Gnocchetti di patate e spinaci al sugo di noci

Gnocchetti di patate e spinaci al sugo di noci

🌀Alcuni giorni arrivo a casa affamatissima: ad esempio il giorno della strizzacevelli, o come manzonianamente la chiamo io: l’impaciugacervelli.😂⁣
🙄Ci sarebbe da chiedersi se valga la pena andare  a sgarbugliare “qualcosa” che non comunque non c’è, tipo il mio cervello😂😂💃⁣

Meno male che avevo pronti gli gnocchetti di patate e il sugo di noci da schiaffare nell’acqua in 2 minuti!😋😍⁣
*Fateli prima e conservateli massimo mezza giornata👍⁣

Troppo buoni! Goodmoodfood!🍃⁣

*⁣


⭐️Gnocchetti agli spinaci al sugo di noci⭐️⁣

NSFFE5186

Ingredienti x 4 persone:

  •  800 gr di patate⁣
  •  700 gr di spinaci⁣
  •  200 gr di farina⁣
  •  2 tuorli⁣ d’uovo
  •  200 gr di noci⁣ sgusciate
  •  150 ml di latte⁣
  •  20 g mollica di pane⁣
  •  30 g di parmigiano grattugiato⁣
  •  10g pinoli sgusciati⁣
  •  1/3 bicchiere olio evo⁣
  •  1 spicchio d’aglio⁣
  •  sale qb⁣

⁣Procedimento


Preparate il sugo di noci mettendo in anticipo il pane a ammollare nel latte.⁣
Frullate le noci, i pinoli, l’aglio, il parmigiano e l’olio.

Aggiungete il pane ammollato strizzato bene dal latte, un pizzico di sale e frullate fino a ottenere una salsa cremosa ma abbastanza granulosa.⁣

Lessate gli spinaci, scolateli, strizzateli e tritateli.⁣
Lessate le patate e schiacciatele ancora calde nello schiacciapatate, unite gli spinaci, la farina, il sale e i tuorli lavorando l’impasto fino a formare dei cilindretti di omogenea dimensione.⁣
Tagliare tanti piccoli gnocchetti, infarinarli un pochino e cuocerli in acqua bollente leggermente salata.

(Se l’acqua è molto salata gli gnocchi tendono a sciogliersi)⁣
Man mano che vengono a galla, versateli nella ciotola con il sugo di noci ammorbidito con poca acqua di cottura, amalgamate bene e servite.⁣

⁉️Vi piacciono i pesti di frutta secca? io li farei con tutte le noci del mondo…anche con quelle di cocco😂💃⁣

Buon weekend bloggerz!🤗💙⁣

Annunci

Crema fredda di piselli al latte di cocco e patè di olive

Crema fredda di piselli al latte di cocco e patè di olive

Buon LUNE-dì! 😱

stamani alle 5 ho fatto dei biscottini 🔝 ,che poi vi posto,

… che se fosse stato VENERDÌ 😒, sarebbero stati ancora più BUONi!😜

****

Passiamo alle cose “serie”😁

Una ricetta favolosa che ho fatto nei giorni precedenti e che vi ho promesso su instagram? eccola!
IMG_8799

..le mie zuppette fredde e calde vi perseguiteranno anche nel pieno dell’estate, vi avverto!!!😜
…è curiosa è vero..avete presente il classico goccio di panna, quel tocco “raffinato” anni-ottantissima, che usa mettere nelle zuppe fumanti? ecco, ho voluto sperimentare a renderla cremosa col latte di cocco (non quello liquido acquoso per la colazione eh😝, quello bello ciccio denso pastoso, per i curry indiani😍… una chiccheria che è anche sanissima e nutriente🔝: io nei grassi saturi ci credo😁🙌🏻💃➡️ fanno bene al cervello, nse ne può più di tutti quelli che all’arrivo dell’estate cominciano a usare e comprare solo i prodotti light pensando di “mangiaresano”😒: quelli sì che fanno moooolto male, al cervello, al portafoglio, e sono infinocchiate pazzesche per la nostra intelligenza!
tornando alla mia zuppina…se poi volete impastrugnare ancora il tutto, e renderlo ancor più “Bettoso” e weirdo😍…una bella sventagliata allegra di scaglie di cocco fresco o essiccato, pepe nero in quantità tossiche😂, e patè di olive nere a maculare la superficie, mescolare….
😋😋😜troppo buona!!

