Insalata tiepida di taccole e patate al pesto

Insalata tiepida di taccole e patate al pesto

👀Iddìo benedica Cristoforo Colombo😌

…Ma perché, per aver scoperto l’america 🇺🇸??? 🤔🤔
➡️ NO di certo!!!👎🏻😆
💃🌀Ma perché chissà quante badilate di pesto si sarà pappato da giovane😱, il fortunello, prima di salpare in mare da genova 🚣🏻!!🍃😍😍😂😂

 

😫Ovvio che basilico di Firenze (e del resto del mondo) è un’altra storia,
si sa😫🙈:

il profumo del vero pesto genovese 🍃 non ha pari😍

…si respira anche camminando o ascoltando il mare. E’ una cosa divina!

Però il gusto pesto mi piace da pazzi, mi stuzzica, mi rallegra, e lo metto dappertutto. Ecco.😁

Non solo pasta al pesto quindi!

Per condire un super insalatona sana ricca di verdure è 🔝: la rende golosissima🙌🏻  e goodmoodfood 🍃😋.

 

⭐️Insalata tiepida di fagiolini, taccole e patate al pesto⭐️

LSKUE3051

Ingredienti per 4 persone

 

  • 300g fagioli piattoni (taccole) spuntate
  • 300g fagiolini spuntati
  • 4 grosse patate (o 8 piccole)
  • 100g di basilico ligure
  • 50g pinoli
  • 90g parmigiano grattugiato
  • 40g pecorino
  • 100g olio evo ligure
  • 1 e 1/2 spicchi di aglio
  • 5g sale grosso marino

 

Procedimento

Perché il pesto rimanga di un bellissimo verde, mettete nel mortaio di marmo in quest’ordine: aglio e sale, le foglie di basilico lavate e asciugate, amalgamando lentamente in senso rotatorio. Dopo il basilico mettete i pinoli e i formaggi mescolati insieme. Infine aggiungete a filo l’olio. Pestate tutto in tondo dolcemente per 20 minuti ininterrotti.
💡🙋🏻Oppure frullate tutti gli ingredienti per pochi min nel mixer aggiungendo sempre l’olio a filo dal boccale💃

Pulite fagiolini e taccole e tagliateli a tronchetti di circa 2cm. Lavate bene le patate e tagliatele a spicchietti piccoli. Portate a ebolizione abbondante acqua salata e cuocete le verdurine tutte insieme per 12/15 minuti finché le patate sono morbide. Scolate le verdure in una zuppiera senza sgocciolarle troppo e conditele col pesto. Amalgamate e servite tiepida o fredda.

*

 

⁉️E voi siete pesto-addicted? Quando e come lo usate?🙋🏻

Buon Happy-Appe bloggerz🤗💙

Annunci

Insalata di patate e tonno con salsa allo yogurt

Insalata di patate e tonno con salsa allo yogurt

Salmon roll pistacchiati fagiolini e patate in salsa verde

Salmon roll pistacchiati fagiolini e patate in salsa verde

Quando ti metti in testa di volere il pescio antidepressivo la domenica😁, ma ti fa fatica andare nei posti buoni😆, e poi fai come Morandi (*ndr) e passi a farti un quarto d’ora di fresco dentro al supermercato,  fluttuando in su e in giù davanti al reparto yogurt (non lo so com’è da voi…ma di solito in quella zona c’è il polonord❄️😂 e si affacciano i pinguini insieme ai kinderpinguì😂) e poi le vedi, le fettine di salmone a carpaccio crudo al 40% di sconto.😳😳😳

Corsa a scatto dei 100 metri da far mangiare la polvere a bolt…wrooom🏃🏻….MIO!!!😂 Compri anche un barattolino di gelato giusto per mantenere il salmone in fresco😌 durante il tragitto di ritorno, come se non esistessero i sacchi-gelo fatti apposta😆

