Riso al pomodoro

Eccoci a venerdì, respirone! Mentre lavoro a un progetto creativo commissionato, pensavo che ieri sera mi son mangiata il gelato freddissimo per rinfrescarmi e dopo c’avevo più caldo di prima😂🙈…quindi magari se provo col risottino caldo, per paradosso😅, dopo dovrebbe farmi frescolino🤣. 🌀 è pura logica: se non funziona A, prova B. 😂

E io sono la maga dei piani B = Piani B.etta, ovviamente😜😂

⭐️Riso al pomodoro⭐️

RHDQE4133

E il mondo si divide😂. Per me d’estate è amore puro🍅🌱, lo trovo gustosissimo e profumato. Poi c’è chi c’ha questa remora che il riso al pomodoro non si fa, mica lo so perché, che è un abbinamento poco delicato, beh io non sono una persona Delicata , elegante nello spirito ma decisamente non delicata, basta farlo con l’olio invece che col burro e il soffritto… è anche supersano!
D’obbligo la spolverata di grana!😋

Chi di voi lo fa il riso al pomodoro? 😋Siete per #risoalpomodoro sì 👌🏻 o di quelli risopomodoro assolutamente no?👎🏻

Ingredienti

  • 380g Riso Arborio @grandiriso
  • 300g Pomodori toscani da sugo o pomodori ramati
  • 2 cucchiai doppio concentrato  di pomodoro
  • 1 lt Brodo vegetale
  • 1 cipolla dorata
  • 3 cucchiai Olio extravergine d’oliva
  • 40g Parmigiano reggiano
  • 1 ciuffo di basilico fresco
  • Sale e pepe q.b.

Procedimento

Preparate il brodo vegetale con poco sale e scioglietevi dentro il concentrato di pomodoro, mescolando bene per diluirlo e ottenere un brodo di colore rossiccio. Tritate finemente una cipolla e fatela sudare in 2 cucchiai d’olio a fuoco basso per circa 8 minuti, finché diventa trasparente. Quindi versate il riso e fatelo tostare per un paio di minuti. Sfumatecon un mestolo di brodo vegetale e lasciatelo evaporare.

Aggiungete tutti i pomodori toscani tagliati a spicchi e possibilente privati della buccia mescolate e aggiungete un’altro mestolo di brodo. Continuate a aggiungere via via un mestolo di brodo ogni volta che il risotto si asciuga, fino a fine cottura. Quando la cottura sarà quasi ultimata aggiungete del basilico tritato con le mani a pezzettoni e eventualmente aggiustate di sale.

Togliete quindi la casseruola dal fuoco e mantecate con 1 cucchiaio di olio, pepe nero se piace, spolverate infine di parmigiano grattugiato e mescolate. Servite il risotto al pomodoro caldo o tiepido guarnito con qualche piccola fogliolina di basilico intera.

 

 

Voi da che parte e-state?? Lo fate il riso al pomodoro? e se sì, come? 😋 Buon weekend bloggers💙🤗

Like
0
Love
0
Ah Ah
0
Wow
0
Sad
0
Grrr
0
Annunci

Cena Beat – Villa il Palagio

Buona serata bloggers!

Volete vedere una sfilata-assaggio dal menù freddo degli antipasti serviti ieri all’euforica CenaBeat organizzata da Firenze Spettacolo con la collaborazione enologica di Promowine, tutti rigorosamente vintaggissimi😁 (ma si dice?🤔😂mah, da oggi sì!🙋🏻) eretro/chic/oldstyle/vintage/#revival, e altri tremila nomi per definire quello che era la moda imperante in cucina e la nostra visione della vita nei mitici anni80, li abbiamo rivissuti con la mia amica blogger Madtastingflorence tra un boccone e l’altro e anche dentro le parole nelle conversazioni e quelle risate tipiche della nostalgia di tempi vissuti in modo diverso ma con una memoria simile, location della bellissima @VillaIlpalagio, dove sinceramente si stava da dio, voglio dire: villa in campagna, tra le colline e il paesaggio toscani, laghetto di ninfee, compagnia allegra, molto bravo lo chef e patron @marioperonechef che ha coordinato il menù azzeccatissimo e ci ha raggiunti a fine serata. I suoi piatti e creazioni, infatti, (non quelli riproposti per l’occasione alla cena anni70/80 eh😜), si trovano tutto l’anno nel #ristorante della villa, a pochi chilometri da Firenze: ve lo consiglio 👍per passare una serata carina fuori porta, una cena importante, un evento, ecc, si sta bene e si respira aria buona mangiando cose buonissime😋.🌀 La volta scorsa, lo Chef, mentre “becchettavo”😌 (cioè tipo avvoltoio😂) il buffet😂, mi ha anche insegnato come si fa il pane vero😜, solo che io non sono una brava studentessa🙈😁 e non mi sono ancora cimentata né esercitata, anzi, sono proprio una peste.

In seguito sono arrivati i primi e i secondi caldi, tortellini prosciutto panna e piselli, #pennettealsalmone, #scaloppine al limone…ecc ecc…#insalatarussa…e che ve lo dico a fare??😂

*A fine serata? Gelato puffo e puffetta💓💙!😂del mago del #gelato di Firenz Tulio Bondi , ovvio!!!🎽💙🍦🍭

*Nell’ordine abbiamo:

-1) cocktail di gamberi in salsa rosé + Salmone in “bellavista”

IMG_E2648

IMG_E2646

-2) tartine al caviale nero e rosso

IMG_2649

-3) Pomodori ripieni di insalata di riso

IMG_E2651

-4)Vol au vent farciti

IMG_E2652

-5)Vitello tonnato

IMG_2653

-6)Rosatello @Viniruffino

IMG_2661

-7) lo chef di Villa il Palagio Mario Perone

IMG_2663

-9) ultimo numero de “LA” guida #mensile per orientarsi cose belle da fare, vedere, e gustare, a Firenze.

IMG_2641

Io ve lo dico che do-ve-te venire a questi eventi se siete in loco o di passaggio a Firenze, segnateveli, mettetevi un post sulla fronte😂, fate come volete, ci si diverte sempre, non ne sbagliano una🙌🏻.

**

E voi, li riconoscete, vi suonano familiari questi piatti? 😜

Buona serata! 🤗💙

SalvaSalvaSalvaSalva

Like
0
Love
0
Ah Ah
0
Wow
0
Sad
0
Grrr
0

Risotto cremoso agli spinaci e nocciole

…Credo di essere stata, veramente, una delle poche bambine al mondo che mangiava volentieri gli spinaci, senza far troppe storie e capricci quando erano in tavola, vi dirò di più, mi piacevano un sacco! Non ho mai creduto alla storia di braccio di ferro, voglio dì oh😆, mica volevo diventà quel vecchino brutto e spelacchiato con la pipa e i bicipiti 💪che gli spuntavano come due palline da tennis ogni volta che apriva una latta di spinaci e se la ficcava nel gozzo😌😱👎🏻, a dire il vero mi faceva pure un po’ paura🙈😂 , poi dai, gli spinaci che fanno bene non stanno certo ri-incarcagnati in una lattina da tonno😅. E lo sapevate, voi, che di tutti i miliardi di benefici che gli spinaci forniscono al nostro organismo, tra cui la luteina il betacarotene e il preziosissimo acidofolico, il ferro è quello alla fin-fine più trascurabile in termini di mg assimilabili?

beh non c’è bisogno di braccino per farmi mangiare gli spinaci: perché sono BUONISZsZSIMI!😍

Bloggerz, voi Siete del team spinaci Sì🙋🏻👍 o Spinaci nononò👎🏻?😁

(ma c’è poi una verdura che non piace alla Betta?🤔😂 ah sì ora che ci penso c’è!😱 però non è che NON mi piace, via, sta solo un pelino sotto, ed è la melanzana, da napoli in giù mi stanno prendendo per pazza😂)…spinaci: forse non sono bellissimi buttati lì sul piatto acquosi, come altri contorni più appariscenti e scenografici esteticamente, ma provateli in un RISOTTINO SPECIALE CREMOSO agli SPINACI freschi e NOCCIOLE tritate!😍

e VIA col verde🍃!