⭐️Crema fredda vegan di piselli al lattedicocco con gocce di patèdiolive⭐️ 💃

IMG_8799

Ingredienti

  • 400 ml di latte di cocco
  • 500 gr di piselli freschi o surgelati
  • 1 cipolla
  • zenzero fresco a fettine qb
  • sale e pepe
  • olio evo
  • foglioline di menta fresca
  • cocco fresco, o essiccato al naturale in scaglie
  • patè di olive nere in vasetto

Procedimento

Fare soffriggere in un tegame la cipolla tritata grossolanamente con lo zenzero pelato, insieme a poco olio.

Una volta teneri unire il latte di cocco e portare a bollore. Unite adesso i piselli e farli cuocere al suo interno per circa 15 minuti.

Al termine della cottura regolare di sale e pepe e frullare bene, profumando con delle piccole foglioline di menta. Mescolate e lasciate intiepidire o raddreddare a temperatura ambiente.

Guarnite con lamelle di cocco fresco affettato sottile o essiccato al naturale, e fate scendere in ogni porzione, del patè di olive sottolio di buona qualità, con un cucchiaino.

Il sapido delle olive contrasta col cremoso e dolce del cocco e piselli!😋

   

Focaccia pere gorgonzola e pinoli

Focaccia pere gorgonzola e pinoli

…..Vabbé ma non mi dite nulla del nuovo logo? 😂lo sento così tanto mio, sta roba la fo la notte coi gatti uno spiattellato sul mac padrone del mondo ma che è😱, già gli ho dovuto smollare il mouse come balocco per evitare danni più gravi alla parte compatta, e devo caricare di nascosto nei cinque minuti in cui sonnecchiano (con un occhio solo😂) e fare tutto senza cavi, quell’altro direttamente artigliato alla coda di cavallo senza ritegno. No ma fate pure eh 😜

Comunque😌

View this post on Instagram

La perfezione non è di questo mondo. La mia focaccia pere gorgonzola e pinoli sì! 😂Anzi, è direttamente nel mio forno gente😍😁 (Ricetta di un grande classico per la coppia di ferro formaggio e pere, nonché mio asso nella manica se come me non siete degli assi e dei gradassi😌😜 per fare sempre gli impasti in casa e infarinarvi impiastricciarvi il sabato che per me significa -aaaaa😱- trasformarsi per una mattina in cenerentola che ripulisce il macello delle sorellacce: “Peter 🐱🐾e Tobia🐱🐾”😂 -ma anche il mio , via 😂🙌🏻-, io la trovo davvero gustosissima, parte il balletto 💃quando ogni tanto la sfodero😜 oggi mi andava proprio, una vera golosità e per me non c’è pizza del sabato sera che tenga, lo weekend sfizio perfetto per me comincia con la focaccia bianca al formaggio. Se pensiamo che ero e sono una bambina così grulla che da piccola ero già una streghetta nera antipatica a tutti ordinando in pizzeria sempre e solo biancaneve😜, il gusto si evolve e moltiplica e contadinizza oh😂🍐🧀, ma il pomodoro con buona pace di anto’pummarò che sinceramente la fa meglio di me quella vera e la mangio se vo a napoli, il pomodoro lo metto nel caciucco io, e nella pappa😜😂 Ricetta ora sul blog link diretto in alto in BIO!💙⭐️⤴️) …e già che il forno è accesso, siccome c’avevo poca roba da fare no…è in corso le prove di un esperimento cervellotico che se viene bene finisce dritto dritto in pacchettini di natale insieme ai miei acquisti preferiti e best-found amazon (correte a darci un’occhiata se siete in cerca di ispirazione! utilissimo per organizzare tutti i regali comodamente da casa—>Link sul blog) E mo addentiamo un pezzo di paradiso, che sarà un pomeriggio infernale anche se ha le sembianze di un ghiacciolo, brrrrrrr!!!❄️have a great weekend of your tastes, ig friends see ya next time!#IFeelBetta #december2017 #recipeoftheday #creaconstuffer #weekendfood #pranzoitaliano #pizza #focaccia #natale #foodblogger #foodblog #italianfoodphotography #foodpics #food4thoughts #foodideas #foodlove #eating #vegetarian #pizzarecipe #incucinaconstuffer #photooftheday #instafood #onmytable #yummy #instagood #foodstyle #lifestyle #AmazonInfluencer

