Sfoglia salata zucca fagiolini e arachidi

Sfoglia salata zucca fagiolini e arachidi

Che mi piacciono le verdure come argomento non è una novità. Sarà perché per ventanni ho mangiato (poche) solo quelle costringedomi a farmele piacere per forza perché dovevo trarci il massimo nutrimento possibile (impossibile, non ci si vive, lo sappiamo bene, servono a vivere bene insieme al resto di cose che fanno bene, in un personale equilibrio, succhiarci la vita dentro è costringere piuttosto il corpo poi a succhiare e divorare se stesso= andare contro se stessi, a qualsiasi livello emotivo o fisico= morte. fisica e psichica e emozionale, questo giusto per non scordarselo MAI, alla luce di quante persone guariscono trovando se stesse e di quante rovinosamente invece continuano a subire il fascino idiota dell’idiozia), ora che tranquillamente son capace di mangiarmi due etti di pasta bianca in bianco al burro per dire quanto non ho paura di nulla, finché rispetto come sono e come in definitiva mi garba pure essere, in realtà le cerco, le verdure verdurose😍. Anzi, trovo il modo di infilarle dappertutto. Mi fanno stare bene. Insieme al resto di ciò che mi fa stare bene che è: NON esclusione né terrore di alcuna possibilità che si armonizzi a me.  Sembra strano a dirsi ma io ho dovuto e fortunatamente potuto impararlo a dai 32 anni. (e ora n’ho 33 eh).

Ciò che non fa per me, imparo a rispettarlo, semplicemente non appartenendogli. E mai mai mai dipendente né succube.

View this post on Instagram

Buona doneniHa da Firenze e il gelo polare❄️!😱Per la prima volta – e io sento tanto il freddo sempre😭- oggi mi son messa i nuovi guantini U.S.A direttamente da Amazon😍 (le guardate no le mie liste di tutti i Best-finds e i miei super consigli per le idee e i must dello shopping del momento??: ovvero quelli che non ce l’ha nessuno😌 perché li scelgo senza seguire nessuna moda e nessun andazzo, ehbbbehh😜 insomma le statistiche dicono di sì😍🙏🏻cioè non so chi sia 😁😅ma mi ci surfano e curiosano in tanti poi magari è sempre lo stesso unico e solo che ci si intestardisce ci passa le giornate perché non sa usare internet vabbè😂 evviva! )Vi sono estremamente grata anche perché – come scriverò a breve nel blog, non fregandomene un cavolo dei meccanismi individualisti che regolano il lato ridicolo e mostrificante dei social in realtà io senza nessuna scorciatoia né mezzucci a dir poco viscidi (che mi sentirei più a mio agio a tapparmi il naso 🤢e fare una cavolo di escort hotline piuttosto, per la glacialità e superficialità di certe interazioni di puro opportunismo attraverso il web😒-per la cronaca, non la faccio eh, un c’ho iffisico😂né abbastanza pelo sullo stomaco😂) c’ho un sacco di persone VERE che mi leggono💙Oggi golosissima SFOGLIA salata family version🔝😋 Zucca Fagiolini e arachidi senza latticini con pasta sfoglia Vegan senza grassi idrogenati, cubetti di cotto magro e panna veg e nessuno si lamenta “ndo sta la pancetta e l’emmental”…c’è solo l’uovo fresco bio il resto è salute, ma sfiziosa😍. Ricetta ORA sul Blog link in alto in Bio insieme alle mie cronache e vicende. E ora chi viene con me a vedere LOVELESS 🎬e mi tiene le manine calde fino a arrivare al cine😍?Se lo avete visto com’è? Perché se no c’è anche l’opzione libro coperta e 🐱 che non è nienteniente male😜😍Buon pome ig friends see ya next time!💙 #IFeelBetta #december #recipeoftheday #quiche #pranzodelladomenica #pastasfoglia #vegetarian #dairyfree #recipebooks #foodblogger #foodblog #italianfoodphotography #foodpics #food4thoughts #foodideas #foodlove #eeeeeats #homemade #checosastaicucinando #photooftheday #instafood #foodaddict #yummy #foodie #foodlove

A post shared by Elisabetta Pend (@elisabettapend) on

Ingredienti per una torta salata zucca fagiolini e arachidi.

1 rotolo di pasta sfoglia senza latticini né grassi idrogenati
3 uova medie

1 brick da 200g di panna vegetale senza grassi idrogenati (io panna di soia Alpro)

1 pizzico Sale

q.b pepe

100g Fagiolini spuntati

200g Zucca delica

30g Arachidi non tostate in guscio

100g Prosciutto cotto magro a cubetti

1 cucchiaino di Timo essiccato

1 cucchiaio lievito alimentare in scaglie

Procedimento:

Lavare bene e Mondare la zucca privandola della buccia -attenzione a non tagliarsi ve lo dico perché per me è un classico proprio con la zucca😂 infatti vi scrivo con due dita in meno SCHERZOOOOO😂) e tagliarla a cubetti non troppo grandi (circa 1 cm per lato)

Spuntare i fagiolini e privarli del filamento, lavarli e sgrondarli bene.

Sgusciare le arachidi e togliere la pellicina marrone di ogni coppia sbucciata.

In una ciotola sgusciare le uova, salarle e pepare, versare la panna vegetale e i cubetti di prosciutto cotto, le arachidi sgusciate sbriciolate grossolanamente e le foglioline di timo essiccate.

In uno wok o padella larcga scottare brevemente i fagiolini tagliati a metà, 1 spicchio di cipolla tritato e i dadini di zucca, on 1 cucchiaio di olio, appena finché si inteneriscono ma lasciandoli sodi e croccanti perché finiranno di cuocersi nel forno.

Foderare uno stampo a cerniera tondo di 25/30 cm di diametro con il rotolo di pasta sfoglia vegetale, lasciando alla base il foglio di carta da forno della confezione, facendolo aderire bene alle pareti.

Unire le verdure del wok o padella al composto di uova panna veg e cotto e mescolare bene. Aggiungere una cucchiaiata di lievito alimentare in scaglie che da un buon sapore “formaggioso” e fa le veci del parmigiano

Versare tutto il composto all’interno dello spampo e della pasta sfoglia e rigirare i bordi di pasta sopra il ripieno arrotolandoli formando un cordoncino uniforme lungo tutto il perimetro della torta salata.

Cuocere in forno preriscaldato a 190° per 25 minuti finché i bordi di sfoglia sono ben dorati e l’interno compatto rappreso e colorato.

Gustare appena intiepidita.

 

Nel frattempo fatevi fuori il resto delle arachidi, e che non mi/vi conosco, grullacci😜…

 

Film vincitore a cannes LOVELESS. Ultima chiamata a dirmi se vale la pena se no è LIBROSUBITO😁 😍dai dai ditemi che fa schifo il film così mi impigiamo e vo diretta al libro che non si vede che c’ho voglia della seconda opzione di pomeriggio domenicale😂

 

 

SalvaSalva

Annunci

L’amore, Davvero.

L’amore, Davvero.

Bettabloggers, il concorso per design creativo e storytelling del marchio Pandora nel mondo non l’ho vinto è fresca fresca la notizia😁, ma considerato quello che è apparso in sti giorni come slogan a caratteroni cubitali per le strade di Milano non posso che essere fiera di non essermi aggiudicata il posto per il Claim creativo vincente visto i (dubbi😒) parametri con cui hanno evidentemente scelto di selezionare il messaggio su cui puntare. (proprio su questo argomento ti rimando al post sempre puntuale e sempre intelligente di Laglasnost  8 dicembre. ) Azdòra Betta o Pandora Betta?🤔 Ai posteri l’ardua sentenza, Io intanto ho inalberato e inghirlandato e arlecchinato un Pandoro gastronomico. 😂 Un gioiello è solo per chi non brilla dentro😂😜😌

In ogni caso domani che lo aspetto a gloria mi son presa il posto all’Indian Festival di Firenze per il super corso di cucina indiana, tra un film e l’altro. Non vedo l’ora! Anche perché mi ci farò il documentario sull’iphone. E poi ve lo rivogo su ig.😜