Buon martedì amici tante cose da fare e una faccia da sonno😫 che mi piglierei a schiaffi, sono una persona frenetica e nello stesso tempo pigra, che avete mangiato di buoniZZZsimo oggi? fatemi sapere se anche voi avete una verdura che di solito cucinate e amate mangiare meno💙

DCGAE9359

⭐️Ricetta riso cremoso di spinaci e nocciole mantecato al formaggio fresco

Ingredienti x 2 persone:

  • 160g riso Acquerello
  • 250g spinaci freschi ben puliti e lavati
  • Brodo vegetale fatto in casa (sedano,carota e cipolla) caldo
  • 1/4 di cipolla bionda
  • 40g Nocciole intere tritate
  • 2 cucchiai di olio evo
  • 100g formaggio fresco spalmabile ( io oggi lo Stuffer)
  • 1 cucch parmigiano grattugiato
  • sale q.b.

Procedimento

Tritate grossolanamente gli spinaci puliti e lavati con un coltello.

In una padella da risotto fate rosolare la cipolla tritata con due cucchiai di olio evo, unite gli spinaci, salate, coprite e fate cuocere per 1 minuto.

Togliete il coperchio e fate asciugare gli spinaci leggermente.

Versate il riso nella padella con gli spinaci, fate tostare ed allungate poco per volta con il brodo vegetale caldo. Il riso non deve lessare in tanto liquido tutto insieme, ma bisognerà aggiungere il brodo poco per volta appena si assorbe, mescolando continuamente o spesso.

Portate a cottura il riso, circa 15/18 minuti.

Togliete dal fuoco e mantecate con il formaggio fresco, la granella di nocciole e poco parmigiano grattugiato, se necessario aggiungete un mestolo di brodo.

Lasciate riposare 1 minuto e Servite con ancora qualche nocciola e un cucchiaino di olio evo.

Like
0
Love
0
Ah Ah
0
Wow
0
Sad
0
Grrr
0

All you need is Local

Via, su, quanto vi sono mancata da 0 a 0,5 ??? 😂 che buco incolmabile 😱quale voragine e abisso di intelligenza ho lasciato qui in mano vostra😜 in tre giorni di non blogganza???😌😂 lo so lo so sono stata a girelloni qualche giorno duole dirvelo ma mentre assaggiavo di qua e di là nei posti belli e nei locali per cui scrivero, ecco io stavo Lavorando!😌🙌🏻 E anche con zelo, con vero, serissimo ‘piglio professionale! Mi manca solo l’eleganza, il caschetto alla pulp fiction, e du stracci meno pigiama-style e potrei essere l’erede degna ad meritum di Fiammetta Fadda dddue la vendetta. Betta Bedda fooddalista e-NO-gastronomica😂😌. ( si dai che la conosci, quella di còchi e renato e fiamme!!!!! ) 😅. Va buono ricapitolando gli ultimi giorni così me ne vo un po’ sul letto a tacere in posa tombale😴: ho cucinato sì ma soprattutto mi sono documentata in prima persona cose cucinate da altri per i nuovi prossimi progetti foodie e novità del blog che scopriremo (io compresa) presto-prestissimo su queste pagine solo vivendo con sto viziaccio che c’abbiamo che ci piace mangiare.

Stay hungry, stay wild, stay calmino😜.

Qualche momento tra a strasciconi a visitare posti, participare a cose, vedere robe, incontrare strani cosi, essendo così per dire, no, per non restare..ehm..sul vago😜. Tu Tutto condito dalla Vostra Betta e dalle sue adorabili bischerate.

