Gattopardiana

Non è che se fa male un maleboia, sei bravo per forza, come equazione matematica, certo che non esser bravi fa male e brucia, parecchio. E non è che se fai ridere sei un comico e metti allegria alla gente e ti devi rallegrare per questo, perchè semplicemente potresti essere e di sicuro sei un fenomeno da baraccone. Viceversa, …

Lettera 12 e dove sono le altre 11

Non fate passare per me ciò che è passabile o bello per altri perché così triste voglio essere solo io e non leggete il mio blog perchè una reduce vuole solo la tabula rasa lo sterminio lo spicinìo che ha fatto e contemplarlo e tirare il fiato e dire del siffatto deserto: e ora?

Lettera uno

Ho delle ali posticce da riconsegnare al mittente, troppi giorni le ho tenute. Le ho usurate, a forza di non guardarle, di distogliermene, di sbarazzarmene tento mi scrollo, nervosa sembro dall’esterno una presa di mira dai tic, hanno abbassato una a una gli occhi, di vergogna a terra quello che era un vanto è una …

Ricordati di morire lo farò.

Con me il terrorismo psicologico propagandato sulle nuove sigarette funziona e funzionerà, alla molto lunga. Perché voglio dire, io le malattie le ho tutte e altre hanno da venire in maniera sempre più densa e incontrovertibile, ma sincera sincera e suggestionabile non è che gradisca propriotanto che mi venga rammentata la verità di piombo ogni cinque minuti e …

In tenerimomenti

Svegliata da un’incudine tracheosectomica di realismo e fattiidovuticonti con l’essermi svegliata anche e perdipiù oggi ma se la mia psicologa crede in me starò andando da una brava???

Fammi il favore

Alla signora e accidenti a me gni ho detto non ci voglio pensare a mangiare oggi c’ho da fare e per i prossimi trecento anni finché non sputo questo bocconcione immasticabile e poi insomma pensaci te, ricordamelo se me lo devi ricordare, ricordami ogni tanto di vivere non lo so puntami una sveglia registrami una …

Accomodati pure

La gente che mi viene in stanza e mi apre le finestre e dice pure ti fa male stare sempre al buio ti verrà la depressione. Mi fa male che mi vieni in stanza mi apri le finestre e mi tocca pure alzarmi per richiuderle, fino a dieci secondi fa ero un’inoffensiva depressa atarassica e …

Ricettazione

Mi è stato prescritto di scrivere il mio libro. E che è una fatica che non mi passa la Asl, stavolta, e sarebbe la prima volta, nel senso, che se ne lava le mani il palco nobile, e sta a dire anche che sono mediamente libera e che ho le mani slegate e che però …

Le storie di ognuno

Le storie di ognuno di noi stanno sotto. Lo posso chiamare come voglio, posso impersonificarlo. Posso dargli una sigla, inventargli un jingle, confezionargli uno slogan, un motto e grido di battaglia, e un suo linguaggio, posso guardarti in questo modo, posso prenderti in questo modo, posso pensare di accettarti in questo modo, di meritarti così, …

Il vero incubo inizia al risveglio

​Sognavo che ce n’era per tutti. Giustizia e vendetta per tutti quelli che m’hanno trattato da matta e soppesata, per tutti quelli che m’hanno ingabbiato da matta e spaesata, per tutti quelli che hanno dato un nome alla mia fame matta prima e poi plasmata alla forma della sete e della loro setta, la forma …