Schiacciatine di ceci

In questi giorni che il sole non compare più neanche sull’enciclopedia astronomica, si apre lo stesso e la finestra e si fanno le schiacciafrittelline di ceci!

Via!🎉😍⠀⠀⠀⠀⠀⠀⠀⠀⠀
⠀⠀⠀⠀⠀⠀⠀⠀⠀
🙄Ve le volevo chiamare felafel😌🍢: le famosissime e deliziose crocchette veg di ceci mediorientali,⠀⠀⠀⠀⠀⠀⠀⠀⠀
😅 ma come è facilmente osservabile mi si sono affrittellate….spatash!👻(

Spatash🤔noto termine libanese per descrivere l’affrittellamento😂🙈)⠀⠀⠀

⠀⠀⠀⠀⠀⠀
🙋🏻….alllora sono schiacciatine di ceci😁💃💪⠀⠀⠀⠀⠀⠀⠀⠀⠀
e sono ancora più buone!!!😍🔝🍃⠀⠀⠀⠀⠀⠀⠀⠀⠀
⠀⠀⠀⠀⠀⠀⠀⠀⠀

⭐️Frittelline schiacciate di ceci⭐️

KCXWE1713

Ingredienti per l’impasto (per circa 4 persone) ⠀⠀

  • 400 g di ceci secchi ⠀⠀⠀⠀⠀⠀⠀⠀⠀
  • 2 spicchi di aglio⠀⠀⠀⠀⠀⠀⠀⠀⠀
  • 2 cipolle medie⠀⠀⠀⠀⠀⠀⠀⠀⠀
  • 20 g prezzemolo ⠀⠀⠀⠀⠀⠀⠀⠀⠀
  • 1 uovo⠀⠀⠀⠀⠀⠀⠀⠀⠀
  • 50g farina⠀⠀⠀⠀⠀⠀⠀⠀⠀
  • 1 punta di cucchiaino di cumino ⠀⠀⠀⠀⠀⠀⠀⠀⠀
  • 1/2 cucchiaino bicarbonato di sodio⠀⠀⠀⠀⠀⠀⠀⠀⠀
  • sale q.b⠀⠀⠀⠀⠀⠀⠀⠀⠀
  • olio evo⠀⠀

⠀⠀⠀⠀⠀⠀⠀
⠀⠀Procedimento

⠀⠀⠀⠀⠀⠀⠀
Mettete i ceci in ammollo per almeno un giorno.⠀⠀⠀⠀⠀⠀⠀⠀⠀
(Nella ricetta originale i ceci non vanno cotti, io invece li ho cotti per 1h ora e mezza con 1 foglia di alloro e salati alla fine.)

Una volta freddi scolateli, frullateli con le cipolle, l’aglio e il prezzemolo in un mixer da cucina, fino ad ottenere un impasto morbido al quale aggiungerete il cumino, il sale, l’uovo, la farina e 1/2 cucchiaino di bicarbonato, mescolando bene il tutto.⠀⠀⠀⠀⠀⠀⠀⠀⠀
Fate riposare l’impasto per almeno 1h.⠀⠀⠀⠀⠀⠀⠀⠀⠀
⠀⠀⠀⠀⠀⠀⠀⠀⠀
Preparate una padella per la frittura con l’olio e scaldatelo senza farlo fumare. Versate la pastella preparata a cucchiaiate nell’olio friggendo poche schiacciatine per volta e girandole sull’altro lato via via appena si staccano ai bordi, aiutandovi con una paletta. Scolatele su carta assorbente quando sono belle dorate e proseguite fino a esaurire la pastella.⠀⠀⠀⠀⠀⠀⠀⠀⠀
⠀⠀⠀⠀⠀⠀⠀⠀⠀
*⠀⠀⠀⠀⠀⠀⠀⠀⠀
⠀⠀⠀⠀⠀⠀⠀⠀⠀
Se avete dei ceci in ammollo, provatele: Sono slurposissime per un secondo vegetariano alternativo e goodmoodfood!!!🍃😋⠀

⠀⠀⠀⠀⠀⠀⠀⠀
😼Nel frattempo i coolkatz mi sono sgattaiolati fuori dalla finestra in balia del vento😒, tornate qui, grulli, che c’avete fifa anche dei passerottini!🙈⠀⠀⠀⠀⠀⠀⠀⠀⠀
⠀⠀⠀⠀⠀⠀⠀⠀⠀
Buon happyappe bloggerz e buona settimana🤗💙

Annunci

Insalata tiepida di taccole e patate al pesto

👀Iddìo benedica Cristoforo Colombo😌

…Ma perché, per aver scoperto l’america 🇺🇸??? 🤔🤔
➡️ NO di certo!!!👎🏻😆
💃🌀Ma perché chissà quante badilate di pesto si sarà pappato da giovane😱, il fortunello, prima di salpare in mare da genova 🚣🏻!!🍃😍😍😂😂

 

😫Ovvio che basilico di Firenze (e del resto del mondo) è un’altra storia,
si sa😫🙈:

il profumo del vero pesto genovese 🍃 non ha pari😍

…si respira anche camminando o ascoltando il mare. E’ una cosa divina!

Però il gusto pesto mi piace da pazzi, mi stuzzica, mi rallegra, e lo metto dappertutto. Ecco.😁

Non solo pasta al pesto quindi!

Per condire un super insalatona sana ricca di verdure è 🔝: la rende golosissima🙌🏻  e goodmoodfood 🍃😋.

 

⭐️Insalata tiepida di fagiolini, taccole e patate al pesto⭐️

LSKUE3051

Ingredienti per 4 persone

 

  • 300g fagioli piattoni (taccole) spuntate
  • 300g fagiolini spuntati
  • 4 grosse patate (o 8 piccole)
  • 100g di basilico ligure
  • 50g pinoli
  • 90g parmigiano grattugiato
  • 40g pecorino
  • 100g olio evo ligure
  • 1 e 1/2 spicchi di aglio
  • 5g sale grosso marino

 

Procedimento

Perché il pesto rimanga di un bellissimo verde, mettete nel mortaio di marmo in quest’ordine: aglio e sale, le foglie di basilico lavate e asciugate, amalgamando lentamente in senso rotatorio. Dopo il basilico mettete i pinoli e i formaggi mescolati insieme. Infine aggiungete a filo l’olio. Pestate tutto in tondo dolcemente per 20 minuti ininterrotti.
💡🙋🏻Oppure frullate tutti gli ingredienti per pochi min nel mixer aggiungendo sempre l’olio a filo dal boccale💃

Pulite fagiolini e taccole e tagliateli a tronchetti di circa 2cm. Lavate bene le patate e tagliatele a spicchietti piccoli. Portate a ebolizione abbondante acqua salata e cuocete le verdurine tutte insieme per 12/15 minuti finché le patate sono morbide. Scolate le verdure in una zuppiera senza sgocciolarle troppo e conditele col pesto. Amalgamate e servite tiepida o fredda.

*

 

⁉️E voi siete pesto-addicted? Quando e come lo usate?🙋🏻

Buon Happy-Appe bloggerz🤗💙

Tempeh e zucchine con guacamole di avocado

Buona domenica people!!!🤗 Oggi a pranzo ho voluto ho voluto provare qualcosa di diverso. E devo dire che è venuto una bomba di gusto, sanissima e all vegan!!😍😍😍😋🔝 Vi piace il tempeh?
⭐️Zucchine e tempeh saltati in crema guacamole di avocado piccante⭐️

OYMUE8946
la ricetta  subito dopo la soppopera bettaful” 😂 in cui vi aggiorno della misteriosa serie di strani eventi cominciata venerdì’ sera che ha scatenato l’istagram a volermi a tutti i costi sistemare con il tizio (pure belloccio, in verità) che ha trovato in mezzo alla strada il cellulare perso da mia madre alle due di notte, ed è stato ben gentile di restituirlo contattandomi attraverso le ultime chiamate. Sono d’accordo che non è da tutti, però ragazzi qui siamo arrivati a suggerirmi le ricette per prenderlo per la gola😂 e accalappiarlo😂. Insomma mi volete accasàre, ho bell’e capito. Per l’intera vicenda vi rimando agli ultimi post qui @elisabettapend

Se Volevate sapere degli sviluppi col gentil federico??😂 ieri mi avete fatta morire dal ridere, mi sembrava di vedervi le mi foodblogger del 💙tutte già col riso bianco in mano😂 pronte a lanciarlo mentre la betta sciabattava fuori dall’altare col musicista rock, vestita da ananas😂…ma, se essere la peggio è un’arte😌, vi comunico che il salvatore del cell di mi mamma sta già partendo per la prossima tappa della tourné😁…..peròòòòò….c’è un però, mi ha mandato un sms per salutarmi dopo il concerto e mi ha mandato il video😂!!!! ehhh nella prossima vita (?) chissà che io non sia meno orso greezly intollerante ai sentimentalismi😜.

Voi invece che fate di bello in questa domenica umida da sguazzare che mi sudano pure i gomiti😳? Se non avete mai provato il tempeh fritto vi consiglio di provare….è mooooooolto meglio di un omo😜😍, è fatto con i fagioli di soia ma non ha NULLA a che vedere con l’insipido tofu, giuro!!!! chi è d’accordo??🙋🏻😂
Buon appe e buona domenica amici💙

⭐️Tempeh e zucchine saltate in salsa guacamole di avocado⭐️

OYMUE8946

Ingredienti per la salsa di avocado (x 2 pers):

  • 1 avocado maturo
  • 1/4 di peperoncino rosso (la ricetta originale prevede quello verde jalapeno ma a me piace un peperoncino classico NON troppo piccante😁)
  • 1/4 di cipolla rossa
  • 1/2 lime
  • Sale q.b

Procedimento:

Sbucciate e private del nocciolo l’avocado, irrorandolo con poco succo dell’altro mezzo lime per non farlo ossidare, tagliate la polpa a dadini, aggiungete il succo del lime e riduceteli a crema schiacciandoli bene con i rebbi di una forchetta, oppure potete frullarli ma a me piace più che si sentano i pezzi. Successivamente aggiungete il peperoncino privato dei semini e tritato, la cipolla tritata, sale e e pepe se piace.

Per le zucchine e tempeh ingredienti x 2:

  • 2 zucchine piccole o una grande
  • 1 panetto di tempeh fresco (100/125g)
  • 3 cucchiai di olio evo e sale q.b.

Procedimento:

Semplicemente affettate la zucchina pulita per il lungo a fette e poi a striscioline abbastanza sottili, come se fossero degli spaghettoni vegetali, saltatele in una padella capiente con 2 cucchiai di olio evo rigirando le striscioline delicatamente finché non cominciano a colorirsi e ammorbidirsi rimanendo croccanti, salatele,tiratele via con un mestolo forato, e aggiungete l’ultimo cucchiaio di olio nella stessa padella, e saltateci/friggetevi il tempeh anch’esso tagliato a striscioline, dorandolo su tutti i lati finché è bello dorato, salatelo una volta pronto,mettete tutti gli ingredienti in una ciotola e annegateli nella guacamole, mescolate delicatamente. Una bontà!!!

CMSVE2578

Polpettine veg in salsa cremolata al limone

Buon mercoledì!! Ieri mattina mi ero presa la la mattinata per riordinare un po’ la casa, mannaggia a me e a chi mi ha abituato male e m’ha cresciuta -col cattivo esempio diretto, lo dico per scrollarmi un po’ di colpe😁- disordinata, mi sembrava una fatica pantagruelica😂.

*Però poi mi sono fatta le polpettine😌💃

(🌀Tu maaancia polpetta????😱😂

ve lo ricordate il grande fantozzi nella clinica sadica svizzera sulle alpi??😂🙈🙏🏻🌀)
*
E ste ⭐️#polpettinevegetariane @amicanatura in #salsa cremolata di #uova#limone e #yogurt⭐️…
…quanto mi sono venute buone??? 😍😍😱 le ho amate a ogni morso di più!😍

Limonosissime🍋, gusto piccatino e fizz dell’uovo cremolato con il limone e lo yogurt che da un sapore particolarissimo agrettino e moooolto estivo☀️ alla rotondità delle polpette veg, così ho trovato il modo di mangiarmi le polpettine anche col caldo😂, tiè, vedi il genio del male😁…la ricetta è facilissima e leggera, ve la consiglio🙌🏻, si cuoce tutto in un’unica padella, un piatto completo sano e delizioso in pochi passi😍 e in pochi minuti, con un sacco di proteine tutte veg. e ci manca anche che debba ripulire e riordinare venti padelle co’ sto caldo😂😂🙌🏻

 

 

Polpettine vegetariane di soia in salsa cremolata di limone uovo e yogurt

 

Ingredienti x 1 porzione

  • 6/7 polpettine di soia surgelate @amicanatura
  • 1 uovo
  • 1 cucchiaio di yogurt intero naturale
  • 1 limone
  • sale e pepe q.b
  • 1 ciuffetto di prezzemolo
  • 1/2 spicchio di aglio
  • 2 cucchiai di olio evo

Procedimento

 

Cuocere le polpettine vegetariane direttamente da surgelate, come descritto nella confezione, pochi minuti in padella con un filo d’olio (ma potete farle anche in forno!💃).
Nel frattempo sbattete 1 uovo (o due uova se fate tutta la confezione di polpette x più porzioni) con 1 pizzico di sale, pepe, il succo di un limone intero spremuto, 1 cucchiaiata abbondante di yogurt intero normale non greco, quello abbastanza liquido e non compatto per intenderci, aggiungete un trito di prezzemolo e aglio fine e mescolatelo al composto di uovo.
Quando sono belle dorate tirate via le polpettine dalla padella e nella stessa senza buttare eventuale olio rimasto, versate la salsina cruda d’uovo, abbassando la fiamma al minimo, girate continuamente fino a che l’uovo si raggruma e rapprende appena, non deve diventare una frittata, ma rimanere piuttosto liquido, eventualmente aggiungete altro succo di limone, dopo 1 minuto soltanto la salsina è pronta, cospargetela di ancora prezzemolo, e versatela sulle polpettine. per una versione “fricassea”, ributtate le polpettine direttamente dentro la salsa in padella e mescolate il tutto 30 secondi sulla fiamma, poi servite su un insalatina di radicchio/cicorino verde o altra insalata a piacere, io ci ho buttato qualche mirtillo 😜.

 

Avete mai mangiato le polpettine vegetariane?
Buon appe e buona serata Bettabloggers, se qualcuno si offre volontario per pulire i vetri e i piatti giuro che gli lascio una crocchetta…. tu manciaaa polpetta😂??😱

Finta trippa e Fusilli zucchine limone e feta

Ammèmmi piace più di quella Vera, la Finta Trippa.

(I Fusilli della seconda ricetta invece non sono Fasulli 😬)

Ieri non è stata una buona giornata per quel cuore grande💙 della mia cagnolona 🐶Telma, con quegli occhi col cielo dentro.🙏🏻

Infatti  dalla clinica veterinaria per starle accanto, e stare accanto al mi babbo che deve prendere quelle decisioni terribili e necessarie in cui nessuna opzione è meno dolorosa, o più facile, dell’altra.
Per risollevare nel possibile lo spirito ho provato a rifare una vecchia ricetta coccolosa.

Quella che a Firenze chiamiamo anche “Finta trippa” è una ricetta spet-ta-co-la-re nella sua semplicità, completamente vegetariana, sana, leggera, proteica ma appetitossissima e confortante nel suo sughetto come una pastasciutta! La conoscete?  La ricetta tradizionale la vorrebbe, come nel piatto “original” di “interiora” della cucina fiorentina ( ma so per certo che usava farla anche a Roma e in altre parti d’Italia, confermatemelo) , sommersa dal parmigiano.  Io devo dirvi che la amo anche così senza, molto fresca e adatta alle giorate più lunghe, quando il sughetto è buono e profumatissimo. E lasciata riposare è ancora meglio, così se non abbiamo tanta fame adesso stasera ne avremo bisogno! Un classico familiare per i primi tepori di primavera che piace tantissimo a tutti! Anche ai cagnoloni immensi🙏🏻

Avete dei grandi classici di famiglia comfortfood primaverili che magari non sono ricette canoniche ma sono per voi sempre certezze, che gni tanto rispolverate, che non vi deludono mai, e che riescono a farvi sentire vicini nel cuore nei momenti difficili, anche se avete una famiglia squinternata come la mia?🙈😜🤗?

Se non l’avete mai provata vi consiglio di farla per sentire dentro e intorno a voi tutta la dolcezza delle cose buone, e Vere.

Finta trippa di frittata

IMG_5899

Ingredienti x 2 persone

  • 4 uova
  • 1/2 cipolla tritata fine
  • 1 ciuffo di basilico fresco
  • olio evo
  • 2 cucchiai di parmigiano grattugiato x le frittate + per guarnire
  • 250 g di passata di pomodori datterini
  • sale e pepe qb.

 

Procedimento

Fai un sughetto leggero facendo stufare in un tegame la cipolla tritata con poco olio e poi versa la salsa di pomodorini, un ciuffo di basilico, sala, e fallo cuocere fino a che è ritirato bene, una decina di minuti. Nel frattempo prepara in un padellino leggermente oleato con un panno da cucina passato sul fondo, 4 frittatine sottili con un composto fatto di uova sbattute col parmigiano e un pizzico di sale, una volta cotte trasferiscile su carta assorbente e arrotolale su se stesse, poi tagliale a striscioline come se fossero delle tagliatelle. Versale nella pentola del sugo cotto e mescola delicatamente. Se ti piace cospargi ancora di parmigiano.

***

E per giovedì Santo…Se la betta oggi non va al forno per il pandiramerino benedetto, il ramerino va nel piatto della betta, col suo rametto 😜. ..E che benedica anche un po’ i miei fusilli, ecco!💃😁 🌀

Dice che la primavera sia il momento ideale per depurare il fegato e i reni dal sovraccarico di tossine fisiche e mentali accumulate nell’inverno, pulizie-di-pasqua interne insomma😜, per affrontare con coraggio tutto quello che verrà a noi, o per andare pieni di entusiasmo verso ciò che vorremo:….quindi io per non essere da meno 😌mi sono bevuta pure tutta l’acqua di cottura delle zucchine col rosmarino dentro a mò di tisana😂😱😂….in pratica come bere un carwash roteante intero a massima potenza e in piena funzione🚙😂…non c’è nulla di più tranquillizzante e scacciapensieri di cucinare, per tirarmi su il morale, e farmi il fegato meno amaro dalle apprensioni a volte!😅

Una delle mie paste vegetariane preferite in assoluto😋 , così fresca e aromatica in questa stagione né qui né là:

⭐️Fusilli zucchine limone e feta al rosmarino⭐️

NINHE2334

Ingredieti x 2 persone

  • 150g fusilli integrali
  • 1 spicchio di cipolla rossa tritata
  • 1 zucchina grande o 2 piccole
  • 1 Rametto di rosmarino
  • 1 limone bio non trattato
  • 100g feta greca
  • 2 cucch olio evo, sale, pepe

Procedimento

Tagliate a cubetti piccoli la zucchina pulita, e rosolatela in una padella con la cipolla nell’olio in cui avete messo anche 1 rametto di rosmarino per insaporire. Cuocete per pochi min finché i dadini di zucchina sono morbidi ma non sfatti, salate e spengete. Nel frattempo cuocete i fusilli al dente e scolateli nella padella di verdure, amalgamate bene aggiungendo succo di limone la feta tagliata a cubetti che col calore della pasta si scioglierà leggermente. Cospargete con un trito finissimo di pochi aghetti di rosmarino e una grattugiata di scorza di limone bio.

Ribollita con l’avena per i giorni freddissimi

Buon lunedì, dopo esservi letti questo folgorante articolo di Dissapore, beccatevi la mia personale blasfemìa sulla ricetta originale della mi nonna Celìna – già quella del prezioso ineguegliabile unto e bisunto tomo letto e riletto consultato e auscultato di Paolo Petroni, della vera cucina fiorentina, sul comodino insieme alla Bibbia (cioè la bibbia un c’è, c’è solo il Petroni sul comodino😜) ché la mi nonna unn’aveva inventato nulla😜 😉: tranne l’Arte e l’Amore di farci quotidianamente dammangiare. (e se non è da Nobel questo…beh lo dovrebbe diventare in mezzo a medicina fisica e letteratura)

IMG_4746

Quindi: Fase decongelamento avviata! Fa-fa-fa troppo frrreddo-do-do-do😱…è subito RIBOLLITA di cavolonero e cannellini ! E siccome ci dobbiamo difendere dall’Art-ic-attack☃️, la rinforziamo anche con una manciata di fiocchi di #avena che sono nutrienti, sazianti e scaldano da dentro😋😍…ragazzi ma che ne sanno gli eschimesi😆😂😜 venissero un po’ a scaldassi a Firenze la smetterebbero di baciassi coi’naso👃🏻😆😂. E vabbuò, li mettete mai voi i #fiocchidiavena nella zuppa? sono comodi🙌🏻! Della serie cuoci nel fiasco i fagioli per 4 ore e poi -genio😅😂- non hai voglia di cuocere anche l’orzo o il #farro o i classici #cereali in chicco da zuppa zupposa per 40minuti, visto che quelli che cuociono in 10minuti di solito sono perlati e brillati e completamente privati della fibra e del germe vitale👎🏻? allora questa è una buona furbata provate garantisce Betta👍, io l’ho imparato dalla Monica @lalunasulcucchiaio🙏🏻, e da allora me li rigiro un po’ ovunque voglia dare corpo a un piatto, i fiocchi di avena al naturale di buona qualità preservano un ottimo profilo nutrizionale🔝, #fibre e #proteine a gogo basta leggere l’etichetta, oltre al buonissimo #porridge a colazione si possono usare in tante preparazioni, ho un bel sacchettino pieno tutto da immaginare😍…e che vuoi fà, co sto freddo, mentre lavoro, quando faccio un po’ di pausa relax vuoi che io😌, Betta= portatrice sana di pigiama😂, mi metta a uscire alla viacolventoappassionatamente???❄️😁no no… #relax grattugiando e assemblando cibo sano al teporino dei fornelli, musica, un libro sempre sul tavolo, un po’ di stretching alle spalle incriccate a scrivere al mac…quale migliore scarica tensioni conoscete? altro che jogging😜 altro che campane tibetane!!! Alzi la mano chi del cibo ama anche la preparazione e i vari passaggi che catturano tutti i sensi, il cric crock degli ortaggi, il rumore di qualcosa che bolle o scoppietta sul fuoco, l’attesa di un timer, il profumo che cambia, i colori casuali astratti di natura, i pensieri che diventano più lucidi, ma nello stesso tempo si riposano. Quanta bellezza dobbiamo al cibo, che si cucini un arrosto di 20 ore o che si apra una busta o scartocci un panino: nessuno dovrebbe mai viverlo con dolore🙏🏻, ne so qualcosa.💙

 

ZUPPA RIBOLLITA FIORENTINA con l’Avena

Ingredienti

  • 400 gr fagioli cannellini secchi
  • 1 mazzo di cavolo nero bolloso
  • mezzo cavolo verza
  • 3 mazzetti di bietola
  • 3 pomodori costoluti maturi
  • 2 gambi di sedano
  • 2 carote
  • 1 cipolla
  • 1 porro
  • 2 spicchi di aglio
  • 2 manciate abbondanti di fiocchi di avena integrali al naturale
  • timo
  • olio Extravergine di Oliva toscano
  • sale e pepe q.b.

Procedimento

  • Cuocere i fagioli in abbondante acqua meglio se nel classico fiasco da fagioli. Tenete l’acqua di cottura che servirà per allungare la zuppa.
  • Prendere circa 2/3 dei fagioli e passarli, facendo cadere la purea nella loro acqua.
  • Pulire tutte le verdure.
  • In un grande tegame di coccio, fare rosolare 8 cucchiai di olio d’oliva con la cipolla affettata fine e uno spicchio di aglio.
  • Aggiungere il sedano, la carota, il porro, tutti affettati finemente.
  • Lasciare cuocere qualche minuto, poi aggiungete i pomodori, la bietola, la verza e il cavolo nero.
  • Aggiustare di sale,spolverare con il timo e un pizzico di pepe nero.
  • Aggiungere tutto il liquido dei fagioli e far cuocere per almeno un’ora.
  • Quando le verdure saranno cotte, aggiungere i fagioli interi lasciati da parte.
  • Versare una manciata di fiocchi di avena sul fondo di una zuppiera capiente, e ricoprire con la zuppa.
  • Far riposare almeno mezz’ora così i fiocchi si gonfiano e ammorbidiscono bene, servire con un generoso giro di olio extravergine d’oliva toscano di frantoio.

Note della Betta

 

Va bene essere blasfemi con Avena integrale perché è buona sana e nutriente e non c’avevo il pane raffermo essendo tornata da Torino😁, ma il formaggio sopra, per questa ricetta, NO! Ok??? Quello lo mettiamo sulla pasta al tonno😜😜