⭐️Rotolini di salmone pistacchiato con fagiolini e patate e la sua salsina⭐️

IMG_E2834

La cosa più facile del mondo, carinissima, superhealthy! 😍🔝

Ingredienti x 2 persone

  • 200g salmone fresco a fettine tagliate sottili tipo carpaccio
  • 2 cucchiai farina di pistacchi (o pistacchi non salati tritati e ridotti in granella finissima al mixer)
  • 1 limone
  • 2 cucchiai di olio evo
  • 400g fagiolini spuntati
  • 2 patate medie

Procedimento
Cuocete al vapore fagiolini spuntate e le patate ben lavate e pelate tagliate a cubotti, e scolateli cotti al dente passando i fagiolini sotto l’acqua fredda per mantenerli brillanti🍃.

Poi prendete le fettine di carpaccio di salmone fresco e irroratele con pochissimo succo di limone, salatele leggermente finché sono distese su un tagliere, e ricopritele delicatamente di farina di pistacchi o pistacchi ridotti in granella finissima, da tutti e due i lati. Quindi semplicemente arrotolate le fettine su stesse dal lanto lungo, non ci sarà bisogno di chiuderle con spiedini perché rimarranno ben appiccicate da sole.

Poggiatele su una teglia leggermente unta d’olio e irroratele con un altro filo d’olio e un macinata di pepe, cuocetele in forno a 180 per 10 minuti, girandole una volta. Sfornatele e fatele raffreddare pochi minuti, poi toglietele dal fondo di cottura, raccogliete il fondo di olio e pistacchio nella teglia e emulsionatelo con succo di limone e prezzemolo tritato. tagliate ogni involtino di salmone in tre mini roll, poggiateli sui fagiolini e patate cotti, e condite tutto con l’emulsione prezzemolata appena preparata.

😍Goodmoodfood!

La scienza dell’alimentazione prova che omega3 del pesce e pistacchi sono davvero cibi amici del buonumore!😍
Dopo fate fare una degna fine al gelato che, “poverino”, vi è servito da borsa termica del ghiaccio😜
Buon domenica e buon relax amici!💙

 

Farfalle alle verdure primaverili in sugo di noci

Farfalle alle verdure primaverili in sugo di noci

Vieni a vedere la mia collezione di farfalle??😜😜…quel vecchio trucchetto da disadattati che ci volevano provare…😂oggi si direbbe: vieni a vedere il mio profilo instagram?😁
*Cena fresca, ieri, in terrazza guardando il cielo e Law & Older su Giallo di sottofondo che proviene da dentro (ma l’ho già visto, e so esattamente chi finirà colpevole in carcere a vita inchiodato dalla procura) con quell’aria di dubbio amletico con cui ti lascia sempre sta serie per ogni episodio replica da più di 15 anni🙈 (tra un po’ raggiunge il record della signoraingiallo😂)… a volte è davvero un’americanata infarcita di luoghi comuni retorici…a volte ti insinua e getta in un abisso di riflessioni morali che non ne esci anche dopo aver spento il tv😂…tipo…sarà davvero colpevole? sarà stato lui davvero? e se è stato lui l’avrà fatto perché è un assassino schifoso seriale o perché ha avuto un’infanzia dimm*** e una madre arpia??🤔😱. Lo so che ora ci sono tremila telefilm cult che spuntano come funghi su netflix con effetti scoppiettanti e trame fantasmagoriche , ma la serie con l’avvocatessa donna spacca🙌🏻…io quando mi ci attacco zappingando non mi ci scollo più🙈….e voi avete una serie tv o un programma appuntamento fisso delle vostre cene? ⭐️Farfalleintegrali ai fagiolini piselli e salsa di noci⭐️😋

Perché la pasta a cena fa bene e concilia il sonno…..e io ho tanto bisogno di sonno😁💃😴, domattina devo essere sull’attenti per scattare dalla psicologa prima di lavorare, ho tremila robe da fare! Una ricetta semplice, veloce e gustosa per infarcire di verde verduroso il famoso sugo ligure più noccioloso che ci sia!😋 Certo i “pansoti” sono la morte sua, ma per quelli aspetto che me li faccia la PaoPao avvisandola 350 giorni prima della comparsata gratuita😜 che si vada a prendere la Precinsuea nei posti belìni di Milano😂

 

 

Farfalle integrali alle verdure primaverili in sugo di noci

IMG_6167

Ingedienti x 2 persone

  • 150g farfalle integrali
  • 100g fagiolini spuntati
  • 100g pisellini primavera
  • 50g Gherigli di noci sgusciati
  • 1 spicchio aglio
  • 30g pinoli
  • 2 cucchiai parmigiano grattugiato
  • 2 cucchiai olio extravergine
  • sale q.b.
  • 2 cucchiai di Latte vaccino p.scremato o 2 cucchiai di latte vegetale (soia,avena,noci) non zuccherato.

Procedimento

Nel frullatore mettete le noci insieme allo spicchio d’aglio, il formaggio parmigiano, i pinoli, il sale, e aggiungete anche l’olio. Frullate fino a ottenere a una salsa densa e omogenea allungando se serve con due cucchiai di latte vaccino fresco o vegetale di soia/avena/noci purché non zuccherato.

Nel frattempo in abbondante acqua salata in ebolizione versate i pisellini e i fagiolini tagliati a piccoli tronchetti di un cm e trascorsi 6/7 minuti versate nella stessa acqua le farfalle integrali portando a cottura tutto insieme per il tempo dichiarato dalla confezione della pasta.

Scolate pasta e verdure e amalgamatele col pesto di noci preparato. Mangiare calde 😋

Spaghetti italiani in salsa mex

Spaghetti italiani in salsa mex

Buonlunedì betta Bloggerz! Partiti a bomba voi? Bravi! Io cerco di riprendere i miei ritmi e riorganizzarmi tra le cose da fare qui (molti arretrati), il lavoro al #blog, le trasferte giornalistiche per imparare sul campo a farmi le ossa, e una serie di collaborazioni a cui sono stata chiamata e che forse, con molta umiltà, dovrò scremare (come il latte 😜, anche se posso paragonare il mio pentolino personale di cose per la mente a un latte bollente che straripa? ecco, bolli bolli che va di fuori lui, mi ustiono io, si ustiona il gatto che viene a assaggiare, faccio il macello sul fornello. e poi chi pulisce? io!🙋🏻 ..non finiamo tutti come il latte sul fornello (fateci caso: anche quello di #soia straborda 😂 ) , chiediamoci a cosa ci vogliamo dedicare davvero, senza tralasciare l’inclinazione personale e le nostre passioni. Credo che sia una grandi forma di rispetto e umiltà  verso gli altri e verso se stessi saper dire di NO a qualcosa, regaliamo tempo e energia migliori a noi e a chi ci circonda, e abbiamo il coraggio di perseguire e accettare quello che, pur essendo giusto per noi, può non esserlo sempre -e può non essere approvato né comodo- per gli altri. E’ dura, inizialmente, ma ve lo garantisco, sto disagio si può sopportare💪, si può sopportare di farsi del bene e di non piacere a tutti, si può sopportare di non avere ragione e si può sopportare che, pur avendo ragione, non si venga applauditi, approvati, stimati, capiti. Non c’è una legge universale, a volte è colpa nostra, a volte no, va bene così.

Voi riuscite a giostrarvi e a trovare sempre un compromesso equilibrato tra quello che VOLETE fare e quello che DOVETE fare? Non è per nulla facile, a meno che non si nasca con una faccia di bronzo menefreghista grossa così ( per non dire di C*😂) , coinvolge tremendamente l’autocritica, la percezione del nostro valore o di essere amati, e non so voi, ma io ne sono maledettamente equipaggiata di sta roba😫😁.

ma passiamo a Robe serie😌😂: che avete mangiato nel famoso “lunedì(prossimo) #dieta “? 😂 io sono al 100% per le cose sane e gustose, che poi mangiaresano non vuole dire mangiare “poco” e soprattutto non vuol dire mangiare “triste”. Eh!