Intanto oggi…

View this post on Instagram

Buonsabato mondo ig!!🙌🏻 Chi c’era stamattina al mitico stravisto e sempreverde mercatino di Natale🎄 crucco-nordico di SantaCroce?🙋🏻ioioio!😂un classicone dei sabati di dicembre, sarò mica la snobbe che non ci va? effiguriamoci, affionda subito è da ferragosto che l’aspetto😂no vabbè comunque bella girata anche se c’era la ressa so uscita col brutto tempo e invece è venuto fuori un bel solicino e tra wusteroni crautoni pretzeloni e folletti ugrofinnicii e nicolaus svedesi con cosa è tornata a casina la Betta? ma con una norvegesissima bustarella di spezie dorate mediorientali, eccerto😌oh! e vai con le crocchette vegane! Che poi era un esperimento m’è venuto in mente camminando, volevo fare una roba tipo falafel e ho mixato un po’ di trecento ricette insieme🙈nella speranza che mi stessero insieme senza leganti tipo uova ecc….se avete visto le STORIES c’è il tentativo sconsolato 😫 in pieno pessimismo cosmico leopardiano😂 e invece😍 a parte che erano lì lì per carbonizzarsi (memo: dacci un occhio alla padella invece di fischiettare agli uccellini, grulla!😂) son venute proprio niente male, anzi, a boccone in fieri sono di molto ma di molto BONE!!!!! Non sono come i falafel del baracchino turco come consistenza son diverse, ma le sto adorando😋😍 perfeziono, le rifaccio, e vi passo la ricetta perché non hanno nulla da invidiare alle polpette di lesso che faceva la mi nonna😍 ma 100% vegane di fave, ceci, semini misti e un sacco di spezie dorate! 🔝 insieme all’insalata di quinoa multicolor (facilissima Ricetta insieme al nuovo BLOGPOST⤴️💙 LINK IN ALTO IN BIO⤴️). Sto pranzo mi piace quasi anzi di più che lacarrellata di troiai che non vi sto a dire con cui abbiamo festeggiato ieri😁, anzi, a volte ci vuole proprio di farsi del bene con amore e fantasia e tuttasalute e natura, anche se poi ci si fa del bene anche regalandosi la fetta di pandoro alla crema. Un po’ di lavoro e poi relax e libri godetevi questo solicino prima che passi (ariecco Leopardi😂) Buon pome ig friends see ya next time!💙 #IFeelBetta #december #recipeoftheday #mangiaresano #comfortfood #pranzo #quinoa #falafel #vegan #butternut #foodblogger #foodblog #food52

A post shared by Elisabetta Pend (@elisabettapend) on

Invece Dal trapassato remoto con furore (ieri😂)

View this post on Instagram

8 dicembre… solo nelle migliori sale cinematografiche 😂😂😂”LOVE,CATTUALLY.” 🎅🏻🎄🎄il più bel film di Natale di sempre😍😂😍. Quali sono i vostri film del cuore a tema natalizio? Io non tanti ma alcuni sono davvero affezionata. Comunque, oggi me ne vado al compleanno 🎂 della mi sorella. Tanto per aggiungere feste su feste… 😅😱🎂 regalo 🎁 più regalo meno… ormai mi posso anche imballare la casa 😂co tutta la carta da pacchi c’ho in giro (però i nastri la metà so spariti CHISSÀCHILIHAPRESI 🤔🤔🤔🤔uhmmm… vediamo😺😺😺🎉🙈ma non lo so proooooprio boh MISTERI😂😂). AUguri sorellona che oltre a esse la stronzona che sei😆😬😜hai arricchito la mia vita dell’Amore, e dell’Onore, di essere Zia di due piccoleBettinePestifereCresconoMale😆😆😂🤣🤣. Ti voglio bene e te lo dico qui perché sono certa che non lo leggi, tiè😬😍😌, suvvia che un po’ (un microcaccolino dai) ho arricchito la Tua quando sono catapultata nel mondo col nome che tu hai scelto Per me. 💙💙💙 E ora svegliamo i miao per dispetto😂, prima che loro vengano a svegliare me che invece torno altri dieci minuti a letto che dopo ho da far la torta da portare😱😍🎂buona giornata ig friends dalla nostra mattamattagattafamily, see ya next time💙 #instadaily #lavitainunoscatto #catstagram #instamoment #cats #lovemycats #catsofinstagram #natale #cool #photooftheday #gatti #cats #lifestyle #italianblogger #love #happyvibes #solocosebelle #ilovemycat #enjoy #sleepingcat #weekend #humor #kittens #christmascat #birthday #december #ptitzelda2017

A post shared by Elisabetta Pend (@elisabettapend) on

View this post on Instagram

Buona festa dell’immacolata nonché compleanno della mi sorella che zittazitta pisserapissera freddafredda sarà anche nata l’immacolata MA io son double-ZIA😂 mah…uno si fa delle domande, sullo smistamento pacchi delle cicogne😂 scherzo sorellaccia! Comunque mi son svegliata tardi e volevo fare la tortona fashion di compleanno e volevo anche fa un monte di robe e non c’avevo un cavolo di voglia dico la verità perché la roba che avevo in mente necessitava una scappata al super che mi ci vai te sotto l’acqua a dancingintherain felice e beato ecco io no😂però mi uggiava anche non esprimere nulla di me né del mio amore fraterno per quanto silente e spesso incompreso o sconsiderato (ma neanche così tanto cercato da farmi piangere la coscienza, andiamo oltre, roba che ha bisogno di altri due secoli di psicanalisi e forse nel frattempo uno una complicità non canonica e informale adeguandosi alle proprie personalità la trova)… nelle stories due o tre soli passaggi di Tanto di mio con quello che c’era. Metafora della mia vita. Essere in un modo e trovarne il lato fantastico. Prendi un pandoro e prendi il famoso panettonegastronomico come ideona🤣😆Ok. Quindi inventati lì per lì tre farce diverse a casa che ti pare possano andare d’accordo. Taglia cuci e rattoppa un pandoro rigorosamente NON fatto da te perché non lo sai fare e non sei una ganzina né la cocca preferita del maestro lievito. Fai da te le cremine (coi grumi). Farcisci male perché con una mano fai la storia ig. Fai la storia ig e tra un po’ ti ritrovi due ore di sudore😂 sfracellate in terra che se facevi il panettone36oredilievitazione alla fine ci mettevi meno🙈😂. Risultato: Hai fatto il dolcione trashone kitch di natale più tamarro e di dubbiogustodell’universo. 🔝😍. E hai spalmato di marmellata l’ultimo strato che invece DOVEVA essere il coperchio da ricoprire di glassa. Buttaci due codette per rattoppare l’irreparabile. Portalo in bilico incellophanato sotto la pioggia. Arrivi. Auguri!-“Betta! Ma è un compleanno non è Natale, dove sono le candeline??????🙈😂”. Zitta o dico a tutto ig quanti anni hai😜, Irene. Buona festa a tutti see ya next time!💙 #december #pandoro#storytelling

A post shared by Elisabetta Pend (@elisabettapend) on

 

Cuore di crema alla zucca nella zucca butternut e ceci neri

Cuore di crema alla zucca nella zucca butternut e ceci neri

*con fette di Zucca arrostite al rosmarino😋

 

View this post on Instagram

Buon giove freddo brutto grigio piovoso umido e plumbeo💙 passata la mattina a “godermelo” tra shopping prenatalizio e lavoro, ora di pranzo, infilati i ciabattones da yeti😂 ho pensato che farò come re mida: che trasforma quel che tocca in oro😍 o come la fata turchinaBettabibodibibù, che ti trasformo una zucca in….TADAAAN: IN ZUCCA!😌😍 non si era mai visto un incantesimo simile eh😌!😂🔝🔝 😍…Che bontà la crema di zucca butternut in zuppiera (un cuoreeee💙💙💙) di zucca butternut con ceci neri della murgia e fette di zucca(butternut😁) al forno! profumo di rosmarino -dice che annusarlo faccia diventare intelligenti😱 ora tutti a sniffare rosmarino come degli invasati, andiamo in giro direttamente col rosmarino messo a piercing nel naso!!!! Il mio pranzo dorato, zucca dei desideri, zucca dei miei pensieri, come si fa a non amarti! Hai più fan nel mondo che beyoncé😍 verooooooo igers? 😜 Ricetta semplicissima e supersana e comfort ORA su ifeelbetta.com (⤴️link diretto in alto in BIO⤴️) E voi dove le prendete le idee per gli acquisti di natale? Bello bello sisì entusiasmante 😒andare in giro a impacchettare il mondo, io però se posso preferisco farlo se posso da casa,benedetto Amazon, in ciabattones, tra le mie cose, nel mio mondo, che non è per niente dorato, ma viverlo pienamente è il mio più grande tesoro. Buon pome ig friends see ya next time!💙 #IFeelBetta #december #recipeoftheday #comfortfood #foodaddict #pranzo #black #cecineri #zucca #butternut #ricettasana #foodblogger #foodblog #italianfoodphotography #foodpics #food4thoughts #foodideas #foodlove #eats #yummy#homemade #foodstagram #photooftheday #instafood #onmytable #delicious #instagood #foodstyle #healthy #healthyrecipes

A post shared by Elisabetta Pend (@elisabettapend) on

Ingredienti x 2 persone

1 zucca butternut intera (quella con la forma a chitarra o liuto, io la chiamo la zucca appèra🍐😂)

1 porro (o cipolla bionda)

1 patata grossa

2 cucchiai di olio extravergine di oliva

1 rametto di rosmarino

2 pizzichi Sale marino integrale fino

1 lattina da 140g di ceci neri della Murgia cotti

1 cucchiaio semi di zucca sgusciati

Procedimento:

Lavare bene la zucca inera per togliere eventuali residui di terra dalla buccia, asciugarla e tagliarla in due metà precise per il senso lungo.

Non sbucciare la zucca perché una volta pulita bene è commestibile e al forno diventa di un ottimo sapore e consistenza nocciolata.

Preriscaldare il forno in modalità ventilata a 200°

Scavare con un cucchiaio le due parti concave privandole di tutti i semi e i filamenti ottenendo così due buchetti capienti che faranno da ciotolina e contenitore alla crema di zucca. Pareggiare eventualmente un pezzetto di buccia nel sotto di ogni metà così che una volta girate col lato aperto sopra rimangano stabili e perpendicolari alla base del piatto (come in foto insomma).

A questo punto affettare via dalle due metà tutta la parte lunga e stretta del “manico” non scavato. Tagliare con un coltello a lama alta e liscia anche queste in fettine di circa un cm per arrostirle insieme alle ciotoline di cuore di zucca.

Cospargere sia l’interno delle parti svuotate che le fette di 1 pizzico di sale e disporle insieme alle coppette voltate verso l’alto in una teglia ricoperta di carta da forno e irrorare tutto con 1 cucchiaio di olio, inserire qua e là tra le fette qualche rametto di rosmarino per profumarle in cottura.

Infornare la teglia nel forno già caldo per circa 12/15 minuti finché la polpa si è intenerita e arrostita in superficie e la buccia è diventata croccante.

In una casseruola far stufare il porro privato delle foglie esterne e dell’estremità verde (toglierne poca, da sapore) , affettato a rondelle,  e 1 patata sbucciata e tagliata a dadolini piccoli con 1 cucchiaio di olio, 1 rametto di rosmarino intero che poi toglieremo via, aggiungere subito 2/3 cucchiai di acqua calda e portare a cottura a fuoco dolce per 8/10 min, finché appassisce e diventa tenero e le patate morbide e cotte – quasi sfatte. Mi raccomando di aggiungere l’acqua perché senza liquidi il porro brucia in zero-tempo e diventa amaro. Salare tutto con 1 pizzico di sale marino integrale.

Adesso prendere le fette di zucca separate arrostite, staccare la polpa dalla buccia che ora viene via facilmente, e metterla nella casseruola insieme ai porri stufati e i cubetti di patata, togliere il rametto di rosmarino e con un minipimer o frullatore a immersione frullare il tutto portandolo a crema densa.

Versare nelle ciotoline di zucca questa crema corposa e aggiungere in ogni ciotolina due cucchiaiate di ceci neri accuratamente scolati e riasciaquati dall’acqua di conservazione.

Guarnire con qualche ago di rosmarino e una manciata di semi di zucca crudi ciascuna zuppierina e Servire accompagnato dalle restanti fette di zucca arrostita con la loro buccia e a piacere crostini o fette di pane casereccio integrale.

Note della Betta: Si può cuocere la zucca nella casseruola a dadini direttamente insieme al porro e alla patata invece che usare la polpa arrostita però garantisco che così il sapore nocciolato è amplificato e si percepisce anche nella crema poi passata al frullatore, il gusto donato dalla cottura al forno della zucca è qualcosa per me di irresistibile.💙

Qual è la varietà di zucca che preferite voi e amate usare in cucina? Perché lo so che anche voi fate parte del tunnel 🎃😜

Segno zodiacale: la nebbia

Segno zodiacale: la nebbia

Quella che nasconde, e precede, un sole bellissimo. Poi c’è anche quella che permane e vabbè😁

