Il CawliRice RAW Multicolor della Betta

Il CawliRice RAW Multicolor della Betta

View this post on Instagram

Attenzione atensionisssima🤣⚠️😱🙌🏻 avete mai fatto il CawliRice🌱, anche detto Raw couscous di cavolfiore …Nooo??? 😱Malemale😂 o sìììì???🔝, benebene!!!🙌🏻 Da oggi LO FATE COLORATO😍💜💚💜💚💜🎉🎊Ve lo ordino!!!☝🏻😂 perché fa benissimo, perché è un alimento vivo, perché non rilascia per casa il tipico odorino 😆dei cavoli lessati, perché è strapieno di fibre, perché ha quel gusto quasi nocciolato e la consistenza croccante che non ti fa “pesare” la mancanza del solido primo piatto glutinoso e, perché lo abbini con tutto, ci fai insalate, tabulè, come se fosse un riso o couscous appunto, lo insaporisci e condisci come te pare spezie aromi limone aceto olio, sugo😜legumi e chi più ne ha più ne metta, perché te ne puoi mangiare in quantità pressoché illimitata (non esageriamo se siamo poco “abituati” alle Fibre nude e crude e/o soffriamo di colon irritabile eh😜)… perché è leggerissimo e saziante e voluminoso e mantiene inalterate tutte le vitamine e i minerali che si perdono in cottura…e perché, Cavolo : é BELLISSIMO😍💜💚!!!! Lo conoscevate? Niente di più facile, dividi a piccole cimette mezzo cavolfiore viola e mezzo broccolo, usa solo le infiorescenze tenendo da parte i gambi per altre preparazioni, li grattugi insieme finemente o infili nel frullatore per pochi secondi, sali e, io personalmente LO AMO😍 con una spolverata di cumino 🌱in polvere e granella di mandorle, filo d’olio evo, ed è pronto da usare come vuoi, ogni tanto, al posto del riso o della pasta. Oggi, dopo la cena megagalattica di ierisera, (a proposito, un successone il pane!🙏🏻😍), sento proprio il bisogno di un pranzetto tutta salute verduroso e detox🌱. Vai col relax🙌🏻💃🏻💆🏻‍♀️📚 A voi piacciono le verdure crude, anche magari quelle che di abitudine si mangiano cotte?? Ovviamente tranne le melanzane e le patate che crude fanno male. Buon weekend colorato ig friends! 💙 #couscous #Raw #rawfood #vegan #crudo #broccoli #cavolfiore #healthyfood #detox #cibocrudo #foodpics #ricettavegana #almonds #foodideas #crucifere #alimentazionesana #onmytable #recipeoftheday #carnival

A post shared by Elisabetta Pend (@elisabettapend) on

CAWLIRICE MULTICOLOR della BETTA

Non una ricetta vera e propria ma una base super sana, Crudista e Veg, che si può anche surgelare in sacchetti monoporzione, da alternare ogni tanto al posto di pasta e riso e primi piatti vari per un pranzetto leggero detox ma NON certo triste e avaro di sapore!

Come ho scritto su Instagram, grattugi finemente le infiorescenze senza gambi di broccoli e cavolfiori crudi colorati, o direttamente con la grattugia da parmigiano, o col frullatore senza nessun liquido aggiunto solo un pizzico di sale, così rimane bello sgranato, (alla fine io ho tritato col coltellaccio – sì, quello che ti ci rimane una falange di dito sotto 🙈a dare più carattere e sapore al tutto😂😂 , ma solo perché ero nervosa avevo voglia di affettare qualcosa sul tagliere😜 …così:

IMG_3308.JPG a quel punto la base è croccante e pronta da insaporire e condire e mischiare con gli ingredienti che vuoi come se fosse un’insalata di riso, se posso darvi un’idea io lo adoro con il cumino in polvere, maggiorana, filo d’olio evo e la granella di mandorle, come ho fatto oggi. provatelo! molto particolare e sano! Di questo ve ne potete mangiare anche 25 ciotole e svolazzare leggiadri come farfalle di fiore in cavolfiore😜. Io lo trovo digeribilissimo, al contrario di ciò che si dice dei cavoli vari, una miniera di salute intatta nei nutrienti che si perderebbero in cottura.  Attenti solo a non esagerare per non finire a volare come farfalle sì: ma a suon di elevazione verticale a gas😂😂😂😜. Per il resto ha solo pregi.

…ora.