Spaghetti quadri (i miei preferiti😍) integrali con guacamole fagiolini peperoni e olive verdi. Siamo in italia ma siamo anche ai caraibi oggi -tanto perché si doveva lavorà no😝- gggente: si può viaggiare e sognare con la fantasia è un potere che nessuna scrivania e nessun dovere e routine giornaliera ci toglierà mai, forse il più potente, portiamolo giocosamente anche sulla nostra tavola che è parte fondamentale della vita!

Avete mai condito la pasta con la crema di avocado? una delizia😋 Lo so, sono maniaca di questo superfood dalle 1000virtù, il bello è che non lo mangio per moda👎🏻, ma perché mi garba😋👍proprio😍, con tutto, quindi, perché non con la pasta ?! ⭐️Buona settimana a tutti!

 

IMG_E4345

Spaghetti quadrati integrali con guacamole, fagiolini, peperoni e olive verdi

Ingredienti x 2 persone

160g spaghetti integrali quadrati

100g fagiolini fini spuntati

1 peperone rosso

6 olive verdi snocciolate

1/2 avocado maturo

1/2 cipolla bianca

1/2 limone

Sale e pepe q.b

1/2 Peperoncino jalapeno

2 foglioline di coriandolo (se non piace erba cipollina)

3 cucchiai Olio extravergine di oliva

 

Procedimento

Sbollentate preventivamente i fagiolini e i peperoni in acqua bollente salata per 8/9 minuti, scolateli croccanti e trasferiteli in un tegame con 1/2 cipolla tritata e 1 cucchiaio di olio, tenete l’acqua di cottura per cuocere la pasta.

Saltate fagiolini peperoni e cipolla per qualche minuto aggiungendo il peperoncino tritato e privato dei semi, verso fine cottura aggiungete e scioglete nel tegame la salsa di avocado (ricetta sotto) e le olive scolate bene e tagliate a rondelle.

Nel frattempo riportate a bollore l’acqua per la pasta e dedicatevi al guacamole.

Guacamole:

Frullare in un mixer la polpa di circa 1/2 avocado maturo con 1 pizzico di sale, il succo di limone, qualche fiocco di peperoncino in polvere (poco!), e una macinata di pepe aggiungendo a filo i restanti due cucchiai di olio evo.

Sciogliete questa salsa nel tegame dei fagiolini e peperoni e aggiungete le olive.

Non appena gli spaghetti sono bene al dente, mantecateli per 1 minuto nel tegame del condimento aggiungendo qualora necessario un mestolino di acqua di cottura.

Arrotolate su un forchettone e servite nei piatti con un trito di coriandolo o erba cipollina freschi😋

 

 

