Fusilli di piselli al pesto di pomodorini secchi

Fusilli di piselli al pesto di pomodorini secchi

Stanotte arriva la Befana e se c’avesse voglia di rammendarmi du calzini bucati…
gliene ho lasciata una cesta piena sotto al camino😁

insieme ai biscotti e a un bicchier d’acqua gassata😌

perché insomma dai, il vino glielo lasciano tutti🍷😆:
…poi finisce che quella mi si imbriaca🙈, si abbiocca prima di finire il giro dei regali, si riporta a casa tutte le cioccolate😠, e mi lascia i calzini col buco😜💫

***
Le mi’ nipo invece c’hanno la solita calza di Frozen dalla zia Bet…Befana🍬😒( che strano😅).
La Betta avrà un calzino per l’iphone di sicuro📱🙋🏻.

*Il mi babbo e la mi mamma avranno un calzino arrotolato in bocca ciascuno per farli sta’ zitti du minuti.🤐 🙌🏻💃🎉😂

 

⁉️E voi cosa vorreste ricevere nella calza della Befana, bloggerz?

Cenetta goodmoodfood 🍃stuzzicante con l’unico tipo di pomodoro 🍅 che mi fa impazzire😋:

quello secco e saporito!!😍

 

⭐️Fusilli verdi di piselli al pesto di pomodorini secchi⭐️

HYLWE9493

📝(Ricetta sana, glutenfree e vegan)

Ingredienti per 4 persone

 

  • 130g pomodorini secchi sott’olio
  • 50g mandorle pelate
  • 10g capperi ben dissalati
  • 1 ciuffetto di prezzemolo ( o basilico fresco a piacere in stagione)
  • 1/2 spicchio aglio tritato
  • 60ml olio extravergine di oliva

 

Procedimento

 

Tostate in forno preriscaldato a 180° le mandorle intere per 10 minuti.
Mettete i #pomodorisecchi nel mixer a lame insieme a poco olio di conservazione. Aggiungete le foglie di prezzemolo, i capperi scolati, l’aglio e le mandorle tostate.
Versate a filo l’olio evo e azionate il mixer a scatti brevi, fino ad ottenere la consistenza desiderata. Aggiungete poco sale solo se serve.
Cuocete i #fusillidipiselli come indicato sulla confezione, scolateli ed amalgamateli bene al pesto preparato servendoli subito.

Note

Potete conservare il pesto di pomodorini 3/4 gg in frigo in un contenitore ermetico di vetro avendo cura di spingere il pomodoro al di sotto del livello del olio.

 

Tutti dicono “domani dieta”
io dico
“domani cioccolata”!💃😜🎉

Buona Befana igerz!🤗💙

Annunci

La vitamina C-he fa davvero bene

La vitamina C-he fa davvero bene

😍La vitamina C, lo sappiamo, fa bene a tutto/i🍊

  • 💃Sia a fare un antipastino Goodmoodfood 🍃🙌🏻 adattissimo anche per le feste davvero insolito e buono, ➡️assolutamente da provare! 😋😍
  • Sia a sostenerci💪 in queste giornate così frenetiche di corse affannate nel gelo a caccia dellultimo menù e regalino azzeccato🎁❄️
  • Ma, soprattutto,

💙 fa DAVVERO bene al Cuore💙🙏🏻

 

…perché quando sai che la tua spremuta quotidiana 🍊
…o il tuo antipastino agrodolce

provengono dal favoloso agrumeto calabrese di una Famiglia che l’associazione onlus NoiperVoi (presente da anni sul territorio fiorentino con campagne in sostegno dei genitori dei bambini malati di leucemia e tumori infantili 🙏🏻) ha accompagnato durante il percorso di cura 💙
…e che servirà ad aiutare molti altri bambini e genitori..

