Il sabato italiano, la pizza, e il #CraccoGate

PizzaCracco??? No! Pizza Cameo!😁😁

IMG_E5478

..perché oh, a me, il vero simbolo nonché orgoglio dell’italianità nel mondo non me lo dovete toccare😌😌😂


*
…a proposito dell’inutile polemica che ha colonizzato pagine e pagine intere di giornali e news, interi reportage di attualità, dibattiti esistenzialisti, peste e corna se ne è detto e scritto, ha scatenato l’italiano sapientino gourmet in ognuno di noi come e più dei mondiali in cui siamo tutti arbitri laureati (tranne i cornuti😂), di tutti i colori se ne sente sull’argomento principe dell’interesse del popolo, chi la difende, chi la sfanculizza, chi la ripropone ammerdina💩e a sfottò nel suo menù dall’alto della sua popolarità modaiola in fatto-pizze, a due passi dalla #galleria e ci costruisce sopra un business lucrando sulle disgrazie e le lacrime amare del povero cracchino (Sorbillo fa il gradasso dall’alto dei suoo calcoli strategici….bah a me me sembrano tutti uguali e tutti vanitosi😒)

…ma poi, la Cameo, è italiana?🤔🤔 mi sa di no, ecco perché se la sta ridendo insieme a tutti i pizzaioli Alfredo Gennaro e Cammeloqualunque di littolitaly americani, che adesso verranno apertamente rivalutati e subiranno un super revival:

”ahhhh le buone vecchie schifose pizze ammmericane con l’ananas”

saremo tutti a dire!!!! 😜…. mi manca solo una tovaglia a quadretti bianchi e rossi, un cugggino del cuggino imparentato col padrino, una polpetta da ficcare nello spaghetto uscito dal barattolo, e passatemi subito quel ketchup squeeze prima che si raffreddi😜)
*
…. e voi blogger e foodies cosa ne pensate del Craccogate? 😂
Io, Betta, non ho opinioni radicali, le stelle non ce l’ho, e la pizza me la mangio anche Cameo senza alcuna spocchia. Sul letto. Col doppio gatto (non come ingrediente eh😜) . E mi garba pure!😋

Ovviamente il ritocchino lifting della betta ci vuole.
Alla mia pizza, quella sai ristorante al gusto verdure, ho aggiunto prima di infornarla cimette di broccoletti e cavolfiori tagliate finissime, un filo d’olio evo, e a crudo una bella grattugiata di ricottasalata pugliese che ha reso il tutto speciale.

Le “ritoccate” mai, voi , le pizze pronte personalizzandole e come vi piacciono? Vai col mio sabato italiano!💃😍 Buon weekend amici💙

Annunci

Libri che t’ammazzano, ma noi mangiamo

Approfitto del mio riposo forzato-febbrucola per sfoderare parole sempre messe in ombra dalle più liete ricettine 😜

9788838935848_0_0_2480_75

C’ è questo libro di cui non mi sono mai decisa, titubante e forse a lungo turbata in modalità silenziatore-latente, a scrivere apertamente se ne fossi infine giunta a conclusione. Alla luce di una digestione metabolizzazione lunga mesi, in cui mille parole mi sono venute in mente e mile altre mi hanno fatto scuotere la testa cestinandole o addirittura mancandomi, posso riassumere con una bozza spezzata non più lunga di un post, che un parere ce l’ho, e cosa per me strana, è un sommerso e salvato a maturazione inoltrata.

C’è questa Una vita come tante che fino a pagina 800 ti chiedi dove voglia andare a parare: troppo dolore, troppo marcato, troppo eccessivo anche per chi di dolore ne ha visto e vissuto in abbondanza sulla pelle reale, troppo, finanche, scritto male stilisticamente parlando, locuzioni prolisse, spiegazioni immotivate in pessima consecuzio tempore, verbi spaiati e inconcordanti tra persone, tempi e modi: spiegazioni lunghe senza spiegare nulla. nemmeno mia nonna con la terza elementare distillava il tempo così ingenuamente facendo i famosi preamboli della guerra.

Poi.

SbaBam! Da pagina 801 (più o meno)…. cambia. Sembra neanche scritto dalla stessa persona.  Non rimedia al dolore gratuito inflitto al lettore, ma , quanto meno, ne da una spiegazione, una radice, un mezzo parafulmine in cui farlo estinguere, un senso in cui il dolore si può inserire nella terra:  finalmente invece che aggratis il dolore che da al lettore te lo fa pagare snocciolandosi, la stessa storia diventa se possibile più vivisezionante, più una fitta affilata, e meno un morbo cronico degenerativo senza un perché.

Un libro che vale la pena di essere ODIATO fino a tre terzi, per poi sopportare, arrendersi, e scoprirsi amare la propria ingenua e indistruttibile voglia, l’infinita sete, d’un impossibile lieto fine e finale vittoria della forza umana, contro i mulini a vento dell’ineluttabile cruda realtà.

 

….

Comunque il momento ricettina per tirarsi su il morale ve lo lascio và😜, se no qui mi muoionogli amati seguitors dall’angoscia e dal digggiuno

View this post on Instagram

BuonWvenerdì!!! Che si mangia Betta? ⭐️#Insalata tiepida di 5 cereali, lenticchie rosse e zucchine!⭐️😋 Condita da un emulsione di olio, #limone e pepe, e accanto la mia superinsalatafresca #indiviabelga #pere e #mandorle, stesso condimento emulsionato. This is GOOD MOOD FOOD!😍 (Te pareva che l’avvicinarsi tanto agognato del weekend non fosse direttamente proporzionale all’impennata (vooooooooom✈️) del mio raffreddore, ma io dico che ci mettono nella tachipirina invece delle molecole, le morositas🍇 ???😳🤔 Voi che programmi avete igerz per il fine settimana? Io devo assolutamente farmi forza e fare un salto al super: la settimana prox mi arrivano tanti bei prodottini nuovi e sani da provare e di cui scrivere per cui voglio avere un po’ di basi in dispensa per scatenare igggenio creativo😂 e poi mega rifornimento shampi e balsami che sono tutti a fine e non mi par cosa di lavarmi col gingerino😂 (non fosse altro perché me lo voglio bere, e che lo spreco così?😌)) ➡️⭐️Ricetta leggera, sana, completa e veloce dell’insalata di cereali lenticchie e #zucchine (se ne fate in quantità doppia è ottima anche fredda da portare nella schiscetta al lavoro, o al picnic, o sul divano😜) x 1 persona * 60g mix di #cereali in chicco a cottura veloce (#riso, #avena, #farro, orzo, grano #integrale) * 60g #lenticchie rosse secche decorticate * 1/2 zucchina grande (o 1 piccola) * 1 cimetta di broccolo tagliata fine * olio evo * limone * sale e pepe q.b Versate le lenticchie in una pentola e ricoprite d’acqua fredda per il doppio della loro altezza, portate a ebollizione leggera e lessate a fuoco medio per 5 minuti senza salare, versate nella stessa pentola anche il mix di cereali, le zucchine mondate e tagliate a cubetti, e i pezzettini di broccoli, aggiungete poco sale e portate a cottura tutto insieme per il tempo necessario a cuocere i cereali (di solito 12 minuti) e le lenticchie finiscono di cuocere. Scolate lenticchie, cereali e verdure e trasferiteli in una ciotola o tazza. Condite ancora tiepido con una emulsione fatta sbattendo 1 cucchiaio di olio, il succo di mezzo limone, poco sale e abbondante pepe nero, mescolate per far amalgamare i sapori. ⤵️

A post shared by Elisabetta Pend (@elisabettapend) on

 

Via dalla pazza Frolla

(titolo semi-cit solo per amanti letterari)

Come vi avevo annunciato ieri 3 marzo sono stata in veste Press Foodjournalist a Identità Golose Milano 2018, il congresso internazionale chef stellati che si svolge ogni anno e che coinvolge quel top del top del genere culinario che siamo abituati , noi foodie, a vedere e a collocare come i vips che stanno sulle prime pagine di novella dumila per un vacanziero a rimini spalmato di bilboa.

Questi i miei step by step momenti diaristici e impressioni. Poche, fuori luogo, spontanee, determinanti.↩️

View this post on Instagram

Di nuovo in trasferta #sempreinviaggio, verso Milano #identitagolose , mi seguite nelle #stories eh? 🙏🏻🙌🏻dai che mi sento un vermetto 🐛piccolopiccolo davanti agli intoccabili innominabili (ma di cui con la penna affilata dalla parte del manico raccoglierò i peggio fatti e misfatti😂e sarò cattivissssima, efferata, spietata, implacabile, diamantina, direi lapidaria😌➡️mi vedrete solo “appena” genuflettermi a lucidare le scarpe a #bottura con le mie stesse salviette milleusi salvavita nei viaggi in treno!😂 però su ognuna giuro c’ho stampato il logo #ifeelbetta😌😜)💡 Ma la vera domanda è😱… a fine giornata, a suon di microscopici assaggi e paroloni da #chef altolivello, avrò messo insieme una quantità di #cibo nello stomaco sufficiente a sopravvivere😱👻? me li porto i pavesini in borsa che dite???😂 Ciao SANTAMARIANOVELLA💙 ci si rivede domenica!!!! #staytuned #firenze #lifestyle #instadaily #florenceitaly #instaflorence#phootooftheday #instamood #foodwriter #humor #florenceofig #iloveflorence #storytelling #firenze #onthego #worldexplorer #foodevents #florenceofinstagram #italianblogger #vitadablogger

