Gnocchi in crema vellutata di porri

Gnocchi in crema vellutata di porri

🙄Ieri sera sono uscita a spizzettare con Bonnie & Clyde🍕

(cioè quelle du’ canaglie de mi’ genitori sguinzagliate in libera uscita 🙈, evento rarissimo da centellinare e diluire nel tempo col contagocce😅)…
.
🙋🏻e dalla Betta è tornato il “caro amico raffreddore“😡

😒..evvai!🎉😒..
devo dire che mi era proprio mancato!😒😆🙈

***
Stasera mi farò quindi una robina morbida MOBBIDA tutta cremosa per lenire il rospo in gola 😍😜🍵

 

⭐️Gnocchi in crema vellutata di porri e timo⭐️

 

GTTFE7729

📝Ingredienti x 4:

  • 600g gnocchi di patate freschi
  • 2 porri
  • 400g patate
  • 80g parmigiano grattugiato
  • 150ml latte
  • 20g burro
  • sale e pepe q.b.
  • 1 rametto pepolino (o timo)

 

Procedimento

Togliete la base e le foglie esterne del porro, lavatelo, tagliatelo a tocchetti (compresa la parte verde) e metteteli nella pentola insieme alle patate sbucciate, sciacquate e tagliate a cubetti.
Riempite la pentola d’acqua; salate e pepate.
Accendete a fiamma moderata e fate lessare porri e patate circa 20 min da quando prende il bollore.
Scolate le verdure in una ciotola, profumate con foglioline di timo staccate dal rametto, frullate ad immersione aggiungendo poca acqua di cottura fino ad ottenere una crema liscia e vellutata.
Mescolateci il parmigiano, il burro e il latte e amalgamate bene tenendo in caldo.
Cuocete gli gnocchi in acqua salata e appena vengono a galla scolateli e tuffateli nella crema di porri. Serviteli “all’onda”: cioè belli affogati nella crema.

***

Questo cosino è più terapeutico di latte e miele, garantisco😜!
💃🎉

Ok, Fine delle trasmissioni per oggi , etciù, buoda seddimana bloggerz😁💙🤗

 

Annunci

Caesar salad di pollo invernale

Caesar salad di pollo invernale

🌀Altro che McDònarde😌.. Get some Serious Caesar Salad!!! 😁

 

Avete mai provato quello scempio umano che è l’insalata di pollo nelle catene fast food, sperando di fare una scelta saggia?😆😫 Cioè😅, se mi devo mangiare comunque la gomma tantovale che mi prendo il burgerone di gomma con patatine di gomma e salsine di gomma. 😆😂🍔 ***
💃Rendiamo a Cesare l’Insalata di Cesare🙋🏻, poraccio!!! 😂😂😍 Si può fare in tanti modi, l’importante è che ci sia il pollo😜, e per la Betta obbligatoriamente il sedano 🙌🏻:

Ok è un’insalata 🍃, ma è goodmoodfood e golosissima!😍

 

Questa è la mia versione invernale:

 

⭐️Insalata di pollo ricca⭐️

GHVUE3517

Ingredienti x 4 persone

  • 1 cespo di lattuga
  • 1 cuore di sedano
  • 1 porro grande o 2 piccoli
  • 2 petti di pollo
  • 70g parmigiano in pezzo intero
  • 50g gherigli di noce
  • 6/7 fettine di bacon steso
  • 4 cucchiai di olio evo
  • sale e pepe q.b.
  • Bacche di pepe rosa
  • Succo di limone

Procedimento

Lavate pulite e spezzettate l’insalata con le mani, affettate sedano e porro a rondelle sottili.
Scaldate una piastra e grigliate i petti di pollo da entrambi i lati fino a che non saranno ben abbrustoliti fuori e all’interno ben cotti ma succosi. (Circa 5 minuti per lato a seconda dello spessore). Poggiateli su un tagliere e salateli. Mettete sulla stessa piastra anche le fettine di bacon e grigliatele finché non si arricciano e diventano croccanti.
Componete l’insalata in una ciotola con le verdure crude, il pollo affettato a striscioline,i gherigli di noce sbriciolati. Aggiungete il parmigiano a scaglie e mescolate. Condite con olio, sale, succo di limone e abbondante pepe. Completate l’insalata con i riccioli di bacon e qualche grano di pepe rosa.
***
📝 Note: Personalmente non mi garba coprire l’insalata con salse varie, soprattutto quelle pronte per insalata 😅, preferisco un semplice condimento classico con olio e limone 🙋🏻😋.

⁉️ E a voi?

Ps. Ma si è mai saputo chi era poi sto Cesare? 😆🤔😳 Dubito che fosse il Giulio Cesare de’ Roma 🙃…

😅secondo me è un ItaloAmmericano salvato dal Titanic 😁😜

Buon weekend mimmi/e bloggerz 💙🤗

Zuppa di fagioli mais e peperoni alla messicana

Zuppa di fagioli mais e peperoni alla messicana

❄️Bloggerz buon lune dicembrrrrrrrrino!!!❄️

Ieri la Fiorentina ha vintoooo💜💃

🙋🏻e io da vera carognetta😇ho collezionato alcuni video assurdi fatti al bob,  l’amico interista che ho costretto a indossare la mise completa da vero tifoso viola per 90 minuti😁

Inutile dire che sotto berrettino e sciarpa si “intravedeva” una faccia leggerissimamente sfavata e contrariata.😂

🌀Quando poi sono tornata a casa tutta fiera e tronfia mi sono talmente Con-ge-la-ta attraversando l’Arno

che per. la legge del contrappasso anche le mie mani erano Viola😳.

Ho dovuto pensare a qualcosa di bollente e bruciante per le papille e per scaldare lo stomaco che mi facesse diventare viola anche in viso.

Così almeno facevo pendant 😜!!!🌶

Siete mai stati in messico? io mai😳

però ci vado oggi a pranzo con il mio zuppino calienteeeee!!!! 💃 andale!!! 😂

Zuppa di fagioli peperoni e mais alla messicana

VOYCE8379

Ingredienti per 4 persone:

 

  • 200 g di fagioli rossi secchi di Etisolbio ammollati precedentemente almeno 10 ore (peso sgocciolato)
  • 140 g di mais in scatola (peso sgocciolato)
  • 1/2 peperone rosso
  • 1/2 peperone giallo
  • 300 g di pomodori pelati in scatola o passata di pomodoro
  • 150 g di pancetta (facoltativa)
  • 4 cucchiai di olio extravergine di oliva
  • 1/2 cipolla
  • 1 spicchio d’aglio
  • 1 peperoncino secco
  • 4-5 gocce di tabasco
  • 1 pizzico di cannella
  • 1 pizzico di cumino
  • Sale q.b.
  • 600 ml di acqua di cottura dei fagioli calda (o di brodo vegetale)
  • Coriandolo o prezzemolo facoltativi per decorare.
  • 4 cucchiai di panna acida

 

Procedimento

(preparazione: 5 min. cottura: 30 min.)

Cuocete i fagioli in abbondante acqua calda per 3 ore a fuoco basso, salandoli solo a fine cottura.

Tagliate i peperoni a cubetti.

Tritate finemente la cipolla e sbucciate l’aglio. In una pentola fateli dorare insieme con  l’olio, quindi aggiungete la pancetta a cubetti o a striscioline e fatela soffriggere per un paio di minuti.

Quando la pancetta inizia a diventare trasparente eliminate l’aglio e aggiungete i  pomodori pelati, schiacciandoli con un cucchiaio di legno. Dopo circa 5-6 minuti, quando il pomodoro sarà quasi sfatto, aggiungete i cubetti di peperoni, i fagioli sgocciolati dal loro brodo, 1 pizzico di cumino e una puntina di cannella, aggiungete anche qualche goccia di tabasco.

Versate a questo punto l’acqua di cottura dei fagioli o il brodo caldo, salate e fate cuocere semicoperto a fuoco dolce per circa 15 minuti, mescolando di tanto in tanto. Aggiungete quindi il mais sgocciolato e proseguite la cottura per altri 10 minuti, finché la zuppa non si sarà addensata.

