Vai al contenuto
Feed the inner smile! Home » Cinismo clinico » Skipper alla riscossa

Skipper alla riscossa

Oddioddiodddio sono uscita a portar fuori il cane e ho incontrato il babbo in macchina col Gianni. Non so quali ripercussioni avrà questa vicenda. “La cosa fondamentale in un castagnaccio, è la scorzetta d’arancia.” Dopo, buttando sotto il tappeto la vergogna, sono andata a prendere il caffè e mi ha fatta piangere. Non vuole che io sia vegana. Mi ha messo di fronte a una scelta, una vita normale, con lui, o una vita delimitata dall’ortoressia. La Barbie non era uno scherzo. C’era una certa logica, aveva più o meno la mia età. Da oggi sono ufficialmente anch’io maniaca della casa. Devo superare mia sorella, batterla in anticipo, giocare d’astuzia. Anche casa mia sarà splendente, un regno luccicante, si aprano le porte dell’inferno! Mi sono messa il grembiule per entrare nella parte. Ho rimesso a posto finalmente tutta la dispensa e gettato l’inutile, ottimizzato i barattoli, messo le mollette alle scatole di biscotti aperti. Ho passato il cencino magico per levare le tracce di lievito alimentare. Più. Sto pulendo il forno. Da cima a fondo. Solo ora capisco tanto la mamma di B. La casa è la mia fortezza. Ora voglio solo tornare a giocare alle bambole. P.s: Ho fatto il castagnaccio più buono di tutta la mia vita, e di tutta la Sua.

Clicca per votare questo articolo!
[Voti: 0 Media: 0]

28 commenti su “Skipper alla riscossa
0 (0)

  1. così impari a rubarle tutte alla scimmietta…. ci puoi fare comunque un dolcetto tengono insieme la farina meglio delle uova!!!!!!!!!

      1. ma a me mi ricorda tanto un gelato di quando ero piccina uno stecco piegato a bananina non mi piaceva tanto ma ogni tanto mi veniva voglia di mangiarlo. a chi capita di aver voglia di mangiare o di fare cose che non ci piacciono tanto? a me a volte viene pure voglia della pasta scotta delle mense….

        1. uahahahha anche a me mi viene voglia del pesce finto te lo ricordi? eppure non mi piace per niente! lo stecco a banana esiste ancora se vuoi si va a mangiare insieme un pomeriggio! la torta era buonissima, soffice soffice…

          1. ops è apparso il mio nome con uno scarrafone pazzesco….lucio in confronto è un principe azzurro….mi baci lucio per farmi tornare rana?

          2. quello che mi preoccupa sono le propensioni anni ’50 alla Doris Day: guarda che le femministe hanno già bruciato i reggipetti e che le strade dell’inferno sono lucidate con la cera… non vorrai mica mettere le pattine al povero Gianni… comunque dopo aver vissuto per tanti anni con una rana disordinata effettivamente hai bisogno di reinquadrare un pò la vita dentro i canoni di casalinghitudine… ma con moderazione!!! tvb

            1. ho TANTO bisogno di inquadrare la mia vita, non solo tra le mura domestiche, vengo, dicevo a ele, da più di dieci anni di disordine interiore ed esteriore totale (mio eh, non della rana)

              1. Ma l’amore non dovrebbe chiedere cambiamenti a amarti così come sei, con le tue scelte, le decisioni che hai preso dopo tutte le esperienze fatte. Nel tuo cuore cambieresti davvero una parte di te? Adesso? Ovvio che sei libera di cambiare se lo vuoi, ma lui ti ha dato spiegazioni?
                Bacicci

                1. certo, che non può…
                  l’amore accetta l’altro cosi com’è…
                  e, l’altro d’altra parte cerca di rinunciare a qualcosa per piacere dell’altro…
                  Lui, deve ddarti tempo… tu, tesoro mio… continua a mangiare,,,, così vai bene… nessuno in questo momento deve darti imposizioni…
                  o, metterti di fronte a delle scelte…
                  In fondo, sei seguita anche da un nutrizionista?
                  in fondo stai mangiando… e, non stai vomitando…
                  poi, hai raggiunto tanti traguardi… che, non devono essere buttati via nel sacco nero della spazzatura…
                  quindi, Gianni anche se preoccupato deve capirti e darti tempo…
                  in fondo se avessi delle allergie alimentari ( è solo un esempio il mio ) tipo alle uova, al latte ed altro… che fa, non ti amerebbe???? non ti accetterebbe????
                  Si, che lo farebbe… e, lui ti accetterà anche cosi….
                  anche se ti mangi una dozzina di uova al giorno o una quintalata di pasta e ceci…
                  Quindi, tesoro non vanificare nulla dei tuoi risultati…
                  il tempo aggiusta tutto,
                  Un abbraccio… e , ricodarti io ci sono … .e, ho troppo fiduciosa in te… nella mia bella e grande tesoro.
                  TVB

              1. Ciao Betty! Dopo tutto l’ottimismo dei post precedenti mi sento anche io di essere ‘positiva’: penso, come già ti hanno detto, che sia l’amore e l’attaccamento a te che fanno parlare Gianni, che se tu capirai le sue paure, lui capirà le tue ragioni, che tutto in qualche modo si aggiusterà perché le cose si sono messe in moto per il verso giusto. Un confronto è normale anche tra quelli che si amano, ma poi ci si spiega, ci si ripensa, si media. Probabilmente sarà un po’legato ai ‘luoghi comuni’ che vogliono che il ferro passi dal consumo di carne e il calcio da quello di latticini, ma se è l’uomo intelligente e profondo di cui ci scrivi comprenderà presto che questi preziosi nutrienti si trovano anche altrove e più facilmente assimilabili. Tu ti stai riavvicinando a dio, lui capirà lo spessore di una scelta etica come quella vegana che vissuta in modo equilibrato, come stai facendo tu, non compromette affatto la salute.
                Un abbraccio grande

              2. Ciao Betty 🙂
                mi dispiace per la ‘giornata hard’ ieri…che dire? anche secondo me come ti hanno scritto sopra Gianni è solo preoccupato per la tua salute, magari non conosce bene né le motivazioni etiche alla base della tua alimentazione vegana né sa che questa non comporta nessun rischio per la salute (anzi, tanti benefici) se portata avanti nelle giuste quantità e bilanciando i vari alimenti…sono sicura che se gliene parlerai con calma, una volta fatte sedimentare le emozioni, e gli farai leggere un po’ di documenti a riguardo si ricrederà!! veganesimo e ortoressia non hanno nulla a che fare l’uno con l’altra, almeno non nel tuo caso a quanto ho potuto leggere…
                parlando di me…il veganesimo personalmente mi sta aiutando anche a risolvere le mie difficoltà con il cibo, pensa un po’!! e pensa pure che io sono seguita nutrizionalmente e nessuno mi ha fatto fin’ora obiezioni al fatto che sia vegana (nonostante sottopeso)…beh, un motivo ci sarà!! 🙂
                forza Betty, con il dialogo secondo me si risolve tutto…di sicuro la via non è rinunciare al veganesimo, che a quanto vedo è una scelta che ti fa bene mentalmente (e non solo a te, anche agli animali) e in cui tu credi!! un abbraccio

              3. Ma.. hai modificato il post vero? Oh tesoro non avevo letto queste cose prima! :O Vedi.. Gianni è solo preoccupato per te, stella.. teme che privarti di alcune cose possa esserti di impiccio per stare bene al più presto, Lo fa solo perchè ti vuole davvero molto bene. Sono certa che senza di te non starebbe mai.. ma la sua ansia è quella di ‘capire se mangi bene e a sufficienza’.. perchè in certe situazioni si hanno normalmente bisogno di tanti elementi nutritivi per ‘tornare alla normalità’ 🙂 Tutto qui cucciola! Non piangere.. e se tu sei convinta che la tua alimentazione ti dia tutto il necessario, rassicuralo e parlaci. Andrà tutto bene, vedrai! E’ il troppo amore che a volte ci fa parlare così, senza pensare che potremmo fare soffrire qualcuno… per Gianni è così tesoro 😀 Ti voglio bene!

              4. Ma che brava la mia Eli che si mette a fare le faccende! 😀 Sono certa che anche tu renderai la casa un castello accogliente! <3 Delle volte, però.. viene davvero voglia di tornare a giocare con le bambole 🙂 Un abbraccione stella! TVB!

              5. Una rivelazione: io non ho mai assaggiato un castagnaccio!e tu ogni volta che passò di qua mi fai venire una gran voglia di assaggiarlo 🙂 seguirò la tua ricetta e tu cerca di non piangere non è successo nulla di grave 😉 un bacio laura

              6. Gianni non vuole che tu sia vegana? Non so, io sono ormai quasi vegana, assolutamente vegetariana, una mia cara amica d’infanzia è vegana e ha partorito una bellissima bambina e la allatta anche. Io quando ho avuto mia figlia ero ancora onnivora. Però qui non si sta parlando di essere vegan meno (quando ti definivi carnivora orgogliosa io pensavo meglio una carnivora viva e felice che una vegana morta…), qui si sta parlando di te. Dici che non devo scusarmi per i miei commenti, ma lo faccio anche ora. Credo tu sia una persona bella, vera e forte. Ti meriti di scegliere. Per i particolari tecnici, tempo fa ho letto che sei seguita da una nutrizionista e che è al corrente delle tue scelte alimentari, quindi sono sicura che ti alimenti correttamente. Stai prendendo peso, il peso giusto per una donna viva, e attiva, e non parlare di trippa. Il Gianni se ne farà una ragione. Come dice la pubblicità: quello che guardo, è il risultato. Non farti abbattere. Ti voglio bene.

Dimmi tutto!

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: