…quattro prozac in padella prossima volta

…quattro prozac in padella prossima volta

View this post on Instagram

…E entriamo nella spirale della #colazione🦁🖒😋😂. (Maaaa pppperché ogni mattina devo perdere 20minuti solo a prendere sgusciare e rinfilare nelle scatoline sgusciare e rinfilare nei blister riempire e mescolare tutta la SFILZA di medicine e psicofarmaci che (nonperilmiobene) mi hanno obbligata a prendere senza darmi nemmeno la possibilità di aver mai saputo per neanche una settimana della mia vita cosa e eventualmente chi sono senza? Bah. 20 minuti minimo. Domani per mantra rilassante mi ci metto un timer🕔 quello del forno😂😂😂. E comunque buona giornata, animali dei miei.safari😂🤗🤗🤗🤗😘😘😘💙💚💛💜🦁🖒 LETSGO!!!!! 🦁🍥🍥😋 #diarioalimentare tardi a scrivere, azzu, wrooooom buona giornata #healingfood #lowbudget #veggiebowl #anorexiarecovery #diarioalimentare #paleofood #breakfast #foodblog #storytelling #healthyfood #breakfastlove #zen #foodography #paleoeats #paleolifestyle #foodforthoughts #pensieri #paleo #edrecovery #anoressia #nourish #foodtherapy #eattherainbow #foodlove #healthybreakfast #paleoish #thefeedfeed

A post shared by Elisabetta Pend (@elisabettapend) on

Annunci

Pizzaliena leonica, zzi miei a santelena

Pizzaliena leonica, zzi miei a santelena

View this post on Instagram

Ho fatto la pizzaaaaaaaa🍕🍕🍕🍕🍕🦁🦁🦁🦁😍😋. Keep calm &… torna dalla psicologa(💜) e reinnesca il respiro col battito del cuore che scende dall'iperventilazione e dal mezzo magone tra buone vibrazioni e vibrazioni di cui imparo a scrollarmi sperimentando alla cieca a intuito (:a caso) a impastare con le antenne puntate solo sul libro consunto di cucina base che ho trovato in questa casa e stravolgendolo in modo alieno con i fondi di farine e pure un mezzo ricostituente in polvere😂. Appalla che ti riappalla una roba ostica il magone si è trasferito in botulino del lievito, troppo forte, sono pure decentemente contenta che dal forno è uscita vedrai che ora prendiamo le misure e le distanze io e te fornetto giapponese con le corna arricciolate, tu sii n'ariete ma qui hai a che fare con un leone sottobraccio e na bilancia sotto quell'altro!!!😍😍😍. Bene keepcalm & torna dalla psic e volevo non fare un cazz da mangiare, o meglio prima mi volevo riposare due ore poi mettermi a pensare che mangiare con gli ingredienti che ero riuscita a cavare dai pakistani😂e invece il cuore si calma e io son contenta e spero di esserlo ancora di più dopo il test dei test che ora chiudo ig e mi ci dedico con la concentrazione e i cinque sensi necessari..😌😌😌. Devo sentire se è buona😌😌😌se no dico ai pakistani che boicottano la mia scuola di cucina faidame.tze. dajeeeeee di #paleoish #pizza verdure e tocchi di speck alti un grattacielo!😂! 🖒💃💃💃😍😍😍😋😋😋😋😋💜💛💚💙 🦁🦁🦁 #paleopizza #maca #glutenfree #wheatfree #yummy #tasty #foodblog #diarioalimentare #anorexiarecovery #foodporn #edrecovery #nourish #happyfood #thefeedfeed #eattherainbow #baketeraphy #baking #homemadepizza #glutenfreepizza #foodforheal #foodforsoul #lunch #ifooditalia #healthypizza #lowbudgetfood #lowcost

A post shared by Elisabetta Pend (@elisabettapend) on

View this post on Instagram

😋😋😋 merenda per me+prove di lavoro commestibili. Un tentativo psicosocialfilosofico di vedere. La mia vita, metaforicamente e no, deve diventare da una cosa indigesta una "cosa" commestibile. E guarire la pelle. Intesa come salvare la pelle, guarire dalle cicatrici della pelle, dalla pelle straziata dal lupus autoimmune, la pelle come barriera contro il tossico e infine come grande manto di traspirazione, assorbe solo ciò che è buono e nutriente per il mio ph, vellutato e armonico con esso, è una carezza di amore, ed è una forse l'unica e la più importante carezza che anche il mio spinoso intoccabile nervo dell'orrore e del rifiuto, vuole accetta tollera e oltretutto aspettava, viene favorita dall'ultima persona che pensavo, cioè me. Me che amo fare. Che amo il fare e non vuole il brava a compiti fatti, l'incubo del risultato per la facciata e la minaccia di qualcuno che in realtà si era già girato da un pezzo, ma continuare a fare, a vivere. #snack #spiedini #grapes #tagliere prove tecniche #sogni #foodlove #foodtherapy #anorexiarecovery #edrecovery #foodforsoul #guestfood #healthyfood #healthysnack #jam #cheese #albicocche #skewers #happyfood #eattherainbow #nourishment #foodblog #fridakahlo #instabooks #books #foodporn #paleoish

A post shared by Elisabetta Pend (@elisabettapend) on

Praticantato di forbicine arrotondate

Praticantato di forbicine arrotondate

View this post on Instagram

Ovviamente le cosine yummose 😋 del #teglione leggendario di ieri sera sono finite anche nell'insalata di oggi, avanzi😍. Quindi la ricetta è (ma non esistono cavolo di ricette per i miei.piatti😂quel che trovo butto nel ciotolo, cioè lancio letteralmente, sempre che trovi il ciotolo. Ora avendo praticamente dietro SOLO quello lo trovo per forza😂 e attenziò, pare che lo lavo, nel senso lo lavo io. Lo lavo e imparo a cucinare e a difendere le mie cose perché ci RImangio. Perché non voglio mai più mai più mangiare progettando che ogni singolo pasto potrebbe(o dovrebbe) essere l'ultimo prima di "darmi una regolata co'sto vizio di sentire fame, e pure più volte al giorno!😱😒😒 che cacchio di ingorda sfondata sono che sento le urla del corpo che gridano:cibo, nutrimento, sangue, vita, linfa, battiti, queste cose sono per le persone buone, le persone belle, a un animaletto dolce e carino si da da mangiare, ai bravi bimbi… non alle persone zozze e marce dentro come me CHE È un sibilo che mi percorre e sussurra dentro da quando ho ricordi e concezione del mondo…. a meno cheeeeee…tu disconosci di essere una vita a te e FAI ESATTAMENTE DIVENTI QUELLO CHE NOI VOGLIAMO TU SIA, e POSSIAMO FARE QUALUNQUE COSA DI TE, PERFINO UNA DEBOLE MALATA MENTALE FACILE DA COLLOCARE DOVE VIA VIA PIÙ CI FA COMODO, AI NOSTRI PIEDI, E COI NOSTRI PIEDI POI CALCIARLA LONTANO, SE OSA METTERE IN DUBBIO IL MONDO COME GLIELO ABBIAMO CREATO NOI. FINTO. IPOCRITA. E ANCHE L'UNICO A CUI IL MIO SGUARDO HA POTUTO RIVOLGERSI. QUINDI INFINE ANCHE L'ULTIMO A CUI AGGRAPPARSI. OI. Azz leoncinessa…passi avanti eh all'indipendenza fisico/emotiva😌😌😂😂🦁 e al darmi una possibilità di avere coscienza che io, nel bene e ok anche nel male, il mio bene e il mio male, lo voglio vivere iniziare a vivere da dentro, una persona, o un demone, a sé. …comunque è leoinsalatona mista di radicchi, avanzi di teglione #zucca e #cipolle arrosto😍😋, filetto di pollo alla #paprika, melerosse a cubetti e mandorle, olio evo. E buon appetito che magari a non guardarlo sorge il sole…😒😒e poi relax e creazione lavoro. Via, daje😋🤗💛💙💚🦁💪#paleofood #thefeedfeed #foodblog #anorexia #edrecovery #realfood #healthy

A post shared by Elisabetta Pend (@elisabettapend) on

Quando mancava un pass(t)o così alla felicità

Quando mancava un pass(t)o così alla felicità

Suddenly
https://www.instagram.com/p/BTv43JMB9m7/?taken-by=elisabettapend

& previous

View this post on Instagram

C'è veramente sta luce infame oggi che istiga allo scoglionamento e alla cupezza. Se non mi faccio le fragole a pranzo soffoco in una pentola a pressione barometrica e mi dimentico come è fatto il sole, come si ricorda sempre di me anche quando sono pezzente e fioca, sfocata. Leoinsalata estiva e salsina verde pronte per dopo. Ovviamente me le mangio sulla copertina del letto, pronto e fermo lì già in postazione che ora finisco di lavorare e le cose, e poi torno da te leo ravanelli uova rosa #fragole e salsina pericolanti sul copertino, con opzione tuttiicomfortincluso di passarci direttamente sotto, sonnambulante libro in mano. Servite a questo, no, nuvole? A ricordarmi il bisogno di coccole e embrionale calore, legittimo fagottino di me stessa che è OK darMi, che è ok riconoscerSI. — Daje💪💪🦁🦁🦁🦁💪💪🦁💪🦁 daje. Buon appe anche a voi x quando si mangia😋💛💙💚💖☔ #anorexiarecovery #mealprep #cooklearning #foodblog #foodtherapy #paleoeats #paleo #realfood #nourish #healthyfood #thefeedfeed #edrecovery #eattherainbow #healthy #paleodiet #nourishment #happyfood #foodforthoughts #strawberries #veggiebowl #foodblogger #lowcost

A post shared by Elisabetta Pend (@elisabettapend) on

 

Luna che sognava gli anelli

Luna che sognava gli anelli

View this post on Instagram

Vabbuò uno #sformato a ciambella di #verdure al forno doveva essere. Ma è uscito così. O meglio, si è spappardellato così😒😒😒. Con tutto il tempo che c'è stato… nel mio iperuranio della chimica degli spaventapasseri la cipolla si sarebbe caramellata e marmorizzata appiccicandosi a se stessa (sisì😒😂). Badalì, qualunque cosa sia pare anche l'ora di mangià che non mi vengano strane che l'universo non vuole che io mangi quando sono le mie mani a seppellire e voler non vedere un pranzo finchè non mi esce pronto..e finchè io non sono pronta. In ogni caso, dopo un po' funziona la voragine il buco nero della fame, che nel suo caos MI risolve. #spacefood #storytelling #healthyfood #veggiebowl #art #foodography #ciambella (senzabuco) #paleoeats #paleolunch #avocadolove #foodforthoughts #anorexiarecovery #thoughts #philosophy #pensieri #reflections #paleo #paleofood #edrecovery #diarioalimentare #anoressia #nourish #foodtherapy #eattherainbow #baking #paleoish #paintings #disturbialimentari 💖💛💙💚💪🦁🦁🦁🦁

A post shared by Elisabetta Pend (@elisabettapend) on

Il settimo gingillo (scusa, Bergman)

Il settimo gingillo (scusa, Bergman)