Tzaztiki o Cacik?

Tzaztiki o Cacik?

VITXE6038Questo è il problema🤔🤔.

nessun problema, col caldone dell’estate, basta provarle entrambe😜, ottima da spalmare anche sul viso tipo maschera 😌 quando pigli la razzata o l’eritema di sole come la sottoscritta appena fa due passi🙋🏻 e diventi un peperone grigliato giusto giusto, pronto solo da condire😁. Ditelo che sono anche la vostra consulente beauty affidabilissima😌

….

Ve la ricordate l’insalata greca di qualche giorno fa? (io la farei tutti i giorni, d’estate- se l’estate arrivasse davvero senza intoppi 😒-) beh è ancora più buona se la condiamo con un bel BLOBBONE di cucchiaiata di salsa Tzaziki. Così l’ho imparata in grecia da fonti autoctonissime 😂 che me la raccontavano attaccando bottone nei supermercatini locali, e così ve la giro:

Salsa Tzatziki greca di yogurt cetrioli e menta

Fresca e Ottima salsina per tutte le insalate estive

Ingredienti x 1 ciotola di salsa

  •  300 g Yogurt bianco greco intero naturale (non magro!)
  • 1 cetriolo medio
  • 2 ciuffetti di Aneto fresco
  • 2 spicchi di aglio
  • 3 cucchiai olio extravergine di oliva
  • 1 cucchiaio aceto di vino bianco
  • sale q.b.

 

Procedimento

Grattugiate il cetriolo lavato e pulito dentro un colino lasciando la buccia verde. Lasciatelo scolare per un’ora al suo interno in modo da fargli perdere più acqua possibile, aiutandovi a premerlo ogni tanto con un cucchiaio.

Tritate finemente l’aglio con l’aneto.

Mescolate la polpa di cetriolo grattugiato con lo yogurt greco, e, poco alla voltaaggiungetevi sempre amalgamando l’olio e l’aceto,

Aggiungete al composto di yogurt l’aglio e l’aneto tritato, aggiustate di sale, mescolate e fate riposare qualche decina di minuti in in frigorifero poi servite con insalate varie e pane pita

Si conserva in frigorifero per 3 giorni in una ciotola coperta.

Ma se posso dirvela tutta, io preferisco la Variante Turca😍, forse perché la Turchia è uno dei luoghi magici che porterò sempre nel cuore, e tra i più bei viaggi che abbia fatto.  Si chiama Cacik, sempre gli stessi ingredienti sono, stesso procedimento, uniche modifiche usate succo di limone al posto dell’aceto e la mentuccia romana (o menta fresca in foglioline) al posto dell’aneto. 😋

Annunci

Pollo agrodolce con carote ananas e peperoni

Pollo agrodolce con carote ananas e peperoni

IDCWE6976Tra i vari spostamenti e vicende degli ultimi giorni in cui mia mamma si è rotta una gamba, il mi babbo è stato male, e pure io grande salute mentale non sprizzo, ho finito, avendo a che fare con tre gatti mooooooolto ostili tra loro che si guardano in cagnesco, obbligati giocoforza a convivere nelle case di loro rispettive proprietà, per venire sbraciolata a un polso e a una mano, che neanche se, in piena coscienza, mi fossi tagliata le vene, mi sarei maciullata così tanto un arto.

Essendo festa della festa, il primo e l’unico negozio che ho trovato aperto nelle vicinanze per non rischiare di dissanguarmi mentre camminavo, lasciando una penosa scia raccapricciante, son stati i soliti cinesi.

Prendo una benda una medicazione e un mega cerotto, e procedo a farmi il braccio di mummia. Dopo du giorni la mi mamma mi guarda come stanno le ferite, e sciogliendomi delle bende, sta ferita pareva peggio di prima.

Al che lei alzando gli occhi al cielo, crea sul momento un’antico proverbio cinese.

 

Celotto cinese, gualisci in un mese,

Senza celotto, in quattlo e quattlotto.

