Carciofi ripieni di ricotta e mortadella

Carciofi ripieni di ricotta e mortadella

Bloggerz🙌🏻!

Come avete passato il Natale?

Sono un perfetto perfidissimo Grinch 😆, lo sapete, e come al solito non ho intasato il web con orsetti folletti e fiocchetti cuoriciosi a mitraglia, augurando il di tutto e il di più a tutti e ai di più, con frasi sempre tanto uguali quanto senza senso, quando si accumulano in un giorno solo per il dovere di farlo.

Robe tipo:

“ti auguro la pace nel cuore e che tu sia felice e che tu passi uno splendido Natale pieno d’amore e gioia blabla bla. ecc.

 

Uhm. OK.

*😒Come se non si sapesse che messaggi del genere non sono rivolti a nessuno e non augurano nulla a nessuno, ma si inviano in gruppo a tutti i contatti solo per vedere chi risponde con un orsetto scemo inviato in gruppo a sua volta, che comunque cancellerai.

Perché le Parole Vere sono Altro.😜

 

Il BettaNatale invece è stato: boh, normale. 😜🎄🙌🏻

Preparativi, Mangiatona, regali, famiglia matta, passeggiatona digestiva in centro, filmetto di natale, mal di testa serale.

Insomma tutto a posto, tutto regolare 😆 💃

 

Ma in questi giorni di feste tra chi intasava la cucina e la mente e le mille cose da fare ho trovato davvero poco tempo per le mie cosine #goodmoodfood🍃

***

Solo oggi comincio a riprendere piano piano i miei spazi e a pensare rosa…

 

➡️Quanto possono essere buoni i carciofaus ripieni??? 😍

Così ostici da trattare e così deliziosi nell’anima!!!

 

Carciofi ripieni di ricotta e mortadella

SYCUE3690

Ingredienti per 4 persone

 

  • 8 carciofi
  • 300 g mortadella Bologna Igp
  • Mollica di 2 panini
  • 50 g parmigiano grattugiato
  • 200 g ricotta fresca di pecora toscana
  • 1 uovo
  • 30g pinoli
  • 1 ciuffetto prezzemolo
  • 1 spicchio d’aglio
  • 4 cucchiai olio EVO
  • Sale e pepe q.b.

 

 

Procedimento

Pulite bene i carciofi, tagliando via il gambo e lasciandone solo un pezzetto che faccia da base di appoggio. Tagliate anche le punte delle foglie ed eliminate quelle più dure. Sciacquate i carciofi in acqua e limone e lasciate a sgocciolare capovolti.

Tritate il prezzemolo, l’aglio, la mortadella

Per il ripieno mescolate la mollica di pane con il parmigiano, il prezzemolo e l’aglio, l’uovo, la ricotta, il trito di mortadella e i pinoli, aggiungete un po’ di sale e pepe e unite l’olio extra vergine di oliva. Il pane deve assorbire bene l’olio.

A questo punto sbollentate i cuori di carciofi puliti- insieme ai gambi che avrete conservato-  in acqua leggermente salata per 10 min. Scolate i cuori e i gambi. Quindi apriteli al centro aiutandovi con le mani. Eliminate le foglioline centrali ed eventuale fieno interno.

Tagliate i gambi, tritateli ed uniteli al composto di ricotta e mortadella.

 Ora sistemate il ripieno all’ìinterno.

Non preoccupatevi se straborda un pochino nelle foglie esterne. Sarà ancora più buono!

Per cuocere i carciofi sistemateli in forno a 180° su una teglia oleata per 30/35 minuti fino a quando il ripieno non si sarà dorato.

 

**

E se volete sapere tutto ma proprio tutto sulla Mitica Mortadella..

Correte su Sale&Pepe.it , troverete il mio articolo e tante altre idee golose per portare in tavola il rosa più goloso!

 

Buone feste Bettabloggerz! 🤗💙💙

 

Annunci

Rotolo di tacchino e frittatine bicolor

Rotolo di tacchino e frittatine bicolor

🌀Bloggerz oggi ero dalla psic per l’ultima strizzata di cervello targata 2018

***

e mi fa faceva un freddo, ma un freddo…😱😱🙈

…che a un certo punto, tornando verso casina, ho dovuto scegliere:

-1) se togliermi i guanti e inventare una roba da postare

( 🤔una cosa moooolto sensata tipo “BRRR, BRRR ,BRRRR❄️☃️”😆😂😅) …rischiando l’effetto omino di neve sotto al #duomodifirenze 😅

 

-2)  o fare una mega corsa contro il vento 💨tutta incappucciata stile rapinatore in fuga per raggiungere al più presto il termosifone la copertina sotto cui imbacuccarmi🙈👻

**

😁ho scelto la 2😜… e soltanto ora comincio ad avvertire una temperatura interna decente🤒😳.

