38 thoughts on “Realtà che non confermo

      1. Forse chi parla della depressione non l’ha mai provata, a me sembra solo un abisso nero che porta via tutto, altro che crescere, mi sembra di essere nel mondo dei morti, ma forse son un caso irrecuperabile, tranne saltuari sprazzi dove hai voglia di andare incontro alla gente, poi ritorna il niente…

          1. Sì, anche a me succede più spesso così, poi magari qualcuno ti parla, ti sembra di essere tornato alla normalità, ma poi l’isolamento e l’abisso…

          2. ti presento la mia mamma 🙂 oggi le ho detto che vorrei fare il brevetto pèer poter fare conduttore di Lampo per pet therapy e si è incazzata perchè obbligo il cane ad avere a che fare con la gente!!! LOVE!

          1. Non lo so, mi sembra di aver fatto il deserto intorno a me, sono stato un po’ depresso in passato, ma non così tanto come questo periodo e non so come affrontarlo. Quale blog cancellato? Ultimaispirazione.wordpress.com

          2. Boh, io sto meglio da sola, riesco a vedere più cose belle. Per me è respiro puro e fortuna l’essere insopportabile e evitata come la peste, ma per ognuno è diverso. Non son capace a dare buoni consigli, però mi dispiace che soffri, non sono un bell’aiuto, ma per quanto vale qui mi trovi e tu esisti, indipendentemente dallo stato d’animo o dal bianco e nero. non è così una cosa da nulla,

  1. boh, io non so più cosa voglio in questo periodo, devo scrivere la tesi di laurea, ma tutto ha perso di senso, cmq vabbè non ti voglio annoiare con la mia depressione, meglio che ne parlo con il mio strizzacervelli settimana prossima, spero mi prescriva delle buone droghe per uscirne…

    1. Io invece spero di no, che non te le prescriva. È merda quella roba e gli psichiatri dairetta a me, sfognatici in fretta, è l’unica cosa che mi sento col cuore di dirti, e piantala di sperare in un inferno chimico che è anche peggio della depressione biologica. Ok?

  2. ok, sì, forse è meglio evitarle, che poi danno dipendenza e un sacco di altri problemucci, magari basterà parlare, vabbè ora ti saluto, cerco di distrarmi andando a fare la spesa, ci sentiamo, grazie, ciao!

    1. ProblemUCCI lo dici perché non ti hanno costretto a prenderli a 11 anni. Poi ne riparliamo, ma io spero per te di no, di non riparlarne, non di questo, almeno. Ciao ci si

  3. Da quando sono tornata a leggerti il mio senso del mondo è cambiato. Tu sei una bella donna, hai la vita dentro anche quando pare che stia fuggendo. Non ho mai conosciuto nessuno con la tua voglia di vivere e amare.
    Ti stimo tanto. e ti abbraccio virtualmente, va là :*

  4. L’ha ribloggato su squarcidisilenzioe ha commentato:
    Anni fa ho conosciuto virtualmente Elisabetta. Elisabetta ha una storia importante, una storia difficile che non ha mai avuto paura di raccontare.
    Il suo coraggio, la sua forza, pur nel dolore e nella difficoltà, la rendono davvero speciale e io la stimo molto.
    Vi invito a leggerla, è una brava scrittrice.

Rispondi