 

😂

 

Ricetta

Pollo agrodolce con carote peperoni e ananas

Ingredienti x 4 persone

  • 600g petto di pollo
  • 1/2 peperone rosso e 1/2 peperone giallo
  • 2 carote
  • 1 manciata di piselli
  • 2 fette di ananas
  • 1 tazzina di olio di semi
  • 1 tazzina di salsa di soia
  • 1 cucchiaino di zucchero
  • 1 cucchiaino di amido di riso
  • 1 bicchiere di acqua
  • 1 cucchiaio di semi di girasole

 

Procedimento

Tagliare a cubetti di circa 2cm il pollo, e metterlo a marinare nella salsa di soia, l’olio di semi e lo zucchero. Tagliare a cubetti piccoli 1cm anche tutte le verdure e l’ananas (eccetto i piselli 😜).

In una capiente padella antiaderente o meglio uno wok, rosolare il pollo con un po’ dellla sua marinatura, aggiungere peperoni carote e piselli e cuocere tutto inieme mescolando spesso per circa 10 minuti. Aggiungere infine l’ananas e l’amido sciolto in un bicchiere d’acqua. Unire i semi di girasole e Cuocere altri 5cm  finché la salsina sia ben addensata e lucida.

Mangiale pollo tiepido.

Ricetta ispirata da Aria Fritta su Cookaraound.

Straccetti di pasta furBetty

Straccetti di pasta furBetty

Buon giovedì! Come potete aver letto nel mio post precedente , è stata una serata strepitosa ieri sera a God Save the Wine, bellissimo evento organizzato da Andrea Gori e Leonardo Tozzi @mr_firenze_spettacolo, oppure leggetevi adessola mia poetico-parodica cronaca qui e su facebook con tanto di mini reportage fotografico, credo essere stata l’unico personaggio saltellante di etichetta in 🍷etichetta (e di bruschetta in bruschetta🥪😜) con un iphone in mano quando tutti girellavano col loro bel calice in mano a degustare vini pregiati, chiacchiere, conversazioni, risate, e viste mozzafiato in riva all’Arno tra pontevecchio e gli uffizi, non si sa chi ami di più firenze tra un fiorentino e chi visita Firenze, è una bella gara.😍 Bene bene, soddisfazione a mille, grazie ancora di questa chanc, prova, e opportunità  🙏🏻come blogger collaterale alla vita fiorentina che spero sia solo la prima di una storia da Foodie originale che ha tutta da essere raccontata ancora e ancora 🙌🏻
Stamattina è stata dura svegliarsi e correre a una visita fissata da secoli e poi tornare di corsa a casa a lavorare, tiro solo adesso un po’ di respiro. E non comincio, sai, finché non metto qualcosa di buono e coccoloso sotto i denti!😋 *

⭐️Straccetti di pasta alla crema di robiolae porcini al rosmarino⭐️

IMG_5678
supergolosi quanto mi stanno piacendo😍!!!😍 delicatissimi e di una facilità estrema, perché si fanno con le sfoglie delle lasagne!!! dovete provarli per un primo diverso dalla solita pasta preformata e trafilata alla perfezione! 

Ingredienti x 2 persone

-125g di sfoglie fresche per lasagne
-1 robiolina

-1 fungo porcino grande  o due medio/piccoli
-1 rametto di rosmarino
-1/2 spicchio aglio
-1 piccola noce di burro
-1 cucchiaino olio evo
-sale, nocemoscata,pepe nero q.b

 

Procedimento

Pulire e saltare i funghi, tagliati a tocchetti medi, nel burro insieme a un 1/2 spicchio di aglio e qualche aghetto di rosmarino o a un rametto intero che poi toglierete dopo aver insaporito i funghi.

Nel frattempo portate a ebollizione abbondate acqua salata, aggiungete all’acqua 1 cucchiaino d’olio evo per non far attaccare la pasta fresca in cottura.

Stemperate la robiolina con 1/2 cucchiai di acqua di cottura salata calda, insieme a una macinata di noce moscata.

Versate nell’acqua bollente delle strisce larghe e irregolari di pasta ricavate tagliandole dalle sfoglie fresche per lasagne, cuocete per pochi (4/5 minuti) a seconda dello spessore delle stesse, e scolatele ben al dente nella padella dei funghi cotti, mantecando con la crema di robiola fluida e mescolando delicatamente.

Impiattate e finite con ancora noce moscata macinata al momento e pepe nero se gradite.

 

Ottimi e delicati: Li avete mai fatti i maltagliati in questo modo furbo last minute?

Buon pomeriggio bloggers!🤗IMG_5678

Rubrica #I FeelBetta Black Friday edition

Ebbene mi sono ciucciata SEGUITA attentissimamente 😁tre ore di webinar della gente che conta lassù a Amazon solo per voi😌 per mostrarvi via via man mano che si avvicina il fatidico black friday che ormai impazza c’è le file più lunghe che davanti al botteghino dell’15esimo harrypotter (ah perché, non esiste?! credeeeeeeete, voi, io so cose retroscena massonici audio trafugati dalle ultime esalazioni di voldemort in pieno trapasso cheeee voi umani….😂) e per fare in modo che né io ne voi vi perdiate i migliori affaroni del secolo e offerte di quel babbo natale e contenitore delle meraviglie che è, per dirla con ken follet, il mondo -amazon- senza fine. (A proposito, l’avete visto veeeeero ieri sera su la 7 il filmone tratto dal libro? Male male avete fatto perché ora ce ne andiamo tutti su Prime con la Betta eccciao repliche di cochiefiamme, ccccciao reti nazionali con le sciacalle delle disgrazie, ccccciao ghost a natale pasqua e ferragosto e prettywoman ogni luna nuova)

View this post on Instagram

Buona domenica! Oggi mi sento come Nunzia-la-mia-pianta-grassa: imperturbabile anche in mezzo al caos (vi piace il nome che do alle cose/oggetti/tutto?dai Nunzia le sta bene-> guardala nelle stories😁), mangiare sul divano in mezzo al macello che hanno lasciato le nipotine dopo una mattinata da delirio divertentissima in cui mi sono spanciata dalle risate (per non dire il peggio che può capitare in ste situazioni…abbiamo capito, mi assumeranno come promoter della Tenalady😂scoop solo per voi😂)…succede, e succede anche che quasi quasi io sti due avanzini di yogurt fucsia che m’hanno smollato in bilico tra un gatto che ci si è buttato dentro di testa😂 un peluche di cane, topi di gomma e di feltro, telecomandi spariti, un tavolo che nemmeno a legolandia son più forniti, pentola che brucia e un frigo vuoto alla fine mi faccio na pasta e fagioli rossi 😍last minute con le nocciole tostate al profumo di rosmarino che è sublime. e semplice e rimette al mondo. e respiro. godendomi la casina nella mia alternanza tra caos supremo e silenzio. Accendo Prime il nuovissimo canale Amazon gentilmente offerto😍, infognandomi anche io senza ritorno nel mondo delle serie tv, con un gatto sulla pancia a farmi gli addominali passivi 😂, e voi come la passate la domenica pomeriggio? Se non siete a pigliare il sole da qualche parte fatevi un salto sul blog perché io comincio a mettere le offerte dei miei preferiti must-have da cogliere al volo in vista del blackfriday! Vedrai, mi sono dormit…ehm seguita un webinar esclusivo di tre ore sull’argomento, mo le so tutte🙌🏻 Buon pome amici-mici igers, have some relax!😍 see ya next time 💙#AmazonInfluencer #instadaily #recipeoftheday #foodstagram #cucinare #buonappetito #pranzodelladomenica #healthy #creativity #foodblogger #foodblog #italianfoodphotography #foodpics #food4thoughts #solocosebelle #foodstyle #ricette #casual #tasty #pastaefagioli #photooftheday #instafood #storyteller #amazonprime #toys #eating

A post shared by Elisabetta Pend (@elisabettapend) on

Vabbono, vediamo cosa ho cominciato a trovare di imperdibile tra le offerte del momento, ciò che assolutamente voglio per me e i miei cari e di cui penso seriamente di approfittare😍. Ad esempio, che ne dite di:

-Bisogno di un microonde nuovo e sicuro? Io sì cavolo , per scaldarmi i piatti la sera quando son stravolta stanca e sfavata e non c’ho proprio voglia😱 Questo mi piace😍 anche esteticamente e finché Apple non comincia a fare i microonde io vo abbastanza tranquilla sul samsung (che dio jobs mi perdoni).

Oh sto tappetino yoga gliè -quasi-più colorato e psichedelico dei miei piatti in tavola. Mai più un incriccamento o un colpo della strega allungandosi in posizione Pellicano(?) se non poggiando le ciabattones (ehm…i piedi scalzi😁) su una roba mistico-trascendentale caruccia come questa, costa meno che da Tiger ve lo dico!

Ste cuffie da sport sono oltre che superpratiche (anche quando non si ha voglia di ascoltare i discorsi di chi ci sta intorno facendo finta di essere impegnatissimi in una conversazione o nell’ascolto impegnatissimo di Mahler) pure carine e al 50% cioè se vo dai cinesi me le pago di più e ci sento dentro gli alieni, per dire.

Ok per oggi, a presto per la prossima mandata, starei tutto il giorno ma guarda ste due canaglie beccate in flagrante, è domenica, e non hanno mica tutti i torti, come filosofia.

E di PrimeVideo cosa ne pensate voi?  (Sì quello che fanno anche la pubblicità sui canali di cui sopra) Ho paura che mi abbiano regalato un biglietto sola andata per le occhiaie da tv-series dipendente😂 😱 see ya next time💙

#darettaallabetta #IFeelBetta

View this post on Instagram

Loro, peter e tobia ( e tutti i miao del mondo🙌🏻😺) loro sì che hanno capito il significato della vita😍😆…. o quantomeno del sabato pomeriggio😍😍😍✌🏻🙌🏻🔝…..non ti vedo non ti sento non ti parlo nun me considerà proprio finché non apri la scatoletta ahò😂😂😂😂😂😂.😼😼😺😺😺😺😺😂😂😂😍😍😍 Visto il mio ultimo blog post???? Link diretto in alto in bio….. frrrrr… frrrr😜😺#instamood #catstagram #instamoment #cats #lovemycats #catsofinstagram #buongiorno #november #cool #photooftheday #gatti #cats ##lifestyle #italianblogger #love #happyvibes #solocosebelle #ilovemycat #enjoy #sleepingcat #weekend #humor #kittens #lifestyle #workinghard

A post shared by Elisabetta Pend (@elisabettapend) on

 

Black friday? Yay yay yay da da da!

Black friday? Yay yay yay da da da!

Scrivo mentre sto sugando e impantanandomi con questa:

View this post on Instagram

доброе утро 😂🇷🇺ig friends come state😍? qui fa caldo😱sarà perché ho scorrazzato e rotolato in lungo e in largo fino a ora a dare calci alle foglie di tutti i meravigliosi colori🍃, lanciarle e acchiapparle come coriandoli, saltarci sopra con sempre diversa forza e leggerezza per sentire tutta la gamma di crepitii fino a sbriciolarle, come una bimba😍 vabbè bando alle ciance e ai romanticismi selvaggi, lo sapevate che questo novembre ricorre il centenario della Rivoluzione russa? STUDIATE!😂 Sì lo so lo so che ormai le date si festeggiano solo in nome del pastaday, paneday,leccaleccaday,sonasegasusughiday ecc ecc😂 (e ci sono anch’io alla festa! me ne ricordassi una!😱😂) ma senza cadere nel prolisso nel politico o nel prosaico, c’ho un ricordo grosso come una casa NO, che pensateeee non di quando militavo coi bolscevichi armata di colbacco lungo la Nevka😂 ma che ci ho dato un mega esamone storico un secolo fa da pischella e leggevo fittofitto studiando finendo poi per fare la mia bella porca figura parlando solo di uno dei miei libri preferiti e cari di sempre Delitto e Castigo, letto a 14anni in pratica subito dopo il manuale delle marmotte sono passata a sfracellarmi il cervello di seghe mentali con la letteratura russa😂💙 e quindi in onor di staroba: SABATO PRANZO RUSSO🇷🇺😍!!!! Ricette 🔝 tratte dal vero libro della cucina sovietica che metto stasera nel blog😍perché sto assaggiando è stupendo! (E lungo😫) allora ho fatto per family: Zuppa alla russa tipo Borsch (chi conosce?😍), melanzane al superaglio, insalata “russa” all’aneto con cetriolini agrodolci e non mi ci entrava tutto nella foto, forse stase il pezzo meglio… (anteprima nelle stories) dopo mi fiondo in giro a comprare regalino per le nipo adorate….tutte le mie vicende seguite il blog che ne combino di ogni e mi preparo al blackfriday😱 Buon weekend igers see ya next time 💙#instadaily #recipeoftheday #foodstagram #cucinare #buonappetito #pranzoitaliano #healthy #creativity #foodblogger #foodblog #italianfoodphotography #foodpics #food4thoughts #natale #foodstyle #ricette #piattitipici #cucinarussa #tasty #russianfood #photooftheday #ricetta #foodporn #onthetable

