Pescio finto

Pescio finto
  • Il mio pescio 🐟di battaglia!😁

 

(il “cavallo” di battaglia lo lasciamo a Ulisse famoso figlio di Tr*😌 dell’Odissea -*ndr scusa Omero🙏🏻🙈-)

Lo conoscete, no, il Pesce finto?😍 ogni tanto lo rispolvero perché piace a me e a tutti, è come la polverina magica nel mio disordine creativo, tanto per cambiare è #ricettadellanonna per eccellenza 😂, le nonne sì che erano le VERE creative di farci mangiare “qualcosina” trasformando pochi ingredienti semplici in un piatto da leccarsi i baffi e le pinne…. nulla di più buono semplice e sano, e soprattutto fa uscire il bambino entusiasta che è in noi e che dovremmo ricordare e avere presente come approccio nella vita, quando tutti prendono tutto e si prendono dannatamente sul serio. Io almeno la penso così!

 

L’insegnamento più grande e prezioso che puoi scartocciare da pacchetti di sofferenza recapitati in dono a cui pensavi di arrenderti,  è fare tesoro di tanto buio, e imparare piano piano a guardare con gioia e con una luce che non conosce mode o regole preconfezionate, ma solo tue, a ogni singolo momento.

*

Forse sono quella grulla adorabile che sono perché le ho provate tutte per far ridere mio padre, vederlo felice come mi sembrava giusto essere, per istinto e carattere fin dalla culla, anche nella peggiore disperazione. Fallendo miseramente in questa crociata.

 

…E alla fine sono riuscita a far ridere me stessa,  e la parte di mondo che vuole giocare con me, i pesciolini che cantano Elvis Presley girando in tondo nel mare. Forse sono solo pesci che sguazzano nella vita, stanno scappando da qualcosa, ma io li vedo ballare. 

boh… poi anche se probabilmente moriremo non sapendolo, perché non me lo dirà mai😜,  alla fine ho fatto sorridere, qualche volta, anche Lui.  The Darth Father. Lo Stefanòs😁 💙

 

⭐️Pesce finto⭐️

HNMJE3491

 

Ingredienti x due pesciolotti

  • 4 Patate
  • 1 lattina Tonno in scatola di buona qualità
  • 3 cucchiai di Maionese fatta in casa (anche veg)
  • Filetti di Peperoni sottaceto q.b
  • 1/2 Cetriolio
  • 3 Pomodorini secchi
  • 1 manciatina di #Capperi
  • 2 Carotine sottaceto
  • 3 Mandorle
  • Cipolline
  • Prezzemolo

Procedimento

Lessate le patate e passatele con lo schiacciapatate come per fare un puré, unitelo alla maionese fatta in casa, un trito di peperoni e carotine sottaceto, cipolline fresche, e al tonno ben sgocciolato ( si può usare anche quello al naturale sempre ben sgocciolato). Una volta mescolato e amalgamato il tutto con un cucchiaio, senza frullarlo: si devono sentire i pezzetti, prelevatelo con le mani inumidite e dategli una forma a caso😅 tipo pesce. Decoratelo con qualsiasi cosa abbiate in frigo scatenate la fantasia. Io ho usato cetrioli freschi, capperini, pomodorini secchi tagliati a listarelle, rondelle di cipollina bianca, foglioline di prezzemolo, e mandorle tritate al coltello. 😋

Che brutta giornata però oggi uuuu👎🏻…era una notte buia e tempestosa🌧🌊…..ah no…era domenica 15 aprile😂😫

Annunci

…quattro prozac in padella prossima volta

…quattro prozac in padella prossima volta

View this post on Instagram

…E entriamo nella spirale della #colazione🦁🖒😋😂. (Maaaa pppperché ogni mattina devo perdere 20minuti solo a prendere sgusciare e rinfilare nelle scatoline sgusciare e rinfilare nei blister riempire e mescolare tutta la SFILZA di medicine e psicofarmaci che (nonperilmiobene) mi hanno obbligata a prendere senza darmi nemmeno la possibilità di aver mai saputo per neanche una settimana della mia vita cosa e eventualmente chi sono senza? Bah. 20 minuti minimo. Domani per mantra rilassante mi ci metto un timer🕔 quello del forno😂😂😂. E comunque buona giornata, animali dei miei.safari😂🤗🤗🤗🤗😘😘😘💙💚💛💜🦁🖒 LETSGO!!!!! 🦁🍥🍥😋 #diarioalimentare tardi a scrivere, azzu, wrooooom buona giornata #healingfood #lowbudget #veggiebowl #anorexiarecovery #diarioalimentare #paleofood #breakfast #foodblog #storytelling #healthyfood #breakfastlove #zen #foodography #paleoeats #paleolifestyle #foodforthoughts #pensieri #paleo #edrecovery #anoressia #nourish #foodtherapy #eattherainbow #foodlove #healthybreakfast #paleoish #thefeedfeed

A post shared by Elisabetta Pend (@elisabettapend) on

Pizzaliena leonica, zzi miei a santelena

Pizzaliena leonica, zzi miei a santelena

View this post on Instagram

Ho fatto la pizzaaaaaaaa🍕🍕🍕🍕🍕🦁🦁🦁🦁😍😋. Keep calm &… torna dalla psicologa(💜) e reinnesca il respiro col battito del cuore che scende dall'iperventilazione e dal mezzo magone tra buone vibrazioni e vibrazioni di cui imparo a scrollarmi sperimentando alla cieca a intuito (:a caso) a impastare con le antenne puntate solo sul libro consunto di cucina base che ho trovato in questa casa e stravolgendolo in modo alieno con i fondi di farine e pure un mezzo ricostituente in polvere😂. Appalla che ti riappalla una roba ostica il magone si è trasferito in botulino del lievito, troppo forte, sono pure decentemente contenta che dal forno è uscita vedrai che ora prendiamo le misure e le distanze io e te fornetto giapponese con le corna arricciolate, tu sii n'ariete ma qui hai a che fare con un leone sottobraccio e na bilancia sotto quell'altro!!!😍😍😍. Bene keepcalm & torna dalla psic e volevo non fare un cazz da mangiare, o meglio prima mi volevo riposare due ore poi mettermi a pensare che mangiare con gli ingredienti che ero riuscita a cavare dai pakistani😂e invece il cuore si calma e io son contenta e spero di esserlo ancora di più dopo il test dei test che ora chiudo ig e mi ci dedico con la concentrazione e i cinque sensi necessari..😌😌😌. Devo sentire se è buona😌😌😌se no dico ai pakistani che boicottano la mia scuola di cucina faidame.tze. dajeeeeee di #paleoish #pizza verdure e tocchi di speck alti un grattacielo!😂! 🖒💃💃💃😍😍😍😋😋😋😋😋💜💛💚💙 🦁🦁🦁 #paleopizza #maca #glutenfree #wheatfree #yummy #tasty #foodblog #diarioalimentare #anorexiarecovery #foodporn #edrecovery #nourish #happyfood #thefeedfeed #eattherainbow #baketeraphy #baking #homemadepizza #glutenfreepizza #foodforheal #foodforsoul #lunch #ifooditalia #healthypizza #lowbudgetfood #lowcost

A post shared by Elisabetta Pend (@elisabettapend) on

View this post on Instagram

😋😋😋 merenda per me+prove di lavoro commestibili. Un tentativo psicosocialfilosofico di vedere. La mia vita, metaforicamente e no, deve diventare da una cosa indigesta una "cosa" commestibile. E guarire la pelle. Intesa come salvare la pelle, guarire dalle cicatrici della pelle, dalla pelle straziata dal lupus autoimmune, la pelle come barriera contro il tossico e infine come grande manto di traspirazione, assorbe solo ciò che è buono e nutriente per il mio ph, vellutato e armonico con esso, è una carezza di amore, ed è una forse l'unica e la più importante carezza che anche il mio spinoso intoccabile nervo dell'orrore e del rifiuto, vuole accetta tollera e oltretutto aspettava, viene favorita dall'ultima persona che pensavo, cioè me. Me che amo fare. Che amo il fare e non vuole il brava a compiti fatti, l'incubo del risultato per la facciata e la minaccia di qualcuno che in realtà si era già girato da un pezzo, ma continuare a fare, a vivere. #snack #spiedini #grapes #tagliere prove tecniche #sogni #foodlove #foodtherapy #anorexiarecovery #edrecovery #foodforsoul #guestfood #healthyfood #healthysnack #jam #cheese #albicocche #skewers #happyfood #eattherainbow #nourishment #foodblog #fridakahlo #instabooks #books #foodporn #paleoish

A post shared by Elisabetta Pend (@elisabettapend) on