Fettuccine integrali allo scoglio

Fettuccine integrali allo scoglio

Che farete da pappa la sera della Vigilia?

è il momento delle feste che preferisco🙋🏻, per non dire l’unico😅 😜

😆perché posso fare tutte le cosine che piacciono a me nell’intimità, nella calma e nel calduccio scoppiettante di una serata in casa in piagiamone, senza dover pensare per forza ai gusti di tutti e a sorridere e a fare in modo che sia tutto perfetto e impeccabile e ingoiare bocconi parole e sguardi indigesti.

Quelle situazioni al limite del grottesco che un po’ tutti conosciamo delle feste ufficiali😒.

Beh, la vigilia per me le candele possono sgocciolare sul tavolo,

i coolkatz possono rubare il pescio dalla teglia,

posso mangiare le vongole con le mani succhiando il sughetto,

posso fermarmi tre ore a guardare le lucine incessanti di tutti gli alberi più belli del mio (che è diventato un tiragraffi a tutti gli effetti e le sue pallinesono ormai topetti in fuga sparpagliati per la casa.😜)

 

Mi sparerò un film di quelli colti e mattonosi tipo Solaris o il Settimo Sigillo. Oppure

mi abbioccherò su un 📚 mentre guardo un documentario sulla strabiliante vita delle lontre in letargo😂

E lascerò a babbo natale dei biscottini storpi mezzi bruciati come ogni dolce che non riesco a fare, e un bicchiere di latte vecchio 2 settimane preferibilmente da non consumarsi affatto. 😜

 

Di sicuro ci sarà una delle mie paste preferite 😋😜, in versione goodmoodfood, facile veloce e smart! 🍃

 

⭐️Fettuccine integrali allo scoglio⭐️

 

FKQVE0619

 

Ingredienti x 4 persone

  • 400 g di fettuccine integrali bio
  • 600 gr di vongole
  • 300 gr di cozze
  • 250 gr di calamari puliti e tagliati a listarelle
  • 350 gr di gamberetti già sgusciati
  • 1 bicchiere di vino bianco secco
  • 1/2 peperoncino
  • 1 spicchio d’aglio
  • prezzemolo fresco tritato
  • sale e pepe q.b.
  • 5 cucchiai olio evo
  • 1 limone biologico non trattato (solo scorza)

 

Procedimento:

 

  • Pulite cozze e vongole spurgandole abbondantemente sotto l’acqua corrente. Mettetele in una padella capiente con l’olio, l’aglio ed il peperoncino, coprite con il coperchio e fatele aprire. Appena si saranno aperte sfumate con il vino bianco.
  • Fate sfumare tutto il vino , non appena sarà evaporato aggiungete i gamberetti, i calamari a listarelle e fate saltare
  • Nel frattempo lessate la pasta in acqua leggermente salata e non appena sarà cotta aggiungetela al sugo di pesce facendola saltare per un minuto a fiamma vivace.
  • Completate il piatto con prezzemolo fresco tritato e finite ogni piatto con una grattugiata di poca scorza di limone bio non trattato.
Annunci

Pollo al curry cremoso con latte di cocco

Pollo al curry cremoso con latte di cocco

🙀😺Ho portato Peter dei Coolkats 🐾dalla veterinaria stamattina🙀

… però tranquilli😌: non c’è “Peter a bocconcini ” in questo fantastico…

⭐️Pollo al curry cremoso al latte di cocco⭐️

😂😋💃

*

Come direbbe la mi nonna, in questi giorni si mangia “Ènniho”, si mangia “esòtiho”🍍😂

⏩💜traduzione dal fiorentino: etnico, esotico😁🙈

..E se tutti fanno il #pollo al curry con classico riso basmati accanto, la Betta lo fa coi tagliolini thailandesi al burro, tiè😂💃.

Credetemi è Originale e buonissimo 😋 con il latte di cocco😍🙌🏻

Ingredienti x 4 persone

  • 600g petto di pollo intero
  • 1 spicchio aglio
  • 1 cucchiaio di curry thai in polvere
  • 2 cucchiai farina di riso
  • 300ml latte di cocco
  • 1/2 cipolla
  • Sale q.b.
  • 2 cucchiai olio evo

Procedimento

Tagliate il petto di pollo pulito a bocconcini, passatelo nella farina di riso. Tritate la cipolla e l’aglio grossolanamente e soffriggeteli in una padella con 2 cucchiai di olio, aggiungete il pollo e fatelo cuocere per 4 minuti a fiamma media fino a rosolarlo da tutti i lati, unite il curry in polvere, il sale e mescolate bene. Versate il latte di cocco e cuocete a fuoco lento per circa 15 minuti. Mettetelo caldo con tutta la cremina sopra dei tagliolini thailandesi semplicemente lessati e conditi col burro 😋

Volendo è buono anche con lo yogurt al posto del latte di cocco😜 Usate la stessa quantità di yogurt bianco intero (sconsiglio il magro 0,1 perché darebbe troppa acidità a un piatto che deve risultare assai cremoso), nel caso ovviamente Non zuccherato😜

Buon weekend bloggers e buoni polletti a curry🤗💙

Il dopopasqua e la zuppa detox di patate e bietole

Il dopopasqua e la zuppa detox di patate e bietole

Ciao bettabloggers! buona Pasquetta💃
Nuova settimana e riprendiamo in mano l’agenda e organizzo le mille cose da farei dopo questa breve pausa di festeggiamenti, di emozioni, salti di gioia, e fratture del cuore🙏🏻🐶😢 (giorni silenziosi sul blog per ovvi motivi: ci ha lasciati il nostro cuore grande e occhioni immensi di cagnolona Telma… addormentatasi con noi e me accanto in un beato tenero russamento che gli abbiamo dovuto come microscopico infinitesimo umile e forse inadeguato regalo di rispetto, in confronto al continuo regalo quotidiano che era per noi umani la sua vita che ci osservava e accompagnava scondidzolando, adesso a lei  spetta una serena nanna priva di sofferenza ma di solo amore e presenza indelebile nella pelle, ti vogliamo bene sei parte di noi per sempre)

e naturalmente lavoro al blog e riprendo in mano anche lo scettro e la coroncina😌 del mia amata alimentazione healthy e del buonumore😋😍! ( o più che coroncina si dovrebbe chiamare semplicemente “dignità”?!🤔😂😜 non so voi ma tra una cosa e un’altra io sta pasqua ho mangiato che mi posso imballare direttamente nel cellophane e ripropormi a dicembre prossimo come un’innovativo Panettone alla fiorentina😳. segnatevelo, sarà il nuovo trend del fashionfood la prossima stagione!😜
*
⭐️ Zuppa nutriente e detox di quinoa, patate e bietole⭐️ per pranzo 
THIS IS GOODMOODFOOD!😍

Ci voleva!

Buonissima e depurativa, con la miniera di acidofolico, potassio e magnesio che contiene, riassorbe, drena e resetta tutti i pasticci pizze uova e cioccolato di qst giorni😍! Ma ve lo prometto, la sorpresina da montare ve la lascia per giocarci….anche perché dopo un pranzo di pasqua riuscite a montare una sorpresina con le istruzioni più difficili di uno scaffale dell’ikea? io no! -ah eecoo cos’era quel luccichìo da healthy blogger che emàno di cui mi fregiavo prima🤣!!➡️L’anello di plastica rosa che ho invidiato tutto il pome di ieri nella sorpresa delle mie nipo!😂
Seriamente, ho intenzione appena ho tempo nei prox gg di farmi un piano alimentare sano di riferimento con quelli che sono i cibi più salutari per me in questo momento, da avere sottocchio per mangiare bene senza perdere troppo tempo mentre lavoro questa primavera, scrivetemi se siete interessati a conoscerlo per prendere qualche idea 💙

*
buon appe amici, voi che programmi avete oggi? tornate al lavoro o siete a picniccare in giro? No perché qui nella mi strada c’è una voragine di parcheggi che manco a ferragosto! Vorrei avere 10 macchine solo per lo sfizio di parcheggiarle tutte davanti a casa😂🤗

⭐️Zuppa di patate e bietole con quinoa⭐️

ITAUE1950

Per 2 persone

500g bietole
2 patate
1 carota
1 cipolla
1/2 gambo di sedano
50g quinoa bianca
1 pomodoro costoluto
q.b sale pepe olio evo
crostini di pane casereccio

Procedimento

Lavate le bietole tagliatele a listarelle coste e foglie, sciacquate e tagliate anche le patate a cubetti, il sedano a tocchetti, e le carote a rondelle e poi a dadi e tenete tutto da parte. Lavate il pomodoro e lasciatelo intero.

In una casseruola fate appassire la cipolla sbucciata e tritata con un filo d’olio, dopodiché aggiungete le patate e lasciate rosolare per qualche istante.  Aggiungete, le bietole, le carote, il sedano, il pomodoro, 700 g di acqua, il sale e cuocete 15/ 20 minuti, o fino a quando le patate non iniziano a sfaldarsi.  Trascorso questo tempo aggiungete la quinoa precedentemente sciacquata sotto acqua corrente per eliminare l’acido fitico, e continuate la cottura per circa 15 minuti, aggiungendo qualche mestolo di acqua calda e assaggiand di sale. Terminata la cottura servite la zuppa calda macinandovi del pepe e un filo d’olio a crudo.

Servire con dei crostini di pane casereccio a lievitazione naturale possibilmente “sciocco” toscano, raffermo, e abbrustolito massimo cinque minuti a cubetti, in forno o in padella.

Ovette-benedette in trousse-di-mousse

Ovette-benedette in trousse-di-mousse

IMG_E5794

Buona settimana dopo la domenica delle 🌴! Qui Prove in corso, tentativi e idee per l’antipastino healthy da portare alla BettaPasqua di settimana prossima!😍…e siccome le ovette sono un must sulla tavola pasquale da tradizione, oltre che simboliche e benaugurali, e siccome a me un mi riesce farle quelle tutte carine colorate 💜💙💛💚😫 che poi ci perdo il capo una giornata e divento io a colori e ccome minimo mi rimangono pure le uova sbiadite (un po’ come se mi metti in lavatrice con un singolo calzino rosso….hai presente? in pratica un guardaroba nuovo di zecca! 😂🙈)

…allora io le affogo linde linde nelle Cremine-mousse Colorate!! ..e ci faccio i bicchierini tapas!!!💃😍😍
1. Alle erbette e yogurt
2. Al salmone
3. Alla paprika e pepe nero
4. Alla mousse di pecorino e fave…..

 

Non sono carucce, vi piace l’idea? E poi sono semplicissime e leggere🙌🏻 che tanto dopo ci pensa mammà a darci la mazzata col resto del menù🙈🤣,  si possono preparare tutti gli ingredeinti in anticipo, piazzarli in frigo il giorno prima, e comporre all’ultimo minuto i bicchierini, voilà, risolto l’antipasto apripasto appena le ovine state a farsi benedire 😜 (personalmente mando sempre qualcunaltro a sorbirsi la messa intera per una spruzzatina finale e via, ma non si sa mai 😂)

⭐️Bicchierini di ovette-benedette in trousse di mousse

Per prima cosa rassodate 6 uova come al solito, passatele in acqua fredda e fatele raffreddare bene, poi sbucciatele delicatamente per mantenerle intatte e tenete da parte fino all’ultimo momento, oppure conservatele con la buccia per trasportarle in un panierino e sbucciatele prima di servirle.

Adesso preparate le mousse colorate

Fate una base montando con una frusta 2 confezioni di formaggio fresco spalmabile possibilmente non light, che è più buono, più cremoso, e anche più sano con meno additivi, eventualmente ammorbidendolo con un goccio di latte o di yogurt intero al naturale. Dividete questo composto in quattro parti.

Per yogurt e erbette

IMG_5791

A una base di formaggio bianco montato aggiungete sempre mescolando 1 vasetto di yogurt greco intero, 1 pizzico di sale, e un trito composto da prezzemolo, timo, maggiorana, menta freschi, e il succo di mezzo spicchio d’aglio schiacciato nello schiaccia patate, mescolate bene e conservate.

 

 

 

Per la mousse al salmone

IMG_5797

Frullate in un mixer la base bianca con 2 fettine di salmone affumicato, tagliato in piccoli pezzi, e poche fioglioline di Aneto fresco, fino a che si è ben amalgamato rendendo la crema rosata. Conservate in frigo.

 

 

 

 

 

Per la mousse alla paprika-pepe nero

IMG_5795

Frullate la base bianca con 1 cucchiaiata di panna da cucina, abbondante pepe nero macinato e qualche granello intero di pepe, 2 cucchiai di paprika dolce o piccante in polvere. Conservate in frigo.

 

 

 

 

 

 

Per la mousse al pecorino e fave

IMG_5796

Frullate la base di formaggio bianca con tre cucchiai di pecorino toscano a media stagionatura grattugiato e una manciata di favette fresche crude, circa la quantità di 3 baccelli interi sgranati.

 

 

 

 

 

Suddividete queste creme in bicchierini di vetro bassi da tapas, a seconda di quante monoporzioni avete bisogno, riempiendoli per un terzo, inserite per ognuno un uovo sgusciato e decorate ogni bicchierino con favette sgranate e rametti di menta infilati nelle basi di formaggio intorno alle uova.

