Vai al contenuto
Feed the inner smile! Home » AtHomeBetta » Sogni, speranze, immagini

Sogni, speranze, immagini

Ho appena finito i gruppi per oggi e sono esausta ma soddisfatta, ho svolto anche oggi i miei compitini quotidiani, mangiato tutto, parlato, chiacchierato, seguito i gruppi, preso appunti, scritto, letto, fumacchiato, stata all’ombra e patito tanto caldo meno male che in sala pranzo e in sala gruppi abbiamo l’aria condizionata solo che lo sbalzo di temperatura appena finiscono è enorme e si fa sentire, ora mi sono appena fatta una bella doccia rinfrescante e mi lascerò asciugare i capelli all’aria, sapete, non vedo l’ora di andare al mare da un carissimo amico quando uscirò da qui, godermi la spiaggia, l’acqua salata, i tramonti sulla linea dell’orizzonte, le cenette a base di pesce, il gelato, le coccole, i libri e i giornalini di gossip sulla sabbia rovente, i pedalò e tutte le altre amenità del luogo, magari qualche concerto la sera…sarebbe bellissimo, spero di poterlo fare a settembre quando finirò i tre mesi di terapia qui e di stare abbastanza bene da avere una vita normale come ho cominciato ad avere, con domani sarà esattamente un mese che sono ricoverata qui! Comunque anche se non sarà tra tre mesi sarà comunque presto e verrà, è la cosa importante, al momento giusto. Come vi ho detto sono stata impegnata tutto il giorno e adesso tutte ci smistiamo chi a fare la doccia, chi a fare il bucato, chi a fare un riposino sul letto col ventilatore, io sono l’unica che non ce l’ha ora faccio reclamo! 🙂 sono stata così contenta ieri di uscire col babbo e la mamma per il centro mi sono proprio divertita a fare spese e l’anellino che ho comprato mi porta già fortuna, lo riempio perfettamente con il dito medio e mi da luce, e mi ricorda in ogni momento il bel pomeriggio che abbiamo passato insieme come persone libere, di scegliere, di vivere, di “scegliere di vivere” ad ogni passo fatto. Adesso mi riposerò un po’ anch’io davanti alla televisione c’è un film su Raimovie e nel frattempo leggo anche che voglio finire questo libro della mamma in fretta per attaccare con la società degli animali estinti quello che mi ha regalato il babbo e non vedo l’ora di raccontarvi di cosa parla e com’è, mi incuriosisce un sacco! Domattina avrò il colloquio con la psichiatra e poi con la dietista e facciamo il punto della situazione speriamo che mi diano buoni riscontri, io sto facendo davvero del mio meglio, e mi sento ripagata dei miei sforzi in ogni momento, sono grata di essere viva e di star lottando così tanto compiendo ogni giorno un piccolo miracolo. Mi piace essere impegnata, lavorare sodo, e a fine giornata mi piace essere contenta di me stessa, è molto meglio che non fare nulla e vegetare, se mai esiste un elogio dell’ozio io lo boicotto! No scherzo, mi piace anche riposare ogni tanto ma sto scoprendo il piacere del fare anche piccole cose, del tenere la mente sempre ben sveglia e lucida, tutt’altra cosa che facevo quando mi abbuffavo e vomitavo tutto il giorno o bevevo, lì cercavo di onnubilare il mio pensiero la mia coscienza e il mio inconscio, qui sto scoprendo non solo che ci si può convivere con le proprie emozioni e pensieri, ma che ci può essere anche del bello e/o del sublime(se mettiamo in conto anche il dolore la tristezza la solitudine l’angoscia ecc che ci sono per natura, per destino) assaporandole e standoci dentro, non solo dello sgradevole da mettere a tacere con i sintomi della malattia, con i circoli viziosi della malattia. Ho proprio voglia di scrivere, di fare, di lavorare, di far lavorare il cervello e le mani e le braccia e tutto il corpo, ho voglia di danzare insomma, nella sua accezione più istintuale e vitale, non quella codificata del balletto, ma quella gorgheggiante dello spirito. Mi vado a godere questo pomeriggio afoso immergendomici e danzando anche da ferma, la tua accaldatissima bettyna. Ps quanto spero che venga stasera un bel temporale, di quelli belli e fragorosi estivi da quadro di Turner, così sogno un po’ la Normandia…

Clicca per votare questo articolo!
[Voti: 0 Media: 0]

1 commento su “Sogni, speranze, immagini
0 (0)

  1. ogni tanto passo a vedere come stai e sono davvero contenta per te. Continua così dolcezza, stai dimostrando carattere e forza, bravissima.

Dimmi tutto!

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: