Triglie croccanti su crema di zucchine e patate

Triglie croccanti su crema di zucchine e patate

Chissà perché si dice “fare gli occhi da triglia” quando ti vuoi inforchettare languidamente qualcuno 😆😜😂😆…

 

 

Le triglie…così carine, pungenti, da maneggiare con cura, deliziose ma anche spinose, come ogni vero amore che si rispetti

sono
in assoluto il mio pescio preferito di sempre!!!😍🎉🏆

 

(⁉️A proposito, qual è il vostro?🐟)

 

Io dico che ci stanno bene con uno zuppino a grande richiesta🙏🏻😍🍃

🤔anche perché il tempo non accenna minimamente a rimbelloccirsi , avete notato?😒😠☔️

 
Sopra Una crema morbida e profumata di patate e zucchine😋..

La scoperta del giorno🔝:

Far diventare le triglie succulente e croccanti in pochissimi secondi nell’ olio di cocco puro alta qualità , crudo, spremuto a freddo, senza additivi del brand Nu3 😍

 

Sono quelli dell’ alimentazione intelligente e adoro i loro prodotti! 😜👍
Li Conoscete?  Sono specializzati in alimentazione 🔝 sia per sportivi, sia per gente normalissima🙋🏻 -ma ganza😌💃– che ci tiene a mangiare sano e goodmoodfood.🍃

Una meraviglia di piatto!

 

⭐️Triglie croccanti su crema di patate e zucchine al mirto⭐️

UTQKE0805

Ingredienti x 2 persone

 

  • 2 zucchine medie
  • 2 patate grandi
  • 1/5 lt brodo vegetale
  • 1/2 porro
  • 4 cucchiai olio di cocco Nu3_it
  • sale e pepe
  • 1 piccolo rametto di mirto
  • 4 filetti di triglie

 

Procedimento

Fate dorare il porro a rondelle in 2 cucchiai di’olio di cocco per pochi istanti, aggiungete le zucchine tagliate a pezzetti e le patate sbucciate tagliate a cubetti.
Fate insaporire 2/3 minuti mescolando spesso, dopodiché coprite zucchine e patate con il brodo vegetale bollente.
Coprite e cuocete fuoco medio per circa 25/30 minuti, a metà cottura regolate di sale e pepe e aggiungete qualche fogliolina di mirto per profumare le verdure.
Togliete dal fuoco e frullate tutto con un frullatore a immersione fino ad ottenere una crema omogenea.
Scaldate in una padella il resto dell’olio di cocco, adagiate le triglie dalla parte della pelle e friggetele da entrambi i lati finché non diventano croccanti.Salatele e pepatele leggermente. Servite sopra la crema.

 

 

Buon happyappe bloggerz!💙

Annunci

Risotto primavera

Risotto primavera

La signorina primavera quest’anno se la deve tirare di meno!!!🙄😆😌
…è sfuggente, appare e scappa via, si riaffaccia, e poi piovepiovepiove.
⠀⠀⠀⠀⠀⠀⠀⠀⠀
🙋🏻Teniamola stretta a noi col risottino😋😍
⠀⠀⠀⠀⠀⠀⠀⠀⠀
Tante verdure colorate tra i chicchi cremosi del Volano GrandiRiso e il profumo fresco della mentuccia, per un goodmoodfood dalla delicatezza 🔝!🍃😋😍
⠀⠀⠀⠀⠀⠀⠀

⠀⠀
⭐️Risotto primavera⭐️

FUDNE9798
⠀⠀⠀⠀⠀⠀

Ingredienti x 4 persone

⠀⠀⠀

  • 350 gr di riso Volano
  • 2 zucchine
  • 1 carota
  • 150g di piselli
  • 150g peperoni rossi e gialli
  • 150g asparagi
  • 2 cipollotti
  • olio evo
  • 1 bicchiere vino bianco
  • 1 lt brodo vegetale
  • 100g robiola
  • Mentuccia
  • Sale e pepe q.b

 

Procedimento

⠀⠀⠀⠀⠀⠀⠀⠀⠀
Sgranate i piselli e raccoglieteli in una terrina.
Pelate la carota e tagliatela a dadini, fate lo stesso con le zucchine e i peperoni. Pulite gli asparagi e lessateli in un pentolino alto, lasciando le punte fuori dall’acqua, poi scolateli e tagliateli a pezzetti di 1,5-2cm di lunghezza.
Affettate il cipollotto e fatelo rosolare in un filo d’olio d’oliva. Aggiungete anche le verdure (tranne gli asparagi), mescolate bene e fatele cuocere fin quando non saranno tenere.
Dopo qualche minuto aggiungete qualche mestolo di brodo per far cuocere le verdure; ci vorranno circa 16/18 minuti. Regolate di sale a fine cottura.
In una pentola dal fondo spesso mettete un filo d’olio e il cipollotto affettato, fatelo ammorbidire, poi unite il riso e fatelo tostare qualche minuto, mescolando ogni tanto. Sfumate con il vino bianco e lasciate evaporare. Poi unite il brodo bollente, un mestolo alla volta, aggiungendone altro man mano che viene assorbito.
A metà cottura unite le verdure cotte in precedenza e gli asparagi, amalgamate bene.
Mantecate con una noce di burro, la robiola e qualche fogliolina di mentuccia, lasciate riposare 1 minuto prima di servire.
⠀⠀⠀⠀⠀⠀⠀⠀⠀
*
⠀⠀⠀⠀

⠀⠀⠀⠀⠀
⁉️Che programmi avete per questa primavera, bloggerz?

😌Io finché fa sto tempo grigio ho un importantissimo -e a lungo atteso- appuntamento col divano!😴🙋🏻😂⠀⠀⠀⠀⠀⠀⠀⠀⠀
💙🤗

Lasagne alla zucca porri e castagne

Lasagne alla zucca porri e castagne

 

Tutto ieri lamentele e lagna…oggi la lasagna!😁
**
Ogni volta arrivo a un certo punto nella vita che “mi va” di mollare.
E’ un’attitudine: sono una mollatrìce seriale!
Alzi la mano chi è un “mollatòre seriale”!!!! 🙋🏻🙈🙋🏻
*
(…se così si intende colore che hanno grande desiderio, grandi passioni, grandi speranze e spesso grande talento/capacità in quello che fanno…ma anche un carattere del piffero che si tira indietro davanti alla felicità.

Io somatizzo. Mi ammalo fisicamente quando vedo le possibilità davanti a me.🙈

*
Per fortuna ci sono i gatti che con le loro fusa stemperano piagnistèi e lagne😽😽
..poi le comfortissime

 

⭐️Lasagne di zucca porri e castagne⭐️

 

LBWNE6002

 

Ingredienti per 6 persone

 

  • 250g pasta fresca all’uovo per lasagne
  • 50g  farina 00
  • 1/2 lt latte fresco
  • 50g burro
  • q.b. noce moscata
  • porri
  • 200g castagne
  • 1 rametto di salvia
  • 500g polpa di zucca gialla
  • 4 cucchiai parmigiano reggiano
  • q.b. sale
  • q.b. pepe

 

Procedimento

 

 

Lessate le castagne con una foglia di alloro, una volta fredde sbucciatele togliendo le pellicine.

Cuocete al vapore la zucca a cubetti  per 10 minuti.

Pulite i porri eliminando la radice e la buccia esterna, lasciando un po’ di parte verde, tagliateli a rondelle e stufateli in una padella con un cucchiaio di olio per 7-8 minuti. Regolate di sale e pepe.

Per la besciamella tostate la farina a fiamma bassa in una casseruola senza aggiungere grassi. Versate il latte che avrete fatto scaldare con il burro, e cuocete per 10 minuti, mescolando con una frusta. Aggiungete sale pepe e noce moscata.

Coprite il fondo della pirofila con un velo di besciamella e disponete uno strato di pasta.

Poi componete la lasagna a strati così:

Aggiungete altra besciamella, uno strato di zucca, qualche fogliolina di salvia, i porri, le castagne sbriciolate. Spolverizzate con 1 cucchiaio di parmigiano reggiano e proseguite con un altro strato di pasta, besciamella, zucca,salvia,porri, castagne, parmigiano, fino a esaurire gli ingredienti. Sull’ultimo strato di pasta versate un ultimo strato di besciamella, qualche cubetto di zucca qua e là, poco burro in fiocchetti, e spolverizzate con il parmigiano.

Cuocete le lasagne in forno già caldo a 180° per 35-40 minuti e servite.

 

 

Buona lagna a tutt…ehm…buona lasagna!💙😜

C’è ciambella e ciambella

C’è ciambella e ciambella

Stamattina ho visto la mi mamma al bar che si pappava una ciambella fritta alla crema sai di quelle ricoperte di zucchero semolato e mi fa

“oh, c’ho da prendere la pasticca per il diabete, la devo pigliare a stomaco pieno se no mi fa male.
…..
😒🤔 aaaah.

allooora!😂😒

C’è da chiedersi davvero Ma come mai?, ma per quale assurdo complotto e disegno dell’universo, dico io, c’abbia il diabete, gli sia capitata sta rogna piovuta dal cielo mah io non lo so veramente.🙈😂

Detto questo, dovrete convenire con la mi mammina poera martire: i soliti vecchi du biscotti secchi prima della pasticca tu lo chiami stomaco pieno? tutti i torti non ce l’ha😁!

