Fermiamoci un rumore!

​Fermiamoci un attimo! Che #malditesta. Mangio tutto in silenzio. Non faccio neanche commentini recalcitranti e sarcastici o battute che davvero non vengono intenzionalmente percepite sarcastiche, ma come micce su un fuoco che però, è evidente, già divampava e non aspettava altro che il mio rametto. In silenzio butto giù. Non sento niente e nel paradosso colgo ogni boccone, a volume spento, o a rumore bianco. E forse…non so…oggi è anche meglio così. #sonotriste #sonoarrabbiata #manonhoilpermesso di esserlo. Qui tutti hanno il gran diritto di essere strasuperincazzanti e aggressivi e io la mia #guerrainteriore non posso neanche nominarla, se ho una difficoltà guai. O sei malatissima. O non puoi essere meno di perfettissima. O sei disperata a sangue. O non osare TU lamentare una tua emozione o trapelare un’espressione del viso neanche di sforzo o di cercare uno sguardo amorevole che per te dici #nonèfacile ma “pallina” sapessi tutti noi che PATIRE starti accanto.  Ho sempre chiesto scusa, di esistere. Ma voglio chiedere adesso scusa a me stessa di aver creduto solo di dover dimostrare qualcosa per essere amata di una qualsiasi forma d’amore compresa una veglia funebre e di aver cercato ascolto disperato dove non ci sono orecchie, né trippa per gatti, né sangue da cavare risucchiando alla cieca una distesa di rape. 

Buon pomeriggio.

E nonostante tutto, vaffanculo #anoressia uguale. Non per loro, ma per me, perché il segno di amore posso finalmente ricercarlo nella persona giusta: IO.
#fuckanoressia #diarioalimentare #edrecovery #tristezza #fastidio #rabbia #senso #motivo #farcela #mivorròbene #dcaitalia #anoressiaitalia #anoressiarecovery

Like
0
Love
0
Ah Ah
0
Wow
0
Sad
0
Grrr
0
Annunci

14 thoughts on “Fermiamoci un rumore!

  1. Devi amarti incondizionatamente. Nessuno ti amerà più di te stessa.
    Ora che l’hai capito vedrai che sarà tutto più facile.
    Un abbraccio

  2. A volte si va su…a volte si va giù.
    Purtroppo quando si è stanchi (e sicuramente i tuoi genitori si preoccupano), si dicono cose che feriscono. Tu continua a tenere le redini ben strette, non mollarle, anche quando non te ne fregherebbe più niente e ti sembra di non farcela.
    Piano piano, invece, ti scoprirai più forte, di quello che pensavi. Ho visto un paio dei tuoi video è la tua cadenza, mi piace un sacco. Forza💪🏻

  3. mollare il timone porta alla deriva e a volte può esser anche piacevole, ma quando sia ha una rotta da seguire cambiare strada è da evitare. Tienilo stretto quel timone!

  4. Vai avanti e fregatene di chi ti vuol bene o male. Vivi per te alla faccia degli altri e quando hai la risposta pronta, presenta il conto. Anch’io sto vivendo la mia personale battaglia diversa dalla tua e vivo per quel momento che potrò gridare: “Ce l’ho fatta anche senza di voi: non mi servite a niente!”

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.