Salame da pentola per la Pend

Salame da pentola per la Pend

Finalmente sabato!😍

Cioè, aspè😳↩️

🌀👀 in realtà 🤔 la Betta non smette di lavorà col suo cervellino bacato 🐛😂
… MA l’idea che sia sabato😌😌..
..
🙈sono una che si autoillude facilmente🙈
…e mi garba così!! 💃🙌🏻😜

***
Lo so bloggerz..🙄🙄
😁ieri vi ho fatto un mazzotanto😆 con tutti i benefici di vitamine & co nell’insalatina chiccosa super #healthy🍃..

 

🙌🏻Ma credo che anche la tradizione a Natale sia #goodmoodfood e terribilmente sexy 🍃💃🍀!!!😜😜

 

Siete d’accordo? 🙋🏻😜

 

➡️Il Salame da pentola non lo avevo davvero mai assaggiato!😱
Quando è arrivato quello della Azienda Agricola Al_berlinghetto prima ho fatto la mia solita faccia tipo 💭 “oh-ma-che-è”??😱😂

⁉️Voi lo conoscevate?

Poi mi sono andata per benino a leggere come si preparava ed è venuto una roba buo-nis-si-ma!😍🔝

Praticamente è un lungo salame goloso da fare cotto e servire caldo, magari come secondo importante durante le feste 🎉accompagnato dai classici purè e spinacini freschi saltati 😋
(che in toscana ci garbano tanto😁).
***
Una bella alternativa al solito cotechino: è decisamente più magro e compatto!

💭Perfetto per chi non ama gli “sbrodolamenti” vari gelatinosi che ben conosciamo in questo periodo….🙋🏻😂😂

 

Volete una fetta finché è caldo? 😋

⭐️Purè di patate e spinacini saltati con salame da pentola⭐️

ORCHE6418

Cuocete a fuoco dolcissimo il salame da pentola per circa 45 min in acqua portata ad ebollizione

Ingredienti per 2 persone

  • 📝1/2 kilo di patate gialle
  • 40g burro
  • 250ml Latte intero caldo
  • 1 pizzico di noce moscata
  • Sale q.b.
  • 500g foglie di spinaci freschi
  • 2 cucchiai olio evo
  • 1 spicchio d’aglio

Per gli spinaci: puliteli e lavateli bene, quindi metteteli ancora bagnati in una pentola senz’acqua, salate leggermente, coperchiate e fate cuocere a fuoco moderato pochi minuti. Quando sono appassiti raffreddateli sotto l’acqua corrente fredda e fatene delle pallotte strizzandoli bene con le mani.

In una padella rosolate 2 cucchiai di olio con lo spicchio d’aglio intero e prima che prenda colore unite gli spinaci. Aggiustate di sale e fate saltare 7/8 min a fuoco piuttosto vivo.

Per il purè: Pelate le patate e lessatele intere in abbondante acqua per c.ca 30 min. Verificate la cottura delle patate infilandole con una forchetta, dovranno essere morbide ma non sfatte.

Lasciatele intiepidire appena, poi passatele con lo schiacciapatate o un passaverdura.

Trasferite le patate schiacciate in una pentola e mettetela sul fuoco, aggiungete il latte scaldato a temperatura bollente ed iniziate a mescolare per ottenere una crema, quindi aggiungete una generosa grattugiata di noce moscata ed una presa di sale.

Aggiungete il burro a pezzetti e mantecate ancora 1 min.

 

Servite i due contorni con il salame  ben caldo a fette, dopo averlo sgocciolato dall’acqua di cottura.

 

Buon weekend BettaBloggerZ!!!💙

Annunci

Castagnaccio e Bettaccia

Castagnaccio e Bettaccia

🌀L’unico dolcino ai’mmondo che mi viene bene😁💃

… 🙋🏻da perfetta NEGATA per i dolci ne sono doppiamente orgogliosa😂💪

 

Sto parlando del mitico

⭐️Castagnaccio 🌰⭐️

😍😍😋

Vi piace? Avete mai provato quello vero della cucina fiorentina 😍🔝?

