Minestrone con miglio e lenticchie

Minestrone con miglio e lenticchie

🌀Bloggerz ma oggi che giorno gliè?

Io quando arriva Dicembre un ci capisco più nulla!😆😂
😳TILT⚡️

😌Comunque posso sbagliare anche mese anno o secolo, ma l’importante è che la Betta sappia sempre quando è ora di pranzo 🙋🏻💃😁😜

Lo zuppino Goodmoodfood 🍃 di oggi è…

 

⭐️🍵Minestrone con miglio piselli e lenticchie⭐️

XREXE9219
😋🍃

 

*(😍 Fatto con il ganzerullissimo mix biologico per zuppa di miglio di Etisolbio che è pratico da morire:
lo cuoci direttamente dentro al #minestrone 🔝😍🍃💃diventa piatto supersano e comfort!!!

👉🏻verdure+cereali+legumi+liquidi vegetali idratanti caldi+olio bono toscano a crudo😜

= Betta felice 💃
Sempre grulla, ma felice 🙌🏻😂)

Ingredienti per 4 persone

  • 230g mix zuppa di miglio
  • 200 gpiselli
  • 3 carote
  • 2 cipolle
  • 2 zucchine
  • 1/2 costa di sedano
  • 2 pomodori
  • 1 spicchio di verza
  • 100 g di fagiolini
  • 3/4 foglie di bietole
  • 2 patate
  • 1 porro
  • sale e pepe
  • circa 1lt e 1/2 di brodo vegetale
  • 1 foglia di alloro

Procedimento

Pulite e lavate accuratamente tutte le verdure. Tagliatele a pezzetti.
Mettete un goccio d’olio in una pentola capiente, fate stufare le cipolle e i porri per 10 minuti aggiungendo poca acqua di tanto in tanto.

Aggiungete il brodo, i piselli, le carote, le patate, la verza, i fagiolini, le bietole e il sedano e cuocete per 15 minuti, quindi buttate in pentola anche le zucchine e i pomodori insieme al mix per zuppa di miglio e lenticchie, aggiustate di sale e pepe.
Aggiungete la foglia di alloro, e cuocete tutto insieme per altri 25 minuti.

**

Vi garba la fondina nuova per minestra della stessa linea del mio piatto preferito😍?

è della Gabbianella e adoro la rustica e discreta raffinatezza nelle loro ceramiche!
😒Se i coolkatz me la rompono volano loro dalla finestra 😆😼😅
Buon appe  e buona giornata bloggerz, qualsiasi giorno sia!!!💙🤗

Annunci

Carciofi cremolati al microonde

Carciofi cremolati al microonde

🌀Il lunedì mattina per me ingranare e ripartire è sempre un dramma 😴. 

🤔🙄🤔….Ma come fanno invece i rompiscatole a essere sempre belli pronti, scattanti, pimpanti, attivi e operativi a qualsiasi ora e giorno della settimana senza avvertire crolli di stanchezza? 😳😱😆

😌Loro non ce li hanno i problemi di rientro.. .

😌 Loro ingranano benissimo

😆Entrano in servizio subito di prima mattina svegli e carichi a fare il loro mestiere: 

rompere-le-scatole😂😁

😇Facciamo che io però comincio a reagire solo dopo il quinto caffè☕️, anzi, dopo cena.😜💃

 🌀 Ma Nessuno tocchi quella scatola magica che è il mio microonde😍😍

⭐️Carciofi cremolati con mandorle e prezzemolo.⭐️

IMG_0313

🍃Sanissimi e favolosi nei forni a microonde Panasonic !!🙌🏻😍😍.

Vi piacciono i carciofi bloggers?🙋🏻😋

Ci credete che questo meraviglioso contorno di stagione è pronto in pochi minuti nel microonde?🙌🏻😍

(Beh ok, a parte pulire i carciofi prima😂🙈)

quello ci metti due ore minimo garantito, da tenere in conto ma ne vale la pena, sono buonissimi  e facili😜

Ingredienti per 4 persone

  • 14 carciofi interi
  • 1 spicchio d’aglio
  • 3 cucchiai di olio extravergine
  • 1 ciuffetto di prezzemolo
  • 2 cucchiai di pangrattato
  • 20g lamelle di mandorle pelate
  • Sale e pepe q.b.

Procedimento

Pulite bene i carciofi privandoli delle spine, delle foglie dure, della punta, e di parte del gambo.

