Farro freddo con calamaretti al pomodoro, sedano e pomodorini secchi

Farro freddo con calamaretti al pomodoro, sedano e pomodorini secchi

WEWTE0867

Ma se la gente, invece di passare dal ciuccio alla politica ( e anche agli insulti, alla comunicazione violenta e individualista, allo scimmiottamento sociale, all’idolatria per il famoso di turno solo-perché-é-famoso, non certo perché conduce una vita esemplare o di normale, quotidiano, eroismo) … imparasse, che so😒… nel frattempo, ANCHE minimamente a parlare, a scrivere, a leggere, a avere una cultura di qualsiasi tipo…uhm🤔 non sarebbe affatto “luna cattiva idea, eh😒.

Non sto dicendo necessariamente di ingobbirsi sui libri o essere degli intelligentoni da nobel, la cultura ci si fa anche passeggiando in un bosco o in città e chiacchierando del più e del meno senza usare frasi fatte🤟🏻.

E’ grave che ci si debba oggi, addirittura, sentire quasi in colpa a credere in una facoltà umana quale è la coscienza, il pensiero, l’intelligenza, che dovrebbe essere il nostro tratto distintivo in quanto esseri umani, e che invece è diventata la testimonianza schiacciante della nostra imbecillità, per l’ostinazione di non volerla usare, per considerare un difetto da sfigati il voler coltivarla🤔, facendosi vanto e forza della propria ‘gnoranza, ammirando solo chi non “ha tempo da sprecare” coi sentimenti e la loro espressione civile, preferendo altresì la cafoneria e lo slogan facile, pappagallato in linguaggio grandefratello, per sembrare più “cool”(?!🤔) ***
Volevo esordire dicendo Ciaone e mi sono morsa la lingua, vergognata con me stessa🙈… ma che minchiu è “Ciaone”??😳🙈 lo dici solo perché lo dicono i tuoi amici? lo dicono solo perché va di moda sui social? Mi voglio appiattire? non sia MAI!!!!
*

Stasera quindi dirò BUONASERONE!!!😂
*

questa ricetta la DOVETE fare 😍prima di mettervi il cappottino, perché è super gustosa😍💃

⭐️Insalatadifarro integrale con calamaretti , sedano, pomodorini freschi e pomodorinisecchi⭐️

WEWTE0867

Ingredienti x 4 persone

 

  • 1kg Calamari
  • 2 spicchi d’aglio
  • Vino bianco 50 ml
  • 50g Olio extravergine d’oliva
  • 800g Pomodori pelati
  • Sale fino q.b.
  • Pepe nero q.b.
  • Prezzemolo q.b.
  • 200g farro decorticato
  • 1 costa di sedano con le sue foglie
  • 5 pomodorini secchi sgocciolati dall’olio
  • 5 pomodorini datterini

Procedimento

Fatevi eviscerare e pulire dal pescivendolo 1 kg di calamari freschi. Oppure prendeteli già puliti e sviscerati in confezione al banco pesce del super.
In un tegame iniziate a preparare il sughetto: versate l’olio e l’aglio, lasciate insaporire l’olio per 1 paio di minuti a fuoco basso. Versate i pomodori pelati in una ciotola e schiacciateli con una forchetta, quindi, quando l’olio sarà ben caldo, versate i pomodori pelati. Lasciate cuocere a fuoco lento per circa 30 minuti, mescolando di tanto in tanto. Se il sugo dovesse asciugarsi troppo, allungatelo con poca acqua. Quando il sugo si sarà addensato, eliminate lo spicchio di aglio con una pinza se non vi piace trovarlo nel piatto, e tenete da parte.
Tagliate i calamaretti a rondelle spesse. Scaldate l’olio di oliva in una padella con l’altro spicchio di aglio sbucciato intero ,versate le rondelle di calamari, fate saltare a fiamma viva per 2-3 minuti finché si arricciano. Sfumate con il vino bianco e lasciate evaporare.
Eliminate l’aglio con una pinza da cucina, se non lo gradite nel piatto finale ( a me piace e lo lascio, è la parte migliore😜) e versate i calamari con tutto il condimento nel sugo di pomodoro . Salate, pepate e lasciate cuocere con un coperchio a fuoco basso per circa 8 minuti.
A cottura ultimata, spegnete il fuoco, tritate il prezzemolo fresco finemente e aggiungetelo ai calamari. Tenete da parte il sugo. Nel frattempo portate a ebollizione abbondante acqua salata, sciacquate bene il farro e cuocetelo seguendo le indicazioni della confezione che avete, quindi scolatelo accuratamente, versatelo nei calamari col sugo e lasciate raffreddare il tutto.
Lavate ed affettate a tocchetti la costa di sedano insieme alle sue foglie, tagliate a spicchi i datterini, sgocciolate i pomodorini secchi e tagliateli a striscioline. Unite tutte queste verdure al farro e calamari nel tegame quando sono un poco inietiepiditi. Mescolate bene tutto, versate in una ciotola, e fare riposare a temperatura ambiente o in frigorifero almeno un’ora per far amalgamare i sapori, e gustatelo fresco.

