(Chitisi) Fila in cucina!

(Chitisi) Fila in cucina!

E son passata dalla barella alla pace!

😂😂😂

Ok basta😂lavoriamo🙏✌💙😂, buona giornata e mangiatebenefratelli👋 see ya next time! (Ho da aggiornare un sacco di latergram, anche, poi, quando ho.voglia. sì.)

Annunci

Vàalletto tucc’hai i pisani, direbbe la mi nonna

in ordine cronologico daippiùvvecchio a stase di me e leo. perché mi corro dietro. e mi vedo scodinzolare 😂 (di cosa non si sa).

View this post on Instagram

Ovvia un po' di verde😂😂😍💚💚 che mi sentivo anche leggermente ammoooooppazzata dai dolcitest🐄🍥😋. Avocadospiaccicato col cavolo che mi mettevo a fare la rosa oggi😂😂😂. Mangio e si 😴riparte #workingday ricarica💪💪🙏🦁 buonappe e buona serata di essere se stessi in modo fluido, spontaneo, senza paura o insidioso dubbio menomante stillicidio di "non essere ok", amici instagrammooor🤗!🦁 #instalunch #foodlove #greenbeans #eatyourgreens #avocadolove #foodcolours #personalnotperfection #intuitiveeating #veggiebowl #pranzo #lunchbreak #foodjournal #foodblog #happyhealthy #cooktherapy #foodtherapy #realfood #nourishment #foodforsoul #healingfood #ciboperlanima #thefeedfeed

A post shared by Elisabetta Pend (@elisabettapend) on

View this post on Instagram

Leococchini & Mammacocca😂🍥🦁Ommagàri Raffalèo😂😋 Buona giornata di nuvolaglia🌤☁, instafriends, vediamo di rendere coccolosa questa punteggiatura di settimana di inizio rodaggio #workingday , daje che si aprono le porte del weekend e vabè per me non cambia nulla anzi sì una roba fondamentale, studio e sperimento e mi porto avanti ma lo faccio in PIGIAMA. Per me non c'è vacanza più confortevole e sì, anche strana e nuova, che trovarmi sorprendentemente bene dentro me stessa, e esattamente nel posto nell'universo in cui vorrei essere, e sempre in ritardo e ai margini rispetto timing del mondo cosiddetto vincente, e le sue tappe imposte e moleste che ci vogliono tutti uguali, io sono anche nel preciso momento in cui sto vivendo, volta volta, la libertà del continuo Adesso.⠀ 💙💜🦁buon pre weekend! #foodblog #storytelling #heartyrecipes #foodlove #cookpassion #foodlove #sweettreats #becomingself #homemade #white #instasweets #instafoodies #foodtherapy #healingfood #thefeedfeed #foodpassion #cooklearning #dolcipassioni #coconutbites #truffles #feedyoursoul #mealprep #healthylife ⠀ #foodcolours #delicious #soulnourishment #happyfood #eatpositive #guestfood

A post shared by Elisabetta Pend (@elisabettapend) on

View this post on Instagram

Devo imparare l'intaglio giapponese, voglio mica rimanere che come attrezzo creativo so usare solo la manopola dello scaldagatti in agrodolce!!! (comunque in quello ci scalda il riso appallato cotto ieri)😂😂 perché c'è un sacco di giapponesi nimmondo😂 (così…considerazione da fermata dell'autobus😂) e fanno la fortuna diggùcci sì a firenze, con tutta la roba bella che c'è da vedere e fare e pappare (ora gucci mi banna sì perché mi seguiva più che altro prima😂), ma nonostante questo gli occhi che hanno per le eternità dei dettagli è speciale, e sarà concentrato tutto nello sguardo delle mie nipotine, i miei giapponesi in famiglia e intorno -#guestcourtesy-sono la prova che si può unire simpatia cialtrona e spontaneità, con il proprio originale equilibrio, non serve il rigore, serve che sia esattamente al centro di sé, il baricentro che tiene insieme tutto, è una grazia e un grazie che è spesso un invito a mangiare.⠀ #foodblog #storytelling #heartyrecipes #foodlove #cookpassion #instafoodies #foodtherapy #healingfood #thefeedfeed#foodpassion #cooklearning #japanese #zen #phileosofoods #foodlove #happyfood #foodforsoul #nourish #realfood #instalunch #selfcare #veggiebowl #misosoup #eatpositive #mealprep #fish #mackerel #personalnotperfect #foodjournal⠀ Buon appe e pome anche da Leoooooo💚💙💜🦁😋😋

