Brevetto di Fatima

Come si scrive a mitraglia in piena crisi ipoglicemia non ve lo insegna mai nessuno, la forza che si intestardisce nel tremore, il vuoto che raccatta ogni granello di polvere e tu un’unica grande ghiandola di salivazione a scindere l’indigesto dal nutriente, l’euforia della ruspa che viaggia a monetine di fame, ma voi un vi ci azzardate a provarci, fate come il contadino che ignora l’accoppiata cacio e pere e fa il suo e si riproduce e dorme respira e vive (e almeno se non mangi respira, Elitossina ) non ve la trafuga state certi l’esclusiva della vostra intuizione dimmerda.

Agenzia: Ah stasera ricomincia Un medico in famiglia che culo da me va in onda in anteprima Un paziente misconosciuto all’anagrafe.

Posted by

Pare che io sia il boss dell'intellighenzia universale.

7 Comments on “Brevetto di Fatima”

  1. Hai un modo di scrivere molto diretto, molto duro a volte. Così diverso dal mio, eppure mi piace tanto. Vedo d’altra parte che leggi con assiduità i miei post e mi chiedo cosa, una persona con un suo stile così particolare, possa apprezzare nella mia maniera di scrivere.

  2. Ma non ricordo mai Nonno Felice è lì oppure c’è una serie a parte o è ancora uno spin-off e mi son perso la puntata di collegamento? Ma comunque: sotto calo di zuccheri non riesco nemmeno a capire che sono in calo di zuccheri. Senza maccheroni, non si muove neurone.

  3. Ti avevo perso e non sapevo che stavi continuando a scrivere su un blog.
    Ciao e grazie per essere passata di nuovo dalle mie parti, me followa anche qui!

Dimmi tutto!

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.