Gnocchi in crema vellutata di porri

Gnocchi in crema vellutata di porri

🙄Ieri sera sono uscita a spizzettare con Bonnie & Clyde🍕

(cioè quelle du’ canaglie de mi’ genitori sguinzagliate in libera uscita 🙈, evento rarissimo da centellinare e diluire nel tempo col contagocce😅)…
.
🙋🏻e dalla Betta è tornato il “caro amico raffreddore“😡

😒..evvai!🎉😒..
devo dire che mi era proprio mancato!😒😆🙈

***
Stasera mi farò quindi una robina morbida MOBBIDA tutta cremosa per lenire il rospo in gola 😍😜🍵

 

⭐️Gnocchi in crema vellutata di porri e timo⭐️

 

GTTFE7729

📝Ingredienti x 4:

  • 600g gnocchi di patate freschi
  • 2 porri
  • 400g patate
  • 80g parmigiano grattugiato
  • 150ml latte
  • 20g burro
  • sale e pepe q.b.
  • 1 rametto pepolino (o timo)

 

Procedimento

Togliete la base e le foglie esterne del porro, lavatelo, tagliatelo a tocchetti (compresa la parte verde) e metteteli nella pentola insieme alle patate sbucciate, sciacquate e tagliate a cubetti.
Riempite la pentola d’acqua; salate e pepate.
Accendete a fiamma moderata e fate lessare porri e patate circa 20 min da quando prende il bollore.
Scolate le verdure in una ciotola, profumate con foglioline di timo staccate dal rametto, frullate ad immersione aggiungendo poca acqua di cottura fino ad ottenere una crema liscia e vellutata.
Mescolateci il parmigiano, il burro e il latte e amalgamate bene tenendo in caldo.
Cuocete gli gnocchi in acqua salata e appena vengono a galla scolateli e tuffateli nella crema di porri. Serviteli “all’onda”: cioè belli affogati nella crema.

***

Questo cosino è più terapeutico di latte e miele, garantisco😜!
💃🎉

Ok, Fine delle trasmissioni per oggi , etciù, buoda seddimana bloggerz😁💙🤗

 

Annunci

Focaccia con radicchio e zucca al rosmarino

Focaccia con radicchio e zucca al rosmarino

🌀La domenica sarà pure giorno di lasagna e arrosto in famiglia😌….ma qui qualcuno aveva voglia di Focaccia e non sono i gatti!😋🙋🏻🙋🏻😜

Chi ne vuole una fetta?😍

***

…Pensare che è già passata una settimana dal mio compleanno😱…stiamo già tutti inzuccati 🎃e inzuppettati ovunque…non c’è gallery o blog o negozio in giro senza pumpkin infilate da qualche parte, nei biscotti, nella vellutata, nella pasta, nel riso, nel dolce, nel formaggio, nella marmellata….io credo che proverò tutte!😅💪😋😁💃

Voi provate la

⭐️Focaccia ragnolosa🕸 con radicchio e zucca⭐️

Super autunnale 🍂🍁e senza volerlo fa un bellissimo effetto intricato🕸🕷😍, inutile dirvi quanto sia buona e verdurosa😍🍃!

Una focaccia semplice e pratica: si mettono tutti gli ingredienti della farcia a crudo , avendo cura di condirli e insaporirli prima, massaggiarli leggermente, e farli riposare prima di ricoprire la pasta della focaccia (come mi ha insegnato per altre preparazioni la bravissima Angela di tre muffin e un architetto) 🤗 , ho adottato questa tecnica per non sporcare ogni volta mille padelle (e tempo) cuocendo le cose separatamente,visto che poi va tutto in forno.👍

***

Ingredienti x 1 focaccia tonda

  • 1 base pronta per focaccia rotonda della @stuffer_italia
  • 1 cespo di radicchio rosso lungo o trevigiana
  • 1/4 di cipollarossa
  • 1 fetta di zucca delica (circa 60g)
  • 1 cucchiaio di aceto balsamico
  • 1 rametto di rosmarino
  • sale e pepe q.b.
  • 2 cucchiai olio evo

Procedimento

Sbucciate e pulite la zucca e tagliatela a fettine sottilissime. Pulite il radiccio dal torsolo e affettatelo finemente per il lungo. Pulite e tagliate ad anelli sottili la cipolla e mettete insieme tutte le verdure crude in un ciotolone condendole con l’aceto balsamico, l’olio, 1 pizzico di sale e pepe e rametti di rosmarino. Massaggiate bene con le mani per mescolare le verdure e far assorbire dappertutto il sapore, non abbiate paura di rompere alcune foglie di radicchio che comunque resteranno belle. Tenete da parte a marinare per almeno mezzora.

