Chi c’è a colazione, metto quanti caffè su

IMG_0338

.. Sì lo so lo so che non vanno più di moda i biscotti “al” o i biscotti “con” o i dolci “da” in genere, ma questa è una ricetta con tutti gli attributi😜, a cui non tolgo una virgola, per una colazione classica, per un buon risveglio, per una coccola, per il tè, confesso che mi ha risolto più di una cena o come lo chiamo io, un pre-divano😂, o una merenda come quella che mi faceva trovare la mia nonna. Con tutto quello che serve, la trovate anche adesso sul mio blog link diretto in alto nella bio!!! I mitici biscottoni da latte tratti dall’altrettanto mitico Pellegrino Artusi (che di parole sue l’ha già descritta benissimo meglio di me nel suo libro caposaldo di ogni cucina) , un classico, a casa mia, che non finisce mai di dare con gioia il buongiorno.

 

Ingredienti per una teglia grande o due piccole

 

  • 250 g Farina
  • 250 g Burro
  • 50 gZucchero a velo
  • 5 gAmmoniaca
  • 1 presa Sale
  • 1 g Vaniglia in polvere
  • 100 millilitro di Latte

 

Step 1

Fare una fontana con la farina e aprire nel mezzo un incavo in cui inserire tutti gli ingredienti elencati tranne il latte

Step 2

Cominciare a impastare con le mani e nel mentre versare a poco a poco il latte per ammorbidire e amalgamare il tutto fino a ottenere una pasta abbastanza consistente ma stendibile, e spolverizzarla con un poco di farina

Step 3

Con il mattarello stendere su un foglio di carta da forno una sfoglia dello spessore di circa mezzo centimetro e bucherellare tutta la pasta con i rebbi di una forchetta

Step 4

Tagliare con uno stampino di forma quadrata o rettangolare o semplicemente a rettangoli con il coltello, io preferisco farli a quadrati piuttosto grossi e larghi circa 5cm x 5cm

Step 5

Porli in una teglia ricoperta di cartaforno ben distanziati tra loro e cuocerli circa 12/15 minuti in forno statico caldo a 180, a seconda della grandezza controllate quando sono dorati è normale che sembrino ancora morbidi ma poi prenderanno la loro consistenza

Step 6

Togliere la teglia dal forno e una volta freddati conservarli in una biscottiera pronti per ogni occasione!

Note

Non facciamoci spaventare dall’ammoniaca in polvere, è un ingrediente comunissimo, può rilasciare un odore acre in cottura ma sparirà una volta cotti e freddati e si trova naturalmente in qualsiasi supermercato, a mio avviso è l’ingrediente chiave che rende questi biscottoni così fragranti adatti per l’inzuppo 💙

Link

Biscotti da latte e colazione dell’Artusi su Manjoo

Annunci

26 risposte a "Chi c’è a colazione, metto quanti caffè su"

  1. wow Eli..x me puoi mettere su il caffè, il tea ma mi va bene anche un succo di frutta…purchè ci siano questi biscottini a tenerci compagnia 😛 Semplicemente strepitosi proprio grazie alla loro semplicità ^_^
    Buon we ❤

    Liked by 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...