View this post on Instagram

Ed eccomi a casa a fine serata prima di squagliarmi sul divano a cenare e rilassarmi, il premio al genio primo classificato🔝del giorno: ma chi sei te che oggi si ti sei gnudato e hai fatto il bagno a saturnia (guardate bene tra la casa e l’albero!!! Cucù!!!) mentre io volevo solo fare una foto per la mia serie a tema di nebbie nebbiose cominciate con la quinoa stamattina passando per il contenuto della mia testa, cioè mi ti sei infiltrato nella foto e ti sei preso l’unico raggio di sole uscito per due nanosecondi, guarda che lo aspettavo anch’io da due ore coi piedi a sguazzo per immortalare la nebulosa sulfurea e te chiunque tu sia e le tue manie di protagonismo, zac, bellino bellino. Oh che poi si è pure tuffato. 6 febbraio. Indubbiamente il primo premio di genio del giorno va a te. Non c’è partita, alzo le mani hai vinto. Con lode e stima e molto onore. meno male che a giro c’è la gente strana e ganza😍🙌🏻 mi restituisce la fiducia e speranza in un mondo di fintissimi omologatissimi Perfettini rivestìti e rifinìti, come si dice a Fi. Però te potevi spostà un attimo a farmi fare la foto senza l’intruso eh😅Chi sarà domani il mio genio del giorno??? 😂😂😁 Notte amici igz #lavotainunoscatto #terme #zolfo #nebbia #saturnia #toscana #tuscanypeople #acquacalda #pitigliano #siena #luoghidelcuore #paesaggi #natura #cascate #tuscany #italy #skyline #ifeelbetta #humor #phootooftheday #bestoftheday

A post shared by Elisabetta Pend (@elisabettapend) on

View this post on Instagram

… buon pranzo😋! Verbalizziamo e mettiamolo in chiaro: per contingenza e serie sfortunata di eventi😅 , condizioni meteorologiche avverse sono rovinata al ristorante @il_guscio a mangiare un OTTIMO fritto😍, in PESSIMA 🤣compagnia. 😂 (ciao bobo😘 🙌🏻) tranquilli guarisco presto da tutta questa espansività sociale improvvisa e spaventosa 😱💃🏻😂😂😘😘 ma che roba buona😱 ragazzi, il frittino di pescio, stiamo facendo lo show delle bischerate tra me e il mio amico uno più grullo dell’altra 🙈poveri avventori che sono malcapitati nei tavoli accanto al nostro😅😇, e ora torniamocene a casa senza ombrello ☔️😩😫, anzi chi resta qui con me fino a stasera a (spararsene un altro) ehm… a ripararsi giustamente dall’acqua??🙄😬😅😂 buon croccoledì amici igz💙🤗ifeelbetta #frittomisto #gamberi #frittura #totani #ristorante #eatingout #firenze #pranzo #goloso #february #instafood #foodporn #fried #onthetable #fish #ristoranteilguscio

A post shared by Elisabetta Pend (@elisabettapend) on

View this post on Instagram

… la poesia 😌🌷di oggi amici igz: Haiku ‘ispirato’😆 della Betta. Io….🌊Il mare. E l’ombrello😅. …..😅😆😒 grrrrrr Non c’è gara uffi il premio del giorno va al terzo incomodo giallo a pallini marroni ☔️😆 (per altro molto comodo visto il tempaccio ha resistito senza mollare la presa fino a farsi fare la foto poi si è rotto😒😒🌂 e aridaje sotto l’acqua io fino a casa😒 domani chi mi cerca mi trova al reparto deumidificatori dell’euronics🙈🙈🤧🤧etciù!) sempre l’intruso a rubarmi la scenaaaaaa😶😫😫😫😭😭😭 ma solo io eh😅🙈😂😂😂. Chi sarà domani il mio genio del giorno??? 😂😂😁 e voi che avete fatto in questa grigia giornata buia e tempestosa? Incrociato geni del giorno? 😍🙌🏻😘😘😘Notte amici igz #lavitainunoscatto #vitadablogger #guest -#joirnalism #italianblogger #tour #marina #sturmunddrang #nuvole #pioggia #wonderlust #igtravels #mare #isoladelgiglio #toscana #tuscanypeople #seaside #mediterrean #favoriteplaces #foodwriter #martirreno #luoghidelcuore #paesaggi #natura #waterscape #tuscany #italy #skyline #ifeelbetta

