Orecchiette cremose ai carciofi topinambour e provola

Orecchiette cremose ai carciofi topinambour e provola

E anche S.Valentino ce lo siamo levato dagli zebedei più o meno indenni senza essere pestati a sangue dal cuoriciume generale.

Benedetto e santo, per carità, il Valentino…

con tutto il rispetto ha una grande utilità sociale😌:

mi fa campare i fiorai una volta l’anno e da oggi ci sono le offerte dei cioccolatini al 70% al supermercato😆😍💃🎉.

*

Stamattina ho deambulato con passo da lepre (🤔3 metri all’ora😂) verso l’ennesima radiografia e secondo me nelle diapositive RX ci hanno visto dentro la pastasciuttina goodmoodfood !!!
Ce l’ho fatta a scubettare carciofi, topinambour e provola con una mano sola😂💃!!!🍃

 

 ⁉️qual è il vostro formato di pasta preferito?? 😍

 

Io Vado a periodi🤔:
da piccina mi garbavano le ruote e mangiavo solo quelle😂🙈. (Ve le ricordate?😂)
Poi ho avuto il momento fusilli e farfalle e a casa mi odiavano.
Poi ho avuto una breve infatuazione masochistica per il “niente pasta grazie”. 👎🏻😫 (triste periodo😜😆)

Infine ho capito che tutta la pasta mi piace al dente. 😍
Durognola e tenace come una cartilagine d’orecchio😍🔝😋

 

⭐️Orecchiette in crema di carciofi topinambour e provola affumicata⭐️

KBUTE2435

Ingredienti x 4 persone

 

  • 320g orecchiette
  • 3 carciofi grandi
  • 3 topinambour
  • 500 ml di brodo vegetale
  • 50 g provola affumicata
  • 1 cipolla
  • 3 cucchiai olio evo
  • sale pepe q.b.
  • Prezzemolo

Procedimento

Pulite i carciofi, tagliateli in quattro spicchi e metteteli per mezz’ora in acqua con succo di limone.
Pelate i topinambour e tagliateli a tocchetti, immergendo brevemente anch’essi nell’acqua acidulata.
Rosolate la cipolla in un tegame con l’olio, aggiungete i carciofi sgocciolati, i cubetti di topinambour e coprite col brodo vegetale, facendo cuocere coperto circa 30/35 minuti (i carciofi devono risultare morbidi).
Scolate le verdure dal tegame e frullatele nel mixer fino a ottenere una crema morbida, eventualmente aggiungendo poco brodo di cottura tenuto da parte. Insaporite con pepe e prezzemolo e aggiustate di sale, rimettete la crema nel tegame e amalgamate nella crema ancora calda 2/3 dei cubetti di provola.
Nel frattempo portate a cottura le orecchiette come suggerito sulla confezione. Scolatele al dente e rigiratele nella crema di carciofi sul fuoco acceso, unendo alla fine la restante provola e un trito di prezzemolo.
💡È Filante, carciofosa, healthy senza panne varie, ma cremosa e saporita da pazzi🙌🏻😋🍃

Buon weekend dalla mezzamummia Betta💙🤗

 

Annunci

Minestra di Riso piselli e prosciutto

Minestra di Riso piselli e prosciutto

Oggi mentre tornavo a casa a un certo punto mi sono impalata in mezzo alla strada😂🙈

paralizzata dalgelo:

Non riuscivo a fare un passo avanti, e neanche uno indietro.

Clacson che suonavano. Gente col trolley che mi sbatteva addosso😅..

La Betta Ferma.

Piantata lì come una scema.

Praticamente Un omino di neve⛄️.

Una mattonella di ghiaccio.

Per smuovermi e sbloccare il traffico son dovuti arrivare con lo spargisale🚜😂.

 

⁉️🙋🏻Vi capitano mai dei momenti di freddo così insopportabile che l’unica cosa che riuscite a pensare è:

💭lasciatemi surgelare qui!!🙏🏻ho troppo freddo anche per andare a scaldarmi! 😁😂

 

💡💃Alla fine una buona motivazione per scriccarmi da lì l’ho trovata: Il risottino fumante!!😍

O meglio quello che io chiamo teneramente:

⭐️Risi e Bisi e “Prisciutti”⭐️

 

HIKBE6581

Niente altro che un coccolosissimo tradizionale riso e piselli con l’aggiunta di prosciutto cotto tritato.🎉🔝

Ingredienti per 2 persone

 

  • 160g piselli secchi
  • 160g riso ribe @grandiriso
  • 1 cipolla bionda
  • 80g prosciutto cotto a fette
  • 3 cucchiai olio evo
  • sale e pepe

 

Procedimento

 

Ammollate i piselli secchi per 4/5 ore, sciacquateli bene emetteteli in una pentola capiente con circa 3 lt di acqua fredda non salata.