Preriscaldate il forno a 190°. Stendete la base per focaccia sulla sua carta forno in una teglia e appiattitela poco con i polpastrelli. Versateci sopra tutta la farcia di verdure e il suo olio, coprendo quasi tutta la superficie tranne poco i bordi.

Infornate per 10/12 minuti finché è dorata. 😋

Buona domenica bloggerz!!!💙

Una buona base è il trampolino da cui salti, e su cui atterri

Una buona base è il trampolino da cui salti, e su cui atterri

E parlo innanzitutto di sé stessi.💙

Parlando di cibo invece…

View this post on Instagram

Vi piace la mia pizza ai funghi radicchio, provoletta affumicata e noci? 😍😋 È fatta con la base per pizza #senzaglutine della @polisnack ! ed è buonissima!😍 Sapete che ho ricevuto un chioschetto intero 😅di #piadine di mille tipi per le mie creazioni, basi, #focaccia, tutte fatte con olio extrav., farine poco raffinate, #cerealiintegrali e #graniantichi😍 . Questa è stata la mia prima infornata! Ho voluto cominciare dalla #pizza perché beh, avevo voglia di pizza😁 (gran motivazioni dietro, eh 😌) e non volevo la solita rossa, però piena di verdure sì! e golosa! E voi avete mai fatto o mangiato la pizza s/g? quale? Io quando una volta mi sono letta l’etichetta di una pizza #glutenfree surgelata, l’ho presa, e l’ho rimessa tutta bellina delicatamente al suo posticino fresco: cioè,perché mi devo mangiare una roba fatta praticamente col glucosio siringato trans? Ho fatto2passi avanti, e vi giuro, i sofficini mi sono sembrani terribilmente SANI in confronto😂. Però per fortuna senzaglutine si può, per necessità o per curiosità, in modo intelligente….facciamo la pizza? * ⭐️Pizza s-glutine radicchio funghi provola e noci⭐️ * Ingredienti x 1 pizza 1 base per pizza s/g 300g di #funghi prataioli tagliati a lamelle 1/4 di cespo di #radicchio rosso 1 spicchio di aglio 1 ciuffo di prezzemolo 2 fette di #scamorzaaffumicata o 2 provoline mignon affumicate 2 #noci 2 cucchiai di olio evo sale Trifolate i #funghi in padella con un cucchiaio di olio, aglio, prezzemolo e 1 pizzico di sale e a fine cottura mescolateci il radicchio tagliato a listarelle. Portate il forno a 220* e appena è caldo farcite la base per pizza con tutto il condimento sulla superficie spandendola fino a 1/2 cm dal bordo. Distribuite le noci spezzettale e poggiatevi le provolette a fettine o cubetti. Irrorate con l’altro cucch d’olio la pizza su una leccarda, e infornate per 6/8 minuti a metà altezza😋 …. uffa la pioggia grigia oggi, io ci avevo preso gusto alle belle giornate😒😅, igers siete team pizzarossa o pizzabianca? Buon appe e domenica!!! #ifeelbetta #glutenfreepizza #foodtesting #pizzasenzaglutine #healthy #pizzaday #vegetarian #pizzavegetariana #mushrooms #foodblog #foodideas #foodwriter