A post shared by Elisabetta Pend (@elisabettapend) on

View this post on Instagram

Giovedì buon mondo appe igers!😜Piove e c’è i’sole 🎶fa freddo e fa caldo e poi rifà freddo🤨C’è le stagioni che son quasi più agitate di me😁 insomma la fame: entro in casa esco il pane per la bruschetta semiestiva, senti che afa betta ci vuol qualcosa di fresco! e no, macché, ritiralo dentro si bubbola senti che gelo betta, metti sui’foco gli gnocchetti😅 meglio! Gnocchi verdi di spinaci con trevigiana e borlotti, deciso!😍😋, goloso veggie e SANO per riequilibrare i postumi del fritto di ieri🌱 Vi piacciono gli spatzle?? Ora stamattina mi chiedevo⁉️🤔🤔 Mi spiegate quale “premio nobel” scrive e edita le “diete” sui giornaletti che ti sfogli in preda alla noia trascendentale nelle sale d’attesa varie, quelle con le istruzioni tipo:➡️ 3 pinoli “a piacere”/ “a volontà”. 😳😱😒Ma sei scemo! Mi pigli per il didietro??!?😂😅. SE sono TRE = NON sono a piacere, e se sono a piacere, oh pallino, allora io ne mangio più di tre😌😂!!!! ma io boh! Comunque è una giornatina fittafitta di impegni a raffica e mi scoppia l’agenda (se solo ne avessi una😅 infatti mi scoppia la testa, ma voi ci riuscite a tenerne una ordinata e a farvela tornare utile? come si fa!😫) e tra un po’ sbaracco stacco tutto e mi voglio imporre di riposare (sarà un veeero sacrificio😌😜) anzi me ne vado direttamente a leggere sul letto coi gatti fino a domani e non mi sposto nemmeno se mi suona alla porta la madonna di @flexitarian.it: (che me la porti qui con l’imbuto, l’acqua santa😅, se proprio mi vuole offrire da bere😂) e domani si replica, per finire la settimana sarò come reporter 💙all’evento food testing kitchen anteprima del menu che verrà proposto al pubblico a sanvalentino in tutti gli @hardrockcafe d’italia, dico, ma… una blogger più contraria 🚫all’ammore di me non la potevano chiamà a scrivere sull’argomento eh😅, sarò la voce fuori-dal-cuore!😍 vi terrò aggiornati, amici, ne usciremo tutti saturi, lordi, ricoperti di stucchevoli cuoriciiiiiiiniiiiii💙💖😂 e con le palle piene😍 ma vivi anche da febbraio, ve lo prometto🙏🏻💃 Che vi mangiate di buono oggi? #IFeelBetta #foodie #radicchio #gnocchi #spinach #plantbased#healthyfood #fagioli #cibosano #cleaneats #beans #proteineveg

A post shared by Elisabetta Pend (@elisabettapend) on

View this post on Instagram

🤔va bene va bene scherzavo (nsomma😅), niente scatoletta di tonno sciuèsciuè non ho resistito ad accendere il fuocherello e buttare qualcosa in pentola: CREMA DI PORRI E BORLOTTI😍😋, denso corroborante super easy VEG e SANO peché va bene tutto il giorno fuori a colazione a pranzo un (TRE) panino/i (più un tagliere più un brownie alla panna😂🙈) ma io non ci vedo più dalla fame di roba #fattoacasodallabetta😂 (la fiesta mi perdonerà) . 🌙Le conoscete no le famose storie zen🎎 della tradizione orientale…. tipo quella del dito ☝🏻e della luna🌙. Ecco faceva ESATTAMENTE così: “Se il dito indica la luna, il saggio (yoda) guarda la luna, lo stolto guarda il dito, i gatti mi sbecerano le ciabatte, la betta mangia i borlotti, sanremo buonanotte. “ Meditate gente meditate seriamente.🙏🏻😂😴😴 😘fine trasmissione bischerate del giorno. Ricetta dai nel weekend sul Blog anche se ne facciamo amenamente a meno diciamocelo😝😜😂#povery #IFeelBetta #fattoincasa #cibopovero #porri #legumi #healthyfood #fagioli #zuppa 🌷#veganrecipe #beans #proteinevegetali #cucinavegana #plantbased #vellutata #humor #eatgreen #zuppa #soup #foodforsoul #comfortfood #healthy #ricettavegana #healthycuisine #smartfood #instafood #organic #realfood #healthyblogger #foodblog

A post shared by Elisabetta Pend (@elisabettapend) on

View this post on Instagram

… du biscottini di bonafoltuna🎎🙏🏻💃🏻🎎😁😆😜 per mano pallida di betta e mano bella di amica @lemongrassandoliveoil 🙌🏻🤗… ne abbiamo bisogno: fa freddddddoooooo!!! 😅comunque a lei c’era scritto tipo che era “persona moralmente integra”😂😂 e a me in pratica che sto per morire😆🙈😂… come la sanno lunga sti cinesi!!!🤣🤣🤣🔝🙌🏻🙌🏻🙌🏻… li guardate voi sti bigliettini ameni di saggezza profonda???? Ecco decifratemeli un po’ secondo me c’è l’ottavo segreto di fatima dentro nascosto unendoli tutti insieme!!!!son veramente la peggio di solito te li porti via regalati che te li tirano dietro al cinese io invece son l’unica al mondo che stamattina se li è COMPRATI. Vergogna betta!!!!😆😂😂😂😱😅ora mi dirigo all’evento @hardrockcafe buon pranzo igers buon venerdì!!!! #florencefood #vivimarket #foodjournalist #foodhunter #foodblogger #lavitainunoscatto #biscottini #goodluck #chinesefood #junkfood #firenze #eatouts #impressions #foodforsoul #cookies #fortunecookie #foodaddict #biscottidellafortuna #ifeelbetta #italianblogger

A post shared by Elisabetta Pend (@elisabettapend) on

Di quest’ultima minestra vi metto poi al più presto la Ricetta. Insieme ai due altri piattini di sti gg che sono già sul mio instagram, poi ci vediamo al prossimo post di posti a tema, udite udite, tappatevi il naso, SanValentino!!!😍🙈😂 nottenotte!

Like
0
Love
0
Ah Ah
0
Wow
0
Sad
0
Grrr
0

Lasagnetta ai funghi, noci, radicchio, e spinaci, gratinata con lo stracchino

Prima di tutto, vi faccio vedere il bottino che ho acchiappato stamattina quando son passata a fare la spesa:

😅praticamente me lo son portato a casa sotto l’ascella come i francesi la baguette!!!!😂

Ieri v’ho lasciato senza ricetta, cavoletti! (infatti erano cavoletti arrostiti all’arancia, una delizia cavolo! Addicting come una busta di chips e sani come 20 gambi di sedano!

per cui veniamo a oggi, avevo troppa voglia di una pasta al forno che avevo visto e che  mi ha ricordato quanto poco spesso mangio cose come le lasagne e tutte ste robine golose a cui viene la crosticina gratinando. però ovvio, la faccio zeppa di verdure, bella colorata e sana. A mo’ di Betta, insomma. E non si dica che non è golosa, questa mi aggiudico anche l’approvazione, il consenso e la benedizione immaginaria e sentita della mi nonnina.💙