Portate lentamente ad ebollizione, schiumate e fate sobbollire col coperchio evitando che l’acqua fuoriesca.

Continuate a cuocere per circa 1 ora e 1/2 a fiamma dolce aggiungendo acqua bollente qualora si consumi troppo.

A metà cottura aggiungete nella pentola la cipolla e il prosciutto tritati fatti appassire in padella con poco olio, e salate il tutto.

Quando i piselli saranno quasi disfatti nel liquido brodoso aggiungete il riso e portate a cottura.

Condite con un filo d’olio e pepe.

🙌🏻Non serve burro, è bella morbida di suo😜.

***

Stasera copertina da nonnetta💃😆 , ogni volta che esco combino guai 😁

(😌😒 i turisti col trolley però potevano anche scansarsi oh! un po’ di rispetto per gli invasati uffa!😆)

Buonaserata Bettabloggerz 🤗💙

Farinata di cavolo nero toscana

Farinata di cavolo nero toscana

L’altra sera ero al cinema a vedere Van Gogh.

Un film Angosciosamente Panteistico sulla percezione del mondo di un grande artista.

Forse L’ Artista,  pensiamo adesso tutti noi ammirando le tele nei più rinomati musei,  come  spregievoli e ignoranti pedine vive che tanto osannano i grandi un minuto dopo la loro morte, quanto più li hanno spregiati e ignorati in vita.

Il suo oscuro scrutare in cerca della luce –vedendola, sentendola–  anche dove non c’era; il suo sentire vedendo buio quando al contrario era vivida e presente la luce che crediamo vera ed effettiva per noi, diventa dramma nel momento in cui nessuno vedeva o sentiva Vincent persona che si spezzava, mentre la sua tela si costruiva.

Uno sguardo così illimitato può essere troppo frastuono per un uomo, se vissuto col solo se stesso, inascoltato, incondiviso.

Uno sguardo e un uomo facilmente inquadrabili come distorti e disturbati.

Potrei dire che la natura lo stava ascoltando.

La natura e le cose non aspettavano altro che essere viste in quel modo.

***

 

Invece… quella che si è fatta la Betta al ritorno dal cine

🌀E’ “Blob” o è ⭐️Farinata di cavolo nero toscana⭐️?!
😂😆

⠀⠀⠀⠀⠀⠀⠀⠀⠀
🙋🏻Quello che mangio è la stupendissima “Minestra lenta di polenta cavolo nero detta “cavolata”,  resa stasera ancora più rustica dalla farina taragna col grano saraceno e del tocco di colore del cavoloviola💜!😍😋
⠀⠀⠀⠀⠀⠀⠀⠀⠀
🍃Piatto così semplice e comfortfood nelle giornate stanche, così riscaldante🔥, così sano e goodmoodfood!🍃😍
***
⠀⠀⠀⠀⠀⠀⠀⠀⠀
💃Ci sono stata praticamente svezzata!🙋🏻😁
⠀⠀⠀⠀⠀⠀⠀⠀⠀
(💭 🤔ps: ☝🏻se guarisce anche il torci-rinco-llo e le recenti contratture alle spalle, giuro che brevetto un unguento da massaggio a base di farinata e mi butto ufficialmente sul mercato in concorrenza col popolarissimo balsamotigre😆😅💃🎉)
⠀⠀

⭐️Farinata rustica di cavolo nero toscana⭐️

⠀⠀⠀⠀⠀⠀⠀DTEHE6467

Ingredienti x 4 persone

  • 400g polenta taragna istantanea
  • 1 mazzetto di cavolo nero
  • 1/4 crauto cappuccio viola
  • 280g fagioli cannellini già lessati
  • 1 costa di sedano
  •  1 carota
  • 1 cipolla
  •  1 lt e 1/2 acqua
  •  4 cucchiai olio evo
  • sale q.b.