View this post on Instagram

Buon martedì ig friendasss🤗buonappetito! Agenda piena di impegni per il minimo della socialità in persona🙋🏻in questi giorni! Evvai! In qualche modo si farà, a discapito di chi ‘mi’ ha a che fare, ovviamente✌🏻😬 per pranzo un piatto supersalute comfort di #pastaintegrale, cavolini, trevigiana, con tofu #bio e erba cipollina😋 (la volete la ricetta?sarà troppo sano??😂😂) e visto che ho trovato nell’armadio dopo la paura iniziale di metterci materialmente mano -giro introspettivo prima di decidere se rimettere a posto o lasciare l’accumuloselvaggio sopraffarmi😂-? un piatto del servizio della nonna se supera prossimamente anche la prova microonde della disperazione serale diventerà il mio piatto del cuore ricordando i suoi filini abburro (sì, co due bb😂) da malatini che mica ancora son guarita oh del raffreddore, docce calde e suffumigi a profusione poi sudo esco tipo ieri sera stanca morta al ritorno il bus non passava sono entrata a curiosare dal lidl madòòòòò😱 i troiai che ci ho trovato nella promozione americana volevo anche fare un video 😍 le orride sublimi schifezze inscatolate le peggio tamarrate radioattive che non se le mangiano nemmeno in far-oklaoma secondo me😜😱però facevan gola oh 😂”il senso di betta per il trash”…alla fine ho comprato solo una busta di popcorn caramellati e me li son mangiati per cena, porcata SUBLIME!!!!!😍 però mi son beccata il ghiaccio polare a guardare tutto il reparto pizze con l’ananas ecc e addio gola😩 mi devo riguardare: sono entrata nel gruppo fb riservato dello showcooking Stuffer a bolzano con @le_ricette_di_misya al quale parteciperò il 25 e sto conoscendo le altre 9 selezionate (per ora siamo tutte donne😌abbiamo il cuore fatto d’inchiostro per raccontare la poesia della tavola) così amplio i miei orizzonti sull’argomento e avrò tante info da raccontarvi al ritorno! 😘see ya next time!!!!💙 #pranzo #instaeat #zuppa #recipeoftheday#solocosebuone#phootooftheday #onthetable #cucinare#fitalianfoodphotography #instafood#instagood#foodblogger#food4thoughts#comfortfood #yummy#food #veganfood #sharefood #creative #lifestyle#healthy#foodstagram #ricette#lunch#cibosano #instadaily

A post shared by Elisabetta Pend (@elisabettapend) on

View this post on Instagram

G Buon mercole ig !!! Pranzo last minute😱 famelico con passato di #zucca al timo con taccole quinoa e semi di zucca + babykiwi e biscottini newyorker di dolcetto, preparato stamattina in vista dei movimenti di oggi, infatti guarda che ora guarda che luna😂🙈😱guarda che fame (bocca piena meno male scrivo e non parlo😂) torno tardissimo dalla psicologa dopo esser passata anch’io come la zucca😂a ritirare il referto istologico con la busta in mano e un sacco di robe da fare, maemail da inviare, agenda da riordinare, cose da organizzare, e nessun progetto da disattendere o depennare o ripiegare, perché niente mi ferma , nessuna brutta diagnosi può smontarmi il grillo, e la paura di sapere si trasforma in voglia di agire e prendersi cura, selezionare ciò che di psicologico e fisico può camminare con me di bagaglio, e ciò che invece più agisce contro di me, comprese le parti di me, bruceranno insieme alla passione con cui affermo esprimo me stessa in esplosione e brio, tutto si evolve, niente si distrugge è una legge della fisica, la vita la mia scuola su misura in cui ciò che non ha avuto possibilità di edificare come impianto, avrà brillantini per rilucere e essere sparsi con le mie stesse mani, in un gesto gentile, in simpatici codici e versi, in ali che danno libertà e non stringono in pugno…buon pome buon appe, sia mai che una bustaccia di carta mi tolga la fame, tzè!!!😂…….😘see ya next time!!!!💙 #pranzo #instaeat #zuppa #recipeoftheday#solocosebuone#phootooftheday #onthetable #cucinare#fitalianfoodphotography #instafood#instagood#foodblogger#food4thoughts#soup #pumpkin #yummy#food #arteintavola#sharefood #creative #lifestyle#healthy#foodstagram #ricette#lunch#mangiaresano #instadaily

A post shared by Elisabetta Pend (@elisabettapend) on

 

In esclusiva per voi un segreto: Fa caldo.

In esclusiva per voi un segreto: Fa caldo.

