Ribollita con l’avena per i giorni freddissimi

Ribollita con l’avena per i giorni freddissimi

Buon lunedì, dopo esservi letti questo folgorante articolo di Dissapore, beccatevi la mia personale blasfemìa sulla ricetta originale della mi nonna Celìna – già quella del prezioso ineguegliabile unto e bisunto tomo letto e riletto consultato e auscultato di Paolo Petroni, della vera cucina fiorentina, sul comodino insieme alla Bibbia (cioè la bibbia un c’è, c’è solo il Petroni sul comodino😜) ché la mi nonna unn’aveva inventato nulla😜 😉: tranne l’Arte e l’Amore di farci quotidianamente dammangiare. (e se non è da Nobel questo…beh lo dovrebbe diventare in mezzo a medicina fisica e letteratura)

IMG_4746

Quindi: Fase decongelamento avviata! Fa-fa-fa troppo frrreddo-do-do-do😱…è subito RIBOLLITA di cavolonero e cannellini ! E siccome ci dobbiamo difendere dall’Art-ic-attack☃️, la rinforziamo anche con una manciata di fiocchi di #avena che sono nutrienti, sazianti e scaldano da dentro😋😍…ragazzi ma che ne sanno gli eschimesi😆😂😜 venissero un po’ a scaldassi a Firenze la smetterebbero di baciassi coi’naso👃🏻😆😂. E vabbuò, li mettete mai voi i #fiocchidiavena nella zuppa? sono comodi🙌🏻! Della serie cuoci nel fiasco i fagioli per 4 ore e poi -genio😅😂- non hai voglia di cuocere anche l’orzo o il #farro o i classici #cereali in chicco da zuppa zupposa per 40minuti, visto che quelli che cuociono in 10minuti di solito sono perlati e brillati e completamente privati della fibra e del germe vitale👎🏻? allora questa è una buona furbata provate garantisce Betta👍, io l’ho imparato dalla Monica @lalunasulcucchiaio🙏🏻, e da allora me li rigiro un po’ ovunque voglia dare corpo a un piatto, i fiocchi di avena al naturale di buona qualità preservano un ottimo profilo nutrizionale🔝, #fibre e #proteine a gogo basta leggere l’etichetta, oltre al buonissimo #porridge a colazione si possono usare in tante preparazioni, ho un bel sacchettino pieno tutto da immaginare😍…e che vuoi fà, co sto freddo, mentre lavoro, quando faccio un po’ di pausa relax vuoi che io😌, Betta= portatrice sana di pigiama😂, mi metta a uscire alla viacolventoappassionatamente???❄️😁no no… #relax grattugiando e assemblando cibo sano al teporino dei fornelli, musica, un libro sempre sul tavolo, un po’ di stretching alle spalle incriccate a scrivere al mac…quale migliore scarica tensioni conoscete? altro che jogging😜 altro che campane tibetane!!! Alzi la mano chi del cibo ama anche la preparazione e i vari passaggi che catturano tutti i sensi, il cric crock degli ortaggi, il rumore di qualcosa che bolle o scoppietta sul fuoco, l’attesa di un timer, il profumo che cambia, i colori casuali astratti di natura, i pensieri che diventano più lucidi, ma nello stesso tempo si riposano. Quanta bellezza dobbiamo al cibo, che si cucini un arrosto di 20 ore o che si apra una busta o scartocci un panino: nessuno dovrebbe mai viverlo con dolore🙏🏻, ne so qualcosa.💙

 

ZUPPA RIBOLLITA FIORENTINA con l’Avena

Ingredienti

  • 400 gr fagioli cannellini secchi
  • 1 mazzo di cavolo nero bolloso
  • mezzo cavolo verza
  • 3 mazzetti di bietola
  • 3 pomodori costoluti maturi
  • 2 gambi di sedano
  • 2 carote
  • 1 cipolla
  • 1 porro
  • 2 spicchi di aglio
  • 2 manciate abbondanti di fiocchi di avena integrali al naturale
  • timo
  • olio Extravergine di Oliva toscano
  • sale e pepe q.b.

