Vai al contenuto
Feed the inner smile! Home » La tentazione di esistere » Scorrimento rapido di pensieri

Scorrimento rapido di pensieri

Sto scrivendo freneticamente, i caffè mi accelerano, le mani non stanno al passo sulla tastiera, scrivo anche su carta, la carta tiene, mi afferra, mi cinge, la penna freme, il babbo risponde, la vita è bella, è veloce, è lenta, è psichiatricamente ancora disturbata ma cento volte meglio di Natale, giorno in cui i dottori dissero a mia madre che non avrei rivisto l’alba dell’indomani. Ora arriva l’esatate, anche se non si vede, la sento io nelle vene pulsare, i minuti si allargano e le ore inchiodano.

Clicca per votare questo articolo!
[Voti: 0 Media: 0]

8 commenti su “Scorrimento rapido di pensieri
0 (0)

  1. Figo! E la scrittura è incredubilmente catartica.
    e che racconti nel tuo roamanzo? facci sapere se lo pubblichi ok?

  2. Sara, carissima Sara….. sto veramente, ma veramente meglio, vorrei che tu mi vedessi adesso, certo, la paura è tanta tanta… vorrei farti coraggio anch’io, per quanto mi è possibile, da qui, sono contenta che tu mi legga (e riferisca tutto al babbo LOL heheheh)

  3. Ricordo bene il 25 dicembre 2011. Ero in Umbria a casa di mia madre e ho ricevuto la telefonata di Stefano, il mio collega. Mi diceva che Elisabetta non ce l’avrebbe fatta. Guardavo il fuoco nel camino e non capivo, sentivo le parole e non capivo. Impossibile, forse la conversazione è disturbata… forse ho capito male. No, avevo capito bene, Elisabetta forse avrebbe chiuso gli occhi la notte di Natale. La notte più lunga, per dare tempo a Elisabetta di riemergere. Oggi leggo quello che scrivi e come quel giorno davanti al fuoco, anche oggi sotto la pioggia quasi non credo a quello che leggo. Leggo voglia di vivere, di nuovo, forse, almeno un pò, un’alba dopo l’altra. Che arrivi per te il giorno più lungo, in cui la luce e il calore non smettono mai di pulsare nelle tue vene. Che il prossimo Natale tu sia sotto l’albero a scartare il tuo regalo e ad avere voglia di prendere a piccoli la morsi la tua profumata fetta di panettone 🙂

Dimmi tutto!

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: