Polpettine di salmone patate e zucchine

Polpettine di salmone patate e zucchine

🌀Bloggerz stamani ho sbrinato il freezer🙋🏻😁😆💃🙈 : un’impresa titanica!😱
Praticamente come giocare a quei videogame dove devi colpire tutto!!
Una specie di Tekken 3 domestico😂

❄️C’erano gli iceberg polari là dentro🙈

Ma alla fine... dopo 5 ore di smartellamenti, sassate, pentole di acqua bollente e altre diavolerie…

💪Betta 1-Frigo 0 🙋🏻💃🎉..
Me le merito le polpette nella puccia!😂😜

⭐️Polpettine di salmone e zucchine al forno⭐️

 

ANEME9640

Ingredienti x 2 persone

  • 1 zucchina
  • 2 patate
  • 120g salmone fresco
  • 1 uovo
  • 1 ciuffo di basilico
  • sale e pepe q.b.
  • Farina di mais fine
  • Olio evo

Procedimento

Tagliate la zucchina a dadini piccoli e il salmone a cubotti. Cuoceteli al vapore insieme per pochi minuti.
Lessate le patate e schiacciatele con il passaverdure.
Unite in una ciotola tutti gli ingredienti, l’uovo e il basilico spezzettato con le mani, salate e pepate, formate un composto sodo e se serve aggiungete poca farina di mais.
Lasciate riposare il composto mezzora in frigo per farlo compattare.
Formare tante piccole polpettine grandi come una noce, passatele nella farina di mais e cuocetele in forno spennellandole con l’olio di oliva per 15/20 minuti girandole 1 volta a metà cottura.
Servitele calde con insalatina fresca.
(E con la puccia naturalente😋!😂)

***
⁉️Ma a voi non vengono mai le stalattiti/stalagmiti giganti nel freezer?🙈
🌀😌Quei sabati bellissimi di sole, quelle giornate azzurre meravigliose del weekend in cui potrei essere a girellare e fare shopping nelle metropoli del mondo…o su una bellissima spiaggia tropicale… e io perdo mezza giornata a riparare un maledetto freezer❄️😫😆🙋🏻🙈🙈😂

E’ solo febbraio e ho già bisogno di una vacanza!😜

*

A proposito bloggerz!!😍

➡️Avete visto che c’è la mia intervista su Rolling Pandas?!

Rolling pandas è il sito che riunisce i migliori tour operator del mondo, le migliori agenzie e una community attiva crescente di viaggiatori appassionati online e sui social, per dare vita a esperienze fantastiche😍:logo-Ambassador

➡️ti lasci ispirare dai racconti di viaggio, dalle mete che ti fanno sognare, o dalla tipologia di viaggio che hai in mente, e costruisci  in pochi click il perfetto viaggio su misura😍 disponendo di ogni supporto del team dalla fase di prenotazione fino alla partenza.

Quando vado su Rolling Pandas è come far girare il mappamondo e fermarlo con un dito.

Quel dito ogni tanto decide il mio prossimo sogno.

Curiosi di sapere di cosa parlo nell’ intervista??

Sono una foodie, anche di cibo ovviamente!🙋🏻😜😜

Buon weekend mimmi/e!💙🤗

 

Annunci

Risotto alla zucca gialla, noci e brie

Risotto alla zucca gialla, noci e brie

🌀Ma come gliè bellino e cremoso il mi’ risottino comfort stasera??😍

tutto morbido morbidoso alla zucca gialla 😋🎃

***
Fino a un anno fa mai avrei pensato al risotto come a uno dei miei piatti preferiti.

Anzi, a dir la verità lo snobbavo proprio!😳

Ma comincio a ricredermi! 🙋🏻😜

🌀C’è una sorta di “meditazione ipnotica” che si innesca tra te e il fornello dal momento in cui rosoli la cipolla, tosti il riso, lo sfumi, continui a guardarlo, bagnarlo, e a girarlo.

 

Ok: La pasta la schiaffi sul piatto in 10 minuti.

L’insalata la getti a casaccio.

La fettina la lanci tipo freesbee o ciabatta…..e le patate le mangi prima che arrivino a tavola😜.

*
MA il risotto lo cresci, lo accudisci, pensi solo a lui😍:
Per venti minuti le paturnie del giorno se ne vanno dietro la lavagna con le orecchie d’asino, e zitte: sto facendo il risotto!🙌🏻

 

⭐️Risotto cremoso alla zucca gialla, noci e brie⭐️

KKKRE1613

Ingredienti x 4 persone:

 

  • 300g Riso carnaroli @grandiriso
  • 500g Zucca gialla
  • 150g formaggio brie
  • 40g parmigiano grattugiato
  • 30g burro
  • 1lt brodo vegetale
  • 1/2 cipolla
  • 1 carota
  • 2 cucchiai Olio evo
  • 10/12 gherigli di noce
  • Sale e pepe q.b.

 

Procedimento

Tritate finemente la cipolla insieme alla carota raschiata, lavata e pulita.

Private la zucca della buccia e tagliatela a cubetti abbastanza piccoli.

In un tegame dai bordi alti riscaldate l’olio di oliva e rosolate cipolla e carota finché la cipolla diventa traslucida. Abbassate la fiamma, unite la zucca e rosolate fino a che diventa tenera.
Unite il riso e fatelo tostare per 1 minuto senza smettere di mescolare.
Versate 2 mestoli di brodo, regolate di sale e pepe e continuate la cottura del riso per circa 17/18 minuti aggiungendo viavia un mestolo di brodo ogni volta che il riso lo assorbe.
A fuoco spento aggiungete il burro, il brie a fettine e mantecate col coperchio lasciando riposare il risotto per 1 minuto.

Servitelo “all’onda” con una spolverata di noci sbriciolate grossolanamente in superficie.

 

 

Lo ammetto: mi è venuto all’ondissima: ciaf ciaf!🌊😁

Ma Non li sopporto i risotti gnucchi, secchi e rassegati😜😆 :

preferisco di gran lunga  rischiare il deliziosissimo “effetto lago” e soffiarci sopra finché non mi ci posso tuffare dentro😍

 

E voi come lo amate il risotto?

 

Buon weekend Bettabloggerz!🤗💙

 

 

 

 

 

 

Farinata di cavolo nero toscana

Farinata di cavolo nero toscana

L’altra sera ero al cinema a vedere Van Gogh.

Un film Angosciosamente Panteistico sulla percezione del mondo di un grande artista.

Forse L’ Artista,  pensiamo adesso tutti noi ammirando le tele nei più rinomati musei,  come  spregievoli e ignoranti pedine vive che tanto osannano i grandi un minuto dopo la loro morte, quanto più li hanno spregiati e ignorati in vita.

Il suo oscuro scrutare in cerca della luce –vedendola, sentendola–  anche dove non c’era; il suo sentire vedendo buio quando al contrario era vivida e presente la luce che crediamo vera ed effettiva per noi, diventa dramma nel momento in cui nessuno vedeva o sentiva Vincent persona che si spezzava, mentre la sua tela si costruiva.

Uno sguardo così illimitato può essere troppo frastuono per un uomo, se vissuto col solo se stesso, inascoltato, incondiviso.

Uno sguardo e un uomo facilmente inquadrabili come distorti e disturbati.

Potrei dire che la natura lo stava ascoltando.

La natura e le cose non aspettavano altro che essere viste in quel modo.

***

 

Invece… quella che si è fatta la Betta al ritorno dal cine

🌀E’ “Blob” o è ⭐️Farinata di cavolo nero toscana⭐️?!
😂😆

⠀⠀⠀⠀⠀⠀⠀⠀⠀
🙋🏻Quello che mangio è la stupendissima “Minestra lenta di polenta cavolo nero detta “cavolata”,  resa stasera ancora più rustica dalla farina taragna col grano saraceno e del tocco di colore del cavoloviola💜!😍😋
⠀⠀⠀⠀⠀⠀⠀⠀⠀
🍃Piatto così semplice e comfortfood nelle giornate stanche, così riscaldante🔥, così sano e goodmoodfood!🍃😍
***
⠀⠀⠀⠀⠀⠀⠀⠀⠀
💃Ci sono stata praticamente svezzata!🙋🏻😁
⠀⠀⠀⠀⠀⠀⠀⠀⠀
(💭 🤔ps: ☝🏻se guarisce anche il torci-rinco-llo e le recenti contratture alle spalle, giuro che brevetto un unguento da massaggio a base di farinata e mi butto ufficialmente sul mercato in concorrenza col popolarissimo balsamotigre😆😅💃🎉)
⠀⠀

⭐️Farinata rustica di cavolo nero toscana⭐️

⠀⠀⠀⠀⠀⠀⠀DTEHE6467

Ingredienti x 4 persone

  • 400g polenta taragna istantanea
  • 1 mazzetto di cavolo nero
  • 1/4 crauto cappuccio viola
  • 280g fagioli cannellini già lessati
  • 1 costa di sedano
  •  1 carota
  • 1 cipolla
  •  1 lt e 1/2 acqua
  •  4 cucchiai olio evo
  • sale q.b.

⠀⠀⠀⠀⠀⠀⠀⠀⠀
Procedimento

Pulite sedano carota e cipolla, tritateli e metteteli a soffriggere in pentola con 2 cucchiai d’olio.
Nel frattempo passate i fagioli con la loro acqua di cottura nel mixer o nel passaverdura.
Fate appassire il trito di odori aggiungendo poca acqua. Aaggiungete al soffritto i fagioli passati insieme a 1 lt d’ acqua e portate a ebollizione.
Togliete la costola al cavolo, pulitelo e tritatelo a pezzetti. Tagliate a listarelle il crauto viola.
Aggiungete i cavoli nella pentola col soffritto e il passato di fagioli.
Mescolate, coprite e lasciate cuocere 18min regolando di sale.
Versate la taragna istantanea a poco a poco nella pentola di cottura continuando a mescolare con una frusta a fuoco moderato x 8 minuti.
⠀⠀⠀⠀⠀⠀⠀⠀⠀
💡*La farinata deve rimanere “lenta”, per mangiarsi col cucchiaio. Servite calda con un giro d’olio 😜
⠀⠀⠀⠀⠀⠀⠀⠀⠀

Non so se l’avete mai assaggiata: è Tanto-tanto bona la sera d’inverno!😍😋🔝

La polenta mica deve essere per forza sempre del colore dei girasoli!

Spesso neanche i girasoli lo sono!🌻🤗

Trippa in insalata alla fiorentina

Trippa in insalata alla fiorentina

💭Chi non ha mai assaggiato La VERA “Insalata di trippa all’uso Fiorentino” è un po’ nella situazione di chi non ha mai amato😌↩️:

➡️non può dire di aver Vissuto veramente!! 😍 😂😁

***

Tranquilli Bloggerz🙌🏻😜: La Trippa in insalata alla Fiorentina non è la Betta dopo le varie mangiate di natale😂😂 ( seppure comincio vagamente ad assomigliarci😅🤔🙋🏻😆)

Ma è una stupenda ricettina tradizionale fiorentina quasi scomparsa, adattissima in estate e in ogni clima, ad esempio per un antipastino diverso dalle solite patonfierìe di fine anno🎉:
perché è incredibilmente leggera e Goofmoodfood!! 🍃😍

Soprattutto è facilissima, economica, e deliziosa!😋

***

Da quando me l’ha passata il mi babbo non riesco più a farne a meno😍,
da dipendenza!!
(e regala una discreta fiatella salutare che scaccia i rompiglioni di turno.💃😁😂🙌🏻)

Ecco la mitica

⭐️Insalata di trippa alla fiorentina⭐️

EYSFE7949

📝Ingredienti x 4 persone

 

  • 350g trippa bovina cotta tagliata a listarelle diagonali di circa 1 cm
  • 2 spicchi aglio tritati finemente
  • 1 mazzetto di prezzemolo tritato finemente
  • 5 cucchiai olio Evo c.ca
  • Sale e pepe nero q.b.
  • Succo di limone (facoltativo)

 

📝Procedimento

Mescolate bene tutti gli ingredienti in una zuppiera, ponetela in frigorifero per diverse ore mescolando di tanto in tanto la trippa condita finché non ha assorbito completamente tutto l’olio. Mangiatela dopo almeno 5/6 ore appena tolta dal frigo dando un’ultima mescolata. A volte mi piace aggiungere poco succo di limone 🍋
***
Sfatiamo un mito💃:

La trippa è una proteina nobile super leggerissima al contrario di quanto si possa dedurre dal nome!🙌🏻

 

⁉️Vi piace?
Come la preparate di solito quando la fate?

Se non avessi quest’odio antico e irrisolto verso il pomodoro🍅 mi mangerei la trippa al sugo col parmigiano tutti i giorni!🙋🏻😋
Buon sabato mimmi/e!!🤗💙

 

 

Caesar salad di pollo invernale

Caesar salad di pollo invernale

🌀Altro che McDònarde😌.. Get some Serious Caesar Salad!!! 😁

 

Avete mai provato quello scempio umano che è l’insalata di pollo nelle catene fast food, sperando di fare una scelta saggia?😆😫 Cioè😅, se mi devo mangiare comunque la gomma tantovale che mi prendo il burgerone di gomma con patatine di gomma e salsine di gomma. 😆😂🍔 ***
💃Rendiamo a Cesare l’Insalata di Cesare🙋🏻, poraccio!!! 😂😂😍 Si può fare in tanti modi, l’importante è che ci sia il pollo😜, e per la Betta obbligatoriamente il sedano 🙌🏻:

Ok è un’insalata 🍃, ma è goodmoodfood e golosissima!😍

 

Questa è la mia versione invernale:

 

⭐️Insalata di pollo ricca⭐️

GHVUE3517

Ingredienti x 4 persone

  • 1 cespo di lattuga
  • 1 cuore di sedano
  • 1 porro grande o 2 piccoli
  • 2 petti di pollo
  • 70g parmigiano in pezzo intero
  • 50g gherigli di noce
  • 6/7 fettine di bacon steso
  • 4 cucchiai di olio evo
  • sale e pepe q.b.
  • Bacche di pepe rosa
  • Succo di limone

Procedimento

Lavate pulite e spezzettate l’insalata con le mani, affettate sedano e porro a rondelle sottili.
Scaldate una piastra e grigliate i petti di pollo da entrambi i lati fino a che non saranno ben abbrustoliti fuori e all’interno ben cotti ma succosi. (Circa 5 minuti per lato a seconda dello spessore). Poggiateli su un tagliere e salateli. Mettete sulla stessa piastra anche le fettine di bacon e grigliatele finché non si arricciano e diventano croccanti.
Componete l’insalata in una ciotola con le verdure crude, il pollo affettato a striscioline,i gherigli di noce sbriciolati. Aggiungete il parmigiano a scaglie e mescolate. Condite con olio, sale, succo di limone e abbondante pepe. Completate l’insalata con i riccioli di bacon e qualche grano di pepe rosa.
***
📝 Note: Personalmente non mi garba coprire l’insalata con salse varie, soprattutto quelle pronte per insalata 😅, preferisco un semplice condimento classico con olio e limone 🙋🏻😋.

⁉️ E a voi?

Ps. Ma si è mai saputo chi era poi sto Cesare? 😆🤔😳 Dubito che fosse il Giulio Cesare de’ Roma 🙃…

😅secondo me è un ItaloAmmericano salvato dal Titanic 😁😜

Buon weekend mimmi/e bloggerz 💙🤗

Rotolo di tacchino e frittatine bicolor

Rotolo di tacchino e frittatine bicolor

🌀Bloggerz oggi ero dalla psic per l’ultima strizzata di cervello targata 2018

***

e mi fa faceva un freddo, ma un freddo…😱😱🙈

…che a un certo punto, tornando verso casina, ho dovuto scegliere:

-1) se togliermi i guanti e inventare una roba da postare

( 🤔una cosa moooolto sensata tipo “BRRR, BRRR ,BRRRR❄️☃️”😆😂😅) …rischiando l’effetto omino di neve sotto al #duomodifirenze 😅

 

-2)  o fare una mega corsa contro il vento 💨tutta incappucciata stile rapinatore in fuga per raggiungere al più presto il termosifone la copertina sotto cui imbacuccarmi🙈👻

**

😁ho scelto la 2😜… e soltanto ora comincio ad avvertire una temperatura interna decente🤒😳.

***

💃💡Idea cena semplicissima Healthy e Goodmoodfood 🍃

x rincuorare anche chi ha troppo freddo per andare a far la spesa😁🙋🏻

 

⭐️Rotelle di tacchino ripiene di frittate bicolor ⭐️

QGLRE1107

Ingredienti x 4 persone

 

  • 1 fetta di tacchino di circa 500g
  • 200g spinaci freschi
  • 4 uova
  • 3 cucchiai di parmigiano grattugiato
  • 3 cucchiai di formaggio pecorino grattugiato
  • 2 rametti di rosmarino
  • un bicchiere di vino bianco
  • 1 cucchiaio di farina 0 (o integrale)
  • 4 cucchiai olio evo
  • sale e pepe q.b.
  • spago per alimenti

 

Procedimento

 

Lessate con un dito d’acqua salata gli #spinaci, strizzateli bene per togliere tutta l’acqua Preriscaldate il forno il forno a 180°. 

In una ciotola sbattete 2 uova con il  il #pecorino, pepe nero, sale q.b., nell’altra 2 uova con gli spinaci e il #parmigiano e mescolate bene, 

Cuocete in una padella unta d’olio due frittatine semplici  cominciando da quella senza spinaci.

Stendete la fettona di tacchino su un piano di lavoro, appiattitela col batticarne se necessario, e spolveratela leggermente di sale, coprite con le due frittate una sopra l’altra, quindi arrotolate il tacchino su se stesso tenendo dentro le frittatine e fermate il rotolo legandolo con  lo spago insieme al rosmarino, in modo tale da formare un salsicciotto. 

Mettete il rotolo di tacchino in una teglia, massaggiatelo leggermente con sale,olio e il cucchiaio di farina emulsionati sbattendoli velocemente insieme finché la farina si scioglie.

Bagnate poi il rotolo massaggiato con il vino  e mettetelo delicatamente nel forno già caldo a 180° a cuocere per circa 1h, girandolo ogni tanto e bagnandolo di volta in volta col fondo di cottura che si forma sul fondo della tegli.

Infine sfornatelo e lasciatelo intiepidire pochi minuti prima di servirlo con tutta la salsina aromatica che si sarà formata sulla teglia in cottura.

***

🙋🏻Omini di neve in fase di scongelamento serale post-giornata fatevi sentire😆😂

Quasi quasi mi metto il materasso accanto al forno ancora caldo 👻

Voi con cosa vi scaldate di solito in queste sere – a parte le solite battutacce allusive-?  😜

Buona cena mimmi/e! 🤗