E’ delizioso.

 

 

 

 

Procedimento

 

 

E voi invece che vi pappate oggi???😋

Annunci

Piadina integrale con valeriana, pollo ripieno al prosciutto e prugne

Piadina integrale con valeriana, pollo ripieno al prosciutto e prugne

Gradite una

 ⭐️Piadina integrale con valeriana e pollo ripieno di prosciuttocrudo e prugne gialle⭐️

 

 😍😋

*

Da noi in toscana queste prugne biondicce si chiamano susine Claudie, e voi come le chiamate? la mi nonna diceva sempre che quando arrivavano le #susine claudie al mercato si avvicinava il tempo di ricominciare la scuola, e allora io ero tutta emozionata e mi facevo portare a comprare quaderni, penne matite diari nuovi e cartella nuova, ve le ricordate, voi che avete + o –  meno la mia età (…cioè 16 anni o giù di lì😌😂😂😆), le mitiche cartelle invicta? ce l’avevamo tutti! poi sono arrivati gli eastpack e gli zainetti fighetti ecc ecc, ma ho tenuto un invicta a tema “mozart🎶” rosa fucsia per due anni di elementari e due di medie, ne ero affezionatissima, la mia amichetta del cuore Giorgia aveva quello di “Beethoven🎶” e facevamo le intellettualone in confronto a chi c’aveva quello del basket, quello a triangolini arlecchino, o quello di hello spank😁. Poi ci mettevamo dentro le polentine fritte della rosticceria che prendevamo alla fermata del bus all’uscita da scuola, e i quaderno e i libri freschi di stampa erano tutti chiazzati dall’unto. Le intellettualone sofisticate, noi!😂.

*

Una piadina è buona sempre, anche da sola! 😍Stasera avevo queste susine un poco indietro e ho deciso di farcirci il pollo, visto che il #polloalleprugne è una cosa buonissima, si può fare in modo leggero e veloce con il prosciutto crudo invece che con la pancetta😋👍.

➡️

⭐️Piadina integrale con valeriana e pollo ripieno di prosciuttocrudo e prugne gialle⭐️

OLZME8743

Ingredienti x 2 piadine

 

120g di petti di pollo (circa due abbastanza spessi)

50 g di songino o valeriana

3 susine gialle

80 g di prosciutto crudo saporito

 50g di emmentahler

sale e pepe q.b

se vi piace poca senape

 

Procedimento

 

Prendete i petti di pollo ed apriteli a tasca/libro per orizzontale, lasciandoli uniti da un lato. Salateli e pepateli all’interno leggermente e farcite ciascuno con metà fette di prosciutto e metà delle prugne a fettine sottili. Se vi piace potete spalmare l’interno dei petti con poca senape, o ancora, aggiungere insieme alle prugne qualche cubetto di formaggio fondente tipo emmenthaler. Chiudete le fette aperte di pollo con dentro il ripieno e fermatele in più punti con uno stuzzicadenti in modo che non fuoriesca. (Oppure potete legarle con uno spago da cucina come un arrosto).

Scaldate una piastra e grigliate le due tasche di pollo per 6/7 minuti girandole spesso finché sono ben abbrustolite ma non bruciate. Salatele e pepatele sulla superficie e lasciate intiepidire. Quindi togliete gli stuzzicadenti tagliatele a fette spesse.

Scaldate le piadine integrali sulla piastra o in un’altra padella 30 secondi per lato, cospargete ognuna con metà della valeriana e i cubetti di emmental avanzati dal ripieno del pollo, appoggiate le fettine di tagliata farcita su ciascuna metà piadina e ripiegatele a metà.

Golosissima ma anche sana in 15 minuti senza forno!