🙏🏻beh, allora fa ancora meglio ed è più buona😍🔝🍃💙

 

📝Entro il 10 gennaio infatti si può prenotare il nostro bel saccoccio di 2kg di vitamina C🍊

consegnato direttamente a casa attraverso il num: 055580030

o attraverso email a: prenoto@noipervoi.org

Al costo di 6euro che saranno devoluti ai progetti di Noipervoi e Ospedale Meyer Firenze💙🤗

Così poi ci prepariamo anche un coloratissimo antipasto invernale vitaminico e healthy 🍃!!!🙋🏻

 

⭐️Insalata di arance 🍊 e barbabietole al pesto di cavolo nero toscano⭐️

SVRHE6454

 

Ingredienti x 4 persone

 

  • 3 arance calabresi
  • 4 ravanelli
  • 2 barbabietole già cotte al vapore
  • 200g cavolo nero toscano
  • 30g frutta secca sgusciata tra pinoli, mandorle, noci
  • 4 cucchiai olio evo
  • Acqua di cottura cavolo
  • 1/4 spicchio aglio
  • sale  e pepe q.b.
  • 2 cucch parmigiano ( facoltativi)

Procedimento

Lessate per 3 minuti le foglie di cavolo dopo aver eliminarto le coste dure.

Fate raffreddare il cvolo sotto l’acqua corrente. Mettete le foglie  spezzettate in un contenitore alto, aggiungete la frutta secca, lo spicchio di aglio, sale poco pepe, l’olio e una tazzina di acqua di cottura del cavolo. Frullate a immersione tutto insieme fino a che non diventa un’emulsione cremosa, eventualmente aggiundo olio a filo e poca acqua di cottura alla volta.

*Per conservarvarlo in barattolini ricoprite la superficie di olio di oliva e tenetelo in frigorifero.

 

-Componete l’insalata a carpaccino alternando le arance affettate private della scorza, le barbabietole affettate a rondelle, i ravanelli affettati finissimi e qualche pinolo tostato 1-2 minuti in padella.

Completate con gocce di pesto di cavolo nero e pepate a piacere.

 

***

Vai con lo weekend e insieme alle arance mettevi i’ golfino👕👢 ché fa frrrreddo!!!😂❄️💙😜

Quattro spicchi e una mortadella

Quattro spicchi e una mortadella

Non prendetemi in giro please🙏🏻🙈😁😂…l’altro giorno sono stata al MortadellaDay per lavoro😌💃😁  e il goodmoodfood 🍃della Betta è saltato, c’era quel matto di VittorioSgarbi che catalizzava tutta l’attenzione con la sua Lectio Magistralis accanto a un mortadellone Bologna igp gigante di 2 kg!!😂🙈

Alla stampa hanno dato tanti di quei gadget rosa💖 che oggi non potevo che farmi un super pranzo a base di mortadella!!!😁

(..🤔perché non ne avevo abbastanza, giusto?😂🙈)

Ma Come si fa a resistere al suo profumo 😍😱😋? ***

 

⭐️Piadina con Pesto di pistacchi, stracchino rucola e Bologna ⭐️

 

La mia idea è: Prendete una buona piadina, 1 cucchiaiata colma di pesto di pistacchi al naturale (quello fatto di soli pistacchi,olio,sale), 4/5 fette di buona mortadella affettata sottile, 30/40g di buon stracchino o squacquerone se preferite, e na manciata di rucola.

Scaldate in padella 30 secondi per lato la piadina. Spalmatela calda su tutta la base col pesto, aggiungete tocchetti di stracchino, foglie di rucola, le fettine fettine sottilissime di mortadella. Ripiegate in due e poi in quattro.
😋

 

IMG_9219
***

🌀Bene, Hai voluto fare la foodblogger e la foodjournalist, Betta??

 ..ora ti tocca magnà😂🙈.

La parola “ dieta” (…per fortuna) sparirà per sempre dalla faccia della terra e dal tuo vocabolario😜

…buon weekend bloggers, mi siete mancati!!!!🤗😘💙

Trofie integrali al pesto di piselli e canapa

Trofie integrali al pesto di piselli e canapa

No, non è un pesto stupefacente, tranne che nel gusto!😜😜

Solo a “pronunciare” il termine Integrale e di superfoods come i semi di canapa, mi sento già depurata e sgonfia prima ancora di mangiarla😳😂.

Succede anche a voi? …quando vi mettete in testa di preparare un qualcosa di sano ma buono🍃 e cominciate prendere il necessario…🤔:

“Esci” il basilico dal frigo, e ti fa via la pancina molle all’istante😁, “esci” la pasta integrale, e si sgonfia un piede, triti l’aglio, si sgonfia l’altro, quando arrivi a condire il tutto ti sono già sparite le occhiaie e i capelli messi in piega😂.

*Come sono cretina eh😅😁
*
Due secondi fa ho incrociato lo specchio in bagno nel lavarmi le mani, e mi son presa spavento da sola😆🙈😂👻 no’ zombie che non dorme da 10gg!😂🙈
(…non che sia abituata a vedere sta gran bella faccia di solito, eh😂, però la mia “normalitudine” almeno la riconosco, dai, che sono io😁)

⭐️Trofie integrali al pesto di piselli e canapa⭐️

VHKWE9581

Ingredienti per 4 persone:

 

– 500g di trofie integrali fresche

-100g di pisellini piccoli surgelati

-40 g di mandorle pelate

– 60 g semi di canapa decorticati

-2 ciuffi di basilico fresco

– 1 spicchio d’aglio

– 4 cucchiai olio extravergine di oliva

– Olio evo q.b.

– Sale q.b.

– Pepe q.b.

– 50g parmigiano grattugiato ( o in alternativa, tofu affumicato sbriciolato per una versione vegan)

 

Procedimento

 

Sbollentare in acqua salata i pisellini e scolarli. In un mixer frullare i piselli con le mandorle, l’ aglio privato dell’anima, i semi di canapa, l’ olio evo, il basilico,  1 pizzico di sale, poco pepe e il parmigiano oppure il tofu a dadini per la versione veg (in questo caso sceglietelo affumicato, più saporito).

Mettere a cuocere le trofie in acqua bollente salata per 5 minuti o secondo indicazioni della confezione.

In una ciotola versare il pesto di canapa preparato e scolarci direttamente la pasta ancora un poco umida di acqua di cottura. Mantecare a freddo aggiungendo ulteriore parmigiano a piacere e foglioline piccole di basilico.

 

Strozzapreti in salsa di noci gamberetti e zucchine

Strozzapreti in salsa di noci gamberetti e zucchine

Sono stata a vedere come procedono i lavori in casa nuova del babbo, un po’ come quei pensionati ormai diventati mitici che si mettono fermi a guardare e commentare i cantieri con le braccia dietro la schiena😂, li avete mai visti?😂 mi fanno morire dal ridere😂.

Ma ora: Chi vuole uno ⭐️“strozzaprete” simpaticamente sguiscidoso in ⭐️salsa di noci gamberetti e zucchine⭐️??

🙋🏻😍😋 io! io! Io!
amici bloggerz, credo di aver trovato una delle paste più “divertenti” da mescolare e da mangiare in assoluto!!!😍 ci tengo a queste cose fondamentali😌😁:

L’aspetto ludico del cibo che mi trasmette buonumore non è fare il toastino🍞 a forma di orsetto, il funghetto di pomodorino, o fare il disegnino con gli occhi e la bocca per far mangiare l fagiolini ai bambini. I bambini non sono mica scemi oh!😒
Per me il cibo che da gioia è quello che si fa amare con i cinque sensi e la mente, più che con la geometria. E’ quello che rivela la sua personalità via via, passando dal tagliere alla tavola, dalla sensazione sotto il coltello e il suo scricchiolio, al profumo, alla forchetta e infine alla bocca, per essere infine unicamente se stesso, combinandosi e”giocando” con gli altri ingredienti. *Non è forse così anche per le persone?
Si vuole bene davvero a qualcuno, secondo voi, piegandolo e disegnandolo dentro ai confini della nostra idea di come le cose “dovrebbero” essere… o
quando si ama il suo essere così com’è nelle sue caratteristiche uniche? A volte possiamo odiarle, possono non piacerci, ok; ma, se sono triste, nessun sole con la bocca e gli occhi disegnati artficiosamente riuscirà a farmi sorridere per forza, mentre un fusillo o una qualsiasi cosa che mi sguscia dalla forchetta casualmente, o una battuta/cavolata assurda uscita dal nulla chiacchierando sotto il sole vero, può farlo in modo meraviglioso. 💙

 

⭐️Strozzapreti in salsa di noci gamberetti e zucchine ⭐️

TPWKE8516

ingredienti x 2 persone:

  • 250g strozzapreti freschi
  • 1 zucchina media
  • 200g di gamberetti anche surgelati, già sbollentati in acqua leggermente salata e scolati
  • sale e pepe q.b.
  • 1 cucchiaio di olio evo
Per la salsa di noci
  • 50 g di noci sgusciate
  • 10 g di #pinoli
  • 3 cucchiai di olio extravergine di oliva
  • 1/2 spicchio d’aglio
  • 1 cucchiaio di prezzemolo tritato
  • sale q.b.