⠀⠀⠀⠀⠀⠀⠀⠀⠀
Procedimento

Pulite sedano carota e cipolla, tritateli e metteteli a soffriggere in pentola con 2 cucchiai d’olio.
Nel frattempo passate i fagioli con la loro acqua di cottura nel mixer o nel passaverdura.
Fate appassire il trito di odori aggiungendo poca acqua. Aaggiungete al soffritto i fagioli passati insieme a 1 lt d’ acqua e portate a ebollizione.
Togliete la costola al cavolo, pulitelo e tritatelo a pezzetti. Tagliate a listarelle il crauto viola.
Aggiungete i cavoli nella pentola col soffritto e il passato di fagioli.
Mescolate, coprite e lasciate cuocere 18min regolando di sale.
Versate la taragna istantanea a poco a poco nella pentola di cottura continuando a mescolare con una frusta a fuoco moderato x 8 minuti.
⠀⠀⠀⠀⠀⠀⠀⠀⠀
💡*La farinata deve rimanere “lenta”, per mangiarsi col cucchiaio. Servite calda con un giro d’olio 😜
⠀⠀⠀⠀⠀⠀⠀⠀⠀

Non so se l’avete mai assaggiata: è Tanto-tanto bona la sera d’inverno!😍😋🔝

La polenta mica deve essere per forza sempre del colore dei girasoli!

Spesso neanche i girasoli lo sono!🌻🤗

Minestra di pane e cavolo nero

Minestra di pane e cavolo nero

Quando il muratore va in vacanza, secondo voi, il mi babbo chi chiama a fargli da muratore?😒😒😂
⠀⠀⠀⠀⠀⠀⠀⠀⠀
🤔🤔mah….difficilisssssimo da immaginare😌😂😆🙈🙄…

🙋🏻
⠀⠀⠀⠀⠀⠀⠀⠀⠀
***
⠀⠀⠀⠀⠀⠀⠀⠀⠀
Oggi sono la Betta in versione muratore🔨😂
⠀⠀⠀⠀⠀⠀⠀⠀⠀
Ieri ero la Betta idraulico🚿
⠀⠀⠀⠀⠀⠀⠀⠀⠀
L’altro giorno ero Betta il facchino.📦
⠀⠀⠀⠀⠀⠀⠀⠀⠀
Dai, domani fammi fare almeno l’interior designer🏛, ché mi sento un po’ più ganza😂💃💃😂
***
⠀⠀⠀⠀⠀⠀⠀⠀⠀
🌀🍃Zuppino comfort e sano che rimette al mondo?😍
⠀⠀⠀⠀⠀⠀⠀⠀⠀
Come la amo sta minestra: la faceva la mi nonna come da tradizione del Petroni della Vera cucina Fiorentina!!!!😋😍

E‘goodmoodfood e mooooolto scaldacuore💙🙌🏻!!!

Dopo questa posso anche tornare a fare il manovale 🔨😜😜

 

⭐️Minestra di pane e Cavolo nero ⭐️

PKIYE7004

⠀⠀⠀⠀⠀⠀⠀⠀⠀
➡️*Da usare anche come base per la famosa “ribollita” il giorno dopo!😍
⠀⠀⠀⠀⠀⠀⠀⠀⠀
⠀⠀

⠀⠀⠀⠀⠀⠀⠀
Ingredienti x 6 persone

  • 400g fagioli cannellini secchi
  • 300g cavolo nero
  • 200g verza
  • 3 pomodori
  • 2 gambi di sedano
  • 2 carote
  • 1 cipolla
  • 1 porro
  • 2 spicchi aglio
  • 1 rametto pepolino
  • 1/2 chilo di pane toscano casareccio
  • olio evo
  • sale e pepe

⠀⠀⠀⠀⠀⠀⠀⠀⠀
Procedimento

Cuocete i fagioli in abbondante acqua meglio se nel classico fiasco da fagioli. Tenete l’acqua di cottura che servirà per cuocere la zuppa. • Prendete circa 2/3 dei fagioli e passateli al passaverdure, facendo cadere la purea nella loro acqua. • Pulite tutte le verdure e gli aromi. • In un grande tegame, fate rosolare 8 cucchiai di olio d’oliva con la cipolla affettata fine e uno spicchio di aglio. • Aggiungete il sedano, la carota, e il porro affettati finemente. • Lasciate insaporire qualche minuto, poi aggiungete i pomodori, la bietola, la verza e il cavolo nero. • Aggiustate di sale, spolverate con il pepolino e un pizzico di pepe nero. • Aggiungete tutto il liquido dei fagioli e fate cuocere la zuppa per almeno un’ora. • Quando le verdure saranno cotte, aggiungete i cannellini interi lasciati da parte. • Adagiate le fette di pane sul fondo di una zuppiera capiente, e ricoprite con la zuppa. • Fate riposare almeno mezz’ora così il pane si insaporisce bene, infine mescolatela (la mi nonna la mescolava con la frusta😜) e servitela con un giro di olio nuovo toscano.