A post shared by Elisabetta Pend (@elisabettapend) on

View this post on Instagram

😱Tardi… ma bene!😋 Tornando a casa, Sistemato le cose per i miei che sembra prima d’ora non abbiamo mai vissuto da soli e abbiano bisogno di TUTTO (non andandogli bene NIENTE😒, lassamo stà). Ho fame😍 Taaaanta fame. Meno male che c’ho la pila di piadine multicereali @polisnack che! Santo Tofu affumicato! Quello è buono anche non strapazzato e scucinato 😍, vero?? Io me ne mangio sempre 1/3 appena aperto dalla confezione😂🙋🏻 ⭐️#Piadina multicereali farcita di insalata, spirali di carote, melanzane, tofumé, noci, carmberries, e gocce di glassa alla soia⭐️ E’ che sono le 4 del pomeriggio o mi sembra buonissima???😍 Idea per una piadina veg un po’ diversa 😋 Ingredienti: #Insalata misticanza fresca, #carote spiralizzate, #noci sbriciolate e #semidizucca, olio evo, #tofu affumicato a cubetti ( il mezzo panetto che resta dall’assaggiosubito😜), #melanzane grigliate condite con sale olio e prezzemolo e tagliate a striscioline, una manciata di #cranberries essiccati al #naturale , qualche goccia di #glassa alla #salsadisoia che col tofu sta sempre bene. Disponete tutti questi ingredienti all’interno del diametro della piadina, arrotolatela perché con l’insalata è meglio che piegarla a metà. Lasciatela riposare così arrotolata per 5/10 minuti avvolta nella pellicola, dopodiche se siete soli ve la mangiate tipo #cannolo come la Betta😂, altrimenti la tagliate per lungo a segmenti e servite🌀. Solo se sono le 4 di pomeriggio😜scheeerzo, va bene a tutte le ore! * Io quando per impegni vari finisco a ritardare troppo il #pranzo, divento una belva😁. Magari non mi mangio il tavolo, ma riuscirei a staccare “qualche” testa che di solito passo oltre e me ne frego. Credetemi, la fame ci fa dire la verità😌, e mettere la gente al suo posto dove deve stare. Cioè a rompere i baglioni rivolto al muro😁. E vediamo se lui ha pazienza come me. 😡 Perdonate lo sfogo, succede anche a voi? * e ora si guarderà di andare al lavoro Oltre che settimana corta questa è anche la giornata corta 😜 Buon pomeriggio dalla Bettaz #ifeelbetta #foodblog #humor #italianfoodbloggers #multigrain #piadine #foodwriter #tofumè #soysauce #melanzanegrigliate #healthyliving #healthyeating

A post shared by Elisabetta Pend (@elisabettapend) on

 

Vi consiglio entrambe le ricette!

E di prendervi cura di voi🔝. Perché il riconoscimento e/o l’approvazione e/o anche solo un briciolo di sana gratitudine da parte di certe persone che invece succhiano la stessa aria col loro egocentricmo, se continuiamo ad aspettarlo, lo facciamo a costo della nostra salute, e della nostra vita. Dopo che abbiamo vissuto e lavoriamo una vita a diventare (e amare) noi stessi. 💙

 

Buona settimana corta bloggerz!!!

Il sabato italiano, la pizza, e il #CraccoGate

Il sabato italiano, la pizza, e il #CraccoGate

PizzaCracco??? No! Pizza Cameo!😁😁

IMG_E5478

..perché oh, a me, il vero simbolo nonché orgoglio dell’italianità nel mondo non me lo dovete toccare😌😌😂


*
…a proposito dell’inutile polemica che ha colonizzato pagine e pagine intere di giornali e news, interi reportage di attualità, dibattiti esistenzialisti, peste e corna se ne è detto e scritto, ha scatenato l’italiano sapientino gourmet in ognuno di noi come e più dei mondiali in cui siamo tutti arbitri laureati (tranne i cornuti😂), di tutti i colori se ne sente sull’argomento principe dell’interesse del popolo, chi la difende, chi la sfanculizza, chi la ripropone ammerdina💩e a sfottò nel suo menù dall’alto della sua popolarità modaiola in fatto-pizze, a due passi dalla #galleria e ci costruisce sopra un business lucrando sulle disgrazie e le lacrime amare del povero cracchino (Sorbillo fa il gradasso dall’alto dei suoo calcoli strategici….bah a me me sembrano tutti uguali e tutti vanitosi😒)

…ma poi, la Cameo, è italiana?🤔🤔 mi sa di no, ecco perché se la sta ridendo insieme a tutti i pizzaioli Alfredo Gennaro e Cammeloqualunque di littolitaly americani, che adesso verranno apertamente rivalutati e subiranno un super revival:

”ahhhh le buone vecchie schifose pizze ammmericane con l’ananas”

saremo tutti a dire!!!! 😜…. mi manca solo una tovaglia a quadretti bianchi e rossi, un cugggino del cuggino imparentato col padrino, una polpetta da ficcare nello spaghetto uscito dal barattolo, e passatemi subito quel ketchup squeeze prima che si raffreddi😜)
*
…. e voi blogger e foodies cosa ne pensate del Craccogate? 😂
Io, Betta, non ho opinioni radicali, le stelle non ce l’ho, e la pizza me la mangio anche Cameo senza alcuna spocchia. Sul letto. Col doppio gatto (non come ingrediente eh😜) . E mi garba pure!😋

Ovviamente il ritocchino lifting della betta ci vuole.
Alla mia pizza, quella sai ristorante al gusto verdure, ho aggiunto prima di infornarla cimette di broccoletti e cavolfiori tagliate finissime, un filo d’olio evo, e a crudo una bella grattugiata di ricottasalata pugliese che ha reso il tutto speciale.

