Trippa in insalata alla fiorentina

💭Chi non ha mai assaggiato La VERA “Insalata di trippa all’uso Fiorentino” è un po’ nella situazione di chi non ha mai amato😌↩️:

➡️non può dire di aver Vissuto veramente!! 😍 😂😁

***

Tranquilli Bloggerz🙌🏻😜: La Trippa in insalata alla Fiorentina non è la Betta dopo le varie mangiate di natale😂😂 ( seppure comincio vagamente ad assomigliarci😅🤔🙋🏻😆)

Ma è una stupenda ricettina tradizionale fiorentina quasi scomparsa, adattissima in estate e in ogni clima, ad esempio per un antipastino diverso dalle solite patonfierìe di fine anno🎉:
perché è incredibilmente leggera e Goofmoodfood!! 🍃😍

Soprattutto è facilissima, economica, e deliziosa!😋

***

Da quando me l’ha passata il mi babbo non riesco più a farne a meno😍,
da dipendenza!!
(e regala una discreta fiatella salutare che scaccia i rompiglioni di turno.💃😁😂🙌🏻)

Ecco la mitica

⭐️Insalata di trippa alla fiorentina⭐️

EYSFE7949

📝Ingredienti x 4 persone

 

  • 350g trippa bovina cotta tagliata a listarelle diagonali di circa 1 cm
  • 2 spicchi aglio tritati finemente
  • 1 mazzetto di prezzemolo tritato finemente
  • 5 cucchiai olio Evo c.ca
  • Sale e pepe nero q.b.
  • Succo di limone (facoltativo)

 

📝Procedimento

Mescolate bene tutti gli ingredienti in una zuppiera, ponetela in frigorifero per diverse ore mescolando di tanto in tanto la trippa condita finché non ha assorbito completamente tutto l’olio. Mangiatela dopo almeno 5/6 ore appena tolta dal frigo dando un’ultima mescolata. A volte mi piace aggiungere poco succo di limone 🍋
***
Sfatiamo un mito💃:

La trippa è una proteina nobile super leggerissima al contrario di quanto si possa dedurre dal nome!🙌🏻

 

⁉️Vi piace?
Come la preparate di solito quando la fate?

Se non avessi quest’odio antico e irrisolto verso il pomodoro🍅 mi mangerei la trippa al sugo col parmigiano tutti i giorni!🙋🏻😋
Buon sabato mimmi/e!!🤗💙

 

 

Like
0
Love
0
Ah Ah
0
Wow
0
Sad
0
Grrr
0
Annunci

Finta trippa e Fusilli zucchine limone e feta

Ammèmmi piace più di quella Vera, la Finta Trippa.

(I Fusilli della seconda ricetta invece non sono Fasulli 😬)

Ieri non è stata una buona giornata per quel cuore grande💙 della mia cagnolona 🐶Telma, con quegli occhi col cielo dentro.🙏🏻

Infatti  dalla clinica veterinaria per starle accanto, e stare accanto al mi babbo che deve prendere quelle decisioni terribili e necessarie in cui nessuna opzione è meno dolorosa, o più facile, dell’altra.
Per risollevare nel possibile lo spirito ho provato a rifare una vecchia ricetta coccolosa.

Quella che a Firenze chiamiamo anche “Finta trippa” è una ricetta spet-ta-co-la-re nella sua semplicità, completamente vegetariana, sana, leggera, proteica ma appetitossissima e confortante nel suo sughetto come una pastasciutta! La conoscete?  La ricetta tradizionale la vorrebbe, come nel piatto “original” di “interiora” della cucina fiorentina ( ma so per certo che usava farla anche a Roma e in altre parti d’Italia, confermatemelo) , sommersa dal parmigiano.  Io devo dirvi che la amo anche così senza, molto fresca e adatta alle giorate più lunghe, quando il sughetto è buono e profumatissimo. E lasciata riposare è ancora meglio, così se non abbiamo tanta fame adesso stasera ne avremo bisogno! Un classico familiare per i primi tepori di primavera che piace tantissimo a tutti! Anche ai cagnoloni immensi🙏🏻

Avete dei grandi classici di famiglia comfortfood primaverili che magari non sono ricette canoniche ma sono per voi sempre certezze, che gni tanto rispolverate, che non vi deludono mai, e che riescono a farvi sentire vicini nel cuore nei momenti difficili, anche se avete una famiglia squinternata come la mia?🙈😜🤗?

Se non l’avete mai provata vi consiglio di farla per sentire dentro e intorno a voi tutta la dolcezza delle cose buone, e Vere.

Finta trippa di frittata

IMG_5899

Ingredienti x 2 persone

  • 4 uova
  • 1/2 cipolla tritata fine
  • 1 ciuffo di basilico fresco
  • olio evo
  • 2 cucchiai di parmigiano grattugiato x le frittate + per guarnire
  • 250 g di passata di pomodori datterini
  • sale e pepe qb.

 

Procedimento

Fai un sughetto leggero facendo stufare in un tegame la cipolla tritata con poco olio e poi versa la salsa di pomodorini, un ciuffo di basilico, sala, e fallo cuocere fino a che è ritirato bene, una decina di minuti. Nel frattempo prepara in un padellino leggermente oleato con un panno da cucina passato sul fondo, 4 frittatine sottili con un composto fatto di uova sbattute col parmigiano e un pizzico di sale, una volta cotte trasferiscile su carta assorbente e arrotolale su se stesse, poi tagliale a striscioline come se fossero delle tagliatelle. Versale nella pentola del sugo cotto e mescola delicatamente. Se ti piace cospargi ancora di parmigiano.

***

E per giovedì Santo…Se la betta oggi non va al forno per il pandiramerino benedetto, il ramerino va nel piatto della betta, col suo rametto 😜. ..E che benedica anche un po’ i miei fusilli, ecco!💃😁 🌀

Dice che la primavera sia il momento ideale per depurare il fegato e i reni dal sovraccarico di tossine fisiche e mentali accumulate nell’inverno, pulizie-di-pasqua interne insomma😜, per affrontare con coraggio tutto quello che verrà a noi, o per andare pieni di entusiasmo verso ciò che vorremo:….quindi io per non essere da meno 😌mi sono bevuta pure tutta l’acqua di cottura delle zucchine col rosmarino dentro a mò di tisana😂😱😂….in pratica come bere un carwash roteante intero a massima potenza e in piena funzione🚙😂…non c’è nulla di più tranquillizzante e scacciapensieri di cucinare, per tirarmi su il morale, e farmi il fegato meno amaro dalle apprensioni a volte!😅

Una delle mie paste vegetariane preferite in assoluto😋 , così fresca e aromatica in questa stagione né qui né là:

⭐️Fusilli zucchine limone e feta al rosmarino⭐️

NINHE2334

Ingredieti x 2 persone

  • 150g fusilli integrali
  • 1 spicchio di cipolla rossa tritata
  • 1 zucchina grande o 2 piccole
  • 1 Rametto di rosmarino
  • 1 limone bio non trattato
  • 100g feta greca
  • 2 cucch olio evo, sale, pepe

Procedimento

Tagliate a cubetti piccoli la zucchina pulita, e rosolatela in una padella con la cipolla nell’olio in cui avete messo anche 1 rametto di rosmarino per insaporire. Cuocete per pochi min finché i dadini di zucchina sono morbidi ma non sfatti, salate e spengete. Nel frattempo cuocete i fusilli al dente e scolateli nella padella di verdure, amalgamate bene aggiungendo succo di limone la feta tagliata a cubetti che col calore della pasta si scioglierà leggermente. Cospargete con un trito finissimo di pochi aghetti di rosmarino e una grattugiata di scorza di limone bio.

Like
0
Love
0
Ah Ah
0
Wow
0
Sad
0
Grrr
0