A post shared by Elisabetta Pend (@elisabettapend) on

Considerato che -bene o male – il vnerdì diciassette ce la siamo scampata, o almeno è passato, il mood del momento è Black Friday! Non sapete che cos’è??? Scandalo! Nemmeno io fino a mezz’ora fa😂 Scherzo, ci sono delle offerte bomba su amazon raga, roba bella utile e inutile ora io non è che sia la maestra degli affari eh riesco a farmi sciorinare pure come minimo due monete da 500 lire al posto dei 2 euroni al giorno dai bottegai che c’hanno l’occhio lungo fuuurbi loro (checccavolo di pubblicità mi sto facendo oh!🙈mannaggia a esser trasparenti nell’anima😱) che ne dite di queste cosine?

Io le voglio tutte. Ma si può parlare di BLACK friday in coda a un post dedicato al centenario della rivoluzione russa, o che dir si voglia, ROSSA? Guerra fredda subito!🙌🏻😂

Postilla counseling filosofico:

L’incoerenza, per chi la sa portare con eleganza, sappiatelo, è un’adorabile virtù e diffidare di chi la taccia come difetto, o come poca serietà. Ditegnene anche a chi si veste e pensa dando ai meravigliosi colori significati che non hanno,  siano essi politici, sportivi, religiosi, di genere, di patria o credenze eccettera, e ne fa un’ottusità per partito preso, non certo pensato, solo per urlare l’essere qualcosa. Solo per non sapere o potere reggere l’intensità emotiva dell’infinita e mai uguale combinazione dei colori e degli istanti.

Note della lavapiatti:

prossimamente la ricetta trascritta della zuppa Borsch, che gliè un po’ lunga e pallosa, e sì mi fa fatica, e se lo sapevo prima compravo l’insalata russa surgelata. Nvece ho fatto io pure quella😒. E volevo passare il pome a comprare i regali per la nipo che ieri voleva giocare a fare la zia betty😍. Facciamo la zia betty daaaaaai: così !così! guarda faccio zia betty!!!!!:

Si stende a pesce lesso e dice: sono morta. 😂

🔝🔝🔝

ADOOOOOOOROOOOOO😍

Buon weekend anche dai gatti coolkats💙

 

Riso alla canto-sano

Riso alla canto-sano

View this post on Instagram

Buongioveeee che freeeeeddo mi fa igers che freddooooooo oh come fo😱😱😱 c’ho le dita intirizzite un mi riesce nemmeno digitare bene quindi imprenzettiamoci e scaldiamo il pancino!!!! Di Cineserie 🇨🇳cinesaglie ne abbiamo sul tavolo???😂😂😂oh m’era presa troppa voglia stamattina tipo raptus cinesecinesecinesecinese mi passava le scritte nel cervello gli striscioni🎌 con scritto cineseeee 🙀🙀😅😆😋e allora cinese style sia, Riso cantonese un classico dei classici rivisitato col riso integrale e gli ingredienti freschi così vi spiego come farlo diventar sano e buono coi porri😋 e senza glutammato rifritto🙈😂, roba mica uscita dalla latta importimport 😂😂da prato town (per chi non lo sapesse, lo snodo italiano il delta il crocevia delle chinas nostrane😂😂) buono buonissimo una vita che non lo mangiavo mi sta ricordando le uscite che mi sembravano delle meraviglie da piccina quando s’andava al cinese pareva chissà che cosa😂😂😱😂😂 vabbè semplicissimo la ricetta l’ho trovata su internet ve la risparmio che devo ancora scriver le mie sono indietrooooo… ma stamani sono andata al colloquio dei gattini😻😻😻😻 e penso solo a loro, buon pranzo cinese impiattato giustamente😂 nelle caccavelle GIAPPONESI, perché quelle c’ho. Buon lavoro e pome speriamo venga un po’ d’estate di san martino che ieri è durata poco see ya next time💙🙌🏻 #recipeoftheday #foodstagram #cucinare #buonappetito #pranzo #healthy #ethnic #foodblogger #foodblog #tentarnoncuoce #italianfoodphotography #foodpics #food4thoughts #foodart #risocantonese #yummy #risointegrale #cibosano #tasty #photooftheday #ricetta #instafood #chinesefood #food #storyteller #lovefood #instadaily #foodstyle #food52grams

A post shared by Elisabetta Pend (@elisabettapend) on

 

Mo’ vi dico come ho fatto ieri il mio riso alla cantonese versione healthy, piatto cinese ormai amatissimo e diffuso in tutto il mondo, chissà poi come sarà la ricetta originale in cina in canton e in quale cantone e chissà se magari non esiste neppure, fatto sta che io questo lo andavo a mangiare da bambina e era sempre una festa perché ai su tempi pareva na roba veramente esotica, e dagli come instevo a portarci la mi nonna che unne voleva sapere di questi mangiari strani. In questo caso ne abbiamo preparato una versione leggera, integrale e con ingredienti freschi di stagione del saporito -e pieno di glutammato- piatto orientale che si trova nei peggiores bar de prato town.