Servitela in fondine con un trito di prezzemolo o un ciuffetto di coriandolo e una cucchiaiata di panna acida ciascuna.

Buonissima anche per inzuppare le tortillas 😜

Buona settimana bettabloggerz 🤗💙

Straccetti di pasta furBetty

Straccetti di pasta furBetty

Buon giovedì! Come potete aver letto nel mio post precedente , è stata una serata strepitosa ieri sera a God Save the Wine, bellissimo evento organizzato da Andrea Gori e Leonardo Tozzi @mr_firenze_spettacolo, oppure leggetevi adessola mia poetico-parodica cronaca qui e su facebook con tanto di mini reportage fotografico, credo essere stata l’unico personaggio saltellante di etichetta in 🍷etichetta (e di bruschetta in bruschetta🥪😜) con un iphone in mano quando tutti girellavano col loro bel calice in mano a degustare vini pregiati, chiacchiere, conversazioni, risate, e viste mozzafiato in riva all’Arno tra pontevecchio e gli uffizi, non si sa chi ami di più firenze tra un fiorentino e chi visita Firenze, è una bella gara.😍 Bene bene, soddisfazione a mille, grazie ancora di questa chanc, prova, e opportunità  🙏🏻come blogger collaterale alla vita fiorentina che spero sia solo la prima di una storia da Foodie originale che ha tutta da essere raccontata ancora e ancora 🙌🏻
Stamattina è stata dura svegliarsi e correre a una visita fissata da secoli e poi tornare di corsa a casa a lavorare, tiro solo adesso un po’ di respiro. E non comincio, sai, finché non metto qualcosa di buono e coccoloso sotto i denti!😋 *

⭐️Straccetti di pasta alla crema di robiolae porcini al rosmarino⭐️

IMG_5678
supergolosi quanto mi stanno piacendo😍!!!😍 delicatissimi e di una facilità estrema, perché si fanno con le sfoglie delle lasagne!!! dovete provarli per un primo diverso dalla solita pasta preformata e trafilata alla perfezione! 

Ingredienti x 2 persone

-125g di sfoglie fresche per lasagne
-1 robiolina

-1 fungo porcino grande  o due medio/piccoli
-1 rametto di rosmarino
-1/2 spicchio aglio
-1 piccola noce di burro
-1 cucchiaino olio evo
-sale, nocemoscata,pepe nero q.b

 

Procedimento

Pulire e saltare i funghi, tagliati a tocchetti medi, nel burro insieme a un 1/2 spicchio di aglio e qualche aghetto di rosmarino o a un rametto intero che poi toglierete dopo aver insaporito i funghi.

Nel frattempo portate a ebollizione abbondate acqua salata, aggiungete all’acqua 1 cucchiaino d’olio evo per non far attaccare la pasta fresca in cottura.

Stemperate la robiolina con 1/2 cucchiai di acqua di cottura salata calda, insieme a una macinata di noce moscata.

Versate nell’acqua bollente delle strisce larghe e irregolari di pasta ricavate tagliandole dalle sfoglie fresche per lasagne, cuocete per pochi (4/5 minuti) a seconda dello spessore delle stesse, e scolatele ben al dente nella padella dei funghi cotti, mantecando con la crema di robiola fluida e mescolando delicatamente.

Impiattate e finite con ancora noce moscata macinata al momento e pepe nero se gradite.

 

Ottimi e delicati: Li avete mai fatti i maltagliati in questo modo furbo last minute?

Buon pomeriggio bloggers!🤗IMG_5678

Lamimosa di coccodrillo

Lamimosa di coccodrillo

 

PHGUE6562

Da me non sentirete discorsi retorici sentiti e risentiti ogni anno al rintocco dell’otto marzo.  Francamente, li trovo di banale circostanza, né starò a dire cosa ne penso io davvero (*#%*#) . La donna NON si “celebra”, la donna NON si “ricorda”, festeggia, asseconda, “tòllera”, e nemmeno si “ama se amore si può chiamare nella più sudicia ipocrisia tra un femminicidio e l’altro:

Donna, meravigliosamente, “si È”.

Dovrebbero esserlo un po’ di più anche gli uomini.

Buona giornata!💙

Basta con le mimose nel piatto, nel vassoio, nella teiera, nel vaso da notte, in testa, sul tram, pesticciate sui marciapiedi, nelle parole, nelle frasi fatte, attaccate ai muri e infilzate nelle orecchie da una parte all’altra🤣🤣🤣Io per pranzo mi mangio un’altra roba: #Zuppa di orzo e funghi! 😍😍😍🔝🔝🔝🙌🏻🙌🏻😋😋😋’ Tutta un’altra storia da’retta.  la mimosa facciamola a fette😜 col rotolo di pane farcito mimosa. La zuppa di funghi (foto sopra) ve la scrivo con calma nel prossimo post, ché merita alla grande 😍

⭐️Rotolo di pane farcito mimosa ai peperoni olive e mandorle

CCHBE2316

Ingredienti per un baguettino ripieno da affettare (ne escono le fette che vedete in foto)

 

  • 1/2 rotolo steso di base per focaccia pronto da cuocere, di buona qualità
  • 1 cucchiaio di olio evo
  • 1/2 peperone giallo
  • 1/4 di peperone verde
  • 10 olive verdi denocciolate
  • 6/7 mandorle tostate e tritate grossolanamente
  • Per una versione non veg 1/2 cucchiaino di pasta di acciughe buona
  • 1 pizzico di sale
  • pepe e origano a piacere

Procedimento

Semplicemente lavare mondare e privare del torsolo e dei filamente interni i peperoni e tritarli fini insieme alle olive unendo le mandorle tostate e tritate, strizzare il composto per fargli perdere eventuale acqua di vegetazione, mescolare bene per amalgamare gli ingredienti e aggiungere un pizzico di sale, pepe e origano e l’olio. (nel caso vogliate dare una sferzata di sapore sciogliete nell’olio 1/2 cucchiaino di pasta di acciughe e aggiungere questo al composto amalgamando bene il tutto)

Stendere il rotolo di base per focaccia e pareggiarlo con le dita allargandolo appena, senza romperlo. Distibuire su tutta la superficie il trito misto appena preparato e facendo attenzione a non far fuoriuscire il ripienoarrotolarlo dal lato lungo per comporre un cordoncino di fpasta-focaccia. Chiudere le estremità con le dita e metterlo con la chiusura verso il basso su una leccarda ricoperta di carta forno. Ungerlo con un pennello da cucina di poco olio su tutta la superficie e praticare una leggera torzione al rotolo con le mani prendendolo alle estremità come se voleste svitare un barattolo, lo so che non è un termine tecnico. Infornare in forno già caldo a 230 gradi per 8/10 minuti finché è bello dorato . Croccante fuori, morbidino e umido all’interno. Far raffreddare poco e tagliare a fettine servendo come pane o antipasto.

Fregatene un Segato di Carciofi

Fregatene un Segato di Carciofi

….vabbè ci sta che il titolo me lo capiscono solo nel raggio della Toscana 😅 ma…

Comunque😌, stamani riflettevo su una cosa: voi che fate di solito mentre mangiate? Personalmente io amo guardare fuori dalla finestra, poggiare l’iphone e il mac lontano dalla vista e dedicarmi solo al carattere sensoriale del cibo, e ai miei pensieri, per qualche decina di minuti, senza l’ansia di doverli descrivere o “condividere” o pensare importanti , sono solo lì per me,  è questa la limpida importanza che hanno; non guardo né tv né tantomeno i social, stacco anche dal lavoro (magari non mangio finché non ho finito una cosa magari mangio alle 4 ma poi una volta a tavola mollo la qualunque e respiro); non corro a credere di Esistere solo se faccio qualcosaltro, con l’unico risultato di non accorgermi neanche di aver mangiato, e beh: è una cosa così bella e intensa che non vale proprio la pena di sprecarla non accorgendosene, fregandosene appunto, è un torto alla fortuna che abbiamo, è un torto a noi stessi, in cerca di un “noistessi” di cui cerchiamo disperatamente e angosciosamente conferma attraverso la presenza costante senza tregua sul web o attraverso il consenso altrui, in attesa di un like magari, e che poi troveremo però in un pacchetto di patatine idrogenate appena capita per consolare quella che crediamo essere la frustrazione di non essere nessuno.

Sticazzi!

E’ tanto bello è una meraviglia mangiarsi un Segato di carciofi essendo nessuno😍. E guardare fuori dalla finestra come un gatto assorto a pancia piena. Io la penso così. E voi? Cosa fate di solito mentre mangiate? Vi dopate di programmi trash alla tv o di web? fatemi sapere che sono curiosa! Buona settimana Bettabloggerz!💙

View this post on Instagram

Buona settimana nuova! 🤗A Firenze questo noi lo chiamiamo “I’ ssegato🔪📐🍃 di Carciofi” Ed è una delle cose più buone 😍😋immaginabili e pensabili. Carciofi crudi affettati fini su un Letto di rucola, ben conditi con olio limone sale e pepe nero, e cosparso di generose scaglie di parmigiano reggiano. (Ricetta semplicissima ORA sul blog al link in alto in BIO⤴️)….se mai Dovessero puntarmi un fucile addosso e avessi i minuti contati e ibboia dovesse concedermi un ultimo desiderio un’ultima cena su questa terra, ordinerei un Piatto gigante di segato di carciofi. (Seguito da… beh, il resto delle cose immaginabili e pensabili che mi vengono in mente, praticamente una cena infinita😂 che il boia intanto che le penso tutte va in pensione😂😂😂😉🤓😆) . Vi piace questa insalatina la fate mai? È una squisitezza, a Firenze è un must 🔝😍sia a casa nella mia famiglia da sempre , che nei ristoranti, se lo vedo lo prendo😍, non lo cambierei nemmeno con un’ ostrica ripiena di caviale e lamelle di tartufo, per dire😅. che poi fanno benissimo i carciofi ci ripuliscono il fegato e i reni con le loro sostanze amare, E iniziamo questo lunedì con la mente leggera le mani belle nere nere😂😋 e una paccata di lavoro da sbrigare😱Grazie per aver letto la mi bischerata quotidians, compagni di merende!😂😂😂😘💙#IFeelBetta #carciofi #raw #grana #antipasto #healthy #vegetarian #salad #fibers #onmytable #whatieatinaday #monday #pranzo #ricettafacile #favoritefoods #superfoods #organic #nourishing #lacrosefree #parmigiano #lemon #rucola #italianfoodphotography

A post shared by Elisabetta Pend (@elisabettapend) on

I’ Sssegato di Carciofi

FullSizeRender

Ingredienti x 2 persone

2 carciofi belli grandi violetti toscani o morelli

50g di rucola fresca

1 limone grande biologico non trattato

olio extravergine di oliva

sale e pepe nero q.b.

80g Parmigiano Reggiano non troppo stagionato a scaglie

pane toscano o integrale per accompagnare

Procedimento

Semplicemente pulire bene i carciofi privandoli delle foglie esterne, delle cime appuntite, della peluria interna e di parte del gambo (non tutto, privato della scorza esterna e affettato fine io lo mangio insieme a cuori e foglie), affettarlo finemente su un tagliere a lamelle sottilissime. irrorarlo con il succo di mezzo limone per non farlo annerire.

Comporre l’insalata distribuendo nei piatti i carciofi affettati sopra un letto di rucola fresca risciacquata e asciugata, e poi cospargere di una generosa manciata di petali di grana o parmigiano reggiano non troppo stagionato.

Salare, pepare e irrorare di olio extravergine di oliva di buona qualità, e l’altra metà di limone spremuto sopra.

Accompagnare con pane toscano o integrale e gustare in meditazione trascendentale 😋 allappandovi deliziosamente il palato.

Note e suggerimenti a margine dei miei amici:

🙏🏻La PaoPao dice:

Con le bucce esterne, che fai seccare, prepari tisane e brodo vegetale

🙏🏻il bobo  dice:

Per i nessuno non vegetariani, come me, suggerisco di provare segato di carciofi sostituendo al parmigiano gamberetti (o mazzancolle) a vapore: ottimo