Procedimento

  • Cuocere i fagioli in abbondante acqua meglio se nel classico fiasco da fagioli. Tenete l’acqua di cottura che servirà per allungare la zuppa.
  • Prendere circa 2/3 dei fagioli e passarli, facendo cadere la purea nella loro acqua.
  • Pulire tutte le verdure.
  • In un grande tegame di coccio, fare rosolare 8 cucchiai di olio d’oliva con la cipolla affettata fine e uno spicchio di aglio.
  • Aggiungere il sedano, la carota, il porro, tutti affettati finemente.
  • Lasciare cuocere qualche minuto, poi aggiungete i pomodori, la bietola, la verza e il cavolo nero.
  • Aggiustare di sale,spolverare con il timo e un pizzico di pepe nero.
  • Aggiungere tutto il liquido dei fagioli e far cuocere per almeno un’ora.
  • Quando le verdure saranno cotte, aggiungere i fagioli interi lasciati da parte.
  • Versare una manciata di fiocchi di avena sul fondo di una zuppiera capiente, e ricoprire con la zuppa.
  • Far riposare almeno mezz’ora così i fiocchi si gonfiano e ammorbidiscono bene, servire con un generoso giro di olio extravergine d’oliva toscano di frantoio.

Note della Betta

 

Va bene essere blasfemi con Avena integrale perché è buona sana e nutriente e non c’avevo il pane raffermo essendo tornata da Torino😁, ma il formaggio sopra, per questa ricetta, NO! Ok??? Quello lo mettiamo sulla pasta al tonno😜😜

Annunci

Povero un cavolo

Povero un cavolo

(Nei post sotto le puntate precedenti, qui un siamo mica abbiùtiful gente😌che una puntata vale l’altra e ti puoi guardare la prossima tra10anni senza perdere iffilo perché so tutte uguali😂😜) ora la ricetta del giorno

View this post on Instagram

Buon sabatoh! Sappiamo che i pesci ‘poveri’ ricchi di Omega3 e acidi grassi come lo Sgombro Fanno Bene. Se li prepariamo in croccanti fagottini di pasta fillo arricchiti di semini: Fanno ANCHE GOLA!!!!!😋😍🙌🏻🔝 "uscitemelo" da quel cantuccio angusto e nascosto a fine pescheria tra i diseredati del mare, dietro i "più nobili" filettini sbiancati con la candeggina, supermercati!!!!🙌🏻 e mai più storcere il naso davanti al pesciolino buono, forte, e sano, nipotastre!😌 su su che mi diventate INTELLIGENTI come la zia😜 ,gente, i CoolKatz😻loro sì che apprezzano, pure🤣😅💃. Pesciolini croccanti di sgombro, Cavolo riccio Kale e olive nere in pasta fillo! #solocosebuoneesane #IEatBetta2018. Semplicissimi in pochi passi 😍RICETTA SOTTO ⤵️NEI COMMENTI e ovviamente oggi pome anche sul Blog (link in BIO) . Grazie per esservi ‘tuffati’ nel mi mare di bischerate😜😋💙Buon weekend ig friends!!! #IFeelBetta #omega3 #superfoods #kale #ricotta #olivenere #cleaneating #mangiaresano #smartfood #foodblogger #foodideas #fish #foodblog #italianfoodphotography #foodpics #healthyrecipes #lunch #instagood #foodphotooftheday #onmytable #foodwriting #ricettecreative #personalthoughts #nofilters #creativity #foodart #food52

A post shared by Elisabetta Pend (@elisabettapend) on

Pesciolini croccanti di pastafillo ripieni di sgombro, Cavolo riccio Kale e olive nere

Ingredienti per circa 10 pesciolini:

  • 1 confezione di pasta fillo fresca in rotoli
  • 1 mazzetto piccolo di cavolo riccio (Kale) verde o violetto (ma ci si può sbizzarrire
  • usando bietole, spinaci e verdura a foglia a piacere)
  • 2 sgombri medi eviscerati e privati della pelle e divisi a filetti (vanno bene anche in scatola al naturale di buona qualità!)
  • 1 confezione da 125 di ricotta fresca
  • 5/6 olive nere denocciolate
  • 1/2 cipolla
  • olio evo
  • sale
  • semi misti di lino,canapa e chia

