Vai al contenuto

Ho in pancia un fondente al cioccolato che stroncherebbe anche gli stomaci più potenti, e mette a dura prova il mio delicato e perforato, ma sono soddisfatta di me, per aver assecondato la mia golosità senza rimorsi, fetta di torta fondente al cioccolato e arancia, ricetta segreta! Detestatemi, molti si forzano a non mangiare, o sono a dieta e io vado nella direzione opposta, potete odiarmi in ma io sto veramente mangiando come un verme affamato ingerisce tutto l’hummus, e mi faccio piacere anche la sensazione sconosciuta di pienezza e appagamento, che mi sono sempre negata, perché ero una mezza matta, perche’ mi puzzava il benestare. Sono cambiata, sto cambiando. Sono venuta a stare dalla mamma. Di volata, quando ho sentito calare le tende di un destino che non mi appartiene più. Ho fatto le valigie e sono partita. Non sarò un uccello del malaugurio. Mi accomoderò come una gatta, e diramerò la mia presenza con geazia a giro per la casa, marcherò il territorio con discrezione. Ho preso una decisione consapevole, anche se dettata dall’istinto. Io voglio essere libera di essere felice, non posso svegliarmi la mattina con una persona accanto che è profondamente depressa e sfiduciata in se stessa e nelle mie possibilità di fronteggiare il mondo, senza curarsi seriamente, senza andare a parlare con qualcuno, se crede che la mia psicologa mi faccia gli oroscopi nell’ora di seduta, che creda quello che gli pare, tanto se sto male sto male, se sto bene starò male, per lui che cambia, il presente è nero. Invece la mia vita è arcobaleno, si può dire di un grigio ma squillante? Non può imbrattarla di toni tetri a pennellate a chiazze, ad allusioni, a forza di musi lunghi, giorno e sera, non sarò mai una pacifista, non ci credo nel riposo, nel nirvana, non mi sentirò mai sorella di qualcunaltro che non sia mai sorella di sangue, ma questa casa è felice, e felici sono le persone che la abitano, è vero la separazione è brusca, l’assenza delle mie cose è violenta, ma la primavera è vicina, mio padre se ne farà una ragione, non è che gli voglio meno bene, anzi, lui deve pero’ risvegliarsi dal suo lungo incubo, dal pessimismo cosmico che lo travolge, ricredersi, e innamorarsi.

Clicca per votare questo articolo!
[Voti: 0 Media: 0]

9 commenti su “The long and winding road
0 (0)

  1. Sono contenta per la tua scelta..chissà che anche le tue oscillazioni non migliorino..certo ogni cosa ha i suoi pro e i suoi contro, ma se l’hai scelto, va bene così!!!

  2. Se stai meglio, hai fatto la scelta giusta.
    A volte le cose sono semplici, bisogna solo farle.
    Epperò non mi puoi parlare di torte al cioccolato quando io ho fame ma è quasi mezzanotte e forse è meglio di no 😉

  3. Credo che tu abbia fatto solo bene!sai non avevo il coraggio di dire perché non stai da tua mamma? Non so come siano i vostri equilibri.. Ma per me hai fatto bene e forse servirà a tuo padre anche. Anche lui soffre ma tu devi occuparti di te ora, non di lui. Non è cattiveria èsopravvivenza. Hai preso una decisione difficile, vanne fiera. Un bacione!

  4. Capisco , cara Elisabetta , la passione per il cioccolato fondente; io evito di comperarlo perchè una stecca durerebbe nemmeno mezza giornata , che dico , pochi minuti! Mi pare abbia preso una decisione un pò nel senso suggerito ad evitare stress (continua alternanza nella giornata di rapporti coi tuoi..) ; stando stabilmente da tua madre , che intuisco dai tuoi scritti , dinamica e piena di verve ,oltre che sicura di sè, avrai il tuo spazio e vita più stabile (non lasciare la piscina ovviamente..), mentre al tempo stesso tuo padre , che sentirai ugualmente , avrà più modo di scuotersi ..nel senso che più lo tolga dal suo grigiore umorale!

  5. Sono felice di sentirti dire questo, amica mia. Hai fatto la cosa migliore… perchè delle volte sentiamo così tanto, per sensibilità, l’influsso e l’umore degli altri.. che finiamo per dipingerci dei ‘loro’ colori… dimenticando i nostri! Sono certa che vuoi un bene immenso al tuo papà e che questo magari lo spronerà a ragionare sulla sua vita, su quello che non va, su quello che potrebbe fare per renderla migliore; e tu, dalla tua cara mamma, troverai lo spazio per il tuo arcobaleno personale, per riscoprirti, per immergerti nella luce che da tempo aspettavi!! Ehi… ma…. ma… mi hai lasciato una fettina di quella delizia fondente, extra fondente che più fondente non si puòò, eehhhh????? 😀 TI VOGLIO BENE! Avanti così, mia dolce amica!

  6. Io, sono sempre a dietA…
    Tu, sei il mio contrario.
    Quanti chili vuoi? Te li do’ volentieri.
    Ora vivi con la mamma? Ho letto i post indietro…
    Mi spiace per il babbo…ma, ognuno ha il carattere che ha…bisogna accettare …
    Sicur,amenze, lui e’ molto preoccupato per te…
    Ma, tu sei una donna e devi spiccare il volo.
    Un bacione tesoro bella

Dimmi tutto!

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: