Cena Beat – Villa il Palagio

Cena Beat – Villa il Palagio

Buona serata bloggers!

Volete vedere una sfilata-assaggio dal menù freddo degli antipasti serviti ieri all’euforica CenaBeat organizzata da Firenze Spettacolo con la collaborazione enologica di Promowine, tutti rigorosamente vintaggissimi😁 (ma si dice?🤔😂mah, da oggi sì!🙋🏻) eretro/chic/oldstyle/vintage/#revival, e altri tremila nomi per definire quello che era la moda imperante in cucina e la nostra visione della vita nei mitici anni80, li abbiamo rivissuti con la mia amica blogger Madtastingflorence tra un boccone e l’altro e anche dentro le parole nelle conversazioni e quelle risate tipiche della nostalgia di tempi vissuti in modo diverso ma con una memoria simile, location della bellissima @VillaIlpalagio, dove sinceramente si stava da dio, voglio dire: villa in campagna, tra le colline e il paesaggio toscani, laghetto di ninfee, compagnia allegra, molto bravo lo chef e patron @marioperonechef che ha coordinato il menù azzeccatissimo e ci ha raggiunti a fine serata. I suoi piatti e creazioni, infatti, (non quelli riproposti per l’occasione alla cena anni70/80 eh😜), si trovano tutto l’anno nel #ristorante della villa, a pochi chilometri da Firenze: ve lo consiglio 👍per passare una serata carina fuori porta, una cena importante, un evento, ecc, si sta bene e si respira aria buona mangiando cose buonissime😋.🌀 La volta scorsa, lo Chef, mentre “becchettavo”😌 (cioè tipo avvoltoio😂) il buffet😂, mi ha anche insegnato come si fa il pane vero😜, solo che io non sono una brava studentessa🙈😁 e non mi sono ancora cimentata né esercitata, anzi, sono proprio una peste.

In seguito sono arrivati i primi e i secondi caldi, tortellini prosciutto panna e piselli, #pennettealsalmone, #scaloppine al limone…ecc ecc…#insalatarussa…e che ve lo dico a fare??😂

*A fine serata? Gelato puffo e puffetta💓💙!😂del mago del #gelato di Firenz Tulio Bondi , ovvio!!!🎽💙🍦🍭

*Nell’ordine abbiamo:

-1) cocktail di gamberi in salsa rosé + Salmone in “bellavista”

IMG_E2648

IMG_E2646

-2) tartine al caviale nero e rosso

IMG_2649

-3) Pomodori ripieni di insalata di riso

IMG_E2651

-4)Vol au vent farciti

IMG_E2652

-5)Vitello tonnato

IMG_2653

-6)Rosatello @Viniruffino

IMG_2661

-7) lo chef di Villa il Palagio Mario Perone

IMG_2663

-9) ultimo numero de “LA” guida #mensile per orientarsi cose belle da fare, vedere, e gustare, a Firenze.

IMG_2641

Io ve lo dico che do-ve-te venire a questi eventi se siete in loco o di passaggio a Firenze, segnateveli, mettetevi un post sulla fronte😂, fate come volete, ci si diverte sempre, non ne sbagliano una🙌🏻.

**

E voi, li riconoscete, vi suonano familiari questi piatti? 😜

Buona serata! 🤗💙

SalvaSalvaSalvaSalva

Annunci

Il Paiolo – Ristorante niccòre di Firenze

Il Paiolo – Ristorante niccòre di Firenze

Flash-zioni di fiorentino della Betta n.1 (e pronunciamolo come bisogna, oh: IPPAIOLO. Spelling: Í-PPPÀ-Iò-LO)

18619951_1376039312487332_4977397826547557107_n

IL RISTORANTE 

Sto ristorante io mi ricordo c’è sempre stato. Cioè io ci sono nata con Firenze che ce l’aveva al cuore, infatti è situato in quella via che già quando Firenze divenne città Romana con la antica rete stradale era il famoso decumano che incrociava il cardo. Nissenso: andiamo a Firenze per vedere e fare la foto instagram alla giostrina😂di piazza rebupplica (ma vi dirò un segreto e uno scoop inedito😁 darètta alla Betta: A Firenze ‘e ‘un c’è solo quella) poi ti infili in una delle quattro che incrociano piazza Repubblica e vai anche a mangiare. Bene.
In un bel posto storico sinonimo di romanticismo e tradizione. Gustando una cucina con ingredienti freschi a kilometro zero, i sapori tipici e veri della cucina toscana, metti tutto in atmosfera  calda a lume di candela. Oh per riscaldare stomaco, cuore e geloni alle mani nel freddo inverno è l’ideale, che a fare i selfi alla giostrina uno s’è tolto i guanti e intirizzito e chissà che fame gliè venuta. (Vabbè ma mica ce l’ho con la giostrina io, macché vi sembra😂😌🤔)
Quando ci son stata ho trovato sempre ingredienti freschi e ottimi piatti cucinati con cura riconoscibili al mi palato  veraci e pieni delle nostre radici gastronicho/culturali e insieme sorprendenti e raffinati. La pasta è fatta a mano e io pur non essendo una degustatrice di vini, ho trovato, per amor di cultura del pasto come esperienza a tutto tondo, ampia e interessantissima la cura della carta dei vini pregiati e i metodi all’antica con cui viene dosato, ad esempio col famoso Centellino di una volta. (Lo sapevate no che Centellinare deriva da questo recipiente fatto per misurare il vino da versare?? )
L’altro punto forte del ristorante è la celeberrima bistecca alla fiorentina (suvvia, questa ditemi che non la sapevate e vo in Alaska a pescà i salmoni😂), in cui la carne altamente selezionata, viene pesata e sporzionata al tavolo come da tradizione, per far conoscere e vedere colori e profumi a chi poi beato lui se la mangia.

Bello anche l’arredamento, reso caratteristico dai lavori a mano da noti falegnami fiorentini, appesi insieme ai mitici paioli, che insieme al personale disponibile e professionale contribuisce a rendere il pranzo o la cena a lume di candela il posto perfetto per editare la vostra serie di selfie alla giostrina😂  per un caldo e romantico mangiare niccòre di Firenze.

Questo è il Sito per tutte le informazioni e i contatti


Buzzoole