Satay di pollo alla thailandese

😆Stavo pensando che d’estate io mi lamento sempre, e sbuffo del caldo, e sbuffo di lavorare al 💻, di cucinare, della gente sull’autobus…dei gatti che si spalmano sulle gambe sul letto ed è come indossare due stivaloni eschimesi pellicciati🙈 😂⁠⠀
⁠⠀
😱ma qui nella casa accanto alcuni operai e muratori stanno facendo i lavori, smartellando sulle impalcature sotto il sole dalle 9 alle 6 di pomeriggio😳⁠⠀
⁠⠀
loro stanno peggio di noi, mi sa!😅😆🙈⁠⠀
⁠⠀
🍖A fine giornata non si sentiranno come spiedini di pollo arrostiti???😱😳⁠⠀
⁠⠀
⁠⠀
Provo degli spiedini un po’ etnici oggi…con una golosissima glassatura alla thailandese

🍃. Sani e appetitosi!!!!😍⁠⠀
⁠⠀

⭐️Satay di pollo⭐️⁠⠀
⁠⠀

APC_1879

Ingredienti x 4⁠ persone

  • 4 fette spesse di petto di pollo, tagliate a cubotti⁠⠀
  • 15g (un cucchiaio e mezzo) burro di arachidi⁠ @nu3_it
  • 110ml salsa di soia⁠⠀
  • 110ml succo di lime (o limone)⁠⠀
  • 10g curry in polvere⁠⠀
  • 1 spicchio d’aglio tritato⁠⠀
  • 2 cucchiai latte di cocco⁠ denso
  • 1 cucchiaio semi sesamo⁠⠀
  • Insalata a piacere per servire⁠⠀

⁠⠀
Procedimento

Amalgamate il burro di arachidi, la salsa di soia,il succo di lime, il curry, l’aglio e il latte di cocco in un piatto.⁠⠀
Aggiungete il pollo a cubotti, mescolate bene rigirandolo da tutte le parti e mettete in frigo a marinare da 6 a 10 h fino al momento dell’utilizzo.⁠⠀
⁠⠀
Una volta riposato sgocciolate leggermente il pollo (non troppo) e suddividetelo tra 4 spiedini, infinzando i cubotti vicini tra loro.⁠⠀
⁠⠀
Cuoceteli sopra una griglia preriscaldata rovente per 5 minuti da entrambi i lati, finché sono teneri e cotti, con una leggera glassatura.⁠⠀
Spolverizzate ogni satay con pochi semi di sesamo e serviteli immediatamente con spicchi di lime e insalata fresca⁠⠀
(Ps la mia è di rucola,sedano, ceci, zucchine e peperoni, ma sta bene accompagnato a qualsiasi cosa di fresco😜)⁠⠀
⁠⠀

🙋🏻Vi confesso che li sto adorandooh!😍⁠⠀
Purtroppo il fatto che siano esotici…non li rende più freschi😆⁠⠀
Quindi torno a lamentarmi💃💃🎉😂😁⁠⠀
⁠⠀
Happyappe bloggerz💙🤗⁠⠀
⁠⠀

Like
0
Love
0
Ah Ah
0
Wow
0
Sad
0
Grrr
0
Annunci

Croque baguette bigusto

Passando ieri dal mercatino francese🇫🇷 ho avvistato delle golosissime baguette doppie🍞 con nomi di uomo o di donna a seconda della farcia😁,

erano fatte nello stile dei toast parigini “croc monsieur”👨🏻 e “croc madame”👩🏻, immancabili nel classico pranzo delle brasserie d’oltralpe,
cioè una col prosciutto, e una invece con l’uovo sopra, entrambi filanti e formaggiose😻, tipo crostoni…🍕😋⁣


🎉💡🙋🏻Ma perché scegliere? facciamo un croque-baguette Lgbt😂 e mettiamoci tutto dentro, anche qualche verdurina azzeccata🍃!!😂🔝⭐️🎉⁣

*⁣

➡️E così ho fatto subito per la mia idea pranzo veloce goodmoodfood😋!

 

Croque baguette X?

SISTE7228

Ingredienti x 2

 

  • 1/2 baguette
  • 2 fette prosciutto cotto
  • 50g emmenthaler
  • 30g cheddar
  • 2 funghetti prataioli
  • 3/4 asparagi
  • 1 uovo
  • 1 cucchiaio olio evo
  • sale e pepe

 

Procedimento

Ho preso una teglietta, aperto una mezza baguette e ne ho farcito un lato con abbondante emmenthaler grattugiato, fette di prosciutto cotto, e funghetti champignon affettati. ⁣
Nell’altro lato del pane ho grattugiato l’ emmenthaler insieme al cheddar sulla base, e disposto sopra qualche punta di asparago cotto al vapore.⁣
Ho messo le due parti una accanto all’altra nella teglia e infornato a 200° per 8/10 min per far sciogliere il formaggio e fare la crosticina.⁣
Nel frattempo ho fritto un uovo al tegamino con 1 cucchiaio d’olio lasciando il tuorlo morbido, salato e pepato.⁣
Appena l’uovo era pronto Ho sfornato i croque baguette caldi e appoggiato l’uovo sopra la parte con gli asparagi.

(Ma va bene anche un po’ di qua un po’ di là😁)⁣
Quando si affonda il coltello e l’uovo cola nelle farce e nel pane è il 🔝😍.⁣

⁉️Quale preferite?⁣

Buona settimana nuova bloggerz!💙🤗

Like
0
Love
0
Ah Ah
0
Wow
0
Sad
0
Grrr
0

Chi c’è c’è chi non ce-ci sarà

Buon lunedì bettabloggerz  prima di tutto vorrei mi diceste che ne pensate voi di questo sfogo en passant: (tranquilli son cinque bestemmie in fila nell’arco di 10 secondi NON vi intaserà il pc😂) 😜

poi, passando a cose MENO serie 😜

View this post on Instagram

Buonlune bellini💙(o buonlunedì è un ossimoro? Buono e lunedì son du parole che non stanno bene insieme, si respingono a vicenda come calamite spaiate una di ritto una di rovescio😂😝! Già mattina piena,fortuna che è ora di pranzo, chi c’è, c’è i #ceci c’è i ceci! Sì😋 c’è i ceci ma di #pasta affusolati alle #puntarelle che si abbracciano😍quanto ciono ceciosi cicciosi che piaciono anche ai micii!😍😂amo la pasta di #legumi e amo alternarla a tutti i vari tipi di pasta nessuna esclusa (perché privarsene quando ce ne sono di tipi, farine, colori e formati infiniti? la pasta è una gioia per l'anima) se vi piacciono i ceci in questa si si sentono tantissimo l'avete mai provata e con cosa la abbinate? oggi l'ho provata con le puntarelle saltate in olio e #aglio e una tempesta di pepe, piacevolissimo contrasto amarognolo sul cece,da provare🙌🏻 e poi la catalogna oltre a essere una squisitezza contiene sostanze depurative che fanno così tanto bene , e che, se portate in tavola in abbondanza quotidianamente, ci permettono veramente di mangiare quello che ci piace senza eccessive regole o privazioni. Ad esempio, per stasera, dovendo scrivere un'articolo su sanvalentino (si lo so lo so😌poi giuro che basta😂 co sto sanvalentino, e pensare che io so pure appiedata e orgogliosamente singhel😁🔝) ho in programma di fare un dolcino porcoso che più porcoso non si può (oink!😂🐷) dico solo una parola: cioc-co-la-to (l'ho sillabato bene??😁) …ecco. Secondo voi che sto due ore a farci la foto per il titoletto del pezzo e poi lo do al gatto??😌….al gatto NON glielo do SOOOLO perché il #cioccolato "gli fa male poerino"😜, in pratica me lo mangio io per la salvezza e tutela dei miei gattini😇, in pratica sono un'Eroina 😇,una Martire😇, una Santa😇!!!😂😍 lo vedrete sul blog intanto beccatevi la ricetta dei cenci di ieri (link in alto in BIO). 😱oh ma l'avete visto che BANFI mi ha COPIATA😂 con la parodia di #Baglioni???? banfi banfi, non si fa!😜😂 ma forse mi dovrei preoccupare che ho lo stesso senso dell'umorismo di banfi? Scherzo ciao Lino🙌🏻 e Buon appetito buon lunedì igers🤗 che abbia inizio questa settimana di fòco!🔥 #detox #plantbased #vegan #healthy #foodblog

A post shared by Elisabetta Pend (@elisabettapend) on

Fusilli di ceci alle puntarelle

Caratteristiche:
Ricetta 100% senza glutine, primo piatto / piatto completo / ricetta proteica/ piatto unico /depurativa /antiossidanti /verdure amare/no latte/ no uova/ no grano / vegan /vegetariana. Controindicazioni: diete temporanee di tipo lowfodmap per l’alto contenuto di fibre di ceci e catalogna (NB: ma date retta, vi fanno bene, sgrondatevi dalle  “mode” e dalla mentalità “dietetica” nel vostro approccio alla qualunque, ovvia,  ve lo dice una che -lo sapete- con queste fregnacce ci ha fatto quasi lo scalpo: non c’è testimonianza più sofferta per farvelo ficcare nella testa insomma💪, motivo per cui NON vi metterò mai le calorie o i conti dei piatti bensì tutto quello che possono Aggiungere al nostro benessere, poi ditemi pure che sbaglio ma converrete che ho ragione io😜😌 più cose salutari= meno divieti, ecco, io sono sempre per il segno +, nella vita)

Ingredienti x 2 persone:

200g di fusilli freschi 100% di ceci ( io ho trovato queste di lo scoiattolo pasta fresca, ottime)

200g Puntarelle di catalogna già pulite o mondate da voi

3 cucchiai Olio extravergine di oliva

1 spicchio di aglio

1 pugno Sale grosso

pepe nero e peperoncino q.b

Procedimento:

Lavate e mondate i cuori di catalogna fino a ricavare le parti centrali tenere oppure acquistateli già mezzi puliti, privateli del torsolo corciaceo alla base e affettateli verticalmente a metà e poi in quarti per ottenere tanti ciuffetti di simili dimensioni.

Scaldate in una padella l’olio evo con uno spicchio di aglio (intero se preferite toglierlo dopo aver insaporito le puntarelle, o tritato finemente se invece -come me- gradite che rimangano i pezzettini nel piatto insieme alla verdura), fatelo imbiondire leggermente e rilasciare sapore senza bruciarlo, aggiungete i ciuffetti di catalogna e poco peperoncino in fiocchi e coprite cuocendo a fuoco medio per 3 minuti nell’acqua che spontaneamente rilasceranno, dopodiché senza coperchio saltate il tutto rigirando con un mestolo di legno la catalogna per 3/4 minuti finché le puntarelle sono morbide ma non del tutto appassite.

nel frattempo avrete portato a ebollizione abbondante acqua salata e cuocete i fusilli di ceci per 2/3 minuti facendo attenzione a non oltrepassare la cottura, cuociono veramente alla svelta, scolateli e conditeli con le puntarelle preparate e il loro olio di cottura, servite nei piatti con abbondante pepe nero.

Tutto qua, semplice, facile e di gusto pieno, così salutare che ci possiamo fare il dolcino😜 dopo senza problemi e andare al cine senza abbioccarci purché non guardiamo il film stroncato sopra. Sì ce l’ho con Muccino oggi sì😁😌.

Vi beneBettaBlogghedico💙🙏🏻buona settimana!