A post shared by Elisabetta Pend (@elisabettapend) on

Ingredienti

(x 1 Focaccia pere gorgonzola e pinoli #IEatBetta💙)

-1 base per focaccia rotonda già stesa in rotolo (io uso la Stuffer che viene davvero croccante fuori e soffice dentro!)

-1 rametto di rosmarino fresco

-1 pizzichino scarso di sale

-1 e 1/2 pere abate

-80g gorgonzola cremoso dolce

-30g pinoli

-1 cucchiaio e 1/2 di olio extravergine di oliva

-Pepe nero q.b.

Procedimento

Preriscaldare il forno a 200g

Stendere su una leccarda da forno un rotolo di pasta per focaccia di diametro rotondo direttamente con la sua carta, spianarla leggermente con i polpastrelli vicino ai bordi per ottenere un cerchio quasi perfetto nel caso notassimo fosse più allungata da un verso o più spessa e “alta” in alcuni punti

Lavare bene, asciugare e affettare verticalmente in spicchi e poi a fettine sottili mezzo centimetro una pera di qualità abate ( la cui buccia verde non troppo rugginosa non diventerà troppo scura in forno)

Disporre le fettine di pera a raggera a piacere sulla basa di focaccia e qualche aghetto di rosmarino fresco qua e là.

Cospargere di un pizzico scarsissimo di sale e irrorare con 1 cucchiaiata e mezzo di olio extravergine di oliva

Quando il forno ha raggiunto la temperatura infornare la leccarda con la foccaccia per 8 minuti finché le pere si ammorbidiscono e la base di focaccia comincia appena a dorare.

A questo punto prelevare la teglia e distribuire sulla superfice fiocchetti o fettine di gorgonzola dolce privato della crosta e una manciata di pinoli.

Infornare nuovamente per 3/4 minuti controllando spesso affinché il formaggio si scioglie, i bordi della focaccia diventano completamente dorati e fragranti e i pinoli tostati.

Sfornare e mangiare subito ben calda tagliandola in spicchi

Non aggiungere ulteriormente sale data la sapidità del formaggio gorgonzola ma una bella macinata di pepe nero in grani

SalvaSalva

RubRicetta: Se la Betta non va al mare

RubRicetta: Se la Betta non va al mare

Il mare va alla pizza furba della Betta.

Pronta in meno di mezz’ora garantito, nella nostra calduccia casa, non sentirente la mancanza del mare. O forse sì.😂. Ma non del profumo sprigionato dalla Pizza ai frutti di mare appena uscita dal forno! E In qualsiasi stagione! In barba ai vostri amici che vi postano in diretta i tramonti novembrini alle 5 di pomeriggio con la vista piaciona degli ombrelloni chiusi sulla corsica dal  leggendario bagno Ugo/marisa/stefania/firenze/eccecc (esticà😂) col calice di spumantino asti (esticà, me lo regalano nella cesta del discount pure col marronglacè ovviamente spezzettato😂) Fatevi una buonissima pizza in casa, sana, funziona, dàretta alla Betta.

E scordatevi di parlare dei vostri mostri nel cassetto alle due di notte anche fosse col vostro migliore amico. Lì per lì è liberatorio, poi ti senti uno straccio, perché il giorno illumina senza sconti la tua incompiutezza, e i mostri forse se stavan chiusi in un cassetto con la polvere alta due metri magari un motivo valido c’era, no??!😒

Ma #IFeelBetta! 😊

Pizza-focaccia ai frutti e sapori di mare

Ingredienti x 1 pizza media-grande:

-1 base refrigerata per focaccia stesa in rotolo (io l’ottima base per focaccia tonda della Stuffer)

-Spinacini freschi baby 50g

-1/2 spicchio di aglio

-1 pomodoro ramato o fiorentino costoluto bello sodo

-1 piccola mozzarella fiordilatte di buona qualità

-1 fetta sottile di salmone norvegese affumicato

-4/5 gamberetti precotti surgelati in busta

-4/5 olive nere denocciolate in salamoia

-2 cucchiai di olio extravergine di oliva (1 per ungere la focaccia e uno per preparare e condire la farcitura)

-Peperoncino secco sbriciolato se gradito

-1 pizzico di sale fino

Procedimento:

Preriscaldare il forno ventilato a 200° mentre prepariamo la farcitura.

Stendere la base di focaccia e allargarla leggermente con le dita e i polpastrelli anche creando dei piccoli buchetti che faciliteranno la cottura uniforme della nostra pizza, e spennellarla icon un cucchiaio di olio e con il dorso del cucchiaio distribuire e ungere tutta la superficie.

Appoggiare la base su un foglio di carta da forno e sulla leccarda in attesa di essere farcita e infornata.

Lasciar scolare l’eventuale liquido di conservazione della mozzarella e tritarla sminuzzandola finemente e spargerla su tutta la superficie della focaccia preparata lasciando pochissimo bordo (o cornicione) come contorno senza formaggio. (Così sarà tutta ben farcita e non troppo mollicosa)

Nel frattempo avremo scaldato 1 cucchiaio di olio in una padella con un mezzo spicchio di aglio e fatto appassire senza aggiungere liquidi un mazzetto (circa 50g) di spinacini baby tritati grossolanamente col coltello , giusto per 1/2 minuti massimo finché ritirano e insaporiscono, vedrete, ci vorrà pochissimo. Salare appena, togliere il mezzo spicchio di aglio dalla padella, e versare sulla base della focaccia stesa, sopra la mozzarella.

Affettare una dadolata dal pomodoro ramato in cubetti piccoli e distribuirli sulla base di spinaci.

Ricavare listarelle, filetti o quadratini più o meno regolari da una fetta di salmone affumicato piuttosto spesso e distribuirli sulla pizza insieme a qualche gamberetto piccolo precotto lasciato precedentemente scongelare nel frattempo, e scolato se emette del liquido nello scongelamento.

Per rendere super ricca la pizza ai sapori del mare si può aggiungere anche una scatoletta di tonno sotto olio di buona qualità a tocchetti o sminuzzato qua e là.

Distribuire infine sulla pizza ai frutti di mare rondelle di 4/5 olive nere denocciolate, salare appena ancora solo sui gamberetti ricordando che il salmone è già molto sapido e si insaporirà doppiamente in cottura quando diventa rosato, quindi evitare di salarlo sopra ulteriormente.

Infornare per 10/12 minuti in forno caldo e appena il bordo comincia a diventare croccante e il ripieno ben cotto e profumato sfornare e aggiungere peperoncino in polvere o in fiocchi a piacere.

Gustare calda e fragrante davanti al mar…ehm🙈…..alla tv!!!!😜

qui anche l’istantanea condivisa su instagram, coi soliti commenti a margine😜

View this post on Instagram

Eccoci a pranzo finalmente metà vene 17 sta passando (ci si fa raga!😂We will survive!) NUOVO POST DEL BLOG ORA (link diretto in alto in Bio) con la RubRicetta del venerdì:….Se la Betta non va al mare….. Il mare va alla pizza furba della Betta😍:Pronta in meno di mezz'ora e non la solita pizza perché fatta con la base della focaccia🔝@stuffer_italia , nella nostra calduccia casa, non sentirente la mancanza del mare. O forse sì.😂. Ma non del profumo sprigionato dalla Pizza ai frutti di mare appena uscita dal forno! E In qualsiasi stagione! In barba ai vostri amici che vi postano in diretta i tramonti novembrini alle 5 di pomeriggio 😒con la vista piaciona degli ombrelloni chiusi sulla corsica dal  leggendario bagno Ugo/marisa/stefania/firenze/eccecc (esticà😂) col calice di spumantino asti (esticà, me lo regalano nella cesta del discount pure col marronglacè ovviamente spezzettato😂) Fatevi una buonissima pizza in casa, sana, funziona, dàretta alla Betta. (E poi scordatevi di parlare dei vostri mostri nel cassetto alle due di notte anche fosse col vostro migliore amico. Lì per lì è liberatorio, poi ti senti uno straccio, perché il giorno illumina senza sconti la tua incompiutezza, e i mostri forse se stavan chiusi in un cassetto con la polvere alta due metri magari un motivo valido c'era, no??!😒 ) Ma #IFeelBetta! 😊 Buon appe igers, voi avete un giorno dedicato per la pizza d’ordinanza tipo il sabato o come me la fate -magari una volta ogni era giurassica- ma quando vi va, e neanche sempre esclusivamente a cena? (vi confesso lo scheletrino da filme dell’orrore😂:🙈che buona è a volte la crosta della pizza magari lasciata perché v’hanno regalato il gelatone, rassegata la mattina dopo fredda gelida rinsecchita a colazione che l’hai lasciata lì sul tavolo per pigrizia? non lo dite a nessuno oh🙊😂 lì si che ci stanno i mostri😂😂) mangio, see ya next time, correte alla ricetta sul blogghe, relax e lavoro ancora ultimo round😫 stase mi guardo la serie in esclusiva di AmazonPrimepoi vi ci scrivo il post, pazzesca!💙 #IFeelBetta 😂😂🔝😍✌🏻#lunch #pizza #homemade #incucinaconstuffer #creaconstuffer #instadaily #instafood #foodpic #photooftheday #cucinare

A post shared by Elisabetta Pend (@elisabettapend) on

 

Anteprima e postdopo

Anteprima e postdopo

Perché se anteprima si dice, allora si dice anche postdopo. E con questo guazzabuglio sintattico tra neologismi e tautologismi e reiterazioni, io mi spiego estremporaneamente perché vivo di rimandi, nessi caledoscopici a mezz’aria, e di poca concretezza, cosciente della gravità con cui tutto ciò mi fa pure stare bene😂  fatto sta che spremendo al pettine l’onirico c’è arrivata una nuova ricetta spiegata nel ricettario. Tutto ciò di cui non avevamo ulteriormente bisogno, cioè stupidaggini a commento delle foto quotidiane: a palate!😍

View this post on Instagram

Buona domenicaaaaa igers🙋🏻 col pranzo della domenica 😁della ziabetta #gnocchi di #patate fresche😋 ai broccoletti, indivia, pisellini e gorgonzola, strabuonissime ricetta improvvisata e approvata all'ultimo secondo, venuta così cremosa e golosa che vale la pena farla finire nel blog presto😍, belga broccoli e gorgonzola abbinamento da ricordare…eeee stanotte ho dormito avvolticciolata nel piumone🙌🏻😂così, per dire😁, io che fino a ieri sgallettavo a combinare guai già alle prime luci dell'alba oggi mi sarei rimasta lì volentieri accoccolata fino a tardi😍, e poi mi sono mezza addormentata sulle giostre🙈😂cioè, roteando e con la musica per bimbetti spaccatimpani e il casino che ti puoi immaginare, ma per il mood onirico che c'ho oggi mi potrei addormentare anche in curva fiesole allo stadio 😳accanto a quelli che fracassano la batteria🎉 e il coro ultras🙈, evviva i miei gnocchini cremosi e coccolosi scongiura raffreddore (come son brava a gufarmela 🤔 oh😌😒😝) e vai di relax😍📚, una buona domenica a voi ig friends🤗 see ya next time!💙#ricette #instaeat #cucina #foodstyle #foodstagram #foodofinstagram #lunch #foodpics #lifestyle #instadaily #recipeoftheday #thefeedfeed #phootooftheday #bonappetit #huffposttaste #buonappetito #instafood #foodblogger #instacool #pranzoitaliano #IFPgallery #food4thoughts #f52grams #ifoodit #foodlove #foodideas #vegetarian