💙😌

View this post on Instagram

Hola 💙Menù diggiorno (vabbè, del pranzo🙈 ora voglio mette na lavagnetta come i foodtrack col cavalletto oppure un omino sandwich che strilla quando è pronto🙌🏻 e la partita che danno la sera😂 se c'è le freccette i' biliardino ecc🔝) oggi la donna delle insalate-indolci magna: (come antipasto mezzo pollice che mi son sbraciolata con la mandolina, bono ottimo ma ve lo risparmio😂): piatto forte Insalata di fagliolini misticanza melone -pallido😫- e taboulè di bulghur e #quinoa con ceci e dadolata di verdurine varie.. Allora datemi pure della nonnalessa ma io vi giuro che è la prima volta mangio la quinoa😱 infatti ho preso quella col bulghur insieme che mi garba un sacco e che mangiavo sempre in Turchia quanto mi piaceva!!! Troppo bono!!! Voi quando andate in vacanza vi piace assaggiare le cose del posto? io sì da pazzi è parte del divertimento e parte importante della cultura, lontano o vicino, quanto e come la letteratura e l'arte e la storia/presente/società che lì nasce, si sviluppa, e alla fine migra indietro con noi😍vabbè a parte che io in vacanza un ci vo quest'anno (e non è il primo…😒) questa quinoa che comunque un c'entra nulla con la Turchia ma me l'ha fatta ricordare alla fine mi è piaciuta, ❓❓non sono bachini🐛 vero quei filini che escono dal chicco una volta cotto vero VEROOOOOOOO????😱 conferme grazie🙈 😂ovvai buon appe e buon pome a tutti igers have a great chillin out afternoon io mi son fatta per il pome ottocento litri di acqua col cetriolo e la menta fo finta che rinfreschino davvero e speriamo mi tengan su almeno almeno in posizione seduta (perché non è scontato che io lo sia sempre😂tipo ora mi orizzontalizzo a pancia all'aria per due minuti💃🛋😂🙌🏻) see ya next time my ig friends💙 #thefeedfeed #fresh #foodart #food4thought #foodphotography #recipeoftheday #picoftheday #igfood #foodism #salad #ricetteperpassione #thehub_food #ifpgallery #onthetable #tastingtable #lunchtime #secucinatevoi #tentarnoncuoce #fotogrammidicucina #lifestyle #nourish #instafood #eattherainbow #colors #ifoodit #pranzoitaliano #healthyfood #foodlove

A post shared by Elisabetta Pend (@elisabettapend) on

View this post on Instagram

Mammamia ragazzi oh come si fa io sto caldo infernale lo sto soffrendo davvero tantissimo boccheggio😱ma tanto tanto😱 che patiiiiiiiiire un riesco a mangiare altro che questo roba diaccia marmata e salmone sgusciato fuori da una latta diaccia marmata, qualche fruttarella surgelata creccki che se ci pensavo prima mettevo in freezer anche quelli, sono andata in cerca in tutti gli scomparti del frigo col termometroradar (ora lo invento!) per le cose che mi facevan più l'idea di fresco: insalata, pomodori verdi, cetrioli, sedano finocchi e ravanelli, fettine di radice di zenzero, uva e more ghiacciate, semi di zucca e foglioline di menta anche se è un'illusioneeee😫🙈e mi sembra più caldo che mai, voi riuscite a lavorare bene? 💻io male!💃 sentivo prima se potevo andare nel posto con l'aria condizionata a costo d'incriccammi guarda ci andrei subito….dice domani s'accende vabbè vediamo, e intanto un altro cero a babbonatale🎅🏼 s'è messo, di quelli finti se no piglia foco anche i santini, arriva presto babbino coi tuoi calzerottoni sospinto dalla bora🙏🏻io t'aspetto!!!!😂 vai ciaone state all'ombra che io un vi vengo a raccattare se mi cascate come birilli🎳 sotto il sole have a great afternoon be funny and happy see ya next time my ig friends💙 #lunch #insalata #eattherainbow #cookmypassion #nourish #tabletasting #italianfood #tentarnoncuoce #ifoodit #lifestyle #foodblog #solocosebuone #fresh #salad #foodbloggeritaliani #foodstyle #f52grams #thefeedfeed #huffposttaste #onthetable #cooking #cucinaitaliana #homemade #atavola #foodphotography #recipes #instafood #healthy #veggies

A post shared by Elisabetta Pend (@elisabettapend) on