Le “ritoccate” mai, voi , le pizze pronte personalizzandole e come vi piacciono? Vai col mio sabato italiano!💃😍 Buon weekend amici💙

Lamimosa di coccodrillo

Lamimosa di coccodrillo

 

PHGUE6562

Da me non sentirete discorsi retorici sentiti e risentiti ogni anno al rintocco dell’otto marzo.  Francamente, li trovo di banale circostanza, né starò a dire cosa ne penso io davvero (*#%*#) . La donna NON si “celebra”, la donna NON si “ricorda”, festeggia, asseconda, “tòllera”, e nemmeno si “ama se amore si può chiamare nella più sudicia ipocrisia tra un femminicidio e l’altro:

Donna, meravigliosamente, “si È”.

Dovrebbero esserlo un po’ di più anche gli uomini.

Buona giornata!💙

Basta con le mimose nel piatto, nel vassoio, nella teiera, nel vaso da notte, in testa, sul tram, pesticciate sui marciapiedi, nelle parole, nelle frasi fatte, attaccate ai muri e infilzate nelle orecchie da una parte all’altra🤣🤣🤣Io per pranzo mi mangio un’altra roba: #Zuppa di orzo e funghi! 😍😍😍🔝🔝🔝🙌🏻🙌🏻😋😋😋’ Tutta un’altra storia da’retta.  la mimosa facciamola a fette😜 col rotolo di pane farcito mimosa. La zuppa di funghi (foto sopra) ve la scrivo con calma nel prossimo post, ché merita alla grande 😍

⭐️Rotolo di pane farcito mimosa ai peperoni olive e mandorle

CCHBE2316

Ingredienti per un baguettino ripieno da affettare (ne escono le fette che vedete in foto)

 

  • 1/2 rotolo steso di base per focaccia pronto da cuocere, di buona qualità
  • 1 cucchiaio di olio evo
  • 1/2 peperone giallo
  • 1/4 di peperone verde
  • 10 olive verdi denocciolate
  • 6/7 mandorle tostate e tritate grossolanamente
  • Per una versione non veg 1/2 cucchiaino di pasta di acciughe buona
  • 1 pizzico di sale
  • pepe e origano a piacere

Procedimento

Semplicemente lavare mondare e privare del torsolo e dei filamente interni i peperoni e tritarli fini insieme alle olive unendo le mandorle tostate e tritate, strizzare il composto per fargli perdere eventuale acqua di vegetazione, mescolare bene per amalgamare gli ingredienti e aggiungere un pizzico di sale, pepe e origano e l’olio. (nel caso vogliate dare una sferzata di sapore sciogliete nell’olio 1/2 cucchiaino di pasta di acciughe e aggiungere questo al composto amalgamando bene il tutto)

Stendere il rotolo di base per focaccia e pareggiarlo con le dita allargandolo appena, senza romperlo. Distibuire su tutta la superficie il trito misto appena preparato e facendo attenzione a non far fuoriuscire il ripienoarrotolarlo dal lato lungo per comporre un cordoncino di fpasta-focaccia. Chiudere le estremità con le dita e metterlo con la chiusura verso il basso su una leccarda ricoperta di carta forno. Ungerlo con un pennello da cucina di poco olio su tutta la superficie e praticare una leggera torzione al rotolo con le mani prendendolo alle estremità come se voleste svitare un barattolo, lo so che non è un termine tecnico. Infornare in forno già caldo a 230 gradi per 8/10 minuti finché è bello dorato . Croccante fuori, morbidino e umido all’interno. Far raffreddare poco e tagliare a fettine servendo come pane o antipasto.

Focaccia pere gorgonzola e pinoli

Focaccia pere gorgonzola e pinoli

…..Vabbé ma non mi dite nulla del nuovo logo? 😂lo sento così tanto mio, sta roba la fo la notte coi gatti uno spiattellato sul mac padrone del mondo ma che è😱, già gli ho dovuto smollare il mouse come balocco per evitare danni più gravi alla parte compatta, e devo caricare di nascosto nei cinque minuti in cui sonnecchiano (con un occhio solo😂) e fare tutto senza cavi, quell’altro direttamente artigliato alla coda di cavallo senza ritegno. No ma fate pure eh 😜