Buon giovedì sera bloggers, arrivano presto anche le ricette arretrate, sono un filino esaurita😅…🤗💙

Insalata di carote ceci e spinaci al cumino, timo e zenzero

Insalata di carote ceci e spinaci al cumino, timo e zenzero

Tuuuuuutta la settimana con le nipo😱😍 mi hanno rintronato il capo, ma che gioia!!!😍
– Dalla zia Betta sono tornate le insalatone!!🥗Speciali, ovviamente!😜

⭐️Insalata di carote ceci e spinaci al cumino, timo e zenzero⭐️

IMG_2960

…ha quel qualcosa di “indian” che gnam…😋appetitosissima! I ceci così insaporiti nelle insalate mi piacciono proprio… a parte che ci sono degli ammirevoli “estimators” dei legumi in purezza, anche semplici e conditi con olio e sale o nulla, magari per accompagnare il baccalà ecc, ma conditi così nelle insalatone non ci sono più scuse per non mangiare questi alimenti sanissimi vegetali e spesso trascurati in favore di altri tipi di pietanze che per cultura siamo abituati a considerare come piatti forti.

Ingredienti x 2 insalate:

  • 150g (peso sgocciolato) di ceci cotti in vetro
  • 3 carote medie
  • 1 noce (40/50g) di ghee* (burro chiarificato)/ o in alternativa 2 cucchiai olio evo
  • 1 pizzico di semi di cumino tritati o cumico in polvere
  • 1 pizzico di zenzero in polvere
  • 1 rametto di timo fresco
  • 60g di spinacini baby freschi
  • Pane, creckers o naan (pane indiano)a piacere per accompagnare

Procedimento

 

Cuocete i ceci ammollati una sera prima o prendete un buon prodotto in vetro, sgocciolateli e risciaquateli. Pulite e Affettate le carote a rondelle con un coltello da verdure o con l’affettatrice del mixer con la lama zigrinata. Cuocetele in un tegame o padella nel ghee (burro chiarificato, 1 noce) o in 2 cucchiai di olio evo,con il coperchio, aggiundendo poca acqua alla volta, e mescolandole spesso, appena cominciano ad ammorbidirsi salatele e cospargetele con un pizzico ciascuno di cumino e zenzero in polvere, e 1 rametto di timo, aggiungete i ceci, mescolate bene, e lasciate insaporire bene il tutto finché le carote sono morbide. Spengete il fuoco e aggiungete alle carote stufate una manciata di spinacini freschi, amalgamate il tutto e servite caldo o tiepido su un letto di spinacini.

Avete mai sentite parlare del #ghee? Praticamente è quello che in italia chiamiamo burro chiarificato, è molto usato in india ed è un ottimo tipo di grasso per la cottura, infinite volte meglio che altri oliacci comunemente usati e creduti “ più leggeri”, semi ecc, completamente raffinati e ben peggiori di un grasso saturo benefico, oltre ad essere delizioso. In cottura olio evo o #burrochiarificato, da provare l’#oliodicocco, a patto che sia di buona qualità e provenienza.
Buon pome amici!🤗

Insalata di pasta integrale al salmone fresco zucchine soia e rucola

Insalata di pasta integrale al salmone fresco zucchine soia e rucola

…e facciamo st’insalata di pasta fredda anch’io, và😁

INTXE7353
*
L’ Insalata di mezzepenne integrali al salmonefresco,zucchine, soia e rucola🍃⭐️ è superbuona e sanissima, wow Betta😍🔝💃… pensate che non sono neanche un gran fanatica della pasta fredda, di solito!😋 non certo di quella gommosa che esce da un contenitore tutta trasudata e sfatta annegata nel condiBastaaaaa🤣🤣
Oggi sono reduce da una serata evento speciale, a cui ho partecipato con gli amici @mr_firenze_spettacolo e @riccardo_chiarini_promowine e guidata e condotta splendidamente, in un viaggio degustativo tra i #vinirosé💞, da quel “rimbelloccito” del grande critico enogastronomico @leonardoromanelli (😜 Leonardo, ti giuro non l’ho detto io🙏🏻😁, sono i commenti delle mie amiche nella direttissima live su ig😂-..tra parentesi, c’è stato un momento in cui eravate collegati in 415😱, igers , grazie di cuore davvero!!!🙈🙏🏻😍-) e con tutti i mega VIPPONI e personaggi 🔝del gusto e dell’enogastronomia 😍 (….ehi, un attimo😳, ma la Vippe in incognito ero io! 😌😌😅..talmente IN INCOGNITO che ero praticamente l’unica a saperlo😂😂🙌🏻…essere l’invitata blogger è uno “sporco lavoro”😁 oh, mangiare, instagrammare, documentare, postare, scrivere bischerate, chiacchierare e rompere i c* alla gente mentre azzanna un crostino in santa pace…. evidentemente gli piace “come lo faccio😜”…)
…io vi consiglio vivamente di non perdervi e prenotarvi per gli eventi dell’anno prossimo, se siete in zona e siete foodie è un must, con “le delizie di leonardo” , in altri itinerari degustativie e serate di cultura e divertimento in location magnifica🔝😍. *
La serata “in rosa” m’ha ispirato il salmone… 🐟non che ce ne fosse bisogno, è il mio pesciO preferito 😍🤣🎉…

… anche a voi arriva un momento d’estate in cui ‘scatta d’obbligo’ l’#insalatadipasta? Buon appe e weekend bloggerz!

⭐️Insalata di pasta integrale al salmone fresco zucchine soia e rucola⭐️

suuuuperhealthy!!!😍

INTXE7353

 

INGREDIENTI per 2 persone

  • 160g g di mezze penne rigate integrali
  • 200 g di salmone fresco già sfilettato e senza pelle
  • 150 g di zucchinette piccole chiare e col fiore
  • 1 limone bio – succo e scorza-
  • 3 foglie di alloro o un mazzetto di timo fresco
  • 1 confezione da 140g di fagioli di soia al vapore in scatola
  • 2 cucchiai d’olio extra vergine
  • sale e pepe q.b.

Procedimento

Mettete a bollire l’acqua salata per la pasta e cuocetela per il tempo indicato sulla confezione meno 1 minuto.
 Intanto tagliate le zucchine a rondelle sottilissime e versatele nell’acqua della pasta in cottura quando la pasta sarà quasi cotta, quindi scolatele insieme alla pasta e disponete le mezzepenne in un recipiente ampio per farle raffreddare a temperatura ambiente, irrorando pasta e zucchine con una cucchiaiata d’olio per non farle incollare. Poi tagliate a cubotti il salmone fresco e cuocetelo in un cestello a vapore sopra una pentolina d’acqua profumata con la scorza di mezzo limone e le foglie alloro, per 10 minuti. Togliete il cestello e lasciate raffreddare anche questo a temperatura ambiente. Quando sia la pasta che il salmone saranno completamente freddi riunite in una ciotola la pasta con le zucchine, i cubetti di salmone, i fagioli di soia accuratamente scolati e risciaquati, qualche foglia di rucola, e irrorate tutto con il succo di mezzo limone. Mescolate delicatamente, coprite con un foglio di pellicola e riponete in frigorifero fino al momento di mangiare. Servite fresca con qualche foglia ulteriore di rucola, una macinata di pepe, e un cucchiaio di olio all’ultimo momento.

Toast perdu salato e carpaccio di pompelmi

Toast perdu salato e carpaccio di pompelmi

…ma quando vai al baretto qualunque…e ti portano “Un toast”..🤔….esattamente, che cosa intendono???🤔😂😂
il mio #pranzosano veloce di ieri, dopo una mattinata a giro con la testa ancora nel mondo dei sogni🙀…è:un toast😳…ma non il toast qualunque!!😍😋 ⭐️Il toast perdu della Betta😜⭐️
Perché il famoso pain perdu si fa anche in versione salata da oggi💃🙌🏻
➡️ultima uscita prima di imboccare la via della disperazione😂

 

⭐️Toast perdu alle erbette e mozzarella⭐️

SZDKE7189

Ingredienti:

  • 2 fette di pancarrè
  • 1 cucchiaio patè di carciofi sottolio
  • 30g bietole o spinaci già lessati e strizzati
  • 1/2 (50g) mozzarella fiordilatte
  • 1 uovo
  • late q.b.
  • 2 cucchiai olio evo
  • 2 cucchiai petali di mandorle a lamelle
  • sale e pepe q.b.

Procedimento:

Prendete due fette di pancarrè e togliete le croste brune esterne col coltello, spalmate sul lato di una fetta un velo di patè di carciofini e un cucchiaio di bietole lessate e salate, strizzate accuratamente dell’acqua, e tritate, stendendolo su tutta la superficie. Prendete mezza mozzarella fiordilatte fatta scolare bene del liquido e asciugata, tagliatene quattro fettine molto sottili e adagiatele sopra il patè e le bietole, avendo cura di non farle strabordare dai lati, ricoprite con l’altra fetta di pancarrè e premete leggermente il toast in modo che si compatti. Poi sbattete un uovo in una fondina con 1 pizzico di sale, pepe, 10 g di lamelle o petali di mandorle già affettate, e 1 goccio di latte. Immergetevi da entrambi i lati il toast tenendolo e girandolo con le mani perché non fuoriesca il ripieno, assicuratevi che buona parte delle mandorle si attacchi insieme all’uovo. Scaldate 2 cucchiai di olio in una padella e appena è caldo adagiatevi il toast facendolo cuocere1 min e 1/2 da un lato, poi giratelo con una paletta delicatamente e fatelo cuocere dall’altro lato finché non forma una crosticina golosa e le mandorle cominciano a tostare. Scolatelo su un panno di carta da cucina e servitelo caldo e filante su un letto di bietole e il contorno che volete. Ad esempio l’idea che vi suggerisco qui sotto nella seconda ricetta! 😋

