Involtini primavera

Involtini primavera

Siamo in pieno gennaio e..

⠀⠀⠀⠀⠀⠀⠀⠀
💡facciamo in casa gli “invortini plimavela” ???😍😋⠀⠀

⠀⠀⠀⠀⠀⠀⠀
😌 …voglio mica far crepare di freddo un povero fattorino in vespa che esce per portarmi il cartoccino!! 😂⠀⠀⠀⠀⠀⠀⠀⠀⠀
⠀⠀⠀⠀⠀⠀⠀⠀⠀
🙋🏻Salviamo la vita ai motomuniti sottopagati delle consegne a domicilio! ⠀⠀⠀⠀⠀⠀⠀⠀⠀
⠀⠀⠀⠀⠀⠀⠀⠀⠀
( 🙈domani arrivano le querele dei vari justeat,deliveroo,glovo,eccecc …. 🙌🏻😆 sono sicura!!😂😳)⠀⠀⠀⠀⠀⠀⠀⠀⠀
⠀⠀⠀⠀⠀⠀⠀⠀⠀

⠀⠀⠀⠀⠀⠀⠀
⠀⠀⠀⠀⠀⠀⠀⠀⠀⭐️Involtini primavera ⭐️⠀

CXBSE2085

⠀⠀⠀⠀⠀⠀⠀⠀
⠀⠀⠀⠀⠀⠀⠀⠀⠀
( versione vegan, easy e goodmoodfood🍃😍🙌🏻)⠀⠀⠀⠀

⠀⠀⠀⠀⠀
⠀⠀⠀⠀⠀⠀⠀⠀⠀
⠀⠀⠀⠀⠀⠀⠀⠀⠀
📝Ingredienti x 4 persone (due involtini ciascuno)

 

  • 8 fogli di carta di riso (la trovate nei minimarket asiatici e talvolta da Esselunga tra i prodotti etnici)⠀⠀⠀⠀⠀⠀⠀⠀⠀
  • 1 grossa carota⠀⠀⠀⠀⠀⠀⠀⠀⠀
  • 80g Verza⠀⠀⠀⠀⠀⠀⠀⠀⠀
  • 100g cipolla bianca⠀⠀⠀⠀⠀⠀⠀⠀⠀
  • 80g germogli di soia⠀⠀⠀⠀⠀⠀⠀⠀⠀
  • 1 cucchiaio e 1/2 salsa di soia ⠀⠀⠀⠀⠀⠀⠀⠀⠀
  • Olio di arachide ⠀⠀⠀⠀⠀⠀⠀⠀⠀
  • 1 cucchiaio semi di sesamo tostati⠀

⠀⠀⠀⠀⠀⠀⠀⠀
⠀⠀⠀⠀⠀⠀⠀⠀⠀
📝Procedimento

 

Pulite carota e cipolla e tagliatele a julienne. Lavate la verza e tagliatela a listarelle di circa 2/3 cm.⠀⠀⠀⠀⠀⠀⠀⠀⠀
Scaldate 2 cucchiai di olio nel wok o in un’ampia padella, unite le verdure e la salsa di soia senza aggiungere sale. Lasciate stufare le verdure per 9/10 minuti, devono essere appassite ma non sfatte. A fuoco spento spolverizzate con il sesamo tostato e amalgamate.⠀⠀⠀⠀⠀⠀⠀⠀⠀
Immergete i fogli di carta di riso in acqua calda per pochi secondi, e allargateli su un piano. Mettete una cucchiaiata di ripieno disponendolo sulla metà bassa di ciascun foglio, avvolgete con la carta di riso ripiegando i due lati, destro e sinistro, verso il centro e arrotolate l’involtino dalla parte bassa farcita verso l’alto sigillando bene le estremità. Versate l’olio di arachide nel wok, portatelo a temperatura e friggete gli involtini girandoli delicatamente in cottura con le bacchette lunghe.⠀⠀⠀⠀⠀⠀⠀⠀⠀
Scolateli su cartacucina e servite caldi.⠀⠀⠀⠀⠀⠀⠀⠀⠀
⠀⠀⠀⠀⠀⠀⠀⠀⠀

💭Personalmente Non mi ci garba la viscida salsina agrodolce quindi non la faccio, tiè 🤘🏻💃😂⠀

⠀⠀⠀⠀⠀⠀⠀⠀
⠀⠀⠀⠀⠀⠀⠀⠀⠀ A voi piace? 😫⠀⠀⠀⠀⠀⠀⠀⠀⠀
⠀⠀⠀⠀⠀⠀⠀
Buona “plimavela” bloggelz!!! 😜🤔❄️

Annunci

Riso cremoso agli spinaci e sogliola croccante

Riso cremoso agli spinaci e sogliola croccante
Buona grigiosera,bloggers🤗☁️

🍚Con il riso non soltanto primi piatti: anche stupendi piatti unici coccolosi per La Betta😋🙋🏻‍♀️😍
Anche voi lo preparate qualche volta come “contorno”??? Provateci!
***
Quando il tempo è bigio e uggioso, all’avvicinarsi dell’ora di pappa (e di una im-meritatissima pausa da mac e dispositivi vari💻😜🙈🤪), serve qualcosa di cremoso che appaghi, rilassi, e sia anche sano🌱,ricco di verdure✌🏻, completo, e divertente!🙌🏻
PesciO e Riso, e la giornatuccia si illumina!😍🌞🌞💫

⭐️Riso cremoso agli spinaci e sogliola croccante ai fiocchi di mais⭐️

 

Snapseed

Ingredienti x 2

  • 160g Riso Roma @grandiriso
  • Spinaci freschi 250 g
  • 1/3 Cipolla bionda
  • 2 cucchiai di Parmigiano
  • 50g mozzarella a cubetti
  • Brodo vegetale q.b (circa 1 lt)
  • 2 cucchiai olio evo
  • 1 noce di burro
  • Noce moscata q.b.

Per la sogliola

  • 2 filetti di sogliola puliti e deliscati
  •  1 uovo
  • 2 manciate di fiocchi di mais
  • 1 cucchiaio di farina
  • sale q.b.
  • olio extravergine d’oliva

Procedimento

Tritate finemente gli spinaci puliti e lavati con un coltello.
In una padella da risotto fate rosolare la cipolla tritata con due cucchiai di olio evo, unite gli spinaci, salate, coprite e fate appassire per 30 secondi. Quindi Versate il riso nella padella con gli spinaci, fatelo tostare e appena diventa traslucido, allungatelo poco per volta con il brodo vegetale caldo. Aggiungete il brodo via via appena si assorbe, mescolando continuamente o molto spesso.
Portate a cottura il riso così, circa 15/18 minuti.
Togliete dal fuoco, aggiungete la noce moscata, e mantecate con una piccola noce di burro, il parmigiano, e la mozzarella a cubetti.
Lasciate riposare 1 minuto coperto e poi mescolate bene e servite con la sogliola.

Per la sogliola

Prendete 3 ciotole, in una ciotola mettete la farina, in una sbattete l’uovo, e infine nell’ultima mettete i cornflakes sbriciolati grossolanamente con le mani. Prendete ogni filetto, passatelo prima nella farina (scrollate la farina in eccesso), poi nell’uovo e infine nei fiocchi (premendo leggermente per far aderire bene. Posizionate i filetti in una teglia rivestita con carta da forno, irrorate ogni filetto con olio d’oliva e infornate a 180° per circa 20 min, avendo cura di girare i vostri filetti di sogliola a metà cottura.
Buona serata amici🤗…che possiate illuminarla di risate e risotti🙏🏻😅😜💫😘💙

Polentine fritte e funghi trifolati

Polentine fritte e funghi trifolati
🌀E’ venuto il fabbro e ha riaccomodato la porta 😅, perché c’ero rimasta incastrata dentro😁 ( dopo du’ giorni😅…era l’ora!😂🎉…che si sappia che adesso ANCHE la Betta ha UNA porta😌😁💃…non è mica una roba scontata oh😅)

Piattino goloso per festeggiare e perché è sabato: 😋

 

…chi non ama le polentine fritte? Per me sono un must ogni volta che vado in rosticceria😍

Entro nel negozio e: “Buongiorno per favore mi da: questo, quello, quello là cotto bene ecc…..E DU’ POLENTINE FRITTE. grazie arrivederci.”😂
Finale classico e immutabile di ogni puntata. Lo fanno tutti! Se c’è 10 persone in fila col numerino prima di me non ce n’è uno che non finisca l’acquisto con lo stesso ritornello: “…e du polentine fritte.” 😁 
è così solo a Firenze o anche da voi???😅

IXTWE0330

(*Io ho fatto la versione un pochino più healthy, evitando di friggerla completamente a immersione nella friggitrice, ma solo rosolandola da entrambe le parti con poco olio, viene ugualmente deliziosa!😍🍃🙌🏻 )


➡️Ricetta facile x 4 persone 

  • 250 g polenta istantanea
  • 1 lt acqua
  • 250 gr di funghi a piacere (io oggi ho preso una confezione di funghi misti e carote già mixati da trifolare)
  •  2 spicchi d’aglio tritati
  • 6 cucchiai olio extravergine di oliva
  •  1 rametto di pepolino (o timo)
  • un ciuffo di prezzemolo
  • sale e pepe q.b