(Potete poi cuocere nello stesso modo anche i gambi puliti e tagliati a pezzettini o usarli per insaporire altre ricette.)

Con un coltellino pulite al centro i carciofi aprendoli leggermente e tagliate via l’eventuale peluria interna. Se non li cuocete subito metteteli in una bacinella con acqua acidulata di limone per non farli ossidare

Sistemate i cuori di carciofo interi in un recipiente adatto al microonde, conditeli con l’aglio a pezzettini, l’ olio, il sale e pepe.

Copriteli e cuocete 5/6 minuti a 750W in funzione cottura normale.

Estraete il recipiente e mescolate i carciofi. Spolverizzate con il pangrattato, amalgamateli bene tra loro lasciandoli riposare e insaporire per qualche minuto.

Preriscaldate il piatto crisp 2 minuti in funzione crisp.

Mettete tutti i carciofi conditi nel piatto crisp, rivolti verso l’alto, e cuocete 6/7 minuti con la funzione crisp. Mescolateli delicatamente a metà cottura nel condimento e aggiungete in superficie una manciata di petali di mandorle.

Fate un trito di prezzemolo e cospargetelo sui carciofi prima di servire.

Note: *In primavera invece i carciofi li faccio in insalata😜

Buona settimana e ripartenza amici!💙

Crostoni al lardo e salsa di noci aromatica

Crostoni al lardo e salsa di noci aromatica

Sembra che i salumi abbiano un amore spropositato per la Betta🙈😂
Vado via da Bologna patria delle mortadelle, ed ecco che arrivano subito a casa i nuovi deliziosi prodotti dell’azienda Al Berlinghetto 😋😍

no, dico😅, mi inseguono???🤔 Io “cerco” di scappare😌…. Ma mi trovano sempre!😂😱
***
➡️chi non ha mai mangiato un crostino col lardo di colonnata non ha davvero mai vissuto! 😋

Sarò di parte perché è un prodotto vanto anche della mi ‘ toscana💃, ma chiunque lo assaggi, anche il più scettico e timoroso, davanti a queste fettine scioglievoli, non torna mai più indietro.

(Sì, Anche quelli tutti “ficosi” che levano il minimo filino di grasso dal prosciutto.😁)
…Voglio dire, stagiona nelle cave dove Michelangelo prendeva il marmo per i’Davidde! 💃Come fa a non essere buono? 😍🙌🏻
Il lardo di qualità, come questo, al contrario di quanto si pensa comunemente, contiene un tipo di grassi benefici di gran lunga più salutari di molti oli vegetali di dubbia provenienza che usiamo quotidianamente. Sembra un vero e proprio ossimoro: ma tantissimi rivalutano questo alimento quando vengono a scoprire che è ricco di acidi grassi saturi e polinsaturi efficaci per il cuore, il cervello ed i reni. La BBC lo consiglia anche per cuocere le verdure!!!🍃👍😍

⭐️Oggi prova assaggio su crostini caldi, con una salsina semplice fatta frullando il lardo a cubettini, noci, rosmarino, e poco pepe.⭐️

UDTCE8475

Vi piace come idea? A casa mia sono andati tutti pazzi per questi crostini aromatici.

Credetemi, il lardo non si mastica, il lardo va giù da solo😍. Perfetto anche per il mal di gola😅😜

Non si salta l’antipasto

Non si salta l’antipasto

A chi non fa gola un delizioso antipasto misto fatto di varie stuzzichini, bruschette, salumi, crostini???

..io credo a nessuno, a meno che non si autoilluda o che finga!😜

Snapseed

Tante/troppe volte ho saltato l’antipasto in passato, ma sapete che vi dico? Quando hai un salame artigianale talmente speciale che ne senti il profumo appena apri il suo bel cartoccino e che proviene da un’azienda agricola locale di eccellenza come Al Berlinghetto (non a caso nata e sviluppata in un territorio “avvezzo” per tradizione e cultura a questo tipo di lavorazioni, come la provincia di Brescia) di cui puoi conoscere tutto, che puoi visitare, in cui puoi acquistare in loco e che ti confeziona su misura e poi  recapita comodamente a casa una vasta scelta di carne e salumi nella quantità desiderata,  nella garanzia di ogni passaggio…, allora io credo che potrei tranquillamente farci un pranzo/cena interi e andare avanti solo di queste prelibatezze, ogni tanto😍. Per non parlare della merenda!😋

Con grandiiiiiiiiissimo dispiacere e sacrificio😌😂, mi sono quindi “immolata” 😌 a testare alcuni prodotti per voi e a farveli scoprire, e ho avuto conferma che per fortuna esistono in Italia anche belle realtà  in cui la passione, la tradizione, l’arte e l’artigianato del cibo, si affiancano e coincidono col rispetto e l’amore per la terra, il lavoro, per gli animali. Realtà in cui ti rendi conto che il salame comprato al super di fretta, non è neanche mai stato davvero Salame.