***

💃💡Idea cena semplicissima Healthy e Goodmoodfood 🍃

x rincuorare anche chi ha troppo freddo per andare a far la spesa😁🙋🏻

 

⭐️Rotelle di tacchino ripiene di frittate bicolor ⭐️

QGLRE1107

Ingredienti x 4 persone

 

  • 1 fetta di tacchino di circa 500g
  • 200g spinaci freschi
  • 4 uova
  • 3 cucchiai di parmigiano grattugiato
  • 3 cucchiai di formaggio pecorino grattugiato
  • 2 rametti di rosmarino
  • un bicchiere di vino bianco
  • 1 cucchiaio di farina 0 (o integrale)
  • 4 cucchiai olio evo
  • sale e pepe q.b.
  • spago per alimenti

 

Procedimento

 

Lessate con un dito d’acqua salata gli #spinaci, strizzateli bene per togliere tutta l’acqua Preriscaldate il forno il forno a 180°. 

In una ciotola sbattete 2 uova con il  il #pecorino, pepe nero, sale q.b., nell’altra 2 uova con gli spinaci e il #parmigiano e mescolate bene, 

Cuocete in una padella unta d’olio due frittatine semplici  cominciando da quella senza spinaci.

Stendete la fettona di tacchino su un piano di lavoro, appiattitela col batticarne se necessario, e spolveratela leggermente di sale, coprite con le due frittate una sopra l’altra, quindi arrotolate il tacchino su se stesso tenendo dentro le frittatine e fermate il rotolo legandolo con  lo spago insieme al rosmarino, in modo tale da formare un salsicciotto. 

Mettete il rotolo di tacchino in una teglia, massaggiatelo leggermente con sale,olio e il cucchiaio di farina emulsionati sbattendoli velocemente insieme finché la farina si scioglie.

Bagnate poi il rotolo massaggiato con il vino  e mettetelo delicatamente nel forno già caldo a 180° a cuocere per circa 1h, girandolo ogni tanto e bagnandolo di volta in volta col fondo di cottura che si forma sul fondo della tegli.

Infine sfornatelo e lasciatelo intiepidire pochi minuti prima di servirlo con tutta la salsina aromatica che si sarà formata sulla teglia in cottura.

***

🙋🏻Omini di neve in fase di scongelamento serale post-giornata fatevi sentire😆😂

Quasi quasi mi metto il materasso accanto al forno ancora caldo 👻

Voi con cosa vi scaldate di solito in queste sere – a parte le solite battutacce allusive-?  😜

Buona cena mimmi/e! 🤗

Mettete dei Fiori di zucca fritti nei vostri cannoni

SnapseedVenerdì di “magro”, perché la carne non c’è, il magro con il fritto intorno!!!😜 😌…. 

ispiratissima😍 da una delle ultime bellissime foto e ricette di @panelibrinuvole 🙏🏻, tornata affamatina da una mattinata fiorita di contrattempi, colpi di calore, risposte sbagliate, ho fatto anch’io i golosissimi fiori di zucca ripieni fritti!!! 😍 

Ormai che c’ero a impastrugnare la cucina, presa dal fervore alto oleico, quando il mondo là fuori era dappertutto preso dal fervore politico, li ho fatti ripieni con con la mozzarella, le acciughette, e 1 briciolo di feta avanzata al posto del parmigiano, infatti sono saporitissimi, salatini il giusto, e sono la pura goduria😍

Non li avevo mai fatti io di persona, solo mangiati con “sommo” piacere nelle #trattorie romane o toscane in mezzo al fritto misto di verdure.

Ricordiamoci che il fritto, che gode di tanta brutta fama dalle dietucole di moda, ogni tanto, se fatto bene con l’olio extravergine abbondante, che più abbondante è più le cose vengono asciutte e intrise, fa anche bene: fa bene al fegato, stimola la colecisti, fa bene all’umore, e fa bene ad arieggiare la casa visto che poi devi aprire tutte le finestre 😜, ed è molto meglio di ettolitri di yogurt  “magri” iperzuccherati con la frutta finta dentro!!!

Mentre vi scrivevo il post, me li stavano spazzolando e sterminando tutti sotto il naso😒, i miei, quelli che dicono sempre “le verdure no le verdure noooo 😱le verdure schifooooo, le tue ricette sane uhm bleeeeeeh”

Così vi garbano le mi verdurine adorate eehhhh😂, tiè💃.

Ingredienti x 2 persone

MPUKE0363

  • 6 fiori zucca belli grandi
  • 100g mozzarella fiordilatte
  • 30g feta
  • 3filetti di #acciuga sottololio sgocciolata
  • Per la pastella

  • 1 uovo
  • 4 cucchiai di latte
  • 1 cucchiaio farina00
  • sale q.b.

 

Procedimento

 

Levare il pistillo delicatamente, senza rompere i fiori, e il loro gambo.

Apriteli e riempiteli con una cucchiaiata di composto fatto di di mozzarella tritata, poca feta a cubetti sgocciolata e tritata insieme, e le acciughette spezzettate e amalgamate al trito di formaggi.

Nel frattempo preparate una pastella con uova farina e latte, che venga piuttosto liquida, e lasciarla riposare circa 40/50 minuti.

Quindi scaldate olio evo abbondante in un pentolino stretto, passate i fiori ripieni nella pastella uno a uno, chiudendoli con una torsione, e friggerli uno alla volta per pochi minuti, girandoli con una paletta da fritto, finché sono dorati da tutti i lati, , scolateli su carta oleata o su fogli di carta da cucina, e cospargerli con poco sale.

SalvaSalva

Lamimosa di coccodrillo

Lamimosa di coccodrillo

 

PHGUE6562

Da me non sentirete discorsi retorici sentiti e risentiti ogni anno al rintocco dell’otto marzo.  Francamente, li trovo di banale circostanza, né starò a dire cosa ne penso io davvero (*#%*#) . La donna NON si “celebra”, la donna NON si “ricorda”, festeggia, asseconda, “tòllera”, e nemmeno si “ama se amore si può chiamare nella più sudicia ipocrisia tra un femminicidio e l’altro:

Donna, meravigliosamente, “si È”.

Dovrebbero esserlo un po’ di più anche gli uomini.

Buona giornata!💙

Basta con le mimose nel piatto, nel vassoio, nella teiera, nel vaso da notte, in testa, sul tram, pesticciate sui marciapiedi, nelle parole, nelle frasi fatte, attaccate ai muri e infilzate nelle orecchie da una parte all’altra🤣🤣🤣Io per pranzo mi mangio un’altra roba: #Zuppa di orzo e funghi! 😍😍😍🔝🔝🔝🙌🏻🙌🏻😋😋😋’ Tutta un’altra storia da’retta.  la mimosa facciamola a fette😜 col rotolo di pane farcito mimosa. La zuppa di funghi (foto sopra) ve la scrivo con calma nel prossimo post, ché merita alla grande 😍

⭐️Rotolo di pane farcito mimosa ai peperoni olive e mandorle

CCHBE2316

Ingredienti per un baguettino ripieno da affettare (ne escono le fette che vedete in foto)

 

  • 1/2 rotolo steso di base per focaccia pronto da cuocere, di buona qualità
  • 1 cucchiaio di olio evo
  • 1/2 peperone giallo
  • 1/4 di peperone verde
  • 10 olive verdi denocciolate
  • 6/7 mandorle tostate e tritate grossolanamente
  • Per una versione non veg 1/2 cucchiaino di pasta di acciughe buona
  • 1 pizzico di sale
  • pepe e origano a piacere

Procedimento

Semplicemente lavare mondare e privare del torsolo e dei filamente interni i peperoni e tritarli fini insieme alle olive unendo le mandorle tostate e tritate, strizzare il composto per fargli perdere eventuale acqua di vegetazione, mescolare bene per amalgamare gli ingredienti e aggiungere un pizzico di sale, pepe e origano e l’olio. (nel caso vogliate dare una sferzata di sapore sciogliete nell’olio 1/2 cucchiaino di pasta di acciughe e aggiungere questo al composto amalgamando bene il tutto)

Stendere il rotolo di base per focaccia e pareggiarlo con le dita allargandolo appena, senza romperlo. Distibuire su tutta la superficie il trito misto appena preparato e facendo attenzione a non far fuoriuscire il ripienoarrotolarlo dal lato lungo per comporre un cordoncino di fpasta-focaccia. Chiudere le estremità con le dita e metterlo con la chiusura verso il basso su una leccarda ricoperta di carta forno. Ungerlo con un pennello da cucina di poco olio su tutta la superficie e praticare una leggera torzione al rotolo con le mani prendendolo alle estremità come se voleste svitare un barattolo, lo so che non è un termine tecnico. Infornare in forno già caldo a 230 gradi per 8/10 minuti finché è bello dorato . Croccante fuori, morbidino e umido all’interno. Far raffreddare poco e tagliare a fettine servendo come pane o antipasto.