Vai al contenuto

Sono qui, gomma air vigorsol in bocca, appena attaccata alla pompa della nutrizione che mi durerà due ore e poi -forse- ci portano giù al bar con la Stefy lo spero tanto ho visto che c’è anche un raggio di sole sarebbe bellissimo uscire di qui anche solo per qualche minuto e prendermi un caffè vero. Per ora me ne sto sul letto cercando di aggeggiare con questo pc che mi va lentissimo e la chiavetta che sbarella e si disconnette ogni due minuti maledetta Tim. E’ da tanto che non stumbloupono e vorrei navigare un pochino sorridere un po’ se solo questa connessione durasse più di due minuti per volta….. altrimenti mi metterò a scrivere di nuovo su un foglio bianco di quadernino ché per quanto la tastiera aiuti, la penna non tradisce mai. Per il resto sto bene, la P*** mi ha fatto i versacci stamattina e minacciata come sempre con il suo modo poco delicato di mandarmi a fanculo, ma io me ne sbatto e vado avanti, nonostante i rimproveri impropri verso una persona che sta male, ma è il suo modo di fare e io l’accetto, come accetto tutto in questo momento, sono in posizione di receiving therapy e non posso permettermi di alzare la cresta. Come non ho mai fatto, del resto. Mi limito a scusarmi, placidamente, e umilmente -perché in questi posti la prima cosa che si DEVE imparare è l’umiltà, il che non fa mai male- e chiedo di sopportarmi più che possono, visto che è un anno che sto qui e la mia testa è un caos totale mi dispiace di essere sempre così petulante e ripetitiva ma mi sono attaccata alle piccole banali cose per sopravvivere e di quelle ho bisogno, come possono non capirlo? l’importanza di una sigaretta, chiusi qui dentro da quanto tempo ormai…. loro nel loro stanzino fumano mangiano e ridono quanto gli pare, e noi che pur pazienti bisogna pazientare come direbbe Totò, li guardiamo con una sorta di sconforto che si prova quando si cerca di rispettare le regole ma a senso unico, e non è giusto. Ma io, col mio Buddhino cambogiano ben posizionato sul comodino, sopporto,sopporto, e sopporto ancora, e sono mediamente incazzata ma fortemente motivata a guarire quindi rispetto in modalità Zen tutto ciò che mi viene dato. O tolto.

Clicca per votare questo articolo!
[Voti: 0 Media: 0]

1 commento su “Cambogia power
0 (0)

  1. il famoso psichiatra

    Coltiva la tua impermanza, la tua anicca, anitta e dukkha, poi il resto verrà da solo.
    Venerdì viene la Robi a portarti fuori.

Dimmi tutto!

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: