Posted on 12 commenti

Colpi di genio di scena, davvero.

Oggi per fare un dispetto alla continuità di una linea e allontanare di un passo un ipotetico tratto distintivo che mi caratterizza descrive identifica e inchioda, cambierò tema del blog.

L’inquietudine di non sapere dove mettere le cose dentro e fuori di me e sotto quale forma, e di cambiargli posto e di cambiargli idea, mi caratterizza in effetti piuttosto bene, al limite del branding.

12 thoughts on “Colpi di genio di scena, davvero.

  1. come cambiare disposizione dei mobili nella propria stanza

  2. Oh, come ti capisco. Hai reso, la parole quelle, proprio.

  3. tu così simile a me lalalal liberi prigionieri della stessa rabbia lalallalalalal 😂

  4. Ma sai che è un bel segnale? E poi mi piace, più lieve, luminoso. Brava!

  5. Fantastic!!! Rinnovarsi è rinascere!

  6. Però devo dire che è molto elegante u.u

  7. Allora mi rivedo in tutte le parole tranne “branding”, cioè non l’ho capita all’interno del contesto. Sarà che sono come Nanni Moretti in “Palombella rossa” che non sopporto gli inglesismi e schiaffeggio la giornalista a bordo piscina, ma, mi spieghi? Così poi metto anche mi piace. 😀 Grazie. 😛

    1. boh non so nemmeno che vuol dire, volevo essere odiosa e stare sul cazzo a nanni, ieri 😂😘

      1. Ok dai, ti LAIKO lo stesso.

  8. Cambiare…è fortuito a volte. Ci sta.

  9. Mi piace! Pulizie di primavera anticipate? Avanti così!

  10. una ventata di novità che fa bene allo spirito

Rispondi