Il mondo che era in un modo fin quando una sorella non dice a dieci anni voglio una sorella (e tu nasci).

13 thoughts

      1. Metti i fusi di pollo in una ciotola capiente con un pizzico di pepe, un pizzico di paprika, un ramo di rosmarino e uno spicchio di aglio intero (se piace, a me no).
        Copri il pollo con latte appena tiepido e lasci in infusione per una mezz’oretta.
        Sgoccioli il pollo e fai passare nei grissini grattugiati fini (si può fare anche con il pane pesto ma così è più saporito).
        Metti su una teglia coperta di carta forno, aggiungi un ricciolo di burro su ogni coscia e fai cuocere in forno molto caldo, 200-220°, per 40 minuti senza girarli mai.
        Sono davvero buoni, spero ti piacciano 😘😘

  1. Auguri di buon compleanno! Le tue foto sono sempre bellissime e le descrizioni divertentissime. Sui risultati ti prendo in fiducia, gli accostamenti di colori sono fantastici, di sapori lo spero (per te!)

    1. è vero. io non potrei essere diversamente. cerco (e trovo!) il bello o comunque il positivo anche in mezzo al dramma più nero e allo sconforto o alla gravità e ineluttabilità di alcune cose della vita, chi va col lanternino in cerca del lato negativo di tutto oltre a sfracellare gli zebedei aaltrui e intossicare l’aria sicuramente lo troverà, e trarrà soddisfazione solo per aver avuto ragione, poter sfracellare ulteriormente gli zebedei, e non coglierà ogni amo per aggrapparsi all’armonia di un sorriso proprio quando ce n’è più bisogno: perché la vita è ANCHE, un dramma, e solo chi ne è profofondamente e veramente consapevole può essere libero di alleggerirla, vederla bella intensamente. salutone!!!💙

Dimmi tutto!

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.