 

Procedimento

Mentre prepariamo il ripieno togliamo la pasta fillo dal frigo lasciandola chiusa nella confezione senza srotolarla se no si secca
Cuocere al vapore le foglie di CavoloRiccio finché non sono tenere ma brillanti senza stracuocerle
In una padella far cuocere con un filo d’olio la cipolla tritata e i filetti di sgombro delicatamente, salare e pepare assaggiando perché il pesce è già un ingrediente sapido
In un mixer frullare il cavolo riccio scolato, lasciandone due foglie intere, con la polpa di sgombro cotta e la ricotta ben sgocciolata del siero, insieme a un pizzico di sale
Amalgamare a questo composto le olive nere tagliate a rondelline
mettere una cucchiaiata di composto al centro delle foglie intere cotte e avvolgerle su se stesse chiudendo il ripieno e formando dei rotolini lunghi, tagliarli a metà e ottenere tanti rettangolini della dimensione di un pesciolino (vedi foto)
Adesso aprire la pasta fillo e tagliarla a metà, avvolgere i rotolini di cavolo con fogli di pasta sovrapposti spennellandoli uno a uno con acqua o olio(4/5 fogli) e chiudendoli a caramella solo da un lato per formare la coda. Spennellare la superficie di ogni pesciolino di olio e cospargere di semini misti di lino, canapa e chia, infornarli a 200° in forno ventilato per 8/10 minuti su una placca ricoperta di cartaforno, finché sono dorati e scrocchiosi. Io li ho serviti con lo stesso contorno di cavolo al vapore.

Zitta e’muta come un pesce e mangia. tiè.😍😂

Ricapitolando

View this post on Instagram

E’ proprio il caso di dire che oggi mi sono veramente FATTA IL MAZZO💐….😁di cavoloriccio!😂 e dovreste farvelo anche voi, ogni tanto, un po’ di mazzo!😌😂😂 sono stata dalla mi nonnina al cimitero a sbrigare alcune pratiche (posti allegri, bella ggente, una movida ragazzi….😜) e al ritorno mi son presa sti du mazzi e mi garba proprio, lo avete mai assaggiato? Io sì fa benissimo ma mai questo viola!!! Kale cavolo riccio violetto stufato con ravanelli, semi di zucca e girasole e bacche di pepe rosa, semplice semplice condito con il mio olio bono per lasciarlo protagonista e sentirne il sapore, e ovviamente il tocco sfiGlam peposo della betta, perché se non mangio intonando il pranzo con la piantina sul tavolo mi sento “spaiata”, e già c’ho i pantaloni a righe e la maglia a scacchi e il cappello a pois 😂( e un calzino lungo e uno corto diversi😳 però bisogna sapere e convenire😌 che sono entrambi MIEI, ed è già qualcosa!!!!!!😜). Buon appe e buon vene mondo ig, avete programmi per il weekend? Se no se mi volete proprio accompagnà al cimitero fate pure….😌😂🙌🏻😍💙grazie di aver letto -come al solito- la mi bischerata del giorno😁😘😴 #IFeelBetta #spighemulinobianco#superfoods #kale #olioextravergine #cavoloviola #cleaneating #pilloledisaggezza #foodblogger #foodideas #pink #foodblog #italianfoodphotography #foodpics #healthyrecipes #lunch #instagood #foodphotooftheday #onmytable #foodwriting #flowers#personalthoughts #nofilters #creativity #foodart #food52

A post shared by Elisabetta Pend (@elisabettapend) on

View this post on Instagram

Nonnina!!!💙😍Te l’avevo detto che sarei venuta date!🙏🏻💙🤗mo parliamo un pochetto eh😜💙. (No, che pensate, non c’ho la nonna monaca😆😂😂, sta lì accanto….ehm… “ai piani bassi”, diciamo😅💙😂) sapete che Trovobello scherzare ridere e non prendere mai troppo Sul serio le cose: SPECIALMENTE quelle incredibilmente SERIE. E’ il mio modo di onorare e amare senza limite🙏🏻😍. Sbrigo un po’ di robe e quando torno a casa se riesco preparatevi perché ho in mente una ricetta BOMBA😍💃🏻💃🏻🔝ci si vede poi! Ps FIORENTINI!!!! Riconoscete il ⚰️⛪️in dove sono??? Ciaooo🙌🏻 grazie di aver letto la mi bischerata di’ssabatomattina😆🤣😂#IFeelBetta #florenceitaly #instaflorence #phootooftheday #instamood #cimitero #january #florenceofig #iloveflorence #art #landscapes #solocosebelle #church #firenze #quotes #thoughts #family #italianblogger #casual #impressions

A post shared by Elisabetta Pend (@elisabettapend) on

Segni particolari la scompostezza

Segni particolari la scompostezza

E due nuove insalate con annessi e sconnessi.

View this post on Instagram

Buonmangio ig friends come va l'inizio settimana dalle vostre parte qui siamo operativi (a batterie scariche😂) nel background (un modo carino per dire ne'bassifondi ingegneristici😳) e ora pausa pranzo: Insalata di #Kale, daikon, mx di fagiolini e zucca, polpettine di pollo, ceci e cubetti di polenta sciuèsciuè senti là c'è poca roba dentro😂 e in realtà son poco contenta perché ci volevo piazzare in mezzo anche qualche frutta stramba ma un c'entrava più nulla ora voglio sentire com'è sto famoso cavolo Kale che dice faccia tanto bene tutti i guru della salute kale di qui kale di là a Holliwood se non fai un provino col kale rimasto nei denti non ti pigliano non ti considerano scordati l'ingaggio pure se ti chiami JuliaRoberts eccetera😱😂 e io che so la star del quartierino più bècero di Firenze nonché del mezzanino del caseggiato😌😂🙌🏻 non voglio annoverare nel mio curriculum insalatoso una tamarrata come il Kale? Ma stikalzi😳😫, è uguale identico al cavolo nero toscano😍 della ribollita😱cioè ma ditelo!!!😒 prossima volta ne sbarbo un cespo direttamente al primo casello autostradale😒😂kmzero, vai buon pome e bon courage, coraggio igers🙌🏻ci si fa -tutto- 😘see ya next time!!!💙 #le1001tavola 👑 #instaeat #delicious #creativefood #homemadefood #solocosebuone #foodofinstagram #italianfood #lunch #foodpicsitalia #foodie #lifestyle #instadaily #recipeoftheday #thefeedfeed #phootooftheday #checosastaicucinando #bonappetit #huffposttaste #foodlove #instafood #foodblogger #foodofinstagram #food #food4thoughts #f52grams #onthetable #foodoftheday

A post shared by Elisabetta Pend (@elisabettapend) on

View this post on Instagram

Buonmangio ig guys🙌🏻allora c'era sto #avocado sbucato da non so dove che ieri un c'era😱 👻accanto alle carote😳 che era un panetto di burro e se aspettavo du minuti il pranzo di oggi si sarebbe intitolato crema vellutata di pannaverdemonoinsatura mappazzone con decorazione di ciuffetti d'insalata😂però quanto è buono non ve lo sto a dire, che tanto nello stomaco c'è buio😁 e ormai è tutto un mescolone la gggioia delle volte di avere la tavola tutta per sé all'ora di pranzo e infischiarsene del galateo esattamente come faccio quando c'è qualcuno in effetti🤔😂non è che mi do poi sto gran tono – quando mai😂-, abbiamo: Insalatona fresca mista di zucchine pesche carnemontana avocado mais e mirtilli, con olio e limone, alla grande per ricaricarsi di buonumore in vista del pomeriggio, happy eating buonappetito gente statemi bene oh👀🙌🏻see ya next time💙 #le1001tavola 👑 #instaeat #insalata #creativefood #homemadefood #solocosebuone #foodofinstagram #italianfood #lunch #foodart #foodie #lifestyle #instadaily #recipeoftheday #thefeedfeed #phootooftheday #bonappetit #huffposttaste #foodlove #instafood #foodblogger #foodofinstagram #pranzoitaliano #food4thoughts #f52grams #onthetable #foodoftheday #tasty

A post shared by Elisabetta Pend (@elisabettapend) on