Schiacciatine di ceci

In questi giorni che il sole non compare più neanche sull’enciclopedia astronomica, si apre lo stesso e la finestra e si fanno le schiacciafrittelline di ceci!

Via!🎉😍⠀⠀⠀⠀⠀⠀⠀⠀⠀
⠀⠀⠀⠀⠀⠀⠀⠀⠀
🙄Ve le volevo chiamare felafel😌🍢: le famosissime e deliziose crocchette veg di ceci mediorientali,⠀⠀⠀⠀⠀⠀⠀⠀⠀
😅 ma come è facilmente osservabile mi si sono affrittellate….spatash!👻(

Spatash🤔noto termine libanese per descrivere l’affrittellamento😂🙈)⠀⠀⠀

⠀⠀⠀⠀⠀⠀
🙋🏻….alllora sono schiacciatine di ceci😁💃💪⠀⠀⠀⠀⠀⠀⠀⠀⠀
e sono ancora più buone!!!😍🔝🍃⠀⠀⠀⠀⠀⠀⠀⠀⠀
⠀⠀⠀⠀⠀⠀⠀⠀⠀

⭐️Frittelline schiacciate di ceci⭐️

KCXWE1713

Ingredienti per l’impasto (per circa 4 persone) ⠀⠀

  • 400 g di ceci secchi ⠀⠀⠀⠀⠀⠀⠀⠀⠀
  • 2 spicchi di aglio⠀⠀⠀⠀⠀⠀⠀⠀⠀
  • 2 cipolle medie⠀⠀⠀⠀⠀⠀⠀⠀⠀
  • 20 g prezzemolo ⠀⠀⠀⠀⠀⠀⠀⠀⠀
  • 1 uovo⠀⠀⠀⠀⠀⠀⠀⠀⠀
  • 50g farina⠀⠀⠀⠀⠀⠀⠀⠀⠀
  • 1 punta di cucchiaino di cumino ⠀⠀⠀⠀⠀⠀⠀⠀⠀
  • 1/2 cucchiaino bicarbonato di sodio⠀⠀⠀⠀⠀⠀⠀⠀⠀
  • sale q.b⠀⠀⠀⠀⠀⠀⠀⠀⠀
  • olio evo⠀⠀

⠀⠀⠀⠀⠀⠀⠀
⠀⠀Procedimento

⠀⠀⠀⠀⠀⠀⠀
Mettete i ceci in ammollo per almeno un giorno.⠀⠀⠀⠀⠀⠀⠀⠀⠀
(Nella ricetta originale i ceci non vanno cotti, io invece li ho cotti per 1h ora e mezza con 1 foglia di alloro e salati alla fine.)

Una volta freddi scolateli, frullateli con le cipolle, l’aglio e il prezzemolo in un mixer da cucina, fino ad ottenere un impasto morbido al quale aggiungerete il cumino, il sale, l’uovo, la farina e 1/2 cucchiaino di bicarbonato, mescolando bene il tutto.⠀⠀⠀⠀⠀⠀⠀⠀⠀
Fate riposare l’impasto per almeno 1h.⠀⠀⠀⠀⠀⠀⠀⠀⠀
⠀⠀⠀⠀⠀⠀⠀⠀⠀
Preparate una padella per la frittura con l’olio e scaldatelo senza farlo fumare. Versate la pastella preparata a cucchiaiate nell’olio friggendo poche schiacciatine per volta e girandole sull’altro lato via via appena si staccano ai bordi, aiutandovi con una paletta. Scolatele su carta assorbente quando sono belle dorate e proseguite fino a esaurire la pastella.⠀⠀⠀⠀⠀⠀⠀⠀⠀
⠀⠀⠀⠀⠀⠀⠀⠀⠀
*⠀⠀⠀⠀⠀⠀⠀⠀⠀
⠀⠀⠀⠀⠀⠀⠀⠀⠀
Se avete dei ceci in ammollo, provatele: Sono slurposissime per un secondo vegetariano alternativo e goodmoodfood!!!🍃😋⠀

⠀⠀⠀⠀⠀⠀⠀⠀
😼Nel frattempo i coolkatz mi sono sgattaiolati fuori dalla finestra in balia del vento😒, tornate qui, grulli, che c’avete fifa anche dei passerottini!🙈⠀⠀⠀⠀⠀⠀⠀⠀⠀
⠀⠀⠀⠀⠀⠀⠀⠀⠀
Buon happyappe bloggerz e buona settimana🤗💙

Like
0
Love
0
Ah Ah
0
Wow
0
Sad
0
Grrr
0
Annunci

Se son rosa son salmoni

View this post on Instagram

Buon giorno! Sempre più diaccio!☃️vai col forno😅🕺🏻 un pranzetto delizioso a tutta salute e buonumore?⭐️#SALMONE #ASPARAGI E #BROCCOLI MARINATI AL SUCCO D’ARANCIA ROSSA e PASSATI NEI SEMINI⭐️😍accompagnato da #risointegrale, venere nero e soia spezzata😋 venitevi a vitaminizzare 🍊🍋🥦🐟sulle poltroncine accanto allo sportello del grill con me!!!😜🤗😋, finisce febbraio arriva Marzo non li sentite già i cinguettii nell’aria e nel sangue??🦆🐥🐣🐤🐔😂 (ma il freddo rimane😱) ci sono un sacco di cose che possiamo e dobbiamo fare nelle nostre giornate, cose belle arriveranno 💙e le cose brutte (che arriveranno👎🏻😅) le affronteremo🤞🏻. Una base salda per vivere a pieno ogni singolo momento è sentirci bene, mangiare bene, così possiamo nutrire la nostra mente del resto dei miliardi di nutrimenti che la vita ci offre per ‘saziarci’ se abbiamo un sorriso pronto ad accorglierli e a “leggerli”. Salmoncino al forno per tutti che ne dite?😜THIS IS GOODMOODFOOD!🌞🙌🏻 e giustappunto😅ehm, scappo dalla psicologa che ho fatto tardi dovevo mangiare all’11 come la mi nonna!!!🤣🤣🤣 Buon pranzo La RICETTA DEL SALMONE LA TROVATE già NEL LINK DIRETTO ⤴️Sotto la mia Bio del profilo😘 #healthy #foodwriter #foodideas #inspiration #whatsforlunch #ifeelbetta #omega3 #healthyfats #healthyfood #onmytable #eatclean #buonoesano #ricettasana #foodstagram #foodwriter #foodblogger #instafood #recipeoftheday #goodvibes #moodfood

A post shared by Elisabetta Pend (@elisabettapend) on

Salmone, broccoli e asparagi al forno all’arancia

Ingredienti x 1 piatto unico bilanciato sano e gustoso

  • 150g circa di filetto di salmone selvaggio fresco senza pelle
  • 15g semi misti di papavero, sesamo, girasole (anche i mix per panificati vanno bene)
  • 1 cucchiaio olio extravergine di oliva
  • 5 asparagi privati della base dura
  • qualche cimetta di broccoletto verde
  • 1 arancia rossa sanguinella
  • 1 cucchiaino di cumino
  • sale e pepe q.b.
  • 80g tra riso integrale, riso venere, soia spezzata per accompagnare (reperibili anche in busta già precotti solo da scaldare 2 min al microonde tipo Happyveggie Pedon)

Procedimento

Ricoprite una teglia con un foglio di carta antiaderente adatto, preparate una marinata con succo di arancia rossa sanguinella, l’olio evo, il sale e il pepe, i semi di cumino, e ricoprite con questa in due piatti fondi sia broccoli e asparagi, opportunamente mondati e lavati, sia il filetto di salmone, ricoprite con un foglio di pellicola per alimenti e intanto scaldate il forno ventilato a 180°.

Sgocciolate le verdue e il filetto dal linquido della marinata e passate tutto rigirando da tutti i lati sia il fileto di salmone che gli asparagi e e le cimette di broccoli, passateli adesso in un piatto dove avrete cosparso un mix di semi di papavero, sesamo e girasole in modo che si attacchino da quasi tutte le parti.

Adgiate nella teglia sulla carta forno il filetto e le verdure e infornate per circa 20 minuti  sempre a 180° finché le verdure sono croccanti e e ben arrostite, i semi profumati e tostati, il salmone ben cotto con una leggera crosticina aromatica.

Servire con il riso integrale semplicemente cotto o scaldato al microonde.

——

e ora…merenda e sorriso time!🙌🏻

View this post on Instagram

⭐️C’è questa usanza a Firenze ogni anno di fare i’giro delle pasticcerie a decretare quale sia il miglior dolce di un determinato periodo dell’anno, fonte di innumerevoli dibattiti discussioni e controdiscussioni nonché argomento principe di tante conversazioni tra amici degli amici che altrimenti “dicché si parla😂”, arringhe e panegirici vari a spada tratta in favore delle vecchie glorie (di nome e talvolta di fatto) e qualche timido outsider innovativo che si insinua a far tremare gli intoccabili storici (per valore talvolta di fatto o per il sottile piacere della provocazione o per fare gli hipsteroni alternativi che poi c’hanno le scarpe #gucci😂👠) che si piazza nel proprio podio personale, che poi diventa leggenda, che poi diventa che ognuno dice sìsì bona bona questa e quella ma poi la compra all’esselunga e se la inzuppa ni’#latte tutto l’anno a colazione come la #colomba, soprattutto quando è secca stantia che l’è ancora meglio😂)…➡️⭐️✔️Tour della 🔝#schiacciataallafiorentina? 👑Classifica delle migliori schiacciate a #Firenze? sì 😌Ha vinto #pasticceriagiorgio : e sono d’accordo😋👏🏻 ma 😌SOLO perché un’avevano assaggiato la MIA🤣🙋🏻😁, essendo arrivata, senza vergogna🙈, con il mio solito squisito tempismo, ben un mese dopo che tutti hanno fatto festa con le schiacciate (è un dolce di carnevale 😅😆). Scherzoooo! Non sta in classifica delle meglio, e vero😅 solo perché un c’ho la licenza pe’ venderle😌😂😁 (però magari un banchettino abusivo in futuro🤔chissà😜😂) Grazie di leggere le mi bischerate traendo dal cibo sempre uno spunto per il buon umore 🙏🏻😘) Buon freddo😷🤧, copriteviiiii, fettina di schiacciata per merenda con me? La ricetta è quella descritta dalla mitica @julskitchen 🙏🏻 e sì, quello che vedete all’orizzonte è il #duomodifirenze 💙💙….Vi garba il mi Badge official Inviata PRESS di @identitagolose? (Scorri foto😍) Vi aspetto lì per tutti i migliori gossippe il 3 marzo dal congresso 🔝#chefstellati ⭐️⭐️! #ifeelbetta #taste13 #cucinafiorentina #classifica #humor #dolcitipici #pasticceria #florence #foodofflorence #florencefood #foodwriter #pastries #dolcitradizionali #torta #foodlove #snack #sweets #merenda #homemade #foodbloggeritaliani #italianblogger

A post shared by Elisabetta Pend (@elisabettapend) on

 

 

Like
0
Love
0
Ah Ah
0
Wow
0
Sad
0
Grrr
0