E quindi se non tutte le ciambelle vengono con la crema e fritte:

La Betta A tutto bagel! This is goodmoodfood! alzi la mano chi se li sogna la notte🙋🏻 quelli mangiati a new York! Vi piacciono come tipo di panino? Come li farcite voi o quali preferite quando li mangiate all’estero, o raramente fatti bene, nei locali italiani? oggi c’è il sole, ne arraffo uno (ma quale prima!😱🤔) e me lo mangio in terrazza!☀️

RJGRE1741

Idee per farciture bagel

⬅️A Sinista Bagel VEGAN ai semi di sesamo farcito con:

radicchio rosso di chioggia, a fette e cremoso, ravanelli crudi, fettine di seitan tagliate sottili brasate alla salsa di soia, poco olio evo.

➡️A Destra Bagel VEGETARIANO con sesamo e quinoa farcito con:

Lattuga riccia e valeriana, pomodori datterini gialli, frittatina semplice alle erbearomatiche (prezzemolo, cumino, erba cipollina) e curcuma.

Uno a pranzo e uno a cena. 😋🔝.

Comprateli di buona qualità magari in panetteria freschi e non nelle bustacce del super, o meglio ancora fateli voi a regola d’arte, il procedimento è un po’ lungo e laborioso, ma a volte ne vale la pena, un giorno voglio provare a farli, questi li ho comprati in un forno “neutri, spennellati in superficie con latte di soia (quello veg) e con albume d’uovo (quello vegetariano), ricoperti di sesamo e di semi di quinoa e dorati in forno prima di farcirli.

Giocare sano e goloso col cibo: assolutamente si può! Ed è solo gioia, Mai guerra tra le due cose. Sono contenta che anche il libro che sto leggendo* mi stia non solo incentivando nella mia filosofia del nutrimento in senso più ampio, sia fisico che mentale, ma che sia riga dopo riga di ulteriore stimolo e approfondimento e che neanche una delle storie che sto leggendo contenga la parola né il concetto di “dieta” , e nello stesso tempo tuttavia invogli a prendersi cura di sé a vari livelli in cui il cibo è collaborativo o protagonista, quando non addirittura la base, a volte il primo passo di una vita densa di valore, per noi stessi e per tutti. Urrà!

*Note: Ecco il libro di cui sopra

View this post on Instagram

Buona nottebuonasera? Non so se da altre parti di Firenzeidem ma su tutto il lungarno stasera è #blackout TOTALE😱 da ben tre ore e più! (vedi stories) mi stanno finendo anche i mozziconi di candele rimaste da natale!😫 gliè 'sto tempo da balordo ne stanno succedendo di ogni in queste lande nelle ultime sett… è come se l'anima superba di firenze si stesse ribellando dalle viscere a che non gli sta bene "qualcosa" nell'aria (io so cosa…😒 ma non mi inoltro 😂)😫 già devo arrabattarmi a trovare sopravvivenze bettesche alla libertà del mio essere comunque positiva in tutto, voglio dire😌, cosa c'è di non bello di una serata alternativa a lume di #candela in cui cerchi la mira a tentoni anche per fare pipì o per non rovesciare la pappa al gatto nella ciotola dell'acqua mentre coi piedi accendi la miccia di un accendino bruciando la coda stessa del gatto che scodinzola nella sua indifferenza visto l'occhio telescopico notturno?? Tutto bello!😝 La mi #cena? 😕⁉️incognita! Vai a distinguere un uovo sodo da un uovo crudo nel frigo buio! son mica Colombo! Se mi apro un pacchetto di patatine ci sta che becco sicuro i croccantini del gatto. per la pizza surgelata che si sta scongelando inconsolata e avariando secondo dopo secondo, devo aspettare almeno 5/6 ore me la mangerò non cotta, ma almeno molliccia e mordibile, come minimo a mezzanotte (ma la disperazione!🙈) la mi nonna al tempo di guerra se la cavava meglio mangiando direttamente la calcestruzza dei muri. Con la fortuna che c'ho se mi metto a leccarli becco la presa della spina nel momento esatto in cui ritorna la luce. 😂⚡️⚡️⚡️ ….è tutto il giorno che aspettavo la sera per leggere sto libro che mi ha gentilmente regalato il produttore di una azienda di formaggi 100% veg a base di #mandorle e #anacardi fermentati @welovecicioni durante #IGmi18 Identità Golose (per altro buonissimi assaggiati e apprezatissimi, provateli🔝😍), sembra una #lettura interessante😍📚ci sono storie di persone vere a cui in un modo o nell'altro il "cibo" in tutti i suoi sensi, ha cambiato, e spesso salvato, la #vita. non potrebbe avere una lettrice più attenta e coinvolta di me🙏🏻: vi dirò cosa ne penso man mano che lo leggo💙. Buona (…?🤗🌚🤗)

A post shared by Elisabetta Pend (@elisabettapend) on