Questo è di una bontà incredibile😍!

Ritengo un punto a favore che sia inaspettatamente “magro” , e niente affatto oleoso in bocca, per la gioia di potersi concedere la fettina in più senza sentirsi subito una “salama”😂👍.

Nel mio piattino d’assaggio li ho abbinati ad alcuni crostini e bruschette che ricordo sempre presenti di rigore antipasti toscani:

Bruschetta al pomodoro e olio, bruschetta con fagioli cipolla e olio, mozzarella, e d’inverno ci sarebbe stata bene anche la polentina fritta coi funghi😂😜.

Nella sidebar, tra i prodotti che amo e consiglio ➡️ (e a questo link: Alberlinghetto.it/shop ) vi regalo l’accesso allo shop online con prezzi vantaggiosi e sconti sempre diversi se vorrete provarli! 😜🤗

Per me vale la stessa regola delle persone: meno salumi, ma quelli buoni.🙌🏻

 

Sapete resistere voi al salame??😱😜 E come lo usate di solito? Buon appetito bloggerz!

Vitel olivé

Vitel olivé

E se una grande classico dell’estate come il vitellotonnato, invece che con la solita pesante maionese, lo preparassimo frullando il tonno per la salsa con una deliziosa mousse di formaggio fresco alle olive???😍 Succede che viene fuori un vitel tonné dal gusto fresco, un po’ diverso finalmente, buonissimo😋, e sicuramente anche più leggero!!!😍🔝

Ho adorato  questa versione fresca dopo una giornata in cui ho avuto mille incombenze. Alla fine sono salita in macchina e sono andata fino a Campi🙄, perdendomi a ogni rotonda e bivio🙈😳, e perfino a due metri da casa perché c’ho il gps più confuso di me😅, per ritirare una bella sorpresa che ripaga tutto:

La mia seconda borsa piena di favolosi prodotti da blogger ufficiale di @stuffer_italia ! 😍 💃

*
Riponendo i prodotti in frigo, non vedevo l’ora di farmi venire una buona idea per cominciare a creare qualche ricettina.
L’ORA di cena, invece, la vedevo benissimo😂😋. Quindi il vitello cotto apposta la mattina per averlo pronto freddo a cena, si è materializzato come un colpo di fulmine nella mia testa, ma rivoluzionato.
*
La ricetta sana del ⭐️Vitello ”tonnolivato” alla crema di formaggio fresco alle olive  la troverete anche nell pagina facebook  ufficiale Stuffer dedicata 👍
Da provare assolutamente se pensate che il vitel tonné sia un piatto monotono monosapore, quando è fatto nel modo imperante e non nella sua ricetta a regola d’arte piemontese, la maionese vi stufa🙋🏻…
Beh, Lo pensavo anch’io… Fino a quando ho assaggiato il mio vitel fromagé olivé😜

Queste mousse di formaggio sono 🔝, si sente il sapore vero del latte, sono fresche e davvero davvero versatili, le puoi usare un po’ ovunque😍 compreso il difficile passaggio dal cucchiaino alla bocca😜😋,

Vitel olivé

IMG_4388

Ricetta per circa 4 persone

 

1 magatello di vitello di c.ca 600g

Odori per il brodo (io lo faccio con sedano carota cipolla, foglia d’alloro, due grani di pepe e 1 di ginepro)

1 confezione da 125g di mouse di formaggio Stuffer alle olive

120g di tonno sottolio ben sgocciolati dal vetro

5/6 capperi dissalati

Carciofini,olive,capperini sottolio a piacere per decorare

1 acciuga (facoltativa)

Procedimento

 

Legate il pezzo di magatello con uno spago come per fare un arrosto, per tenerlo bello compatto.

Fate un brodo con gli odori e solo quando raggiunge l’ebollizione versateci a cuocere il magatello, così non disperderà i suoi succhi mantenendoli all’interno. Coprite e cuocete la carne circa 50 minuti a seconda della grandezza del pezzo. Dopodiché scolatela dal brodo e lasciatela completamente raffreddare. Dimenticatevela. E’ ideale da preparare la sera prima o la mattina per la sera a cena. Conservate il brodo di cottura.

