Il vero incubo inizia al risveglio

​Sognavo che ce n’era per tutti. Giustizia e vendetta per tutti quelli che m’hanno trattato da matta e soppesata, per tutti quelli che m’hanno ingabbiato da matta e spaesata, per tutti quelli che hanno dato un nome alla mia fame matta prima e poi plasmata alla forma della sete e della loro setta, la forma in cui potevo storpiarmi e crescere nella bottiglia col mio messaggio, accartocciata e ripiegata senza seguire i trattini e strozzata all’uscita, poi scossa, poi esibita, lanciata nel mare senza ossatura, ricoperta d’olio e di pece, mentre mi scrivevo da sola sul retropagina e anchilosata, una crosta di bucce di gamberi a mantenere in salamoia il segreto, anche il linguaggio segreto si costringe, solo punteggiatura e pause e merito sottintendono alla legge dell’evaporazione, tutto il resto condensa, risparmia il respiro avvantaggiandosi, anticipando sempre una manciata d’aria, si morsica e stringe ed è un bel dire che sì forse una matta è vissuta, tra tanti pesci nel mare, ma di bocca in bocca una pulce una pronipote della pulce racconta una leggenda di corsia, una che si buttava addosso agli estintori, una da piantonare e da prevenire, quanto tempo mi hanno lasciato, senza dubitare nulla, lasciando la coscienza nelle loro case, quanto tempo hanno concesso a me, imbavagliata su tutti i fronti, negato alla radice ogni altro passatempo, di piantonare misurare elaborare e maturare loro, ogni loro espressione, ogni loro dettaglio, ogni loro sospiro, ogni loro esitazione, ogni loro certezza, ogni loro errore.

Annunci

30 thoughts on “Il vero incubo inizia al risveglio

        1. No è vero mimma hai ragione, però mi smulinano i cojoni che loro non vengono neanche scalfiti né nel loro ruolo legalmente, e tantomeno nella coscienza, come tutte le merde cattive vanno pure a letto tranquilli e vengono applauditi e considerati pure degli esempi da imitare. Vabbè non ci voglio pensare. Tiro sciacquone e via. Grazie dei tuoi commenti, menomale domani è mercole psicologa.🤗🤗

          1. 🙂 esatto…tu intanto vai avanti, fai pulizia dentro e fuori, la strada è certamente lunga ma che sospiro tirerai alla fine. E noici saremo <3

    1. Sì, mi ha tenuto spesso, e tiene, la mano lei quando le cose andavano malissimo, e sebbene non smetterò mai di soffrire -oltre che per me- anche per lei e quello che ha passato (insieme a tanti altri di cui a nessuno frega nulla) è di molto conforto che nonostante tutto la sua anima stupenda sia riuscita a arrivare a noi in modo così potente, lasciandola -forse- libera.

      1. Ecco…ma vai oltre cerca dove Lei ha ammesso i Suoi sbagli e usali x essere piu’ forte nonostante le brutture nn e’ male questa vita sii un Piccola Ape furiosa da combattimento ok?
        Un abbraccio fa lontano x quel che serve.

    1. È verissimo e difficile. Consciamente mi impongo di non provarlo, risentimento /e tutto il resto. Ma di notte l’inconscio… furbetto… si lecca le dita al sapor vendetta😜😜😜😜😜😜. E sia và🤗🤗

      1. Beh, è naturale, il risentimento corrode e se non c’è una via di sfogo finisce per farti ammalare. Anch’io sogno “vendetta” ma la “ragione” mi impone di inghiottire i rospi che sono arrivati ad un livello che gracido anch’io 😀

  1. Eh però intanto ora tu sei “libera” perché sai cosa hai passato, conosci i tuoi demoni e tutte le persone che ti sono state intorno avvalorando tesi assurde per non dover scavare più a fondo e capire davvero….
    E hai tanti che ti vogliono bene per ciò che sei, quelli che non ti vogliono bene? Affanculo subito!

  2. Ciao Elisabetta!
    Torno tra queste righe attratto dalla calamita di una disperazione che sento mia. Non so vorrei far chissà cosa per non crollare nella retorica ma è troppo forte il senso di appartenenza che ti abbraccio e non mi importa se forse non gradirai tale slancio. Ti voglio bene .

  3. Ciao Eli,buttarli fuori tutti i tuoi inquilini indesiderati e poi apri le finestre e canta la tua piu bella canzone a squarciagola,prenditi la tua bella fetta di torta dalla vita.
    Ciao cara Eli
    Caterina

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.