 
***

🌀Anche voi siete di quel club di matti che vorrebbero saper fare tutto e si ingegnano per fare tutto anche se non sanno fare nulla?🙋🏻😂🙈

 

Buon weekend Bettabloggerz💙

Focaccia con radicchio e zucca al rosmarino

Focaccia con radicchio e zucca al rosmarino

🌀La domenica sarà pure giorno di lasagna e arrosto in famiglia😌….ma qui qualcuno aveva voglia di Focaccia e non sono i gatti!😋🙋🏻🙋🏻😜

Chi ne vuole una fetta?😍

***

…Pensare che è già passata una settimana dal mio compleanno😱…stiamo già tutti inzuccati 🎃e inzuppettati ovunque…non c’è gallery o blog o negozio in giro senza pumpkin infilate da qualche parte, nei biscotti, nella vellutata, nella pasta, nel riso, nel dolce, nel formaggio, nella marmellata….io credo che proverò tutte!😅💪😋😁💃

Voi provate la

⭐️Focaccia ragnolosa🕸 con radicchio e zucca⭐️

Super autunnale 🍂🍁e senza volerlo fa un bellissimo effetto intricato🕸🕷😍, inutile dirvi quanto sia buona e verdurosa😍🍃!

Una focaccia semplice e pratica: si mettono tutti gli ingredienti della farcia a crudo , avendo cura di condirli e insaporirli prima, massaggiarli leggermente, e farli riposare prima di ricoprire la pasta della focaccia (come mi ha insegnato per altre preparazioni la bravissima Angela di tre muffin e un architetto) 🤗 , ho adottato questa tecnica per non sporcare ogni volta mille padelle (e tempo) cuocendo le cose separatamente,visto che poi va tutto in forno.👍

***

Ingredienti x 1 focaccia tonda

  • 1 base pronta per focaccia rotonda della @stuffer_italia
  • 1 cespo di radicchio rosso lungo o trevigiana
  • 1/4 di cipollarossa
  • 1 fetta di zucca delica (circa 60g)
  • 1 cucchiaio di aceto balsamico
  • 1 rametto di rosmarino
  • sale e pepe q.b.
  • 2 cucchiai olio evo

Procedimento

Sbucciate e pulite la zucca e tagliatela a fettine sottilissime. Pulite il radiccio dal torsolo e affettatelo finemente per il lungo. Pulite e tagliate ad anelli sottili la cipolla e mettete insieme tutte le verdure crude in un ciotolone condendole con l’aceto balsamico, l’olio, 1 pizzico di sale e pepe e rametti di rosmarino. Massaggiate bene con le mani per mescolare le verdure e far assorbire dappertutto il sapore, non abbiate paura di rompere alcune foglie di radicchio che comunque resteranno belle. Tenete da parte a marinare per almeno mezzora.

Preriscaldate il forno a 190°. Stendete la base per focaccia sulla sua carta forno in una teglia e appiattitela poco con i polpastrelli. Versateci sopra tutta la farcia di verdure e il suo olio, coprendo quasi tutta la superficie tranne poco i bordi.

Infornate per 10/12 minuti finché è dorata. 😋

Buona domenica bloggerz!!!💙

Penne integrali ai gamberi, crema di cocco e menta

Penne integrali ai gamberi, crema di cocco e menta

View this post on Instagram

Martedì sotto l’acqua e penne integrali ai gamberi menta e crema di cocco! Insolita bontà😍😱 Ricetta ORA💙 sul blog (link diretto all’ultimo post in alto ⤴️in BIO) ma si puòòò 😫son tutta fracida, mèzza e zuppola peggio che un orosaiwa stato 10 minuti nel latte😂oiccchéé è non ha smesso un secondo da stanotte uffa io son anche sotto le travi sul soffitto di camera pupum pupum pupum ci diventavo grulla…e poi il pupum pupum pupum pure ni cervello direttamente in testa perché io fo tanto la ganzina “esci esci e chi mi ferma a me, cappuccio e via!” sì e ora mi posso tranqullamente stendere in terra e strisciare fino alla cucina e ho dato bello che il mocio per tutta la casa! Mi ci vuole una pasta coccola per ripigliarmi!😂 Penne integrali con gamberetti, crema di latte di cocco, e menta😍😋. Siamo a copacabana! Ollè! 😂💃 Oggi pienissimo di daffare in girocittà mi doccio e esco di nuovo (vorrò privarmi mica di assaporare tuuuutta fino all’ultimo una splendida giornata così😂) ehhhh ma io SON FURBA oh, senti che genio che ho pensato😁:DOPO PIGLIO l’OMBRELLO! Tiè, segnatevela questa😂😜 Buon appetito e buon pome ig friends beato chi è a casetta🏠 oggi pome perché è la giornata PERFETTA per fare i biscotti😍 e stampare la mia lista della spesa che trovate sul blog, una dispensina FREE da scaricare editare e personalizzare con i vostri ingredienti preferiti da avere a disposizione e utilizzare al posto dei foglietti volanti⭐️🙌🏻see ya next time😘!💙 #IFeelBetta #ricetta #recipeoftheday #foodstagram #pasta #fish #checosastaicucinando #foodblogger #foodblog #italianfoodphotography #foodpics #food4thoughts #foodideas #foodlove #cocco #tasty #homemade #foodart #photooftheday #instafood #onmytable #foodlove #healthy #cibosano #florenceofig #lifestyle

A post shared by Elisabetta Pend (@elisabettapend) on

Pennette integrali ai gamberi, salsa di cocco e menta

Ingredienti x 2 persone

  • 160g Penne integrali di grano duro
  • 10 Gamberi sgusciati
  • 1 confezione da 200ml di Latte di cocco al naturale
  • 1 cipolla rossa piccola
  • 5/6 foglioline di menta fresca o mentuccia
  • 1 cucchiaio di Olio extravergine di oliva
  • 2 cucchiai succo di lime fresco spremuto
  • 1/2 tazza di brodo vegetale homemade di cipolla sedano e carote, salato
  • 2 fettine di zenzero fresco tritato
  • Sale
  • Pepe q.b.

Procedimento:

Sbucciare lavare e affettare la cipolla a anelli sottili

Risciacquare o pulire i gamberi privandoli del carapace e zampine e rimuovendo il filo nero inserendo uno stecchino lungo il dorso e poi tirandolo via delicatamente per tutta la lunghezza. Tritarli a pezzettini piccoli lasciandone da parte qualcuno intero.

In una pentola portare a ebollizione abbondante acqua salata per cuocere la pasta integrale.

Intanto preparare la salsa, in una padella capiente (o meglio wok) far appassire la cipolla a fuoco medio-dolce con 1 cucchiaio di olio evo e il trito di radice di zenzero fresco per circa 7/8 minuti finché è trasparente e morbida mescolando spesso per evitare che bruci, allungare appena i succhi di cottura della cipolla con due cucchiaiate di brodo vegetale fatto in casa,.

Non appena il brodo ha insaporito la cipolla e si è quasi ritirato unire il succo di lime fresco spremuto e versare tutto il latte di cocco (mi raccomando, la “panna” di cocco, non il latte di cocco bevanda dissetante, quello denso ricco e cremoso che di solito si trova nel reparto etnico dei comuni supermercati o negozi biologici) e mescolare bene, versare anche i gamberi crudi e puliti tritati e quelli interi in questa salsa semiliquida continuando a cuocere a fuoco medio per cinque minuti. Unire le foglioline di menta spezzettate con le mani, mescolare bene questa salsa per 2 minuti per farla un pochino addensare e poi spegnere il wok, tenendolo in caldo.

Nel frattempo buttare la pasta integrale nella pentola con l’acqua in ebollizione seguendo i suggerimenti sulla confezione per il tempo di cottura, scolarla bene al dente e versarla nella padella con la salsa ai gamberi e cocco, accendere il fuoco a fiamma alta e mescolare delicatamente le penne nel condimento cremoso facendo amalgamare e insaporire per 1/2 minuti.

Impiattare con la sua salsa e decorare con foglioline di menta a piacere.

ehi, è un primo piatto o un mix di cocktail tropicali? Shakeshakeshake😂 see ya next time!