A post shared by Elisabetta Pend (@elisabettapend) on

View this post on Instagram

Cena fredda lastminute con #tortilla in busta e mi porto a casina squaglio prima di rendere conto a qualcosa, felicemente stronca dalla stanchezza mangio a occhi semichiusi ma buttolì improvvisata una dedica😂(oggi ti tocca nanni⬇️): mannaggiattè l'ho trovati i fiori -in un truculento cespuglio di ortica😒, un bel fiorellone di #bresaola😂😂 roba di lusso oh- no scherzo all'esselunga ce l'avevano pure le buste coi fiori ma c'ho guardato il fondo era due in croce porelli messi sopra attaccati alla plastica che li potevan lasciare nell'aiuola, andata per rifornire la dispensa delle genti che c'ha i soldi per "svernare" a firenze😂, ormai ho l'occhio allenato a fare budget, mandano me nemmeno fossi il pony lentess, vedi come viene sfruttata la filosofia che m'hai insegnato e che, gira che ti rigira, dallo storcere il naso e sentirmi invincibile solo nella deprivazione e del no io no, è finito che mi ha salvato la vita. 🙏🏻 carpaccio di bresaola con la misticanza e un mix colorato di verdura du peperoni per fare serata "tex-mex"😂 e digestione concilia sonno proprio, PER TE Paola @la_borto. E mangiamoci sta foglia🍃🌿, và😋. Buona mummiaserata, mici amici instagroomers😂🦁💜😍💙💚 e buon riposo 😴💙 che comincia a piovere🌧qui. Need rest. #dinner #foodcolors #realfood #happyfood #foodlove #soulnourishing #foodjournal #eattherainbow #eatpositive #enjoylife #cookpassion #instafoodies #foodblogitalia #foodjournal #foodshare #nourish #foodtherapy #phileosofood #foodblog #healthyeats #personalnotperfect #salads #nourish #selfrespect #thefeedfeed #selfhealing #cooklearning #foodpictures

A post shared by Elisabetta Pend (@elisabettapend) on

Praticantato di forbicine arrotondate

Praticantato di forbicine arrotondate

View this post on Instagram

Ovviamente le cosine yummose 😋 del #teglione leggendario di ieri sera sono finite anche nell'insalata di oggi, avanzi😍. Quindi la ricetta è (ma non esistono cavolo di ricette per i miei.piatti😂quel che trovo butto nel ciotolo, cioè lancio letteralmente, sempre che trovi il ciotolo. Ora avendo praticamente dietro SOLO quello lo trovo per forza😂 e attenziò, pare che lo lavo, nel senso lo lavo io. Lo lavo e imparo a cucinare e a difendere le mie cose perché ci RImangio. Perché non voglio mai più mai più mangiare progettando che ogni singolo pasto potrebbe(o dovrebbe) essere l'ultimo prima di "darmi una regolata co'sto vizio di sentire fame, e pure più volte al giorno!😱😒😒 che cacchio di ingorda sfondata sono che sento le urla del corpo che gridano:cibo, nutrimento, sangue, vita, linfa, battiti, queste cose sono per le persone buone, le persone belle, a un animaletto dolce e carino si da da mangiare, ai bravi bimbi… non alle persone zozze e marce dentro come me CHE È un sibilo che mi percorre e sussurra dentro da quando ho ricordi e concezione del mondo…. a meno cheeeeee…tu disconosci di essere una vita a te e FAI ESATTAMENTE DIVENTI QUELLO CHE NOI VOGLIAMO TU SIA, e POSSIAMO FARE QUALUNQUE COSA DI TE, PERFINO UNA DEBOLE MALATA MENTALE FACILE DA COLLOCARE DOVE VIA VIA PIÙ CI FA COMODO, AI NOSTRI PIEDI, E COI NOSTRI PIEDI POI CALCIARLA LONTANO, SE OSA METTERE IN DUBBIO IL MONDO COME GLIELO ABBIAMO CREATO NOI. FINTO. IPOCRITA. E ANCHE L'UNICO A CUI IL MIO SGUARDO HA POTUTO RIVOLGERSI. QUINDI INFINE ANCHE L'ULTIMO A CUI AGGRAPPARSI. OI. Azz leoncinessa…passi avanti eh all'indipendenza fisico/emotiva😌😌😂😂🦁 e al darmi una possibilità di avere coscienza che io, nel bene e ok anche nel male, il mio bene e il mio male, lo voglio vivere iniziare a vivere da dentro, una persona, o un demone, a sé. …comunque è leoinsalatona mista di radicchi, avanzi di teglione #zucca e #cipolle arrosto😍😋, filetto di pollo alla #paprika, melerosse a cubetti e mandorle, olio evo. E buon appetito che magari a non guardarlo sorge il sole…😒😒e poi relax e creazione lavoro. Via, daje😋🤗💛💙💚🦁💪#paleofood #thefeedfeed #foodblog #anorexia #edrecovery #realfood #healthy

A post shared by Elisabetta Pend (@elisabettapend) on

Il settimo gingillo (scusa, Bergman)

Il settimo gingillo (scusa, Bergman)

 

Dare un nome

Dare un nome

Ve lo andate a leggere che non c’ho voglia. Oppure no. C’ho voglia ma voi non ve lo andate a leggere. Abbiate il coraggio di fare come cavolo vi pare😂, mangiare è un atto sfuggente e mai un mandala definitivo, qualcosa che ti sistema per la vita, una cerniera per fermare un attimo privo di vincoli in sottovuoto. Per cui in perfetta grammatica, continuo a scrivere e a nutrire il provvisorio, aggiungendo sfilze di croci a tutte le ultime cene che faccio.

———————————————————————————————————-

(ah ma ora funziona sto plugin, toh! vediamo un po’ se lo inserisce⁉️⬇️)

View this post on Instagram

Ok, oggi me lo sono fatto così, perché è autunno😂🌾🍂🍁E ho trovato il #cavolfiore e ho trovato lo #zafferano in fondo a un cassetto che stavo sgombrando per trasferire i miei due pigiami due che sono la mia mise giorno/notte2001/2018. Penso che ormai i #trecuochi o come si chiamavano quelli delle bustine famose ne son morti almeno due e il terzo è preso male, col palletico come le mie mani. Poi ho infilato il prosciutto nello spiedino e l'ho infornato con l'ananas, perché magari un po' di sole si senta in colpa di stare anche lui col muso. Questo piatto decadente mi piace, mi assomiglia, una moltitudine di caos bruciante e libero dagli schemi, dalle convenzioni di un pasto, dai dettati della vita. Non posso scrivere i giorni con in mano una penna fornita di gommino perché la maestra sa quale cervello nella classe sarà recidivante nell'aspettarsi la spietata correzione. E non sono la benedizione e la fortuna e il bilanciere di patetici arroganti. Vai leo, nella rigenerante solitudine di sapersi piegare, ma non più inginocchiare strisciando, mangiamo.✌ yum!!!!😋#paleofood #paleo #paleolife #leftovers #lowbudget #fooddiary #anorexia #anorexiarecovery #edrecovery #art #paintings #igartist #anoressia #diarioalimentare #paleoeats #foodporn #foodart #friedegg #ham #pineapple #cauliflower #saffron

A post shared by Elisabetta Pend (@elisabettapend) on