Sgretolarsi e necessarietà della Comfort-zone

A me ridatemi l’olio di palma.

Annunci

23 thoughts on “Sgretolarsi e necessarietà della Comfort-zone

  1. Ci sono rimasta un pò male anche io sai?
    Prima sbattevano pubblicità progresso a ogni ora di giorno e notte con “olio di palma, bevitelo a bottiglie che è na mano santa” e sono passati poi a “biscotti, pane, grissini, crackers, merendine, di tutto e di più SENZA olio di palma perchè solo a pronunciarlo muori”.
    Condoglianze alla voce della pubblicità che dopo aver detto olio di palma è schiattato.
    Io no, l’ho scritto, non vale.

  2. Siamo in area-cena..senza olio di palma desculpame…ma se vuoi, per colazione (e apericolazione) ti preparo una bella tazza di CaffOlio Palmito 😉

  3. Ecco!! Terrò presente questa cosa alle porte delle festività,ti ricontatto verso i primi di dicembre. Sei disposta a viaggiare con TNT ? (Occhio,potresti esplodere XD )

  4. ma mi sembra diaver capito che il problam non e’ l’olio in se e’ che lo trattano male e poi diventa nocivo (ci credo se uno lo tratti male gli girano le palme); se lo tratti bene e non lo fai scaldare e’ buono. Il discorso non fa una piega. Fila liscio come… appunto.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.