anche molto facile e fa un sacco di scena secondo me e poi non so perché, ma io i carciofi che ad esempio non sempre mi ispirano quando fa freddo diventano la mia verdura preferita specialmente trifolati o nella pasta, boh le stranezze dei gusti, vanno a stagioni pure loro mi sa, e questo è bello no alla fine, che anche noi come la natura seguiamo un ‘ritmo’ e una volubilità di cose che a istinto e pelle ne sentiamo il bisogno e la voglia e le sentiamo in armonia con noi e altre hanno il loro tempo, o il loro spazio, o magari non sono proprio nelle nostre corde dovremmo ascoltare qualcosa forse più semplice ma più grande della nostra mente fatta di regole e scomparti che non hanno noente a che vedere con ciò che semplicemente ci sta dicendo la nostra natura, senza necessariamente doverla ‘capire’ o giudicare. Bono, correte a segnarvi la ricetta, è sana e ricca di cose che ci fanno bene. E non è vero che le cozze hanno il colesterolo studiamoci cosa è esattamente il colesterolo prima di tacciarlo come il male assoluto, e soprattutto porelle😂non sono ‘Brutte’😂🔝🙌🏻vado al lavoro buon pome state al caldo ig friends see ya next time 💙#IFeelBetta #instaeats #recipeoftheday #carciofi #buonappetito #healthyfood #cozze #pastaintegrale #autumn #foodblogger #foodblog #italianfoodphotography #foodpics #food4thoughts #fashionfood #tentarnoncuoce #foodshare #healthy #pesceincucina #cuisine #foodphotography #photooftheday #instafood #onmytable #delicious #instagood #foodstyle #thefeedfeed

A post shared by Elisabetta Pend (@elisabettapend) on