 

Annunci

Tesoro Mi è caduto un pisello nel risotto

Tesoro Mi è caduto un pisello nel risotto

View this post on Instagram

…qualcuno con un cervello davvero a 24 carati mi entra nel account e tenta di passarmi il profilo nel tritacarta? e io mi faccio una grossa Risata. che dico, una Risottata 😂. Gialla. Gialla💛. Come il colore del fegato di chi un c’ha veramente nulla da pensare e da fare nella vita e il suo unico piacere è togliere qualcosa agli altri pensando di avere più per sé (e di cosa? . Sono spiacente gli va male a sti genii furboni, perché sono umile abbastanza da sapere che un social non prova e non riassume la mia esistenza – per altro, e tantomeno, se mi togli un qualsiasi mezzo di espressione e di ciò che mi piace, non ti sei tolto il problema che forse un grave grave “problema” ce l’hai tu. E che forse i veri problemi della vita non sai neanche cosa sono, per ingegnarti tanto con le password delle mi du nonnemorte sommate. chiusa parentesi). Risottata gialla zafferano e piselli. O “dorata”. Come i carati della figura ‘barbina 🤣che ci faranno mai sti poveracci in un’ipotetico esame di coscienza, ma soprattutto e soprattutto come il sole, che nessuna nube (e oggi ce ne sono parecchie🌧😝) può, pur provando a tapparlo e coprirlo, NEGARE. …No, io non sono il sole tranquilli😅è una metafora: io SONO LE PALLINE di piselli rotte che mi sono fatta stamattina🙋🏻😂ecco, grazie di aver letto la mi bischerata quotidiana, lo zafferano teoricamente è un tonico del buonumore: veda di fare il suo dovere😁 😜💙, come vi piace il risotto? io lo faccio poche volte di solito uso il riso in altre preparazioni, ma se deve essere, che sia all’onda, ricco e cremoso, e si può fare completamente VEG🌱😍! Niente pallotte di riso secco per me, quelle gliele diamo agli hacker di eh😜💙#risotto #IFeelBetta #zafferano #healthyfood #rants #cibosano #peas #saffron #taralli #prodottitipici #piselli #instamood #hacked #vegetarian #jolly #instafood #ricettasana #realfood #smartfood #healthyblogger #foodblogger #comfortfood #yellow #mangiaresano #riso #eatgreen #colors #veggies #homemade #foodblogger #risottoallamilanese

A post shared by Elisabetta Pend (@elisabettapend) on

 

IMG_3221Risotto dorato allo zafferano e piselli

Ingredienti x 2 persone:

  • 160g Riso per risotti Carnaroli di buona qualità
  • 1 cipolla bianca
  • 4 cucchiai di olio Evo
  • Brodo vegetale di sedano carote e cipolla a disposizione
  • 1 bustina di zafferano in pistilli
  • 100g pisellini novelli surgelati
  • 1 cucchiaio burro di mandorle al naturale ( o 2 cucchiai di olio evo extra)
  • 1 cucchiaio di lievito alimentare in scaglie
  • Sale q.b.

Procedimento:

Fare un soffritto leggero con l’olio e la cipolla tritata finemente.
Non appena inizia ad imbiondire unire il riso carnaroli o vialone nano (io ho usato carnaroli oggi), fatelo tostare per 1/2 minuti, aggiungere una manciata di pisellini surgelati piccoli, una foglia di alloro, salare, mescolare ed aggiungete del brodo brodo vegetale, un mestolo alla volta mano a mano che si asciuga, fino a cottura ultimata, girando continuamente, per circa 17 minuti senza far ritirare troppo il brodo perché andrà rapprendendosi anche a fuoco spento formando una bella cremina data dall’amido del riso stesso. ( mi raccomando scegliete un riso adatto per Risotti a maggior ragione nella versione VEG, carnaroli è il mio preferito)
Nella classica cottura del risotto, appena prima del brodo si aggiunge un bicchiere di vino bianco secco, lasciandolo evaporare un pochino, ma io non lo uso non mi piace e viene buono lo stesso 🙌🏻
A fine cottura aggiungere una bustina di pistilli di zafferano, mescolare con un cucchiaio di legno e mantecare il tutto con un paio di cucchiai di olio extravergine di oliva (o  ancora con  della crema 100% di mandorle non zuccherata in vasetto, una cucchiaiata abbondante, sentirete che bontà💙).
Impiattare su piatti -rigorosamente piani- con un colpetto sul tavolo alla base del piatto per distribuire il riso  ancora semiliquido “all’onda”, e Lasciare riposare 1 minuto, servire poi spolverizzando con del lievito alimentare in scaglie se vi piace e una macinata di pepe nero.

Certo che non è alla milanese. Ma è sano, comfort, cremoso, e buonissimo 😍 Quello vero me lo mangio quando vado a IdentitàGolose a Milano a fare la Giornalista invitata ufficialmente per scriverne . E se a qualcuno gli rode di brutto da ingegnarsi tanto a scovarmi una password formata dalle datedimorte delle mi du nonne messe insieme: si tenga il fegato giallo di bile, io sono abbastanza me stessa per essere me stessa in semplicità con tutta la merda mia, e pure il livore senzasenso altrui.  Sono sopravvissuta ai miei genitori, figuriamoci se non sopravvivo a dei ‘poracci il cui unico divertimento è gioire di una bega della Betta. Sappiatelo: vi va male, io non sono un cacchio di nessuno🙌🏻, tempo sprecato!  Avete conquistato solo una figura barbina, da disgraziati proprio. Sono alla P.Postale e SO esattamente chi siete con l’indirizzo IP, e…. beh: NON sono come voi. Non c’ho il tempo né la voglia di sprecare un minuto del mio tempo a sputtanarvi. Ma SO chi siete😁 E mi faccio una grande sonora RisOTTATA.