A post shared by Elisabetta Pend (@elisabettapend) on

View this post on Instagram

Oddio ma è già l’alba😱? #buonadomenuca!!! Ieri bello bellissimo, scoppiettante (caotico!😂) bravi @identitagolose😍 #whenfoodmeetsart ⭐️🔝…. ora,😌 con tutto il rispetto all’escalation di eccellenza che se non c’avessi avuto il pass con scritto cubitale PRESS stampato in testa (per comodità😅 dove me l’attaccavo se no??😂) mi avrebbero srotolata a terra per fare il tappeto rosso👻🤣🤣 l’ossequio dovuto all’aria eterea di quaglia confit su spuma di metafisica racchiusa una molecola liquida cotta sottovuoto di olio essenziale di baccello…..qui si ride e si scherza ragazzi ma a me m’è garbato I’ #Tortino di cioccolato😅😂🔝 . Ecco, l’ho detto. Sarà perché è la prima cosa che ho assaggiato dopo essermi fatta BEN ripeto BEN 1h e 30’😂(taaanto😌) di treno diggggiuna😱 😱😱 😌, il primo morso è come il primo bacio, come la prima neve, è come la prima sedia avvistata in mezzo a un popolo di gente che non si stanca mai di mangiare in piedi scambiandosi con l’altra mano i biglietti da visita e con l’altra (?) le strette di mano mentre si rifanno pure il trucco (ma dico io non ce l’hanno mai loro una borsa 🤔col mondo dentro che non sanno dove appoggiare e che gli scivola ovunque? hanno le tasche interne al corpo??) .. tante altre storie e tanto apprendimento…. fare figure di mmmmme…nso😁💃 a raffica è un mestiere che stanca, sappiatelo😁 il #cioccolato m’ha dato quella verve un po’ da pesce lesso🐟 per fare il mio sporco lavoro😌 da #foodwriter. però al prosciutto c’ho levato il grasso giuro 🙈e l’ho lasciato nella vaschetta. Perché sono la peggio e #Levoni mi odia..😆ma mi amano quelli che parlavano di libri e verdure perché ero sempre da loro in crisi di astinenza, Ho preso appunti indecifrabili #IGMi18 . Buona notte ig friends da questa giornata piena di neve e di stelle⭐️⭐️#IFeelBetta #foodstories #goodmood #snowing #milano #eventimilano #milanocongressi #neve #chef #identitalibri #identitanaturali #salvini #morenocedroni #wagu #farinapetra #alcenero #sanpellegrino #fieramilano #foodblogger #foodblog #cucinaitaliana #foodexperience

A post shared by Elisabetta Pend (@elisabettapend) on

View this post on Instagram

Buon #pranzodelladomenica igers!!!🙌🏻#Firenze oggi come Il Cairo😅, si suda dal bollore😱fino a ieri pinguini…oggi beduini🙈😂) dopo tanti bocconcini alta classe di milano a casina mia ho proprio voglia di un piatto Betta😋🍃 tante verdure, tanto colore, tanta salute, e soprattutto bello TANTO😅 … ⭐️Spaghetti di #granosaraceno al #wok con #verdure e #gamberi ⭐️ bellissima ricetta di @lostinmykitchen79 👏🏻🔝🙏🏻 con qualche piccola modifica di ingredienti a disposizione… Buon pranzo amici, ma anche da voi fa sto caldo? io mangio in terrazza coi gatti che fanno gli equilibristi sul filo dell’attaccapanni!😱 che avete in programma di bello per oggi? io vorrei tanto andare a vedere al cine il #film di Guillermo del Toro per staccare un po’, #opinioni ? yay👍 or nay👎🏻? Vi garba il #cinema? riprendiamo le forze in POLTRONA😂 #ethnicfood #soba #vegtables #shimprs #healthy #foodideas #fibers #rpanfried #spaghettiintegrali #pranzosano #mangiaresano #fagiolini #comfortfood #lcipolle #porri #germoglidisoia #salsadisoia #recipeoftheday #foodblogger #eggs #italianfoodbloggers

A post shared by Elisabetta Pend (@elisabettapend) on

View this post on Instagram

Ganzooooo!!!! (Ma siete pazzi???😍😍😍una piacevole sorpresa grazie🙏🏻🙏🏻🙏🏻 andatevi a leggere il mio ultimo …ehm… appena “un filino” dissacrante post sul blog🤣😈)… mi giunge voce da @socialreporters 🙏🏻 che parlando e sparlando del “lato B” (lato Betta, ovviamente🤣) dello stellato luccicosissimo evento #IGMi18 sto all’ottavo posto dell’instagram audience #engagement in merito all’ #congresso Identità Golose 😱(sarà perché vi garba leggere delle mi DISGRAZIE, carogne chenonsietealtro🤣🙌🏻🤣🤣🤣😘😘😘)…. Tu👉🏻pubblico impettito tuttodunpezzo: hai fatto male a ridere 😌del mio cappellino da folletto-davidgnomo🤣🤣🤣🤣. Sto scherzandooooo!!!!! Però dai fatemi gioire di 💃🏻cinque secondi -cinque-di soddisfazione che poi cedo ogni dignità in favore della mia agguerritissima e fallimentare crociata #antisociale in difesa della blogger anonimamente intelligente fuori media😌⭐️. Armatura di ciabatte, disordine, pensieri sparsi e inopportuni, un pizzico d’amore a raschiare bene il fondo della padella con la raspa, e no, se lo volete sapè, 👎🏻io a votare un ci sono andata perché la #politica (cinismo on) mi fa quasi più ridere di me. Ma di amara tristezza. ⭐️Grazie di cuore a chi ha seguito in silenzio o apertamente le mie poche incursioni e sprazzi di #vitavera in diretta ieri perché un ottavo posto inaspettato e non richiesto né domandato né elemosinato né rottoicojonis cercandolo né forse voluto, è una gioia che solo la spontaneità di essere stessi può dare e che mi godo fino all’ultimo secondo e finché è pronta la mi cena, tra esattamente 3 . 2.1. Secondi DRIN, timer, pronta😋. Serata lieta Nanna riposante a tutti ricomponiamoci per la nuova settimana di lavoro #italianblogger🙏🏻#ifeelbetta #instagram #socialmedia #elezioni #classifica #gratitudine #identitagolose #elezioni2018 #italianfoodblogger #soddisfazioni

A post shared by Elisabetta Pend (@elisabettapend) on

Prossima settimana invece ci si riassesta con una bellissima normale routine A-normale di Ricettine #fatteacaso, vita da zia, lavoro, e preparazion/scrittura/editing corso  Betta BlogCoaching per talenti nascosti intelligenti entro la fine della primavera, aiutarvi tirare fuori il vostro potenziale attraverso questo canale di espressione e raggiungere i vostri obiettivi essendo voi stessi💙 : (puntando molto su questo) requisito fondamentale in campo web e in tutti i campi -credetemi-,  pochi ennesimi consigli da overdose di tristezza che si vedono purtroppo in giro scritti da pischelli/e in estasi di attenzioni, e tanta tantissima intensità ai contenuti.

ché sono una blogger non sono una santa. e sono pure una con poche stelle nella vita, ergo la lezione più importante della vita è sapere di non essere importanti.

Mi piace cantare, cucinare, ciabattare, chiedermi chi sono tra me e me, e chiedere, se proprio devo: lei sa, vero, Chi Non Sono Io.

Buona settimana nuova a tutti!💙

I taste betta – Targato Fi

Quanto piace alla Betta quando spuntano i posticini carini dammangiare e da vivere nel suo quartiere del cuore (anche perché ci abita 😜- coi coolkitz😅-, quindi doppio orgoglio campanilistico nel campanilistico del campanilistico, alla radice tricubica🙌🏻)

SanFrediano in oltrarno a Firenze, aaaaah, amore e odio ma più amore. Cià che un tempo era il massimo del popolare oggi is the NEW fashion, sarà che ci sono nata, sarà che c’è nata la mi nonna (no vabbè io in ospedale so nata😁 lei invece n casa= è autoctona 😜).

Ce n’è tanti e ce n’è stati e ce ne saranno, di posti bellini ( alcuni più alcuni meno). la giornata è piena di sole. Mi trascino il mi babbo che come dicevo su Instagram sopra lo devo un po’ intrattenere per non dire ciucciarmelo😴 ché m’è andato in pensione e se avete o avete avuto un genitore in questa fase della vita potete capire cosa intendo dire e che significa, ti perdono completamente i’ccapo, persone integerrime e tutta una vita a fare un personaggio che improvvisamente ti trascinano a accompagnarli a comprare intere collezioni di VINILI che ascoltavano appena usciti dal liceo e che poi hanno sempre d’ufficio rinnegato e disprezzato, battute che non li hanno mai fatti ridere e cose di cui hanno rimproverato TE figlia/o fino a ieri, adesso si mettono a farle e decantarle loro come se fossero l’unica cosa per cui vale la pena vivere. E vabbè ce lo ciucceremo. E allora me lo porto in giro a testare i posticini per i miei articoli di giornalista. Lui si diverte io Lavoro 😁 e intanto mentre c’ha la bocca piena almeno se ne sta zitto due minuti!

Oggi sono andata al TargatoFi undici rosso ecco cosa abbiamo mangiato e alla fine la non ardua sentenza con tanto di votazioni (coi miei soliti cuoricini Blu: da 1💙 a 5💙 per ogni categoria.)

Spaghetti tonno olive di gaeta e capperi – Insalata di Pachino Avocado e scaglie di Pecorino Toscano – Straccetti di manzo ai carciofi- Scaloppine alla senape e pepe rosa con spinaci freschi

Commento: mi sono trovata bene, pranzo molto piacevole la location è bellina alla moda senza spocchia, gentili, cibo buono abbondante con menù del giorno che cambia,  e menù dedicato al pranzo sempre comodo e che permette una alternativa di respiro al solito panino del bar o al primopiatto congelato in pausa di lavoro, cucina che si vede: piatti espressi che escono, caotico e ben frequentato, non caciarone ma nemmeno troppo fighetto, insomma per me il posto giusto! In una location semi-industriale ma calda ho mangiato a un tavolino accanto a un nerissimo pianoforte😍. C’era di tutto intorno a noi, dall’operaio in pausa ai colleghi più impostati di lavoro, e gente rilassata di tutte le età che si godeva il pranzo e chiacchierava. Acqua per il cane spontaneamente, gentili e sorridenti il personale, cameriera simpatica che mi dava gusto a ridere di battute e bischerate tra me e il mi babbo senza essere mai invadente. E per finire a pranzo anche economico che ci sta sempre bene.

L’unica cosa di cui il mi babbo (visto che a me non me ne frega nulla 😂) ha potuto lamentarsi è che per il bellissimo bancone che hanno, la scelta di birre è stata obbligatoria: bottiglietta da 33 di menabrea. Io non me ne intendo, ecco su questo delucidatemi voi se sia una pecca o no.

Location e design: 💙💙💙💙💙

Servizio: 💙💙💙💙💙

Quoziente fashion: 💙💙💙💙💙

Cibo e menù:💙💙💙💙

Instagrammabilità: 💙💙💙💙💙

Veg/intolleranze-options: 💙💙

Prezzo:💙💙💙💙💙

 

Ciao dalla vostra Betta, nel weekend a Milano per raccontarvi il Salone del Cioccolato!

Burger Vegano-da-divano

Buon pranzo della domenica pronto Betta Bloggerz😍!!!

✔️a caldo a caldo a bomba dai🎉

Ve lo siete sparati #sanremo ieri sul divano v’è garbato San Remo?😂 devo dirvi che io alla fine do un bel 10 a Favino (pezzi non scontati seppur semplici e recitati bene🔝) e a baglioni😍 che m’ha fatto dormire beatabeata come non succedeva da giorni😂, sentiti ringraziamenti dalla sala sVampa🙏🏻😂

Comunque, c’è da dire anche- e non potrebbe essere altrimenti😁- che io mi sono vista il mio personalissimo SantEremo versione Betta sulla famosa costiera di Lévate😌 con il mio vassoietto burger da tv (visto bellino? è fatto apposta per le mi classiche cene sul divano!🙌🏻😋) sulle note della VERA e UNICA canzone vincitrice di questo festival😌

si intitola Sabato PomeriggioVegano🍃 e fa ESATTAMENTE😁 così :

…quella #soia texture finaaaa…no no asp ho sbagliato canzone 🙈ricominciamo

🎶Prosciuttocotto non andare via…. nei finocchi l’hummus muore già… ma che ne è stato di un salame che asciugava il pane cheee voleva vivere volare nel mio burger non c’è piùùùùùù😂🙈….non andar via… è tardi ormai, un mango l’ultimo oramaii🎶

🙈cosacosa…non vi piace?????😱😱

tz😌! imparatela bene sta strofa perché ne sentirete moooolto parlare😂 e risuonare in tutte le radio da qui al 2019 .😁

FoodIDEA PER il Piatto unico di Burger vegano-da-divano

IMG_E3969

Ingredienti x 1

  • 1 Burger vegetale alle melanzane  ( si trova nei banchi frigo di ogni supermercato sceglietelo del gusto che preferite, solo da piastrare in padella per due minuti o 5 minuti in forno preriscaldato, o magari fatto in casa ancora meglio!)
  • 3 falafel vegetali (idem come l’hamburger si trovano pronti solo da riscaldare in forno pochi minuti anche con ottimi ingredienti negli stessi reparti, questi ad esempio hanno solo ceci sminuzzati, erbe aromatiche e spezie, e olio di girasole alto oleico, ma potete farli in casa se avete tempo!)
  • 1 fetta Pane in cassetta integrale senza grassi indrogenati tostato
  • Insalata di spinacino e RedBlood
  • Patatine sottili fritte o al forno
  • 1/2 avocado tagliato a fettine sottili
  • Rondelle di cipolla bianca o rossa
  • Granella di mandorle e mirtilli essicati
  • Aceto di mele, sale e Olio Evo per condire
  • Senape di buona qualità

Procedimento:

Cuocete hamburger e falafel veg per 1 minuto per lato rigirandoli su una piastra o padella antiaderente,  tostate il pane, sbucciate e affettate l’avocado irrorandolo con del succo di limone per non farlo annerire,  pelate e tagliate la cipolla ad anelli e poi Assemblate la vostra cena burger Sana da divano come più vi piace su un mega vassoio, portatevelo in giro sistematevelo sulle zampe e spizzicatelo lentamente condito di inutili commenti di circostanza per tutta la trasmissione con le mani mentre guardate il programma più trash possibile, per una sera vi do l’autorizzazione😜

 

 

Un ottima idea per le serate alternative!!!😋carino no😍❓niente da invidiare, appunto, al classico hamburger di carne, questo è sanissimo, veloce, vegan, colorato, pieno di ingredienti benefici, ottimo sapore e divertente da mangiare, e ora forza:

a cose fatte😌

che v’è garbaHo sanremo? chi vi è piaciuto ecc, suuu via la spocchia e la reticenza, vai coi voti!!!!🙌🏻😂

 

——

Betta postit:

(dalla prossima settimana ho delle novità incredibili 😱da raccontarvi di ciò che amo fare, ecco perché oggi mi son dilungata  con le bischeraggini cercando di ricaricarmi, vi tengo sulle spine mentre guardo i nuovi bloggers spuntare come 😌pivelli…ahem…piselli primavera freschi freschi😁….Vi porto con me in sala stampa Sia a:  nientepopodimeno che  DENTRO Il  prestigioso SALON DU CHOCOLATE di Milano che  DENTRO a IDENTITà GOLOSE MILANO…..con i miei racconti e tutto documentato da FoodReporter sìsì…..nel mio stile. Nel frattempo in cantiere un bel post di rigore sui cosa fare a Sanvalentino a Firenze😍 presto su questi schermi anche se, diciamocelo, il miglior consiglio  spassionato e verace della betta è:

 ok cosa fare e mangiare a San Valentino a Firenze????😴

🤔LASCIATEVI, LASCIATEVI. DARETTA ALLA BETTA!!!!😂

💙 tanto amore gggente tanto amore💙😂 a presto!

 

All you need is Local

Via, su, quanto vi sono mancata da 0 a 0,5 ??? 😂 che buco incolmabile 😱quale voragine e abisso di intelligenza ho lasciato qui in mano vostra😜 in tre giorni di non blogganza???😌😂 lo so lo so sono stata a girelloni qualche giorno duole dirvelo ma mentre assaggiavo di qua e di là nei posti belli e nei locali per cui scrivero, ecco io stavo Lavorando!😌🙌🏻 E anche con zelo, con vero, serissimo ‘piglio professionale! Mi manca solo l’eleganza, il caschetto alla pulp fiction, e du stracci meno pigiama-style e potrei essere l’erede degna ad meritum di Fiammetta Fadda dddue la vendetta. Betta Bedda fooddalista e-NO-gastronomica😂😌. ( si dai che la conosci, quella di còchi e renato e fiamme!!!!! ) 😅. Va buono ricapitolando gli ultimi giorni così me ne vo un po’ sul letto a tacere in posa tombale😴: ho cucinato sì ma soprattutto mi sono documentata in prima persona cose cucinate da altri per i nuovi prossimi progetti foodie e novità del blog che scopriremo (io compresa) presto-prestissimo su queste pagine solo vivendo con sto viziaccio che c’abbiamo che ci piace mangiare.

Stay hungry, stay wild, stay calmino😜.

Qualche momento tra a strasciconi a visitare posti, participare a cose, vedere robe, incontrare strani cosi, essendo così per dire, no, per non restare..ehm..sul vago😜. Tu Tutto condito dalla Vostra Betta e dalle sue adorabili bischerate.

View this post on Instagram

Ed eccomi a casa a fine serata prima di squagliarmi sul divano a cenare e rilassarmi, il premio al genio primo classificato🔝del giorno: ma chi sei te che oggi si ti sei gnudato e hai fatto il bagno a saturnia (guardate bene tra la casa e l’albero!!! Cucù!!!) mentre io volevo solo fare una foto per la mia serie a tema di nebbie nebbiose cominciate con la quinoa stamattina passando per il contenuto della mia testa, cioè mi ti sei infiltrato nella foto e ti sei preso l’unico raggio di sole uscito per due nanosecondi, guarda che lo aspettavo anch’io da due ore coi piedi a sguazzo per immortalare la nebulosa sulfurea e te chiunque tu sia e le tue manie di protagonismo, zac, bellino bellino. Oh che poi si è pure tuffato. 6 febbraio. Indubbiamente il primo premio di genio del giorno va a te. Non c’è partita, alzo le mani hai vinto. Con lode e stima e molto onore. meno male che a giro c’è la gente strana e ganza😍🙌🏻 mi restituisce la fiducia e speranza in un mondo di fintissimi omologatissimi Perfettini rivestìti e rifinìti, come si dice a Fi. Però te potevi spostà un attimo a farmi fare la foto senza l’intruso eh😅Chi sarà domani il mio genio del giorno??? 😂😂😁 Notte amici igz #lavotainunoscatto #terme #zolfo #nebbia #saturnia #toscana #tuscanypeople #acquacalda #pitigliano #siena #luoghidelcuore #paesaggi #natura #cascate #tuscany #italy #skyline #ifeelbetta #humor #phootooftheday #bestoftheday