Procedimento

 1 In un tegame mettete a bollire un litro d’acqua, salatelo leggermente e iniziate a versare a pioggia la polenta istantanea.
2 Fatela cuocere, senza mai smettere di mescolare per circa tre minuti, dopodiché stendetela con l’aiuto di un cucchiaio, su un tagliere grande, e livellatela appianandola in modo da ottenere uno spessore di circa due centimetri. Fate riposare la polenta per almeno due ore, in modo che rassodi e si stacchi facilmente dalla superficie sulla quale l’avete stesa.
3 Lavate i funghi accuratamente sotto l’acqua corrente fredda e asciugateli bene. Se sono troppo grossi tagliateli a cubetti.
4 In un tegame fate rosolare l’aglio con 3 cucchiai d’olio a fiamma media, versate tutti i funghi e fateli cuocere circa 5 minuti
5 Profumate con il timo e il prezzemolo e condite con sale e pepe. Mescolate delicatamente e proseguite la cottura per altri 5 minuti. per altri 5 minuti.
6 Quando è ben fredda e soda tagliate la polenta a rettangolini o con uno stampino, riscaldate in una padella gli altri 3 cucchiai d’olio e fate rosolare le polentine per 1/2 minuti per lato finché non diventano dorate.
7 Servite con i funghetti trifolati sopra.
Buon sabato e domenica bloggers💙

Mettete dei Fiori di zucca fritti nei vostri cannoni

SnapseedVenerdì di “magro”, perché la carne non c’è, il magro con il fritto intorno!!!😜 😌…. 

ispiratissima😍 da una delle ultime bellissime foto e ricette di @panelibrinuvole 🙏🏻, tornata affamatina da una mattinata fiorita di contrattempi, colpi di calore, risposte sbagliate, ho fatto anch’io i golosissimi fiori di zucca ripieni fritti!!! 😍 

Ormai che c’ero a impastrugnare la cucina, presa dal fervore alto oleico, quando il mondo là fuori era dappertutto preso dal fervore politico, li ho fatti ripieni con con la mozzarella, le acciughette, e 1 briciolo di feta avanzata al posto del parmigiano, infatti sono saporitissimi, salatini il giusto, e sono la pura goduria😍

Non li avevo mai fatti io di persona, solo mangiati con “sommo” piacere nelle #trattorie romane o toscane in mezzo al fritto misto di verdure.

Ricordiamoci che il fritto, che gode di tanta brutta fama dalle dietucole di moda, ogni tanto, se fatto bene con l’olio extravergine abbondante, che più abbondante è più le cose vengono asciutte e intrise, fa anche bene: fa bene al fegato, stimola la colecisti, fa bene all’umore, e fa bene ad arieggiare la casa visto che poi devi aprire tutte le finestre 😜, ed è molto meglio di ettolitri di yogurt  “magri” iperzuccherati con la frutta finta dentro!!!

Mentre vi scrivevo il post, me li stavano spazzolando e sterminando tutti sotto il naso😒, i miei, quelli che dicono sempre “le verdure no le verdure noooo 😱le verdure schifooooo, le tue ricette sane uhm bleeeeeeh”

Così vi garbano le mi verdurine adorate eehhhh😂, tiè💃.

Ingredienti x 2 persone

MPUKE0363

  • 6 fiori zucca belli grandi
  • 100g mozzarella fiordilatte
  • 30g feta
  • 3filetti di #acciuga sottololio sgocciolata
  • Per la pastella

  • 1 uovo
  • 4 cucchiai di latte
  • 1 cucchiaio farina00
  • sale q.b.

 

Procedimento

 

Levare il pistillo delicatamente, senza rompere i fiori, e il loro gambo.

Apriteli e riempiteli con una cucchiaiata di composto fatto di di mozzarella tritata, poca feta a cubetti sgocciolata e tritata insieme, e le acciughette spezzettate e amalgamate al trito di formaggi.

Nel frattempo preparate una pastella con uova farina e latte, che venga piuttosto liquida, e lasciarla riposare circa 40/50 minuti.

Quindi scaldate olio evo abbondante in un pentolino stretto, passate i fiori ripieni nella pastella uno a uno, chiudendoli con una torsione, e friggerli uno alla volta per pochi minuti, girandoli con una paletta da fritto, finché sono dorati da tutti i lati, , scolateli su carta oleata o su fogli di carta da cucina, e cospargerli con poco sale.

SalvaSalva

Tofu fritto e il training segreto di un Jedi

Tofu fritto e il training segreto di un Jedi

Il saggio Yoda disse al piccolo Jedi: 

-Luke. Fritto è bono anche il tofu.

🙏🏻

….Poi gli svelò anche chi era quello stronzone del su babbo vero, ma Luke era già impegnato a  affettare il tofu con la sua spada laser 😌….(o di dentrifricio🤔 no ma ve lo ricordate???cos’era, colgate, acquafresh, ah no, Jodosan!🙈😱 che roba brutta, che flash!😂)

 

⭐️Tofu fritto con panatura integrale ai #semidisesamo, su insalatina misticanza e #fruttidibosco. ⭐️

IMG_E5745

😋😍😋

Per il tofu fritto:

Ingredienti

  • 1 panetto di tofu firm al naturale
  • Farina di ceci setacciata ( o farina di riso)
  • Semi di sesamo
  • Peperoncino secco macinato in fiocchi
  • Pangrattato integrale
  • Acqua q.b.
  • Sale marino integrale
  • Olio Extravergine di oliva + una goccia di olio di sesamo spremuto bio a freddo
  • Per accompagnare: insalatina misticanza (rucola, spinacino, lattugino, redblood), mirtilli, lamponi, olio sale e una spruzzata di limone.

 

Tamponate con un panno di carta premendo delicatamente per renderlo bello asciutto e compatto, un panetto di tofu firm al naturale(non quello silk insomma), tagliatelo a rombi o a cubetti. passate i rombi da tutti i lati in una pastella semplice fatta con farina di ceci/o di riso e acqua che venga bella appiccicosina. Poi unite in un piatto piano del pangrattato integrale con semi di sesamo e fiocchi di peperoncino, e passatevi i cubetti ricoprendoli uniformemente sopra sotto e dalle parti.

Scaldate in una padella olio evo mescolato a una goccia di olio di sesamo (o solo olio evo), e quando giunge a temperatura da sfrigolare dorate i cubetti di tofu per 30 secondi per lato rigirandoli una volta. Scolateli su carta assorbente per eliminare l’olio in eccesso e salateli a piacere.

Serviteli insieme a dell’insalatina fresca di campo e qualche piccolo frutto di bosco per creare un divertente contrasto, o altri contorni purché non siano troppo umidi e bagnino la consistenza croccante fuori e tenera dentro del tofu.

*

📝Vegan🌱 sano ma goloso, e aromatico col sesamo che sprigiona il suo aroma in cottura, è possibile farlo in versione glutenfree se si usa un pangrattato certificato senza glutine…scommettiamo che così il tofu piace a tutti?

oggi giornata nipotine per la Betta, e al posto delle solite cotolette e patatine…..😋 Buon weekend amici!!!!

 

A carnevale niente aria fritta

A carnevale niente aria fritta

Buon lunedì bellini!!!! Vorrei innanzitutto partire sta settimana facendo un sentito Complimentone 🎉👏🏻alla Bloggeuse La vie pink per essere la mia 1900 esima seguitors online del blog  IFeelBetta  (+ 3320 iscritti via email, il che è tantaroba per un blog🙌🏻 (fatevi due conti) prima di me c’è solo grillo ma tra un po’ va in pensione come il mi babbo😌 (che, per chiunque abbia avuto dei genitori appena pensionati, non è sempre poi sta gran pacchia, vann in depressione, frignano, perdono il capo, ti smaronano il doppio di quanto già non facevano, ecc ecc, lo sapete ecco😒.)

A voi altri 1900 non v’ho featurizzato coi complimentoni e il link in prima pagina? ma è solo 😌che non siete cifra tonda esteticamente nanni 😁come son simpatica, sto scherzando vi voglio bene a tutti uguale 🤗 e vi sono grata all’infinito perché il blog e tutto il lavoro appassionato, stressante, bellissimo e non sempre facile che c’è dietro è ciò che ha permesso all’orso selvatico e scorbutico che è in me di ammettere e meravigliarsi di quanto io abbia bisogno e voglia di dare, mettere, ricevere amore e confronto fatto di emozioni per quello che faccio. Sì, anche quando dico le bischerate sto alleggerendo un sentito vivere profondo, chi mi legge dalla notte dei tempi lo sa🙏🏻, spero trapeli un briciolino dalle righe del mio blog, al di là di tutto degli sbagli delle cazzate, e un pelo attraverso i quali🙏🏻, del mio essere tutto tranne che perfetta, tranne che cuoca, tranne che cool, tranne che bella, tranne che truccatissima, tranne che sempre sul pezzo, tranne che alla moda, tranne che…yawwwwn, noiosa e qualunque.

Basta con le ciance. Facciamoci du chiacchiere, asciutte,  terra terra piuttosto, prima che colombe e ovinikinder monopolizzino la nostra attenzione e pazienza quanto le imminenti elezioni blah chissenefrega😝

IMG_E3961

Sì sì sì lo so che pensate vedendo la foto: Ce n’avevo poco di zucchero a velo risicato nel cassetto e non c’avevo voglia di uscire a comprarlo, embèèèèèèè?????😂😌. Golose goduriose buonissime uguale. Ricetta della vera cucina fiorentina di paolo petroni la pietra miliare di casa betta, casalinghe, veraci e vere, chiacchiere di sostanza insomma, metaforicamente parlando📚

Cenci di carnevale ricetta originale del Petroni (ve ne viene un botto, meglio)

Ingredienti:

600 gr di farina

100 gr di zucchero

100 gr di burro fuso ( o 4 cucchiai di olio extra vergine di oliva)

4 uova

4 cucchiai di vin santo ( o grappa se non amate il sentore di vinsanto)

la scorza di un’arancia o di un limone

sale

olio per friggere

zucchero a velo

Procedimento

Mettere la farina a fontana, al centro mettete lo zucchero, il sale, le uova,il burro, la scorza di arancia o limone e il vinsanto. Fate una pasta, lavoratela sino a che non sarà elastica ed omogenea, avvolgetela nella pellicola e fatela riposare per almeno mezz’ora. Tirate la sfoglia, a mano o con la sfogliatrice. Ripiegatela su di sé e ristendetela pià volte. I vostri cenci verranno gonfi e friabili benché siano senza lievito. Friggeteli in abbondante olio bollente, il massimo sarebbe usare olio extra vergine di oliva ma andrà benissimo anche un olio di semi di arachide. Girateli più volte nel vostro tegame e quando saranno dorati tirateli su e metteteli a scolare su carta assorbente. Serviteli cosparsi di zucchero a velo o come la Betta un po’ e un po’.

View this post on Instagram

Non ce la fo a tenere le ova ni’paniere via🙈 merendino FRIGGOANCH’IO anybody????chi è con me???? 😍🙋🏻🎉 lo sapete che son la peggio per i dolci🙈 ma ok roviniamoci… quel geniaccio della Betta 😂😂😂 si prospetta una settimana di cuori troppi cuori 💕aiutoH….🙈😒😱🤣👍🏻 piuttosto: mentre trottolate con le padelle tra le frittelle e io assaggio i #cenci #homemade #fattoacasodallabetta 😋. boni, seguitemi dal 15 al 18 febbraio in sala “sVampa” 😂 = stampa official al #salonduchocolat 🍫😍🎉#milano 😍2018 vi porto inside con me dall’Interno con tutte le news succose in direttissima😜 da Knamme Ernesto #ernstknam eccetera eccetera nomi da poco ultimi arrivati insomma 😌😂momento per momento in trasferta📷 di #foodjournalist (o diciamo JournaLOST😂) altro che cenette afrodisiacheeeeeee col peperoncino rinsecchito🌶 e il toppino 💋intimo tezenisse, QUI parliamo di PURA #cioccolata😍 oh: mollate TUTTO, mollate anche il fidanzato che puah sisì: -tranquilli- non se ne accorge 😂🤣come non si accorge del resto che avete cambiato pettinatura e dedichiamoci all’UNICO vero #amore di noi #donne single sagge e illuminate🙋🏻🔝: non è lo shoppinghe hahaha👎🏻buuuu😴😆😌 Ma sì È il CIOCCOLATO!!!!!😂😂😂😘😍😍😍😍😍 non vedo l’ora di scrivervi due belle bischerate in diretta dal palchetto dei vippeS😍🍫🍫🍫🍪…. (mi trovate tra una conferenza e l’altra a fare da tappa fissa agli stand rifornimento spuntino 😋fatemi fare un po’ la toscanaccia campanilista w i cioccolatari toscani . oh ci sono bloggerall'appello per combinare guai con la Betta ci sieeeeete battete un colpo!!!!😬???🙌🏻🙌🏻🙌🏻😋orgogliosa io💃🏻) #cioccolato #chocolate #milano #milanodavedere #gourmet #foodblogger #eventi #foodwriter #bloggeritaliani #frappe #frittura #chiacchiere #fritto #dolci #carnevale #humor #italianblogger #foodblog #blogtour #travelgram

A post shared by Elisabetta Pend (@elisabettapend) on