 

 
⭐️Comunque Oh, L’avete preso l’olivo benedetto?… sarà che sarà , sarà che è tutti gli anni che lo appendo al muro, ma mi ha mai veramente protetto da disastri rotture tristezze beghe e piaghe di ogni tipo …per non dire 🎶dai turbamenti e dalle ipocondrieeee🎶??!? Ecco, 🤔NO😒

…cioè t’immagini se non lo mettessi,icché succede😱😳😱?? 😂😂 Meno male che a me mi protegge la voglia di ridere😜💙
Buon lunedì pomeriggio, e ditemiditemi che farete per Pasqua eh:

❓in casa o fuori? Cioccolato o non cioccolato?? Colomba o dessert homemade? Festa o non festa? Scarpette o ciabatte?? Letto o divano??🤗😂

SalvaSalvaSalvaSalva

SalvaSalva

I taste betta – Targato Fi

I taste betta – Targato Fi

Quanto piace alla Betta quando spuntano i posticini carini dammangiare e da vivere nel suo quartiere del cuore (anche perché ci abita 😜- coi coolkitz😅-, quindi doppio orgoglio campanilistico nel campanilistico del campanilistico, alla radice tricubica🙌🏻)

SanFrediano in oltrarno a Firenze, aaaaah, amore e odio ma più amore. Cià che un tempo era il massimo del popolare oggi is the NEW fashion, sarà che ci sono nata, sarà che c’è nata la mi nonna (no vabbè io in ospedale so nata😁 lei invece n casa= è autoctona 😜).

Ce n’è tanti e ce n’è stati e ce ne saranno, di posti bellini ( alcuni più alcuni meno). la giornata è piena di sole. Mi trascino il mi babbo che come dicevo su Instagram sopra lo devo un po’ intrattenere per non dire ciucciarmelo😴 ché m’è andato in pensione e se avete o avete avuto un genitore in questa fase della vita potete capire cosa intendo dire e che significa, ti perdono completamente i’ccapo, persone integerrime e tutta una vita a fare un personaggio che improvvisamente ti trascinano a accompagnarli a comprare intere collezioni di VINILI che ascoltavano appena usciti dal liceo e che poi hanno sempre d’ufficio rinnegato e disprezzato, battute che non li hanno mai fatti ridere e cose di cui hanno rimproverato TE figlia/o fino a ieri, adesso si mettono a farle e decantarle loro come se fossero l’unica cosa per cui vale la pena vivere. E vabbè ce lo ciucceremo. E allora me lo porto in giro a testare i posticini per i miei articoli di giornalista. Lui si diverte io Lavoro 😁 e intanto mentre c’ha la bocca piena almeno se ne sta zitto due minuti!

Oggi sono andata al TargatoFi undici rosso ecco cosa abbiamo mangiato e alla fine la non ardua sentenza con tanto di votazioni (coi miei soliti cuoricini Blu: da 1💙 a 5💙 per ogni categoria.)

Spaghetti tonno olive di gaeta e capperi – Insalata di Pachino Avocado e scaglie di Pecorino Toscano – Straccetti di manzo ai carciofi- Scaloppine alla senape e pepe rosa con spinaci freschi

Commento: mi sono trovata bene, pranzo molto piacevole la location è bellina alla moda senza spocchia, gentili, cibo buono abbondante con menù del giorno che cambia,  e menù dedicato al pranzo sempre comodo e che permette una alternativa di respiro al solito panino del bar o al primopiatto congelato in pausa di lavoro, cucina che si vede: piatti espressi che escono, caotico e ben frequentato, non caciarone ma nemmeno troppo fighetto, insomma per me il posto giusto! In una location semi-industriale ma calda ho mangiato a un tavolino accanto a un nerissimo pianoforte😍. C’era di tutto intorno a noi, dall’operaio in pausa ai colleghi più impostati di lavoro, e gente rilassata di tutte le età che si godeva il pranzo e chiacchierava. Acqua per il cane spontaneamente, gentili e sorridenti il personale, cameriera simpatica che mi dava gusto a ridere di battute e bischerate tra me e il mi babbo senza essere mai invadente. E per finire a pranzo anche economico che ci sta sempre bene.

L’unica cosa di cui il mi babbo (visto che a me non me ne frega nulla 😂) ha potuto lamentarsi è che per il bellissimo bancone che hanno, la scelta di birre è stata obbligatoria: bottiglietta da 33 di menabrea. Io non me ne intendo, ecco su questo delucidatemi voi se sia una pecca o no.

Location e design: 💙💙💙💙💙

Servizio: 💙💙💙💙💙

Quoziente fashion: 💙💙💙💙💙

Cibo e menù:💙💙💙💙

Instagrammabilità: 💙💙💙💙💙

Veg/intolleranze-options: 💙💙

Prezzo:💙💙💙💙💙

 

Ciao dalla vostra Betta, nel weekend a Milano per raccontarvi il Salone del Cioccolato!

Spaccio spanakopite, sono spacciata

Spaccio spanakopite, sono spacciata

Spanakopita gnuda di Betta

Ingredienti per una teglia rettangolare di spanakopita

 

  •  1 confezione di pasta sfoglia rettangolare
  • 150 g di spinaci
  • 1 cipolla tritata
  • 1/2 porro tritato
  • 1 ciuffetto di prezzemolo
  • 1 rametto di aneto tritato
  • 2 uova
  • 100g di ricotta
  • 250g di feta greca sbriciolata
  • sale fino
  • pepe nero
    olio evo

    Procedimento

    Fate un trito con il prezzemolo e l’aneto ben lavati e asciugati.Tritare anche porro e cipolla.
    In una padella mettete un filo d’olio a scaldare e cuocete la cipolla e il porro tritati il prezzemolo e l’aneto, facendo appassire a fuoco basso soltanto 5/8 minuti.
    Quando le verdure nella padella risultano morbide, aggiungete le foglie di spinaci lavate e strizzate e mescoliate bene il tutto a fuoco spento: gli spinaci si appassiranno così senza stracuocere, tanto poi va in forno. Fate raffreddare bene questa farcia
    In una ciotola sbattete le uova e aggiungete la ricotta e la feta. Aggiungete il composto di verdura appena cotto e mescolate.
    In una teglia ricoperta con la carta da forno mettete un disco di pasta sfoglia e aggiungete il composto di formaggio e spincai appena preparato, stendendolo e pareggiandolo bene in modo uniforme, lasciando circa 2 cm liberi tra i bordi. Chiudete bene creando un bordo ai lati come per una classica torta salata. Cuocete a forno riscaldato e ventilato a 180º per circa 25-30 minuti.

and that’s all, folk. ah no. qui c’è il povero Kundera che si rivolta nella tomba da ieri.

View this post on Instagram

Igrs, ciao! “L’INSOSTENIBILE LEGGEREZZA DEL: MINESTRONELEGGEREZZA”😅😝😂!!!! oh come si fa? 🙈non se regge! 😂trooooppo leggero!😂 Ma ma che schifo di giornata loffia scrausa e piovosa (da voi come si va a Meteo?☔️😕) il mio stomaco ESIGE minestrone caldo ma anche qualcosa di colorato che mi tiri un po’ su la giornata, allora facciamo così vai, una pioggia di pisellini e edamame in aggiunta, mix veloce di orzo, e riso integrale, tutto insieme nella pentola in cottura col minestrone, scolo, spolverata di curcuma e avvolgo la mia insalata 100%Veg🍃di cereali legumi e “minestrone” con una generosa cucchiaiata di olio di cocco 😋, mangio caldo. tah, sistemato😌anche il minestrone lastminute a cubetti🙌🏻. #solocosesaneebuone 😋😍 ! 🌈Ma io che sto olio di cocco Io l’ho scoperto da ..stamattina! è buono oh! Uso spesso l’acqua e il latte di cocco ma l’olio non lo avevo ancora provato, voi che ne pensate? A Crudo o anche per cuocere? dovrò studiarmelo!. …coooomunque ora ora che ci penso -volendo😅- ci sarebbe anche la versione scempio de: ” L’insostenibile leggerezza del MistoBenESSERE.”🙈🌳 Povero Kundera! 🙈😂jhahahha! Buon appe e grigio pome a tutti 😘grazie di aver letto la mi bischerata quotidiana🙏🏻 #IFettaBetta #minestrone #ricettacreativa #ricettasana #wholegrains #peas #cleaneating #comfortfood #smartfood #foodblogger #foodideas #veganfood #foodblog #italianfoodphotography #topfoodpics #healthylunch #instagood #foodphotooftheday #onthetable #humor #rainyday #cuisine #tumeric #nofilters #food4thoughts #buonappetito #coconutoil

A post shared by Elisabetta Pend (@elisabettapend) on