A post shared by Elisabetta Pend (@elisabettapend) on

View this post on Instagram

… buon pranzo😋! Verbalizziamo e mettiamolo in chiaro: per contingenza e serie sfortunata di eventi😅 , condizioni meteorologiche avverse sono rovinata al ristorante @il_guscio a mangiare un OTTIMO fritto😍, in PESSIMA 🤣compagnia. 😂 (ciao bobo😘 🙌🏻) tranquilli guarisco presto da tutta questa espansività sociale improvvisa e spaventosa 😱💃🏻😂😂😘😘 ma che roba buona😱 ragazzi, il frittino di pescio, stiamo facendo lo show delle bischerate tra me e il mio amico uno più grullo dell’altra 🙈poveri avventori che sono malcapitati nei tavoli accanto al nostro😅😇, e ora torniamocene a casa senza ombrello ☔️😩😫, anzi chi resta qui con me fino a stasera a (spararsene un altro) ehm… a ripararsi giustamente dall’acqua??🙄😬😅😂 buon croccoledì amici igz💙🤗ifeelbetta #frittomisto #gamberi #frittura #totani #ristorante #eatingout #firenze #pranzo #goloso #february #instafood #foodporn #fried #onthetable #fish #ristoranteilguscio

A post shared by Elisabetta Pend (@elisabettapend) on

View this post on Instagram

… la poesia 😌🌷di oggi amici igz: Haiku ‘ispirato’😆 della Betta. Io….🌊Il mare. E l’ombrello😅. …..😅😆😒 grrrrrr Non c’è gara uffi il premio del giorno va al terzo incomodo giallo a pallini marroni ☔️😆 (per altro molto comodo visto il tempaccio ha resistito senza mollare la presa fino a farsi fare la foto poi si è rotto😒😒🌂 e aridaje sotto l’acqua io fino a casa😒 domani chi mi cerca mi trova al reparto deumidificatori dell’euronics🙈🙈🤧🤧etciù!) sempre l’intruso a rubarmi la scenaaaaaa😶😫😫😫😭😭😭 ma solo io eh😅🙈😂😂😂. Chi sarà domani il mio genio del giorno??? 😂😂😁 e voi che avete fatto in questa grigia giornata buia e tempestosa? Incrociato geni del giorno? 😍🙌🏻😘😘😘Notte amici igz #lavitainunoscatto #vitadablogger #guest -#joirnalism #italianblogger #tour #marina #sturmunddrang #nuvole #pioggia #wonderlust #igtravels #mare #isoladelgiglio #toscana #tuscanypeople #seaside #mediterrean #favoriteplaces #foodwriter #martirreno #luoghidelcuore #paesaggi #natura #waterscape #tuscany #italy #skyline #ifeelbetta