Procedimento:

Grattugiate la zucchina lavata e mondata a julienne con una grattugia a maglia fine.
Cuocete le zucchine grattugiate in padella con pochissimo olio e sale e appena cominciano a diventare trasparenti, e morbide amalgamatele con i gamberetti precedentemente lessati o cotti al vapore, terminando la cottura e tenendole da parte. Mettete a bollire l’acqua per la pasta mentre preparate la salsa di noci: frullate in un mixer gli ingredienti della salsa tutti insieme azionando a brevi scatti, fino a raggiungere un pestato grossolano ma omogeneo e cremoso. Buttate gli strozzapreti freschi nell’acqua bollente salata e scolateli dopo circa 7 minuti, versateli nel condimento di zucchine e gamberetti e amalgamateli con la salsa preparata. Pepate a piacere.

Buona serata friends🙌🏻🤗

Gnocchetti al pesto mentolato di noci

Gnocchetti al pesto mentolato di noci

Ma quando si parla di rosa shocking💖🤔….siamo sicuri che non ci si riferisca al lunedì-shocking?😝😫😱

Buona mezza settimana bloggers!

io ricomincio a ingobbirmi davanti al mac….💻pesta che ti ripesta le dita sulla tastiera, il pranzo si forma come una nebulosa molto “oscura” nel cervello😌….l’orario non è dei migliori e la mia punteggiatura neanche😂….ma è il mio stile🙈 e vi lascio 1 ricettina  😍 che vale la pena provare se vi piace sperimentare gusti particolari e originali
*

⭐️Gnocchetti al PESTO “mentolato” di noci⭐️

RSNWE7349

😂Ma sì, perché no, ancora più fresco del basilico, e altrettanto profumato! molto particolare e indubbiamente sano!🍃 La menta fa benissimo, come tutte le erbearomatiche fresche e essiccate,, con i loro profumi, aiutano anche a ridurre in parte l’uso di sale nei piatti, evitatela solo nel caso soffriate di gastrite perché potrebbe irritare in quantità eccessive👍

*
📝Se volete provare:

Ingredienti x 2

  • 1 confezione da 250g  di tenerotti Pastaio Maffei
  • 20 piccole foglie di menta
  • 2 foglie di basilico
  • 1 cucchiai di pecorino grattugiato
  • 10 noci in gheriglio
  • 30ml di olio evo (circa 1/3 di bicchiere)

 

Procedimento

 

gli gnocchi li ho cotti pochissimo come al solito scolandoli appena vengono a galla, queste sono i deliziosi tenerotti @pastaioMaffei mi piacciono un sacco😋. Cuoceteli all’ultimo momento e prima preparate il pesto semplicemente frullando in un mixer (o pestando al mortaio se avete voglia) una ventina di foglioline di menta fresca, 2 di basilico,10 noci, e 2 cucchiaiate abbondanti di formaggio pecorino grattugiato (se ne usate uno molto salato non aggiungete altro sale), versando a filo nel mixer 1/3 di bicchiere di olioevo, fino a raggiungere una consistenza granulosa ma cremosa, tipica dei pesti. Scolate gli gnocchetti e diluite il pesto con poca acqua calda di cottura, versatelo sugli gnocchi e mescolate.

*
A chi piace la menta??🙋🏻 vogliamo parlare del ghiacciolo alla menta? del tabouleh alla menta, di latte e menta…e del GE-LA-TO menta ec ioccolato?😍🙈 ( sono sicura che un’amica aggiungerebbe anche i’ Brrrrancamenta😂😜) Buon lavoro e/o buona vacanza➡️ maledetti!😂😂 scherzo😜😘!