Comunque😌

View this post on Instagram

La perfezione non è di questo mondo. La mia focaccia pere gorgonzola e pinoli sì! 😂Anzi, è direttamente nel mio forno gente😍😁 (Ricetta di un grande classico per la coppia di ferro formaggio e pere, nonché mio asso nella manica se come me non siete degli assi e dei gradassi😌😜 per fare sempre gli impasti in casa e infarinarvi impiastricciarvi il sabato che per me significa -aaaaa😱- trasformarsi per una mattina in cenerentola che ripulisce il macello delle sorellacce: “Peter 🐱🐾e Tobia🐱🐾”😂 -ma anche il mio , via 😂🙌🏻-, io la trovo davvero gustosissima, parte il balletto 💃quando ogni tanto la sfodero😜 oggi mi andava proprio, una vera golosità e per me non c’è pizza del sabato sera che tenga, lo weekend sfizio perfetto per me comincia con la focaccia bianca al formaggio. Se pensiamo che ero e sono una bambina così grulla che da piccola ero già una streghetta nera antipatica a tutti ordinando in pizzeria sempre e solo biancaneve😜, il gusto si evolve e moltiplica e contadinizza oh😂🍐🧀, ma il pomodoro con buona pace di anto’pummarò che sinceramente la fa meglio di me quella vera e la mangio se vo a napoli, il pomodoro lo metto nel caciucco io, e nella pappa😜😂 Ricetta ora sul blog link diretto in alto in BIO!💙⭐️⤴️) …e già che il forno è accesso, siccome c’avevo poca roba da fare no…è in corso le prove di un esperimento cervellotico che se viene bene finisce dritto dritto in pacchettini di natale insieme ai miei acquisti preferiti e best-found amazon (correte a darci un’occhiata se siete in cerca di ispirazione! utilissimo per organizzare tutti i regali comodamente da casa—>Link sul blog) E mo addentiamo un pezzo di paradiso, che sarà un pomeriggio infernale anche se ha le sembianze di un ghiacciolo, brrrrrrr!!!❄️have a great weekend of your tastes, ig friends see ya next time!#IFeelBetta #december2017 #recipeoftheday #creaconstuffer #weekendfood #pranzoitaliano #pizza #focaccia #natale #foodblogger #foodblog #italianfoodphotography #foodpics #food4thoughts #foodideas #foodlove #eating #vegetarian #pizzarecipe #incucinaconstuffer #photooftheday #instafood #onmytable #yummy #instagood #foodstyle #lifestyle #AmazonInfluencer

A post shared by Elisabetta Pend (@elisabettapend) on

Ingredienti

(x 1 Focaccia pere gorgonzola e pinoli #IEatBetta💙)

-1 base per focaccia rotonda già stesa in rotolo (io uso la Stuffer che viene davvero croccante fuori e soffice dentro!)

-1 rametto di rosmarino fresco

-1 pizzichino scarso di sale

-1 e 1/2 pere abate

-80g gorgonzola cremoso dolce

-30g pinoli

-1 cucchiaio e 1/2 di olio extravergine di oliva

-Pepe nero q.b.

Procedimento

Preriscaldare il forno a 200g

Stendere su una leccarda da forno un rotolo di pasta per focaccia di diametro rotondo direttamente con la sua carta, spianarla leggermente con i polpastrelli vicino ai bordi per ottenere un cerchio quasi perfetto nel caso notassimo fosse più allungata da un verso o più spessa e “alta” in alcuni punti

Lavare bene, asciugare e affettare verticalmente in spicchi e poi a fettine sottili mezzo centimetro una pera di qualità abate ( la cui buccia verde non troppo rugginosa non diventerà troppo scura in forno)

Disporre le fettine di pera a raggera a piacere sulla basa di focaccia e qualche aghetto di rosmarino fresco qua e là.

Cospargere di un pizzico scarsissimo di sale e irrorare con 1 cucchiaiata e mezzo di olio extravergine di oliva

Quando il forno ha raggiunto la temperatura infornare la leccarda con la foccaccia per 8 minuti finché le pere si ammorbidiscono e la base di focaccia comincia appena a dorare.

A questo punto prelevare la teglia e distribuire sulla superfice fiocchetti o fettine di gorgonzola dolce privato della crosta e una manciata di pinoli.

Infornare nuovamente per 3/4 minuti controllando spesso affinché il formaggio si scioglie, i bordi della focaccia diventano completamente dorati e fragranti e i pinoli tostati.

Sfornare e mangiare subito ben calda tagliandola in spicchi

Non aggiungere ulteriormente sale data la sapidità del formaggio gorgonzola ma una bella macinata di pepe nero in grani

SalvaSalva