A post shared by Elisabetta Pend (@elisabettapend) on

View this post on Instagram

Buon lunedì di settembre people of ig!🙌🏻 chi è tornato alla base e chi no e chi sta pensando di aprire un chioschino di banane🍌 e frullati🍹 a copacabana 🌴(credetemi, è inflazionato come sogno nel cassetto da giocarsi😌tanta concorrenza😂) qui come sapete non ci siamo mai mossi al di là delle colonne d'ercole che poi sarebbe il quadrilatero dentro le porte di firenze manco una "vacanza di piacere" a novoli mi son fatta😂-per dire, il brivido mozzafiato della mia estate😂, va bene tanto il mio respiro quotidiano è viaggiare con la fantasia e soprattutto coi colori da dedicare ai miei momenti-pasto che condiscono e scandiscono le mie giornate! Voi anche siete a pranzo? oggi mangio #insalata di radicchio&rucola, fagiolini, #quinoa multicolor con dadolata di tante verdurinemiste e stelline di burger verdi bio zerbinati che ho ripreso al super perché voglio provare tutti i gusti, l'ultima volta che li ho fatti mi erano parecchio piaciuti😋 quelli arancioni alla zucca, questi sono quelli mi pare verza e spinaci poi vi dico che ne penso😍, i vostri veg burger preferiti se li usate a parte quelli homemade? magari prima o poi lo faccio anch'io tra tutte le vostre belle gallery e ricettine di sicuro lo trovo qualcosa di bono😋 che mi ispira per variare! ora che è settembre proverò -inutilmente- a essere più organizzata in tutte le cose, col risultato che mi ritroveranno intrappolata nel perdereULTERIOREtempo⏰ e neuroni in astrattismi organizzativi tra gestione vita, lavoro, e blog, e cosedafarecosedaimparare e cosedacreare aaaaaa,, e sarà subito SERA, e sarà anche che mangi e faccia le cose come sono per oggi và🙈😁, have a great week igers😜 see ya next time💙 #conditarmonia 👑 #instaeat #cucina #foodstyle #foodstagram #foodofinstagram #lunch #foodpics #lifestyle #instadaily #recipeoftheday #thefeedfeed #phootooftheday #bonappetit #huffposttaste #buonappetito #instafood #foodblogger #instacool #pranzoitaliano #IFPgallery #food4thoughts #f52grams #ifoodit #foodlove #foodideas #vegan

A post shared by Elisabetta Pend (@elisabettapend) on

View this post on Instagram

buonmarte si parte🙈 col pranzo ad arte🙈🙈✌🏻 di oggi!😂🙌🏻mi sono fatta questa insalata troppo buona venuta in mente per caso ma è una roba deliziosa garantito -questa piace anche a chi conosco io😜che mi boicotta la frutta nel piatto a manciatoni😁- infatti la terrò da parte(🙈🙈🙈) per indicizzarla sul blog #insalata misticanza di cavoletti di bruxelles crudi e brasati al forno , mirtilli freschi e essiccati, #nocciole, cornflakes e ricottina!!!!!!!!🔝😍(ma cavolo sono indietro mannaggia 😫mi devo mettere in pari e fare le cosine per bene perché atensiò, notizia inutile e quindi imperdibile in anteprima per la nicchia ristrett…ehm SCONFINATA😂 di follower e fan🙌🏻 sparpagliati per il mondo😜 che mi sopport…ehm…segue e vo'bbene: …per il mio compleanno mi faccio il dominio😱🎉😍 punto.com punto.net punto.it insomma quella roba lì che fa fintopunto.serio🤓😌 così posso gestirlo e "giostrarlo" meglio, riunirci tutti i contenuti e i vari argomenti dei miei interessi e passioni e spero un giorno con la massima umiltà anche di donare piccoli spunti, momenti piacevoli, qualche sorriso, o motivo di scambio e pensieri in una rete amichevole di interessi comuni a chi vorrà condividere con me un punto di vista colorato e positivo di vedere e leggere la vita, il cibo, e i vari collegamenti sensibili e creativi che da esso si sprigionano e mettono le aaaali!😍,bon dietro le quinte si lavora anche a questo e ora magno e torno a guadagnare ippane😂 di cui una fettazza vorrò investire appunto nel sito ufficiale prossimamente quindi ANDALE🏃🏻 betta ANDALE😋….ve l'ho già detto che questa insalata è strabuona???🤔😁forse sì, però è bona oh!😋😍have a nice afternoon ig friends seee ya next time #conditaarmonia 👑 #instaeat #cucina #foodlove #foodstagram #foodofinstagram #lunch #foodpics #lifestyle #instadaily #recipeoftheday #thefeedfeed #phootooftheday #bonappetit #huffposttaste #buonappetito #instafood #foodblog #instacool #pranzoitaliano #IFPgallery #food4thoughts #f52grams #ifoodit #foodlove #foodideas #vegetarian #ricette

A post shared by Elisabetta Pend (@elisabettapend) on

To-doh list printable nuovo nei freebies

To-doh list printable nuovo nei freebies

Anteprima del secondo pensierino per voi, li trovate scaricabili nella pagina dei Freebies dal menu qui sopra⬆️, fatemelo sapere oh se vi garbano 🤗!:

todohlist feedmeplan

 

E ora passiamo alla roba seria😋 che se magna😂

View this post on Instagram

oh quanto amo gli #spaghetti alle vongole😍 Fatti Velocissimi Spaghetti zucchine vongole🐚 aglio olio e prezzemolo a prova di incapace (cosa guardate👀👀 tutti me??😂oh😇 ) e ottimo risultato di gusto🔝 + uva per frutta. Vongolette adorate però quanto siete bbbbrutte senza guscio figliemie🙈 e quanto è bello invece il vostro scarto coriaceo che finisce nella spazzatura😭……da farci una seria considerazione filosofica (ce la fo) però se tengo i gusci nel piatto è un classico che mi rompo i denti (e anche qui su bellezza e dolore ce n'è da filosofare!!!) ma instagram è per i riassuntini rosicati e contati unne vole le dissertazioni😂 ricetta flash la scrivo appena riesco sul #manjoo che valelapena 😋, vediamo se da oggi riesco a avere un po' di domeniche più rilassate fino a settembre visto che non c'è un cane aggiro (ops, ecco guarda un cane 🐶alla finestra!!ciaoh!) e sto facendo il secondo printable per VOIIIII📋📜un bella To-DOHlist tutta da compilare daybyday, ce la posso faaaa sìììì anche a inserire le bischerate nelle mie giornate🎉 sììììììììì ce la posso faaaaaaa noooo 😫non ce la posso fa😫… che poi m'hanno detto i competenti che invece sti cosi st'aggeggi stampabili liste versione elisabettapendOH per organizzare le giornate con un sorriso hanno anche fondamenti psicologici seri vediiiiiiii💃 INCONSCIAMENTE🙈 nelle ore insonni disegno qualcosa con un senso, sono per la riduzione dello stress dell'umanità👑così la gente stressa meno me😂! (💙li trovate scaricabili sul blog link in alto⬆️ in BIO!💙) Tralasciamo che provengono dal pulpito(SHAME😂!!!) del caos disordine disorganizzazione cialtrona cronica che VORREBBE fare le cose per benino e poi finisce a fare il contrario, scaricateli e poi fate un po' come ve pare… cartocci per fish&chips, paravento per vetri rotti, allarmecartaigienica finita ecc…. e soprattutto, pensate a divertirvi e a mangiare robe bone così il fornello domani lo riaccendete voi😬ecco e io vi guardo ricettare😋 dal fondo della mia coppaoro😂💃….stay cool have a nice sunday see ya next time ig friends!!!!!💙 #lunch #eattherainbow #onthetable #recipes #foodbloggeritaliani #summer #nourish #fish #thefeedfeed #foodpics #italian