A post shared by Elisabetta Pend (@elisabettapend) on

View this post on Instagram

Giovedì buon mondo appe igers!😜Piove e c’è i’sole 🎶fa freddo e fa caldo e poi rifà freddo🤨C’è le stagioni che son quasi più agitate di me😁 insomma la fame: entro in casa esco il pane per la bruschetta semiestiva, senti che afa betta ci vuol qualcosa di fresco! e no, macché, ritiralo dentro si bubbola senti che gelo betta, metti sui’foco gli gnocchetti😅 meglio! Gnocchi verdi di spinaci con trevigiana e borlotti, deciso!😍😋, goloso veggie e SANO per riequilibrare i postumi del fritto di ieri🌱 Vi piacciono gli spatzle?? Ora stamattina mi chiedevo⁉️🤔🤔 Mi spiegate quale “premio nobel” scrive e edita le “diete” sui giornaletti che ti sfogli in preda alla noia trascendentale nelle sale d’attesa varie, quelle con le istruzioni tipo:➡️ 3 pinoli “a piacere”/ “a volontà”. 😳😱😒Ma sei scemo! Mi pigli per il didietro??!?😂😅. SE sono TRE = NON sono a piacere, e se sono a piacere, oh pallino, allora io ne mangio più di tre😌😂!!!! ma io boh! Comunque è una giornatina fittafitta di impegni a raffica e mi scoppia l’agenda (se solo ne avessi una😅 infatti mi scoppia la testa, ma voi ci riuscite a tenerne una ordinata e a farvela tornare utile? come si fa!😫) e tra un po’ sbaracco stacco tutto e mi voglio imporre di riposare (sarà un veeero sacrificio😌😜) anzi me ne vado direttamente a leggere sul letto coi gatti fino a domani e non mi sposto nemmeno se mi suona alla porta la madonna di @flexitarian.it: (che me la porti qui con l’imbuto, l’acqua santa😅, se proprio mi vuole offrire da bere😂) e domani si replica, per finire la settimana sarò come reporter 💙all’evento food testing kitchen anteprima del menu che verrà proposto al pubblico a sanvalentino in tutti gli @hardrockcafe d’italia, dico, ma… una blogger più contraria 🚫all’ammore di me non la potevano chiamà a scrivere sull’argomento eh😅, sarò la voce fuori-dal-cuore!😍 vi terrò aggiornati, amici, ne usciremo tutti saturi, lordi, ricoperti di stucchevoli cuoriciiiiiiiniiiiii💙💖😂 e con le palle piene😍 ma vivi anche da febbraio, ve lo prometto🙏🏻💃 Che vi mangiate di buono oggi? #IFeelBetta #foodie #radicchio #gnocchi #spinach #plantbased#healthyfood #fagioli #cibosano #cleaneats #beans #proteineveg

A post shared by Elisabetta Pend (@elisabettapend) on

View this post on Instagram

🤔va bene va bene scherzavo (nsomma😅), niente scatoletta di tonno sciuèsciuè non ho resistito ad accendere il fuocherello e buttare qualcosa in pentola: CREMA DI PORRI E BORLOTTI😍😋, denso corroborante super easy VEG e SANO peché va bene tutto il giorno fuori a colazione a pranzo un (TRE) panino/i (più un tagliere più un brownie alla panna😂🙈) ma io non ci vedo più dalla fame di roba #fattoacasodallabetta😂 (la fiesta mi perdonerà) . 🌙Le conoscete no le famose storie zen🎎 della tradizione orientale…. tipo quella del dito ☝🏻e della luna🌙. Ecco faceva ESATTAMENTE così: “Se il dito indica la luna, il saggio (yoda) guarda la luna, lo stolto guarda il dito, i gatti mi sbecerano le ciabatte, la betta mangia i borlotti, sanremo buonanotte. “ Meditate gente meditate seriamente.🙏🏻😂😴😴 😘fine trasmissione bischerate del giorno. Ricetta dai nel weekend sul Blog anche se ne facciamo amenamente a meno diciamocelo😝😜😂#povery #IFeelBetta #fattoincasa #cibopovero #porri #legumi #healthyfood #fagioli #zuppa 🌷#veganrecipe #beans #proteinevegetali #cucinavegana #plantbased #vellutata #humor #eatgreen #zuppa #soup #foodforsoul #comfortfood #healthy #ricettavegana #healthycuisine #smartfood #instafood #organic #realfood #healthyblogger #foodblog

A post shared by Elisabetta Pend (@elisabettapend) on

View this post on Instagram

… du biscottini di bonafoltuna🎎🙏🏻💃🏻🎎😁😆😜 per mano pallida di betta e mano bella di amica @lemongrassandoliveoil 🙌🏻🤗… ne abbiamo bisogno: fa freddddddoooooo!!! 😅comunque a lei c’era scritto tipo che era “persona moralmente integra”😂😂 e a me in pratica che sto per morire😆🙈😂… come la sanno lunga sti cinesi!!!🤣🤣🤣🔝🙌🏻🙌🏻🙌🏻… li guardate voi sti bigliettini ameni di saggezza profonda???? Ecco decifratemeli un po’ secondo me c’è l’ottavo segreto di fatima dentro nascosto unendoli tutti insieme!!!!son veramente la peggio di solito te li porti via regalati che te li tirano dietro al cinese io invece son l’unica al mondo che stamattina se li è COMPRATI. Vergogna betta!!!!😆😂😂😂😱😅ora mi dirigo all’evento @hardrockcafe buon pranzo igers buon venerdì!!!! #florencefood #vivimarket #foodjournalist #foodhunter #foodblogger #lavitainunoscatto #biscottini #goodluck #chinesefood #junkfood #firenze #eatouts #impressions #foodforsoul #cookies #fortunecookie #foodaddict #biscottidellafortuna #ifeelbetta #italianblogger

A post shared by Elisabetta Pend (@elisabettapend) on

Di quest’ultima minestra vi metto poi al più presto la Ricetta. Insieme ai due altri piattini di sti gg che sono già sul mio instagram, poi ci vediamo al prossimo post di posti a tema, udite udite, tappatevi il naso, SanValentino!!!😍🙈😂 nottenotte!