Like
0
Love
0
Ah Ah
0
Wow
0
Sad
0
Grrr
0

Quando sei una fava e sei pure una barba, vellutate eh

View this post on Instagram

giornata buia e tempestosa? 😫😫colazione splendente ⭐️🍓e golosa!!!😍😍😍😍😋 … per chi si fosse mai chiesto cosa mangia la Betta ogni giorno a colazione… ecco, questa è la mia preferita!😍vabbè vabbè, quando non ci sono i biscottini, quelli sono l’unica cosa che la scalza dibbrutto😅😂😋. Yogurt greco intero ri-colato o vegetale (oggi vegetale) con fiocchi di avena integrali, granella di noci nocciole e mandorle, frutti di bosco a pioggia, kiwi e scaglie di cocco al naturale. Altro che preparati aromatizzati prepronti artificiali al “gustoqualunque”😌 i fiocchi mangiamoli al naturale, please eh😅👊🏻, che poi il gusto lo creiamo noi!!!!😍siete d’accordo? La gggioia che scaccia l’uggggia della pioggggia😂😂🌷😍. E si può partire tranquilli… gggente ggggennaio è finito, accendiamogli un cero ❌❌ 😏era ora!!! 😂🙌🏻Ed è pure venerdì, buon fine settimana friendz!!!💙🙌🏻 #colazionesana #colazione #breakfast #colazionetime #breakfastlove #berries #kiwi #oats #almonds #coconut #favoritefoods #smartfood #moodfood #ifeelbetta #organic #eatclean #healthybreakfast #buongiorno #foodblogger #foodforthought #vegan #colazionevegana

A post shared by Elisabetta Pend (@elisabettapend) on

View this post on Instagram

Venerdì pioggia altro che pesce!😫…e per la serie “ oh Ragazzi qui un si frigge mica coi’ valsoia😁😂😌😌” ci vuole un comfortfood dalla ‘buonezza’ e dalla bellezza disarmante😍…appunto, deponiamo le armi e la verve combattiva (durata poco😅) della settimana lavorativa e abbandoniamoci sprofondando nel velluto rosso caldo di una 💜VELLUTATA di finocchi barbabietole e fave😍!!!! Piattino bijou 😍😋⭐️tratto dal pest-seller #fattoacasodallabetta (comecome? Non lo conoscete il superpopolarissimo tag/tormentone??? 🙋🏻😂Ah no, vabbè😅 era fatto in casa da benedetta quello serio😅 la mia è la bettosissima versione cialtrona di riserva😂😁💃😂😂🙌🏻) . Quando mi alzo dal velluto e riemergo finisco le ultime cose da fare e poi puro relax. 😨occasp, no, c’ho da preparare il compleanno della mi mamma domani. Ma io dico, si può nascere il 3 febbraio???😐??? si può???🤔 mah. la gente che “si ostina a nascere” in un giorno così, io boh!😂😅 -La superhealthy ricetta vegan della vellutata ross detox arriva prestissimo sul blog come sempre. Fatela 😍e dopo pranzo o cena non ci sarà nemmeno bisogno di rifarvi il trucco e rimettervi il rossetto, garantisco😜 grazie di aver letto la mi bischerata del giorno🙏🏻 Buon appe e pomeriggio amici belli, siete pronti per il weekend?💙 #vellutata #IFeelBetta #creamy #healthyfood #comfortfood #cibosano #antioxidants #favabeans #fennels #barbabietole #red #zuppadiverdura #legumi #passatodilegumi #plantbased #redturnips #ricettavegana #vegetarian #pranzosano #instafood #organic #realfood #smartfood #healthyblogger #foodblogger #detoxsoup #foodforsoul #veggieful

A post shared by Elisabetta Pend (@elisabettapend) on

Vellutata di barbabietole rosse, finocchio e fave allo zenzero

Ingredienti x 2 persone:

  • 2 Barbabietole crude (rape rosse)
  • 1 Finocchio100g Fave secche e (10 fave surgelate per la decorazione)
  • 400ml Brodo vegetale
  • Radice di zenzero fresca
  • 3 cucchiai Olio extravergine di oliva
  • 1 cucchiaio semi di papavero

 

Procedimento:

Cuocere le fave in abbondante acqua non salata per 40minuti, scolarle.
Spellare e cuocere a vapore le barbabietole e il finocchio (lasciandole una fetta cruda per la decorazione) finché sono morbidi.
Sbollentare in acqua salata anche le fave surgelate per 10 minuti.
Tagliare a cubetti le barbabietole e il finocchio cotti, unire le fave cotte, una grattugiata di radice di zenzero fresco, ricoprirli di brodo vegetale salato e frullare con un frullatore a immersione unendo due cucchiai di olio a filo, fino alla consistenza di una vellutata, assaggiare ed eventualmente regolare di sale.