A post shared by Elisabetta Pend (@elisabettapend) on

View this post on Instagram

buondì(😒).. inferno continuo d'afa igers iddiavolo avrà anche inventato le pentole…ma secondo me "laggiù" e d'estate ne vende parecchio poche😂 oh, stamani manco il caffè son riuscita a farmi ho sciolto quello in polvere nell'acqua fredda (che era calda uguale😒) stanotte nulla dormire e siamo a 4giorni di fila…cervello in pappa!poi anche io ho fatto la furbata mi son spostata dal letto al divano son finita peggio perché c'era tipo un ragno uno scorpione una vedona nera un tafano cheneso oltre a essere ricoperta di buchi e pinzature mi ci hanno disegnato costellazioni oroscopi cartine stradali geroglifici con le impronte dei piedi certi zamponi😱 non voglio nememno pensare a quant'eran brutti🙈meno male era buio….bah la mattina lavorato (a zombie) comunque qualcosa via cerchiamo di mangiare quindi 💃 #insalatona cetrioli sedano tonno a filetti e patate prezzemolate (bollite stanotte per far qualcosa, a proposito, andate a vedervi il mio nuovo blog post che ho disegnato un printable scaricabile di menu planner nel mio stile per voi se vi piace/volete organizzare i pasti della settimana e lo trovate un modo comodo per pianificare in anticipo senza stressarsi all'ultimo minuto quando siamo piene di impegni e voglia di inventarsi da zero pranzi e cene ZERO, lo trovate cliccando il link diretto blu in alto in BIO!). ora du biscottini oreo messi nel surgelatore 😂 e vediamo di resistere -in catalessi- fino al doccione di stasera, e che il cielo ci mandi un po' di nanna e tregua…buon pome stay cool state all'ombra ig friends see ya next time!!!! #lunch #eattherainbow #onthetable #recipes #foodbloggeritaliani #summer #nourish #fish #thefeedfeed #foodpic #food #homemade #atavola #f52grams #fresh #foodlove #ifoodit #healthy #instafood #huffposttaste #lifestyle #foodphotography #photooftheday #bonappetit #food4thoughts #italianfood #foodblog #pranzoitaliano

A post shared by Elisabetta Pend (@elisabettapend) on

View this post on Instagram

ciao💙 igers🤗 ora di pranzombie😱🤣 Io mica gnaa fo dal caldo nemmeno a scrivere a leggere nulla conservo le due energie knockout che c'ho per mangiare sudo sono una miccia mi sento la febbre voglio piagnucolareeeeeeee😫😂 voglio solo lamentarmi fare uuuuuuuu mmmmeeeeeeeee naaaaaaaa tutto il giorno….sono una lagna ogni hocaldohocaldohocaldo voglio un bambolotto gonfiabile che m'ascolta mentre mi lamentooooo e fa sìsì annuisce mi compatisce😂😂 mi risponde SEMPRE hairagione/è vero/esattamentecosì/davverooh/100%d'accordo/haidettobeneElisabetta! 🔝😍LO VOGLIOOOOO qualcuno lo inventi il robottino che sopporta le mie caldane e mugugni!!!!🤖💃😂, via e il menu di oggi (che fatica anche aprire le patatine ggggiuro😫) insalata a carpaccio di zucchine #avocado susinerosse, straccetti di bresaola al lime, e patatine chips vegetali di tuberi misti (mi sembra barbabietola pastinaca patate dolci e patate normali ecc ecc) + acqua al cetriolo…..bona giornata và…mi strascino al lavoro che poi la notte è la più atroce, ho dormito manco 5 minuti, mi veniva il nervoso anche a ascoltare le musichine rilassanti tibetane 😱😂 ma voi come fate, riuscite a fare le robe (qualsiasi roba)???? secondo me c'avete il robottino che vi sventola con la palma 24h su 24h😂… see ya next time my ig friendss💙😘 #lunch #eattherainbow #onthetable #recipes #foodbloggeritaliani #summer #nourish #cucinandoarte #thefeedfeed #foodpic #food #homemade #atavola #f52grams #fresh #foodlove #ifoodit #healthy #instafood #huffposttaste #lifestyle #foodphotography #photooftheday #bonappetit #food4thoughts #italianfood #foodblog #pranzoitaliano

A post shared by Elisabetta Pend (@elisabettapend) on