📝Niente latte, niente cacao strano, niente zucchero, niente ricetta sul retro delle confezioni di farina please🙏🏻: Sì a cespugli interi di ramerino🌳, pinoli, e uvetta !!!🙌🏻👍

Forse mi viene bòno perché è quel tipo di dolce bello ruspante, limpido e onesto che non ha bisogno di essere edulcorato e impiastricciato di tanti fronzoli e merletti per essere se stesso.😋
…ed è un po’ come me: già dolce di suo dentro😌😂😁💃

(….🤔🤔😂😅😆🙈)

 

Quando vedo il paccone di farina di castagne 🌰 su uno scaffale, praticamente mi salta da solo nel carrello, chiama i suoi amici pinoli rosmarino olio e uvetta e si butta a kamikaze nella teglia😂

..io declino ogni responsabilità😌

 

⭐️Castagnaccio toscano⭐️

PEQDE0513

 

Ingredienti x una teglia:

  • 300g Farina dolce di castagne o marroni
  • Uvetta 70g
  • 40g Pinoli sgusciati
  • 40g noci sgusciate (facoltative)
  • 1 rametto Rosmarino (ramerino a firenze)
  • 1 pizzico Sale fino
  • 5 cucchiai di olio extravergine di oliva toscano
  • 1 arancia biologica non trattata (facoltativa)

Procedimento:

Setacciate la farina dolce di castagne in una zuppiera capiente e diluitela con tanta acqua fredda (circa mezzo litro) fino a ottenere una pastella piuttosto liquida e liscia senza grumi.

Aggiungete due cucchiaiate di olio extravergine di oliva, un pizzico di sale e l’uvetta precedentemente ammollata in acqua tiepida.

Mescolate ancora e poi versate l’impasto in una tortiera tonda o rettangolare unta bene d’olio sul fondo e pareti di dimensioni tali che il castagnaccio risulti alto circa 1 centimetro.

E’ un dolce che ovviamente non lievita quindi come lo mettiamo è come rimane 😉

Cospargete la superficie con i pinoli, le noci spezzettate e qualche foglia di rosmarino

A me piace qualche volta aggiungere scorzette di arance non trattate possibilmente biologica, qua e là tra gli aghetti di ramerino.

Appena prima di metterlo in forno irrorate sulla superficie due sottili giri d’olio  (circa 2 cucchiai)

Cuocete in forno caldo per circa 30minuti e come da tradizione la prova più autentica della sua cottura ottimale è quando la superficie diventa bella abbronzata, croccante e screpolata.

 

Note della Betta:

Questo è il mio preferito e la ricetta del cuore da sempre, a mio parere immeglio, a casa mia si mangia così, il dolcenondolce più dolce che ci sia, per chi ha il cuore già dolce e un po’ di scorza dura (vi ricorda qualcuno??? 😂) ma voi fatelo come vi garba.

Per me lo potete fa’ pure senza castagne 😉

 

Buona giornata Bloggerz💙🤗

Buon castagnaccio a tutti!

Frittata al forno di porri e erbe aromatiche

Frittata al forno di porri e erbe aromatiche

Più che un Blackfriday oggi mi sembra un dark friday😳🌑🌧😂

C’è un buio in giro!!!!😱😂

***

Ma siete tutti  fare le spese pazze?🎉💃

Io, da solita Bettaccia sociopatica😁,  preferisco farmi fregare tutto l’anno😅 piuttosto che fare l’assalto all’ultimo saldo sgomitando nella ressa🙋🏻🙈😆

🌀Che poi

voi avete mai capito perché si chiama “Black Friday” ?? 

🤔mboh!!😂!!

***

Lo devo assolutamente colorare 💙con un #goodmoodfood sano e un pranzetto 🔝🍃

***

⭐️Fritatta al forno di porri e erbette aromatiche⭐️

QPAGE2748

Ingredienti x una frittata da 2 persone

 

  • -2 porri grandi 
  • -1/2 cipolla bianca
  • -1 manciata di salvia,rosmarino,
  • ,maggiorana,timo finemente tritati
  • -4 uova
  • -2 cucchiai parmigiano
  • -3 cucchiai olio evo
  • -sale pepe q.b.

 

Procedimento

Pulite e rosolate porri e cipolle affettati sottilmente nell’olio fino a che che non sono dolcemente ammorbiditi. Salate leggermente.

Fateli raffeddare.

Separate i tuorli dalle chiare e montate leggermente le chiare. 

Sbattete i tuorli con il trito di erbe aromatiche e il parmigiano, versateci la verdura intiepidita. Adesso unite le chiare con delicatezza al composto.

Oleate una tortiera rotonda, versateci il composto di uova e infornate a 180 per 12/15 minuti, regolandovi con il vostro forno . 

Servite con un’insalatina di valeriana e semi di zucca o altra insalata a piacere.

***

🌀Se siete fortunati vi viene un soufflè sontuoso🙌🏻

se siete come la Betta vi viene comunque un delizioso frittatino felice😋😜!!!

Buon weekend bloggerz💙🤗

(*separa uova 🍳 di @faraonicasastore )

 

Risotto cremoso ai broccoli e gamberetti

Risotto cremoso ai broccoli e gamberetti

Mimmiiiiiii, è l’ora della pappa! 😍🛎dlin dlon!

(quanto mi piace rivolgermi a me stessa e alle persone a cui voglio bene in quel linguaggio tenero tenero come si parla ai bambini o ai micetti!😍😂)

…forse è perché tutto il resto del tempo lo passo a essere spietata, intransigente e autosvalutante verso di me, a vedermi solo difetti😅… non me ne faccio passare una liscia 😠😱, non indulgo su nulla….
… anche voi siete così a volte??😫

che piaga l’autocritica eccessiva!

🤔…e pensare che ci sono milioni di personaggi in giro che non sanno nemmeno cosa sia una “sana autocritica”, che non si mettono in dubbio mai, che non si chiedono mai se sbagliano, vanno dritti dove vogliono e non gliene frega nulla se sulla loro strada calpestano qualcuno,anzi sicuramente ci provano gusto….purché non si torca un capello a loro!…allora sì che diventano supercritici: …ovviamente verso gli altri😜😂😒
* …E vabbè oh, che ci si deve fà? 😂 il mondo è così….

tra un eccesso e l’altro e tra una considerazione e l’altra…. Risottino???😋

 

⭐️Risotto broccoli e gamberetti ⭐️

QMGYE7043

Mai fatto prima: buonissimo e healthy !! Tutto bello cremoso e all’onda😍…per quel bisogno di tenerezza che il cibo, oltre alle parole, sa dare 🙏🏻💙 *

Ricetta stasera qui sotto, Da provare!

Ingredienti x 4:

 

  • 320 g  riso arborio @grandiriso
  • 250g gamberetti surgelati
  • 1 broccolo verde
  • 1 cipolla bianca
  • 1/2 spicchio di aglio
  • 1 lt circa di brodo vegetale
  • 1 bicchiere di vino bianco
  • 1 noce di burro
  • olio extravergine d’oliva
  • sale e pepe nero q.b.

 

Procedimento

Pulite e affettate le cimette di broccoli. Private della parte coriacea esterna e affettate a piccoli dadini anche parte del gambo (antispreco!!🙌🏻)

Lessate i broccoli in acqua bollente salata per circa 5 minuti max, fino a quando sono teneri.

In una padella capiente, mettete l’olio evo con l’aglio e rosolate i gamberetti senza scongelarli preventivamente, per circa 3 minuti, salate pochissimo e spengete la fiamma tenendo da parte.

Scaldate il brodo vegetale.

Preparate il risotto tagliando finemente la cipolla che farete rosolare con l’olio extravergine fino a imbiondirla. Versateci il riso, tostatelo rigirandolo continuamente per 1/2 minuti e poi sfumate con il vino bianco: continuate la cottura per 16/17 minuti  allungando via via con un mestolo alla volta di brodo. A metà cottura, cioè dopo circa dieci minuti da quando avete versato il riso, unite ciuffi dadini di broccoli e e i gamberetti con il loro fondo di cottura. Irrorate ancora con il brodo, regolate di sale e pepe e terminate la cottura sempre mescolando a fuoco basso.  Una volta spento il fuoco mantecate il riso con una noce di burro e se vi piace una spolverata di parmigiano, fate riposare 2/3 minuti coperto e poi servite.

 

Buonappetito e buon pome bloggers!💙

Riso al pomodoro

Riso al pomodoro

Eccoci a venerdì, respirone! Mentre lavoro a un progetto creativo commissionato, pensavo che ieri sera mi son mangiata il gelato freddissimo per rinfrescarmi e dopo c’avevo più caldo di prima😂🙈…quindi magari se provo col risottino caldo, per paradosso😅, dopo dovrebbe farmi frescolino🤣. 🌀 è pura logica: se non funziona A, prova B. 😂

E io sono la maga dei piani B = Piani B.etta, ovviamente😜😂

⭐️Riso al pomodoro⭐️

RHDQE4133

E il mondo si divide😂. Per me d’estate è amore puro🍅🌱, lo trovo gustosissimo e profumato. Poi c’è chi c’ha questa remora che il riso al pomodoro non si fa, mica lo so perché, che è un abbinamento poco delicato, beh io non sono una persona Delicata , elegante nello spirito ma decisamente non delicata, basta farlo con l’olio invece che col burro e il soffritto… è anche supersano!
D’obbligo la spolverata di grana!😋

Chi di voi lo fa il riso al pomodoro? 😋Siete per #risoalpomodoro sì 👌🏻 o di quelli risopomodoro assolutamente no?👎🏻

Ingredienti

  • 380g Riso Arborio @grandiriso
  • 300g Pomodori toscani da sugo o pomodori ramati
  • 2 cucchiai doppio concentrato  di pomodoro
  • 1 lt Brodo vegetale
  • 1 cipolla dorata
  • 3 cucchiai Olio extravergine d’oliva
  • 40g Parmigiano reggiano
  • 1 ciuffo di basilico fresco
  • Sale e pepe q.b.

Procedimento

Preparate il brodo vegetale con poco sale e scioglietevi dentro il concentrato di pomodoro, mescolando bene per diluirlo e ottenere un brodo di colore rossiccio. Tritate finemente una cipolla e fatela sudare in 2 cucchiai d’olio a fuoco basso per circa 8 minuti, finché diventa trasparente. Quindi versate il riso e fatelo tostare per un paio di minuti. Sfumatecon un mestolo di brodo vegetale e lasciatelo evaporare.

Aggiungete tutti i pomodori toscani tagliati a spicchi e possibilente privati della buccia mescolate e aggiungete un’altro mestolo di brodo. Continuate a aggiungere via via un mestolo di brodo ogni volta che il risotto si asciuga, fino a fine cottura. Quando la cottura sarà quasi ultimata aggiungete del basilico tritato con le mani a pezzettoni e eventualmente aggiustate di sale.

Togliete quindi la casseruola dal fuoco e mantecate con 1 cucchiaio di olio, pepe nero se piace, spolverate infine di parmigiano grattugiato e mescolate. Servite il risotto al pomodoro caldo o tiepido guarnito con qualche piccola fogliolina di basilico intera.

 

 

Voi da che parte e-state?? Lo fate il riso al pomodoro? e se sì, come? 😋 Buon weekend bloggers💙🤗

Crema fredda di piselli al latte di cocco e patè di olive

Crema fredda di piselli al latte di cocco e patè di olive

Buon LUNE-dì! 😱

stamani alle 5 ho fatto dei biscottini 🔝 ,che poi vi posto,

… che se fosse stato VENERDÌ 😒, sarebbero stati ancora più BUONi!😜

****

Passiamo alle cose “serie”😁

Una ricetta favolosa che ho fatto nei giorni precedenti e che vi ho promesso su instagram? eccola!
IMG_8799

..le mie zuppette fredde e calde vi perseguiteranno anche nel pieno dell’estate, vi avverto!!!😜
…è curiosa è vero..avete presente il classico goccio di panna, quel tocco “raffinato” anni-ottantissima, che usa mettere nelle zuppe fumanti? ecco, ho voluto sperimentare a renderla cremosa col latte di cocco (non quello liquido acquoso per la colazione eh😝, quello bello ciccio denso pastoso, per i curry indiani😍… una chiccheria che è anche sanissima e nutriente🔝: io nei grassi saturi ci credo😁🙌🏻💃➡️ fanno bene al cervello, nse ne può più di tutti quelli che all’arrivo dell’estate cominciano a usare e comprare solo i prodotti light pensando di “mangiaresano”😒: quelli sì che fanno moooolto male, al cervello, al portafoglio, e sono infinocchiate pazzesche per la nostra intelligenza!
tornando alla mia zuppina…se poi volete impastrugnare ancora il tutto, e renderlo ancor più “Bettoso” e weirdo😍…una bella sventagliata allegra di scaglie di cocco fresco o essiccato, pepe nero in quantità tossiche😂, e patè di olive nere a maculare la superficie, mescolare….
😋😋😜troppo buona!!

⭐️Crema fredda vegan di piselli al lattedicocco con gocce di patèdiolive⭐️ 💃

IMG_8799

Ingredienti

  • 400 ml di latte di cocco
  • 500 gr di piselli freschi o surgelati
  • 1 cipolla
  • zenzero fresco a fettine qb
  • sale e pepe
  • olio evo
  • foglioline di menta fresca
  • cocco fresco, o essiccato al naturale in scaglie
  • patè di olive nere in vasetto

Procedimento

Fare soffriggere in un tegame la cipolla tritata grossolanamente con lo zenzero pelato, insieme a poco olio.

Una volta teneri unire il latte di cocco e portare a bollore. Unite adesso i piselli e farli cuocere al suo interno per circa 15 minuti.

Al termine della cottura regolare di sale e pepe e frullare bene, profumando con delle piccole foglioline di menta. Mescolate e lasciate intiepidire o raddreddare a temperatura ambiente.

Guarnite con lamelle di cocco fresco affettato sottile o essiccato al naturale, e fate scendere in ogni porzione, del patè di olive sottolio di buona qualità, con un cucchiaino.

Il sapido delle olive contrasta col cremoso e dolce del cocco e piselli!😋