Decorare con una fetta di finocchio crudo affettata verticalmente, le fave sbollentate, qualche seme di papavero e un filo di olio a crudo.

 

Siete belli disintossicati? bene. E adesso dimenticate tutto….

View this post on Instagram

cosacosacosa si diceva a tiritera fino a du minuti fa che quest’anno unn’era freddo??? l’hai voluto iffreddo❄️??? Oh tiènilo: sono CON-GE-LA-TA. sillabato be-ne.😱 pausa di mezzora per battere i dentititi: Si bubbola! brrrrrr!!!! Ho finito di fare il tiramisù per il compleanno della mi mamma e c’ho le mani così ingronchiate indurite dal gelo che mi scende il cacao a pallettoni 🙈😂 #fattoacasodallabetta la facciamo come viene e lo mangiamo come viene😂: mamma, mangia e zitta che ti piace😁 ti credo: è una (tappatevi gli occhi e le orecchie🙈🙉 ma non la bocca eh) Una libidinosa insanissima bomba di pura golosità, ma che ve lo dico a fare ig friends, eh daidai che lo sapete su su😂😂 alzi la mano a chi (VI)PIACE IL TIRAMISù????🙋🏻 io lo faccio con mascarpone uova pastorizzate e pavesini, versione “adulta(?)” col caffè e versione “baby” con latte al cioccolato. 😍 è tutta salute #healthy 😂 vero CIBO-MEDICINA💊😌perché bisogna rimpinguarsene come pinguini e se no come lo combattiamo il gelo, scusa.😅😆Quali sono i dolci che amate preparare per i vostri cari sapendo che ne sono golosi?? Bene ora mettetevi il golfino👚 che è freddo.😂❄️ Buon weekend amici grazie di aver letto la mi bischerata quotidiana 💙 (ah la ricetta della Vellutatona Rossa🔺♦️♥️ che vi è piaciuta tanto è ORA sul blog link diretto nella Bio⤴️) #foodstagram #foodgasm #IFeelBetta #creamy #goloso #ricettadelgiorno #comfortfood #dolcezze #creamcheese #sweets #chocolate #coffee #foodlove #dolci #humor #lavitainunoscatto #redturnips #pavesini#dolcedicompleanno #instafood #birthday #delicious #dessert #foodblogger #tiramisu #foodforsoul #foodporn

A post shared by Elisabetta Pend (@elisabettapend) on

 

Like
0
Love
0
Ah Ah
0
Wow
0
Sad
0
Grrr
0

Spaccio spanakopite, sono spacciata

Spanakopita gnuda di Betta

Ingredienti per una teglia rettangolare di spanakopita

 

  •  1 confezione di pasta sfoglia rettangolare
  • 150 g di spinaci
  • 1 cipolla tritata
  • 1/2 porro tritato
  • 1 ciuffetto di prezzemolo
  • 1 rametto di aneto tritato
  • 2 uova
  • 100g di ricotta
  • 250g di feta greca sbriciolata
  • sale fino
  • pepe nero
    olio evo

    Procedimento

    Fate un trito con il prezzemolo e l’aneto ben lavati e asciugati.Tritare anche porro e cipolla.
    In una padella mettete un filo d’olio a scaldare e cuocete la cipolla e il porro tritati il prezzemolo e l’aneto, facendo appassire a fuoco basso soltanto 5/8 minuti.
    Quando le verdure nella padella risultano morbide, aggiungete le foglie di spinaci lavate e strizzate e mescoliate bene il tutto a fuoco spento: gli spinaci si appassiranno così senza stracuocere, tanto poi va in forno. Fate raffreddare bene questa farcia
    In una ciotola sbattete le uova e aggiungete la ricotta e la feta. Aggiungete il composto di verdura appena cotto e mescolate.
    In una teglia ricoperta con la carta da forno mettete un disco di pasta sfoglia e aggiungete il composto di formaggio e spincai appena preparato, stendendolo e pareggiandolo bene in modo uniforme, lasciando circa 2 cm liberi tra i bordi. Chiudete bene creando un bordo ai lati come per una classica torta salata. Cuocete a forno riscaldato e ventilato a 180º per circa 25-30 minuti.

and that’s all, folk. ah no. qui c’è il povero Kundera che si rivolta nella tomba da ieri.

View this post on Instagram

Igrs, ciao! “L’INSOSTENIBILE LEGGEREZZA DEL: MINESTRONELEGGEREZZA”😅😝😂!!!! oh come si fa? 🙈non se regge! 😂trooooppo leggero!😂 Ma ma che schifo di giornata loffia scrausa e piovosa (da voi come si va a Meteo?☔️😕) il mio stomaco ESIGE minestrone caldo ma anche qualcosa di colorato che mi tiri un po’ su la giornata, allora facciamo così vai, una pioggia di pisellini e edamame in aggiunta, mix veloce di orzo, e riso integrale, tutto insieme nella pentola in cottura col minestrone, scolo, spolverata di curcuma e avvolgo la mia insalata 100%Veg🍃di cereali legumi e “minestrone” con una generosa cucchiaiata di olio di cocco 😋, mangio caldo. tah, sistemato😌anche il minestrone lastminute a cubetti🙌🏻. #solocosesaneebuone 😋😍 ! 🌈Ma io che sto olio di cocco Io l’ho scoperto da ..stamattina! è buono oh! Uso spesso l’acqua e il latte di cocco ma l’olio non lo avevo ancora provato, voi che ne pensate? A Crudo o anche per cuocere? dovrò studiarmelo!. …coooomunque ora ora che ci penso -volendo😅- ci sarebbe anche la versione scempio de: ” L’insostenibile leggerezza del MistoBenESSERE.”🙈🌳 Povero Kundera! 🙈😂jhahahha! Buon appe e grigio pome a tutti 😘grazie di aver letto la mi bischerata quotidiana🙏🏻 #IFettaBetta #minestrone #ricettacreativa #ricettasana #wholegrains #peas #cleaneating #comfortfood #smartfood #foodblogger #foodideas #veganfood #foodblog #italianfoodphotography #topfoodpics #healthylunch #instagood #foodphotooftheday #onthetable #humor #rainyday #cuisine #tumeric #nofilters #food4thoughts #buonappetito #coconutoil

A post shared by Elisabetta Pend (@elisabettapend) on

Like
0
Love
0
Ah Ah
0
Wow
0
Sad
0
Grrr
0

Diamo a cesare un’insalata di Betta

View this post on Instagram

Igerz! Diamo a CESARE l'insalata di CESARE della Betta! E non se ne parli pppiù!😂😂😋ovvìa!!! Te, Bastianich, vai a mangiare al mcdonald.🙌🏻😂🙌🏻Boh che c'entra, nulla😅😆 ma per dire, iniziata oggi ufficialmente col Bollone e la crocesopra, per la Betta, la vera fase di riequilibrio e organizzazione alimentare di routine il più possibile salutare e istintiva, mettere a riposo l'organismo dei pastrocchi delle feste, con la ripresa a pieno dei ritmi quotidiani di famiglia lavoro e ispirazione artistica per la mia scrittura, ho bisogno di mente efficiente al 🔝 e non offuscata ricoperta da drappi dal famosissimo Velo di Maia-late🐷😂🍭🍫🎂🍬🎅🏼😅). Ho bisogno di mangiare tanto, e bene, e bello, cose che mi piacciono e danno benessere e forza e emozioni nello stesso tempo. Ma una triste fettina di petto di pollo alla Canalis può mai darmi benessere? No! Allora facciamolo così: Pollo, triptofano per l'umore e proteine, sì, poco, una volta ogni tanto ma che sia di buona qualità, no tutti i gg che esce dalla plastica degrassizzato e poi infarcito di tutto tranne che il povero pollo che era -forse- la roba più sana là dentro: se solo fosse ancora pollo, quello spiaccicato e ricomposto nelle vaschette.🤔 Mi inorridiscono i prodotti light, sono perversi, per non dire abbocca-allocchi. Insalata Bio, Pollo Cotto semplicemente (e qui diamo pure alla canalis quel che è della canalis via😆:sulla griglia e tagliato a listarelle, sale e pepe) , in un' insalata di fagiolini freschi scottati, sedano a lamelle, noci sbriciolate e vinagrette senza lesinare di olio evo, limone, sale e pepe. cubetti di pane di segale tostato. manco al Ritz Carlton di Londra me la fanno così bona (non esageriamo oh😅hahah) E se non è di Cesare, che me frega😂, tanto me la magno io!😍 Buona settimana grazie di aver letto la mi bischerata quotidiana #IEatBetta2018 #IFettaBetta #insalatadipollo #greenbeans #ricettasana #segale #detox #cleaneating #comfortfood #smartfood #foodbloggers #foodideas #nourishment #foodblog #italianfoodphotography #foodpics #healthyfood #instafood#foodphotooftheday #onthetable #mangiaresano #ricettecreative #cuisine #nofilters #creativity #pranzo

A post shared by Elisabetta Pend (@elisabettapend) on

Bettar salad😁 di pollo fagiolini sedano e noci

Ingredienti x 1 persona

150g petto di pollo biologico a fettine

200g di fagiolini verdi

1/4 cipolla rossa tritata

50g insalata misticanza di rucola e spinacini

1 gambo di sedano

sale e pepe nero

3 gherigli di noci

1 cucchiaio di olio extravergine

1 spicchio di limone o aceto di mele bio

Procedimento

Scottare per pochi minuti (6/7 massimo) i fagiolini spuntati e lavati in acqua leggermente salata insieme al trito di cipolla rossa

Scaldare una piastra antiaderente di buon qualità e quando è calda grigliare da entrambe le parti le fettine di petto di pollo senza farle troppo seccare, annerire o bruciare (1 minuto per parte a seconda dello spessore). Salare e pepare a fine cottura.

Tostare nel forno o in un tostapane brevemente 1 fetta grande intera di pane di segale e tagliarla a cubetti/triangolini.

Scolare i fagiolini e la cipolla, sgrondarli bene e porre in un insalatiera insieme a foglie di rucola e spinacino fresco, 1 gambo di sedano -foglie comprese- mondato e tagliato a lamelle, il pollo grigliato tagliato a bastoncini.

Sbriciolare sull’insalata i gherigli di noce, cospargere coi cubetti di pane e condire il tutto con una vinagrette di olio evo, succo di limone spremuto, 1 pizzico di sale e una macinata di pepe nero.


Epilogo

And that’all, folks. Buona settimana, vi lascio con una mezza frase di quel megabastardone s-antipaticone odioso sciamannato di C.G.Jung che -però- possarivoltarsidiinsonnia nella tomba in eterno psicanalizzando se stesso in eterno come un criceto😝- ha detto una cosa sacrosanta UNA degna di riflessione:

“Fin dal principio, il mondo è stato infinito e Inafferrabile”. 

Quanti sono invece i Vampiri emotivi che basano i loro puntifermi e cosiddetti Principii “coerenti e saggi e inquadrati”, sul Fermare e Frenare l’Altro dall’essere qualcosa che ai loro calcoli non quadra inchiodandolo con ricatti psicologici? Chiedimi di volerti bene perché di questo ne abbiamo ,non solo desiderio, tutti, ma bisogno, tutti. Non chiedermi di essere cosa non sono. Non chiedermi di far parte di una prigione di cui TU sei schiavo e per questo vuoi incarcerarci anche me come Tua unica via di fuga. Piuttosto, esci anche Tu a prendere boccate di LIBERO Niente🙌🏻

Like
0
Love
0
Ah Ah
0
Wow
0
Sad
0
Grrr
0