 

sì, sono in ciabatte, pranzo #fattoacasodallabetta…occhi da pescio lesso🙈, sonno arretrato e bisogno di piantare radici nella doccia fino a domani😂…… ma col mi’ toast qui è subito aria du bistrot de paris e vie en rose💃…😜 .

 

 

…E se vi piacciono i pompelmi e i carpacci di agrumi….

 

⭐️Insalata di pompelmi rosa e gialli con melanzane e pistacchi⭐️

IMG_0394
Un contorno delizioso agro-dolce sano e vitaminico🍃 per piatti di pesce o qualsiasi piatto!!!
 vi piace come idea? 😋

La ricetta è semplice come la vedete:

1 pompelmo giallo e uno rosa tagliato a fettine sottili e private della scorza intorno, alternate le fettine su un piatto in cerchio, tre fettine di melanzane cotte in padella antiaderente con 1 cucchiaio di olio e salate/pepate, e poi arrotolate su stesse, sbriciolate sopra pistacchi non tostati sbriciolati al coltello, Poco sale e un filo d’olio a crudo, ci sta anche una fogliolina di menta se ce l’avete.

 

Qual è il vostro toast ideale amici??

Buona domenica!!!!💙

***

*🇬🇧[In the meanwhile, if you are currently in the UK, try tips and techniques and the best cookware instruction around, from Village bakery  ]

SalvaSalva

Tzaztiki o Cacik?

Tzaztiki o Cacik?

VITXE6038Questo è il problema🤔🤔.

nessun problema, col caldone dell’estate, basta provarle entrambe😜, ottima da spalmare anche sul viso tipo maschera 😌 quando pigli la razzata o l’eritema di sole come la sottoscritta appena fa due passi🙋🏻 e diventi un peperone grigliato giusto giusto, pronto solo da condire😁. Ditelo che sono anche la vostra consulente beauty affidabilissima😌

….

Ve la ricordate l’insalata greca di qualche giorno fa? (io la farei tutti i giorni, d’estate- se l’estate arrivasse davvero senza intoppi 😒-) beh è ancora più buona se la condiamo con un bel BLOBBONE di cucchiaiata di salsa Tzaziki. Così l’ho imparata in grecia da fonti autoctonissime 😂 che me la raccontavano attaccando bottone nei supermercatini locali, e così ve la giro:

Salsa Tzatziki greca di yogurt cetrioli e menta

Fresca e Ottima salsina per tutte le insalate estive

Ingredienti x 1 ciotola di salsa

  •  300 g Yogurt bianco greco intero naturale (non magro!)
  • 1 cetriolo medio
  • 2 ciuffetti di Aneto fresco
  • 2 spicchi di aglio
  • 3 cucchiai olio extravergine di oliva
  • 1 cucchiaio aceto di vino bianco
  • sale q.b.

 

Procedimento

Grattugiate il cetriolo lavato e pulito dentro un colino lasciando la buccia verde. Lasciatelo scolare per un’ora al suo interno in modo da fargli perdere più acqua possibile, aiutandovi a premerlo ogni tanto con un cucchiaio.

Tritate finemente l’aglio con l’aneto.

Mescolate la polpa di cetriolo grattugiato con lo yogurt greco, e, poco alla voltaaggiungetevi sempre amalgamando l’olio e l’aceto,

Aggiungete al composto di yogurt l’aglio e l’aneto tritato, aggiustate di sale, mescolate e fate riposare qualche decina di minuti in in frigorifero poi servite con insalate varie e pane pita

Si conserva in frigorifero per 3 giorni in una ciotola coperta.

Ma se posso dirvela tutta, io preferisco la Variante Turca😍, forse perché la Turchia è uno dei luoghi magici che porterò sempre nel cuore, e tra i più bei viaggi che abbia fatto.  Si chiama Cacik, sempre gli stessi ingredienti sono, stesso procedimento, uniche modifiche usate succo di limone al posto dell’aceto e la mentuccia romana (o menta fresca in foglioline) al posto dell’aneto. 😋