Diamo a cesare un’insalata di Betta

Diamo a cesare un’insalata di Betta

View this post on Instagram

Igerz! Diamo a CESARE l'insalata di CESARE della Betta! E non se ne parli pppiù!😂😂😋ovvìa!!! Te, Bastianich, vai a mangiare al mcdonald.🙌🏻😂🙌🏻Boh che c'entra, nulla😅😆 ma per dire, iniziata oggi ufficialmente col Bollone e la crocesopra, per la Betta, la vera fase di riequilibrio e organizzazione alimentare di routine il più possibile salutare e istintiva, mettere a riposo l'organismo dei pastrocchi delle feste, con la ripresa a pieno dei ritmi quotidiani di famiglia lavoro e ispirazione artistica per la mia scrittura, ho bisogno di mente efficiente al 🔝 e non offuscata ricoperta da drappi dal famosissimo Velo di Maia-late🐷😂🍭🍫🎂🍬🎅🏼😅). Ho bisogno di mangiare tanto, e bene, e bello, cose che mi piacciono e danno benessere e forza e emozioni nello stesso tempo. Ma una triste fettina di petto di pollo alla Canalis può mai darmi benessere? No! Allora facciamolo così: Pollo, triptofano per l'umore e proteine, sì, poco, una volta ogni tanto ma che sia di buona qualità, no tutti i gg che esce dalla plastica degrassizzato e poi infarcito di tutto tranne che il povero pollo che era -forse- la roba più sana là dentro: se solo fosse ancora pollo, quello spiaccicato e ricomposto nelle vaschette.🤔 Mi inorridiscono i prodotti light, sono perversi, per non dire abbocca-allocchi. Insalata Bio, Pollo Cotto semplicemente (e qui diamo pure alla canalis quel che è della canalis via😆:sulla griglia e tagliato a listarelle, sale e pepe) , in un' insalata di fagiolini freschi scottati, sedano a lamelle, noci sbriciolate e vinagrette senza lesinare di olio evo, limone, sale e pepe. cubetti di pane di segale tostato. manco al Ritz Carlton di Londra me la fanno così bona (non esageriamo oh😅hahah) E se non è di Cesare, che me frega😂, tanto me la magno io!😍 Buona settimana grazie di aver letto la mi bischerata quotidiana #IEatBetta2018 #IFettaBetta #insalatadipollo #greenbeans #ricettasana #segale #detox #cleaneating #comfortfood #smartfood #foodbloggers #foodideas #nourishment #foodblog #italianfoodphotography #foodpics #healthyfood #instafood#foodphotooftheday #onthetable #mangiaresano #ricettecreative #cuisine #nofilters #creativity #pranzo

A post shared by Elisabetta Pend (@elisabettapend) on

Bettar salad😁 di pollo fagiolini sedano e noci

Ingredienti x 1 persona

150g petto di pollo biologico a fettine

200g di fagiolini verdi

1/4 cipolla rossa tritata

50g insalata misticanza di rucola e spinacini

1 gambo di sedano

sale e pepe nero

3 gherigli di noci

1 cucchiaio di olio extravergine

1 spicchio di limone o aceto di mele bio

Procedimento

Scottare per pochi minuti (6/7 massimo) i fagiolini spuntati e lavati in acqua leggermente salata insieme al trito di cipolla rossa

Scaldare una piastra antiaderente di buon qualità e quando è calda grigliare da entrambe le parti le fettine di petto di pollo senza farle troppo seccare, annerire o bruciare (1 minuto per parte a seconda dello spessore). Salare e pepare a fine cottura.

Tostare nel forno o in un tostapane brevemente 1 fetta grande intera di pane di segale e tagliarla a cubetti/triangolini.

Scolare i fagiolini e la cipolla, sgrondarli bene e porre in un insalatiera insieme a foglie di rucola e spinacino fresco, 1 gambo di sedano -foglie comprese- mondato e tagliato a lamelle, il pollo grigliato tagliato a bastoncini.

Sbriciolare sull’insalata i gherigli di noce, cospargere coi cubetti di pane e condire il tutto con una vinagrette di olio evo, succo di limone spremuto, 1 pizzico di sale e una macinata di pepe nero.


Epilogo

And that’all, folks. Buona settimana, vi lascio con una mezza frase di quel megabastardone s-antipaticone odioso sciamannato di C.G.Jung che -però- possarivoltarsidiinsonnia nella tomba in eterno psicanalizzando se stesso in eterno come un criceto😝- ha detto una cosa sacrosanta UNA degna di riflessione:

“Fin dal principio, il mondo è stato infinito e Inafferrabile”. 

Quanti sono invece i Vampiri emotivi che basano i loro puntifermi e cosiddetti Principii “coerenti e saggi e inquadrati”, sul Fermare e Frenare l’Altro dall’essere qualcosa che ai loro calcoli non quadra inchiodandolo con ricatti psicologici? Chiedimi di volerti bene perché di questo ne abbiamo ,non solo desiderio, tutti, ma bisogno, tutti. Non chiedermi di essere cosa non sono. Non chiedermi di far parte di una prigione di cui TU sei schiavo e per questo vuoi incarcerarci anche me come Tua unica via di fuga. Piuttosto, esci anche Tu a prendere boccate di LIBERO Niente🙌🏻