Nella ricetta originaria si utilizza il riso sottile a grana lunga (principalmente basmati) lessato e saltato o fritto poi insieme a piselli, cipolla, uova strapazzate, prosciutto e salsa di soia. La versione con riso integrale e solo saltata invece che fritta è un modo meno laborioso ideale per comporre un menù divertente e nello stesso tempo leggero, perfetto per una bella cenetta in famiglia a tema cinese, con il mio tocco creativo di usare il più delicato e aromatico porro al posto della cipolla.

Riso alla cantonese healthy

Ingredienti x 4 persone
300 g di riso integrale
1 porro
200 g di piselli
100 g di prosciutto cotto
3 uova
5 cucchiai di olio extravergine d’oliva
2 cucchiai di salsa di soia
q.b di sale grosso
Preparazione
Per preparare il riso alla cantonese integrale dovete cuocere i piselli (freschi o surgelati) in abbondante acqua bollente salata, scolateli quando sono ancora di un bel verde brillante e leggermente croccanti.

Nella stessa pentola dalla quale avete cotto i pisellini versare il riso basmati integrale e portatelo a cottura come suggerito dalla confezione facendo attenzione a non stracuocerlo.

Nel frattempo private il porro della radice e delle foglie più esterne, se eccessivamente fibrose togliere anche una parte delle estremità verdi. Lavatelo e tritatelo finemente.

Sbattete le uova in una ciotola con un pizzico di sale, alle quali aggiungere una parte del porro precedentemente tritato e mescolate. Scaldare in un wok o in una padella capiente 2 cucchiai di olio extravergine di oliva e versate il composto di uova e porri strapazzandolo finché è ben cotto e profumato, quindi con il mestolo di legno sminuzzatelo più o meno finemente, spegnete il fuoco e tenete da parte questa frittatina scomposta.

Nella stessa padella versate i cubetti di prosciutto cotto magro e saltateli brevemente senza bruciarli e senza aggiungere altri grassi. Tenete da parte. Quando il riso è cotto scolatelo in una terrina e mettetelo da parte.

Fate appassire l’altra metà di porro rimasto fuori dalle uova strapazzate nella padella con 2 cucchiai d’olio extravergine; una volta che il trito diventa quasi trasparente e morbido, facendo attenzione che non bruci (il porro diventa amaro) aggiungete insieme il riso, la salsa di soia, i piselli, i cubetti di prosciutto e la frittatina strapazzata facendo saltare a fiamma bassa il mix per 2/3 minuti finché si sente leggermente scricchiolare il riso, segnale che si è ben scaldato.

Spegnete il fuoco. girate bene senza compattare, sgranando anzi i chicchi di riso e servite ben caldo in tavola.

In alternativa potete preparare dei gyoza o degli involtini primavera, altri piatti tipici della cultura orientale.

Conservazione
Il riso alla cantonese integrale si conserva per al massimo un giorno fuori dal frigorifero in inverno ed è meglio mangiarlo subito nella stagione più calda.

I CONSIGLI DELLA BETTA
Per questa ricetta in origine piuttosto laboriosa anche se con ingredienti semplici io preferisco usare un unica pentola per l’ebollizione di piselli e riso e un unica padella/wok per cuocere e poi saltare gli ingredienti, via via cuocendoli separatamente ma usando un unico recipiente di cottura, il che ci permetterà di usare meno olio/grasso e insaporirà utleriormente il composto.

Ti consiglio anche la mia robina bellina e imperdibile  e preferita del momento da curiosare (e avere assolutameeeeeeeeente😍 ) per la tu cucina, nello stile che mi piace, come official Amazon Influencer : La mia pagina Amazon

 

Per altri aggiornamenti visitate la mia gallery instagram, pallini!💙