View this post on Instagram

Lasagnetta ai funghi 🍄e radicchio 🌷con stracchino spinaci e noci (😋😍ricetta ⤴️ nella BIO!). Oggi tra le mille cose da fare mi fermerò un attimo, stiracchierò bene le zampe, e mi prenderò una pausa per dare una rinfrescata generale al blog, farne un checkup anche dal punto di vista funzionale e tecnico e ovviamente un sopralluogo dei punti che voglio mantenere aggiornati e approfondire, progetti e post lasciati a metà, pagine e informazioni da arricchire, argomenti e spunti che mi son scordata nel tempo di limare e perfezionare. Sì, il blog c'est moi, e lo lucido come un santino😂 . A proposito, lo avete visto col suo logo? E, oh,😱 se mi segue all'improvviso anche il "primochecapita per le scale", oltre a dirgli “buonaseeeeeeera”😂 (oddio che flash😍😱🙈😂ve la ricordate quella pubblicità della Fiat tanto iconica quanto idiota -e che mi faceva rotolare🤣 -di inizio millennio 2000 della donnina che se quello straccio di fidanzato non la scorrazzava in Fiat gli sbraitava contro minacciandolo di "andare" col "primochecapita" sul pianerottolo??? …Ma io gli avrei risposto: poi tienitela!!!😂😂🔝😂😂ma questo è il mio THE END personale😆 di come proseguono le storie se tutte le pubblicità avessero il punto di vista della Betta in coda a conclusione e im-morale della favola😜. Dicevo, al primo "primochecapita" che ha la malaugurata idea di iscriversi al mi blog…scatta che siete 1880 tonditondi online e 3600 iscritti alla newsletter! Ma io vi voglio bene😍🙏🏻! Chi è che può vantare IN UN BLOG un seguito di lettori affezionati e follower così??? Di tante "star" anche famose qui su instagram o social:NESSUNO. E i lettori di un blog sappiamo benissimo che -al contrario dei 😒social- NON SI COMPRANO😌💃 🤗🙏🏻. (per vedere la teglia intera scorrete le foto) 😋Grazie di aver letto la mi bischerata quotidiana😂buonappe e pomeriggio!💙 #Ifeelbetta #foodblog #verdure #lasagnetta #vegetarian#roastedvegetables #recipeoftheday #sfoglia #ovebaked #pranzosano #hearty #healthyfood #pastaalforno #lasagnevegetariane #funghi #foodideas #lasagne #ricettacreativa #foodblogger #onmytable #italianfoodphotography #phootooftheday #buonappetito #comfortfood #radicchio

A post shared by Elisabetta Pend (@elisabettapend) on

Lasagnetta ai funghi e radicchio con stracchino noci e spinaci

Ingredienti per 1 teglia da quattro porzioni

4 fogli di pasta fresca all’uovo sottile per lasagne (di quella che non necessita pre-bollitura)

1 cespo di radicchio rosso lungo trevigiano

1 fungo portobello grande o due piccoli

1 mazzetto di spinaci

1 cipolla rossa

150g di stracchino cremoso (o crescenza o squacquerone)

200ml besciamella

2 cucchiai colmi di parmigiano reggiano più uno per gratinare

noce moscata

sale e pepe q.b.

Olio extravergine di oliva.

Procedimento

Per prima cosa mondate e lavate bene le verdure, avendo cura di non ammollare troppo i funghi ma solo spazzolati, private il radicchio delle foglie esterne e del torsolo alla base, dopodiché affettatelo a listarelle per lungo, affettate i funghi a lamelle non troppo sottili. sbucciate e fate un trito fine di cipolla.

Appassite in una casseruola gli spinaci con coperchio per 5 minuti in un filo d’olio e il trito di mezza cipolla, senza bollirli prima, fino a che sono appassiti e morbidi. Salarli e tritarli grossolanamente quando sono raffreddati, tenendo da parte.

Ripetere la stessa operazione con il radicchio trevigiano e i funghi a fette, saltandoli brevemente nella casseruola con l’altra metà di cipolla tritata e l’olio, in modo che gli spicchi si ammorbidiscano ma rimangano il più possibile interi della loro forma. Salate e Questi non li tritate, tenendo da parte.

A questo punto mescolate quasi tutta la besciamella con lo stracchino a tocchetti, 1 pizzico di sale , una grattata di noce moscata, le noci sbriciolate grossolanamente, e due cucchiaiate di parmigiano reggiano o grana grattugiati.

Accendete il forno a 180°C.

Stendete un velo di besciamella rimasta non condita sul fondo di una pirofila. Adagiatevi uno strato di sfoglia per lasagne, uno strato di besciamella stracchino e noci, poi 1 terzo degli spicchi di radicchio e funghi cotti e 1 terzo di spinaci. E ripetete con un’altra sfoglia di lasagne.

Formate strati fino all’esaurimento degli ingredienti. Terminate con uno strato di besciamella, radicchio e funghi e una cucchiaiata di spinaci, per ultimo in superficie qualche tocchetto di stracchino senza besciamella e un cucchiaio di grana che formeranno la golosa crosticina.

Irrorate con un giro di olio sopra a tutti gli ingredienti.

Cuocete per circa 25 minuti, fino a quando la superficie sarà bella dorata e gratinata e le lasagne leggermente croccanti ai lati. Lasciate riposare 10 minuti fuori dal forno prima di servire.

Like
0
Love
0
Ah Ah
0
Wow
0
Sad
0
Grrr
0

Spaccio spanakopite, sono spacciata

Spanakopita gnuda di Betta

Ingredienti per una teglia rettangolare di spanakopita

 

  •  1 confezione di pasta sfoglia rettangolare
  • 150 g di spinaci
  • 1 cipolla tritata
  • 1/2 porro tritato
  • 1 ciuffetto di prezzemolo
  • 1 rametto di aneto tritato
  • 2 uova
  • 100g di ricotta
  • 250g di feta greca sbriciolata
  • sale fino
  • pepe nero
    olio evo

    Procedimento

    Fate un trito con il prezzemolo e l’aneto ben lavati e asciugati.Tritare anche porro e cipolla.
    In una padella mettete un filo d’olio a scaldare e cuocete la cipolla e il porro tritati il prezzemolo e l’aneto, facendo appassire a fuoco basso soltanto 5/8 minuti.
    Quando le verdure nella padella risultano morbide, aggiungete le foglie di spinaci lavate e strizzate e mescoliate bene il tutto a fuoco spento: gli spinaci si appassiranno così senza stracuocere, tanto poi va in forno. Fate raffreddare bene questa farcia
    In una ciotola sbattete le uova e aggiungete la ricotta e la feta. Aggiungete il composto di verdura appena cotto e mescolate.
    In una teglia ricoperta con la carta da forno mettete un disco di pasta sfoglia e aggiungete il composto di formaggio e spincai appena preparato, stendendolo e pareggiandolo bene in modo uniforme, lasciando circa 2 cm liberi tra i bordi. Chiudete bene creando un bordo ai lati come per una classica torta salata. Cuocete a forno riscaldato e ventilato a 180º per circa 25-30 minuti.

and that’s all, folk. ah no. qui c’è il povero Kundera che si rivolta nella tomba da ieri.

View this post on Instagram

Igrs, ciao! “L’INSOSTENIBILE LEGGEREZZA DEL: MINESTRONELEGGEREZZA”😅😝😂!!!! oh come si fa? 🙈non se regge! 😂trooooppo leggero!😂 Ma ma che schifo di giornata loffia scrausa e piovosa (da voi come si va a Meteo?☔️😕) il mio stomaco ESIGE minestrone caldo ma anche qualcosa di colorato che mi tiri un po’ su la giornata, allora facciamo così vai, una pioggia di pisellini e edamame in aggiunta, mix veloce di orzo, e riso integrale, tutto insieme nella pentola in cottura col minestrone, scolo, spolverata di curcuma e avvolgo la mia insalata 100%Veg🍃di cereali legumi e “minestrone” con una generosa cucchiaiata di olio di cocco 😋, mangio caldo. tah, sistemato😌anche il minestrone lastminute a cubetti🙌🏻. #solocosesaneebuone 😋😍 ! 🌈Ma io che sto olio di cocco Io l’ho scoperto da ..stamattina! è buono oh! Uso spesso l’acqua e il latte di cocco ma l’olio non lo avevo ancora provato, voi che ne pensate? A Crudo o anche per cuocere? dovrò studiarmelo!. …coooomunque ora ora che ci penso -volendo😅- ci sarebbe anche la versione scempio de: ” L’insostenibile leggerezza del MistoBenESSERE.”🙈🌳 Povero Kundera! 🙈😂jhahahha! Buon appe e grigio pome a tutti 😘grazie di aver letto la mi bischerata quotidiana🙏🏻 #IFettaBetta #minestrone #ricettacreativa #ricettasana #wholegrains #peas #cleaneating #comfortfood #smartfood #foodblogger #foodideas #veganfood #foodblog #italianfoodphotography #topfoodpics #healthylunch #instagood #foodphotooftheday #onthetable #humor #rainyday #cuisine #tumeric #nofilters #food4thoughts #buonappetito #coconutoil

A post shared by Elisabetta Pend (@elisabettapend) on

Like
0
Love
0
Ah Ah
0
Wow
0
Sad
0
Grrr
0