Dissalate i capperi sciacquandoli più volte sotto l’acqua corrente e strizzandoli.

In un frullatore preparate la salsa con il tonno ben sgocciolato, i capperi, la mousse di formaggio,1 acciughina sgocciolata se vi piace il sapore, e poche cucchiaiate di brodo freddo se necessarie. Deve venire cremosa ma anche leggermente fluida per poter ricoprire il vitello.

Tagliate il vitello a fettine sottili e adagiatele su un piatto. Quindi ricopritele a piacere con la salsa di formaggio tonnato, decorate con qualche capperino o sottolio, e fate riposare in frigo fino al momento di mangiare.

 

 

Risotto radicchio e castagne

Risotto radicchio e castagne

Vi mancavano i miei risottini???😁 (un’amica di blog una volta mi disse: basta “Liso”, Betta!😂🍚😜) Ma quando c’hai tra le mani un riso così speciale Carnaroli Delta del Po’di Grandiriso, vuoi non sbizzarrirti se ti lanciano letteralmente nel carrello un pacchettino di castagne sottovuoto che paiono bellissime e adattissime a un risotto goloso e sano?

segnatevi questa ricettina per l’’autunno perché è una cosa me-ra-vi-glio-sa!!!😍 vale bene 20 minuti di risottare in cucina (che d’inverno fa pure piacere, poi😜)…una bontà unica, cremosissimo!

Pensate che, quando imparavo a fare il risotto (per l’appunto, con le castagne), è stato uno dei primi incontri di Betta la cucina: molta curiosità, molta paura🙈, un’insegnante e amica sempre speciale come @tre_muffin_e_un_architetto, alcune vicine “di banco” in realtà non tutte memorabili in quanto a simpatia😁 quando io cercavo di stemperare l’atmosfera- inutilmente competitiva e saccente di guardare nel piatto degli altri😒-, con la mia solita cialtronaggine e spontaneità impedita, e un sorriso complice verso chi gentilmente ci accompagnava nella magia e nell’amore che rientra tra gli ingredienti principali di una passione🙏🏻💙. Forse da quel primo colpo di fulmine di lezione risotto non ho trovato e non troverò la ricetta segreta della bravura da nessuna parte, ma non me ne frega niente🙌🏻, perché ho trovato la passione, il divertimento, e la gioia di portare un pizzico di personalità in quello che faccio e di cui scrivo che mi dà non poche soddisfazioni (grazie Angela e grazie a chi ha fiducia in me🙏🏻). E ho trovato tante persone amiche, memorabili abbestia, sì😍 per simpatia, che costellano il mondo foodie tra noi. Come ho sempre sognato, come ho sempre creduto.

Risotto cremoso al radicchio e castagne

Snapseed

Ingredienti per 2 persone

  • 180 g di riso Carnaroli @Grandiriso
  •  2 tazze di brodo vegetale
  • 1/2 cipolla rossa
  • 1 piccolo cespo di foglie di radicchio rosso di chioggia o trevisano
  • 100 g di castagne già lessate e private della pellicina
  • 40 g di parmigiano reggiano
  • sale q.b.
  • 50 g di burro

Procedimento:

Mettete in una pentola il burro e la cipolla tritata finemente, aggiungete metà radicchio tagliato a striscioline e cuocete per 5-6 minuti, dopodiché aggiungere il riso e rosolate facendo tostare il riso per 1-2 minuti.
Aggiungete il brodo vegetale bollente un mestolo alla volta, aggiustate di sale se serve, continuando a mescolare.
Dopo 7/8 minuti, aggiungete le castagne grossolanamente tritate, e il resto del radicchio a striscioline, mescolando continuamente e aggiungendo di tanto in tanto un mestolo di brodo appena viene assorbito dal riso; il tutto per circa 15 minuti fino a cottura completa del riso avendo cura che rimanga abbastanza all’onda (liquido) per un risultato finale cremosissimo. Dopodiché aggiungete il parmigiano grattugiato e mantecate fino a che tutti gli ingredienti si siano amalgamati bene. Coprite e lasciate riposare per 1 minuto e poi Servite immediatamente.
potrebbe essere tranquillamente il mio risotto preferito e adesso che l’ho fatto lo rifarò mille volte questo autunno😍
Quindi Basta Liso? anche no!💙😜 Buon weekend amici bloggers 🤗Snapseed